DIRETTA/ Francia-Scozia (risultato finale 3-0) info streaming video e tv, quote. Tripletta francese (amichevole oggi sabato 4 giugno 2016)

- La Redazione

Diretta Francia-Scozia info streaming video e tv, quote, risultato live dell’amichevole che si gioca stasera alle ore 21.00 a Metz in vista di Euro 2016 (oggi sabato 4 giugno 2016)

deschamps
Didier Deschamps (Infophoto)

La Francia ha steso per tre reti a zero la Scozia nella gara amichevole di avvicinamento agli Europei 2016. La nazionale di Deschamps ha chiuso la pratica già nell’arco del primo tempo, con una doppietta di Giroud ed un gol di Koscienly. Nella ripresa i padroni di casa hanno continuato a macinare gioco e ad attaccare ma la difesa scozzese è riuscita a chudere gli spazi con ordine e mantenere la porta inviolata. Ottima prova della Francia, che alimenta l’entusiasmo in vista del grande torneo europeo. 

Quando siamo giunti oltre il settantacinquesimo minuto della partita amichevole tra Francia e Scozia, il risultato è sempre fermo sul tre a zero in favore della nazionale allenata da Deschamps. Decidono l’incontro, al momento, i gol di Grioud (doppietta) e di Koscienly. Vantaggio meritato da parte dei padroni di casa, scozzesi quasi mai in partita. Francesi che continuano a macinare gioco e ad attuare un pressing asfissiante.  

E’ terminato sul risultato di tre a zero il primo tempo dell’amichevole tra Francia e Spagna, con la nazionale di casa avanti grazie alla doppietta di Giroud e alla marcatura di Koscielny. La squadra di Deschamps passa in vantaggio all’ottavo grazie ad una bella giocata col tacco di Giroud, che sigla il bis al trentacinquesimo ribadendo in rete la respinta corta del portiere. Poco più tardi Koscienly corregge in rete un colpo di testa da parte di Giroud e cala il sipario sulla prima frazione di gioco. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, tra poco si riparte. 

E’ cominciata da oltre dieci minuti di gioco la sfida amichevole tra Francia e Scozia, con il risultato fermo sull’uno a zero in favore della nazionale francese. Punteggio sbloccato all’ottavo minuto da una marcatura messa a segno da Giroud. L’azione: Sagna va via sulla corsia laterale destra, trova i varchi giusti e lascia partire un cross perfetto per l’inserimento del compagno che con un tocco di tacco trafigge Marshall. Grande giocata da parte dell’attaccante dell’Arsenal. Comincia col botto questa sfida amichevole tra Francia e Scozia. 

Sta per cominciare: infatti il fischio d’inizio di questa amichevole è in programma a Metz alle ore 21.00, cioè fra pochi minuti. Un test molto significativo per la Nazionale allenata dal c.t. Didier Deschamps, che si sta preparando agli Europei che i transalpini ospiteranno a partire da venerdì prossimo, quando proprio la Francia padrona di casa sarà protagonista della partita inaugurale allo Stade de France di Saint Denis, contro la Romania. La Scozia invece non parteciperà ad Euro 2016, dunque per i britannici è comunque una sfida di prestigio ad una delle big d’Europa, ma già con un occhio rivolto alle prossime qualificazioni mondiali. Ma adesso la parola passa al campo: la partita comincia!

È sempre più vicina al fischio d’inizio che darà il via a questa amichevole di preparazione ad Euro 2016. La Scozia non parteciperà al torneo continentale organizzato proprio dalla Francia, dunque la memoria torna ai Mondiali di Francia 1998, cioè l’ultimo evento internazionale al quale la Nazionale scozzese riuscì a partecipare, curiosamente ancora in terra francese. La Scozia fu inserita nel girone A con Brasile, Norvegia e Marocco ed ebbe l’onore di disputare la partita inaugurale con i detentori del Brasile a Saint Denis, persa con un comunque più che dignitoso 2-1. Contro la Norvegia nella seconda partita pareggio per 1-1 che lasciò aperte le speranze di qualificazione, che però si infransero a causa della pesante sconfitta per 3-0 subita un po’ a sorpresa contro il Marocco nella terza e decisiva giornata.

È per i Bleus un’importante amichevole in preparazione a Euro 2016, che la Francia ospiterà a partire da venerdì prossimo, mentre la Scozia non ci sarà perché non si è qualificata. Un’assenza pesante per la Nazionale transalpina sarà quella di Karim Benzema, che è stato escluso per le note vicende giudiziarie che negli scorsi mesi hanno coinvolto l’attaccante del Real Madrid. Certamente una disdetta per il c.t. Didier Deschamps – Karim sarebbe stato senza dubbio titolare nell’attacco francese – che ieri, in risposta a una domanda su Benzema rivoltagli nel corso della conferenza stampa, ha risposto con un laconico: “No comment”.

Si avvicina l’amichevole Francia-Scozia, che si disputerà questa sera alle ore 21.00 allo stadio Saint Symphorien di Metz, che normalmente ospita le partite casalinghe della squadra cittadina, che nella stagione appena conclusa ha conquistato la promozione dalla Ligue 2 alla Ligue 1, dunque rivedremo nel massimo campionato francese nel 2016-2017. Lo stadio ha una capienza di 26.700 posti ed è dedicato ad un santo martire del III secolo dal momento che sorge sull’omonima isola sul fiume Mosella. Inaugurato nell’ormai lontano 1923, nel corso degli anni ha subito diverse ristrutturazioni e si sta pensando a un nuovo stadio. Nel frattempo però si gioca ancora nel glorioso impianto che già due volte ha ospitato la Francia: vittoria per 2-1 sull’Ungheria in amichevole il 31 maggio 2005 e per 2-0 sul Lussemburgo il 12 ottobre 2010 nel corso delle qualificazioni agli Europei 2012.

In attesa del fischio d’inizio di Francia-Scozia, amichevole che si giocherà questa sera alle 21.00 a Metz in preparazione ad Euro 2016, andiamo a vedere qual è la tradizione di queste due squadre ai Campionati Europei. La Francia ha scritto molte pagine importanti del torneo continentale, su tutte le vittorie del 1984, in casa e battendo per 2-0 la Spagna in finale con i gol di Platini e Bellone, e del 2000 in Belgio e Olanda, battendo l’Italia per 2-1 con il golden gol di Trezeguet ai tempi supplementari dopo che Wiltord solo nel recupero aveva pareggiato l’iniziale vantaggio di Delvecchio. Per il resto sono da ricordare soprattutto le semifinali raggiunte nel 1960 (altra edizione casalinga) e nel 1996, mentre nel 2004 e nel 2008 ha raggiunto i quarti e in totale vanta nove partecipazioni (compreso il 2016) su 15 edizioni. Per la Scozia i numeri sono meno prestigiosi: nel 1960 e nel 1964 non si iscrisse nemmeno alle prime due edizioni, poi iniziò una serie di mancate qualificazioni interrotte solo nel 1992 e nel 1996, dunque due partecipazioni consecutive nelle quali però la Scozia non andò mai oltre la prima fase a gironi. Dal 2000 poi è ricominciata la serie delle mancate qualificazioni che continua anche per Euro 2016, che non vedrà i britannici fra le squadre partecipanti.

FranciaScozia è una delle amichevoli internazionali in programma oggi, sabato 4 giugno 2016, e si tiene allo stadio Saint Symphorien di Metz con calcio d’inizio alle ore 21:00. Si tratta di un match che certamente si annuncia molto interessante, dal momento che la Nazionale francese è una delle principali favorite per il successo finale agli Europei 2016 che si giocheranno proprio in Francia, dunque per i Bleus sarà un test molto importante, anche perché la partita inaugurale che vedrà i padroni di casa impegnati contro la Romania venerdì 10 giugno a Saint Denis è sempre più vicina.

Riflettori puntati dunque soprattutto sulla Francia allenata dal commissario tecnico Didier Deschamps, attorno alla quale c’è grande attesa: dopo alcuni anni difficili la Francia è tornata decisamente protagonista a livello internazionale già con i quarti di finale raggiunti ai Mondiali 2014 in Brasile, adesso però c’è la grande occasione di un Europeo casalingo, che sarà il palcoscenico ideale per una squadra ricca di campioni – citiamo giusto Paul Pogba che in Italia è certamente il nome più noto fra i 23 ‘galletti’ di Deschamps. Il rischio potrebbe essere la pressione che inevitabilmente si farà sentire, ma passare la prima fase in un girone con Svizzera, Albania e appunto Romania non dovrebbe essere impresa difficile e potrebbe dare lo slancio per la successiva fase ad eliminazione diretta.

Quanto alla Scozia, la Nazionale britannica allenata dal commissario tecnico Gordon Strachan ha fallito l’obiettivo della qualificazione alla fase finale degli Europei, nonostante questa per la prima volta sarà allargata a ben 24 squadre. Vero che il girone non era affatto facile, dal momento che comprendeva Germania, Polonia e irlanda, ma è ormai da molti anni che la Scozia manca ai grandi eventi. L’ultima partecipazione agli Europei risale al 1996, ai Mondiali invece nel 1998, ma nel Duemila non abbiamo più rivisto gli scozzesi. Intanto però la Scozia si sta regalando amichevoli di lusso: domenica l’Italia, che ha vinto 1-0 con gol di Graziano Pellè, oggi la Francia, per lavorare già in ottica qualificazione ai Mondiali 2018.

Le quote dei bookmaker per la partita di Metz non possono che favorire il segno 1 per la vittoria della Francia: l’agenzia SNAI propone il segno 1 a quota 1,30, mentre il segno 2 per il successo esterno della Scozia vale 10,00. Il segno X per il pareggio corrisponde invece a quota 5,00. Opzione Under fissata da SNAI a quota 1,95, Over più probabile a 1,75. L’amichevole internazionale Francia-Scozia sarà trasmessa in diretta tv dal canale Sky Sport 1, il numero 201 della piattaforma satellitare; di conseguenza, gli abbonati Sky potranno seguire la partita pure in diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go, se non potranno mettersi davanti a un televisore all’orario della partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori