JOAO MARIO ALL’INTER?/ Calciomercato News, Mancini approva: “E’ bravo ed è duttile come Brozovic” (oggi 13 luglio 2016)

- La Redazione

Joao Mario all’Inter? Le ultime notizie di calciomercato: rilancio nerazzurro, ma lo Sporting Lisbona resiste e si inserisce il Chelsea. Gli aggiornamenti in diretta (oggi, 13luglio 2016).

joaomario_eliseu_portogallo
Foto La Presse

L’Inter sta provando a prendere Joao Mario dallo Sporting Lisbona: i tempi sono stretti per piazzare l’importante colpo di calciomercato, ma la società nerazzurra sta lavorando intensamente alla trattativa con lo Jiangsu Suning. Il club cinese è pronto a fare da tramite per il centrocampista, che poi girerebbe all’Inter in prestito. L’idea del club nerazzurro, secondo Premium Sport, è di piazzare un doppio colpo di calciomercato, cioè prendere Joao Mario con Gabriel Jesus. Di loro ha parlato oggi Roberto Mancini: «Li conosco, altrimenti dovrei cambiare mestiere… Gabriel Jesus è giovane e di grande prospettiva, può diventare un grande attaccante se riesce a mantenere le aspettative. Joao Mario è simile a Marcelo Brozovic: gioca a centrocampo, ma può essere sistemato anche sulla fascia. Sono entrambi bravi, ma nel campionato italiano serve tempo. Dovremmo dargli tempo di ambientarsi, ma di sicuro si tratta di giocatori bravi.

L‘Inter deve fare attenzione alla concorrenza per Joao Mario. Secondo quanto riportato da ‘O Jogo’ in questa sessione di calciomercato per il giocatore dello Sporting Lisbona si sarebbe inserito anche il Chelsea di Antonio Conte, intenzionato a portarlo in Premier League. L’Inter sta cercando di aggirare le norme del fair play finanziario facendolo acquistare dallo Jiangsu per poi girarlo in prestito a Milano ma ha a disposizione solo tre giorni per procedere. Il Chelsea è interessato ma non ha ancora ufficializzato l’offerta con lo Sporting Lisbona, a differenza di quanto fatto invece da parte del club di Roberto Mancini. Trentacinque milioni di euro più bonus, contando anche il fatto che c’è già un primo accordo con il giocatore che potrebbe firmare un contratto quinquennale con l’Inter. La concorrenza del Chelsea non appare serrata al momento ma si sa che nel calciomercato tutto può sempre accadere.

Potrebbe essere acquistato dal Jiangsu e poi girato all‘Inter. Le ultime indiscrezioni di calciomercato lanciate da ‘Mediaset’ parlano di una stretegia precisa da parte del gruppo Suning, proprietari sia dell’Inter che del club cinese Jiangsu. L’idea sarebbe quella di acquistare Joao Mario dallo Sporting Lisbona con il club cinese e girarlo in prestito al club nerazzurro ma l’operazione dovrà concludersi entro due giorni visto che il 15 luglio terminerà ufficialmente il calciomercato in Cina. Sono ore davvero decisive quindi per il centrocampista del Portogallo che attualmente è in vacanza dopo aver vinto gli Europei con la sua Nazionale. La dirigenza dell’Inter non vuole lasciarsi scappare un giocatore del genere che piace davvero molto a Roberto Mancini. Si era parlato di una maxi offerta ma è più facile per Suning acquistarlo con lo Jiangsu e poi girarlo in prestito al club italiano.

Non ha alcuna intenzione di mollare Joao Mario. Il giocatore portoghese è il primo nome sul taccuino della dirigenza nerazzurra in questa sessione di calciomercato e secondo quanto riportato da ‘A Bola’ pare che Ausilio sia pronto ad offrire trentacinque milioni di euro allo Sporting Losbona per sbloccare la trattativa. In questo modo l’Inter batterebbe la concorrenza per arrivare al giocatore che si è messo in luce soprattutto in questi ultimi Europei con il Portogallo. Su di lui ci sono Chelsea e Paris Saint-Germain che sarebbero disposte a pareggiare l’offerta dell’Inter ma bisogna sempre ricordare che nel contratto di Joao Mario è presente una clausola rescissoria di sessanta milioni di euro per liberarlo dallo Sporting Lisbona. Una cifra troppo elevata per le casse nerazzurre, che non potrebbe mai spendere tutti quei soldi per un solo giocatore. La palla passa al club lusitano, accetterà i trentacinque milioni?

una possibilità di calciomercato che rimane concreta. Dalle ultime news sappiamo che l’Inter può acquistare l’attaccante portoghese in prestito tramite la mediazione dello Jiangsu Suning, altra società presieduta da Zhang Jindong. C’è un termine fissato per la chiusura della trattativa ed è quello di venerdì (15 luglio), quando suonerà il gong finale del calciomercato in Cina. L’Inter punta a chiudere l’affare Joao Mario nei prossimi giorni e a rafforzare la sua candidatura sono le parole del papà del giocatore, riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport: “Mio figlio è felicissimo e domenica ha vissuto una giornata indimenticabile con la vittoria dell’Europeo. () L’Inter è senza dubbio un grande club e non c’è un calciatore al mondo a cui non piacerebbe indossare questa maglia. La Serie A poi è un campionato eccezionale dove ci sono formazioni del calibro dell’Inter, del Milan, della Juventus e della Roma. Volete sapere se Joao Mario è pronto per il salto dal Portogallo all’Inter? Potete starne certi“. COntestualmente Joao Eduardo, padre di Joao Mario, ha confermato che in questi giorni dovrebbero arrivare novità importanti sul fronte calciomercato: “Adesso si sta godendo un po’ di meritate vacanze, ma si tiene sempre aggiornato sul suo futuro. Gli ho detto che in una settimana-dieci giorni saprà qualcosa… Abbiamo incontri fissati in questi giorni e presto dovrebbe sbloccarsi qualcosa. Abbiamo parlato con alcune persone di questa soluzione e vedremo cosa accadrà. A breve ci saranno novità“. 

L’affare di calciomercato che potrebbe portare il centrocampista portoghese Joao Mario all’Inter dallo Sporting Lisbona sembra davvero in fase di conclusione. I nerazzurri infatti si stanno avvicinando sempre di più alla cifra che il club lusitano pretende per Joao Mario. L’esperto di mercato di Sport Italia Alfredo Pedullà ha parlato come riportato da FcInter1908.it sottolineando: “L’Inter sa bene la data della chiusura del calciomercato cinese, altrimenti si sarebbe mossa velocemente. Chiudere prima del quindici è una grande opportunità, ma passata questa occasione ci saranno altri modi per arrivare al calciatore”. Il giornalista si riferisce alla volontà del club nerazzurro di provare ad agirare le ferree regole del fairplay finanziario con il club cinese di cui è proprietaria la Suning pronta a prendere il calciatore e a girarlo in prestito ai nerazzurri. – La pista che porta a Joao Mario si è complicata per l’Inter a causa delle richieste dello Sporting Lisbona, che chiede 60 milioni di euro, e per l’inserimento del Chelsea e del Paris St Germain. La società nerazzurra, dunque, deve cautelarsi e, infatti, sta scandagliando il calciomercato alla ricerca di alternative di calciomercato. Si è a lungo parlato dell’interesse per Manolo Gabbiadini, la cui partenza dal Napoli non è affatto scontata, ma ci sono altre due piste: Marlon, dello Shakhtar Donetsk, e Texeira, dello Jiangsu. Quest’ultima pista, secondo SkySport, potrebbe rivelarsi più facile da battere, visto che il club cinese è gestito dal Suning Commerce Group, la stessa società che ha acquisito la maggioranza dell’Inter dal magnate indonesiano Erick Thohir. Il direttore sportivo Piero Ausilio sta sondando il terreno, consapevole che i tempi sono strettissimi con il Suning, visto che il calciomercato in Cina chiude il 15 luglio.

L’ottimismo dei giorni scorsi dell’Inter per l’acquisto di Joao Mario potrebbe essere svanito nelle ultime ore, visto che la pista di calciomercato si è complicata sensibilmente. L’Inter, che non ha ancora presentato la proposta di 40 milioni di euro ma è ancora ferma a quella di 35 milioni di euro, si sta facendo sorpassare da Chelsea e Paris St Germain. Ebbene sì, anche il club francese si è inserito nella corsa per il centrocampista dello Sporting Lisbona! Le ultime indiscrezioni arrivano dal Portogallo, dove si parla dell’inserimento dei due top club europei per l’acquisto di Joao Mario: stando a quanto riportato dal quotidiano lusitano Record, fonti vicine alla trattativa avrebbero confidato che l’Inter, convinta di poter acquistare il jolly in sinergia con il Jiangsu Suning, deve fare particolare attenzione al Chelsea e al Paris St Germain, pronti a offrire 40 milioni di euro. Il rischio di un’asta di calciomercato per Joao Mario è ora concreto.

L’Inter non si rassegna: vuole portare Joao Mario a Milano. La pista di calciomercato per l’acquisto dell’eclettico centrocampista dello Sporting Lisbona resta aperta, nonostante il rischio di non poter contare sull’aiuto del Jiangsu Suning, visto che la finestra di calciomercato in Cina chiude il 15 luglio. L’Inter ci crede, forte anche dell’aiuto dell’agente Kia Joorabchian, il quale, come riportato dal Corriere dello Sport, sta continuando a lavorare per portare Joao Mario all’Inter. A breve ci sarà un incontro tra l’agente e lo Sporting Lisbona con un mandato a comprare il centrocampista da parte del Jiangsu, che proverà a chiudere l’operazione in tempi brevi per girare Joao Mario in prestito all’Inter. Il Chelsea di Antonio Conte, però, potrebbe mettersi di traverso, per questo c’è stato un nuovo sondaggio con la Fiorentina per Federico Bernardeschi, attraverso l’agente dell’esterno offensivo. La società viola, però, è irremovibile.

Il piano dell’Inter per acquistare Joao Mario dallo Sporting Lisbona sembra aver registrato importanti complicazioni. Il centrocampista, finito al centro del calciomercato dopo aver disputato gli Europei 2016 da protagonista con il Portogallo, è da tempo un obiettivo dell’Inter, che però ha riscontrato qualche problema nella trattativa. Le complicazioni sorte nelle ultime ore sono legate alla collaborazione del Jiangsu Suning, chiamato ad aiutare l’Inter nell’operazione, visti i costi alti dell’affare. Il contributo economico per l’acquisto del cartellino sarebbe alto, quindi l’idea era di far acquistare Joao Mario al Jiangsu, che poi lo avrebbe girato in prestito all’Inter, ma, come evidenziato da SkySport, la finestra di calciomercato in Cina chiude il 15, quindi non ci sarebbero i tempi tecnici per completare un’operazione di questo tipo. Tra l’altro lo Sporting Lisbona continua a chiedere 60 milioni di euro, cioè reclama l’importo della clausola rescissoria.

E’ una settimana decisiva per il futuro di Joao Mario, nuovo obiettivo di calciomercato dell’Inter. Il direttore sportivo Piero Ausilio ieri si è nascosto: «Parliamo di un ottimo giocatore, ma costa tanto e al momento non c’è alcuna trattativa. Lo stiamo seguendo come tanti altri giocatori. Eppure la pista che porta al centrocampista dello Sporting Lisbona resta molto calda. Joao Mario, che è uno dei protagonisti della storica vittoria del Portogallo nella finale degli Europei 2016 contro la Francia, è il classico tuttocampista che può rivelarsi molto utile. Lo sa bene Roberto Mancini, che lo accoglierebbe a braccia aperte a Milano. L’Inter comunque non sta a guardare e, infatti, in Portogallo si parla di un imminente rilancio: starebbe per partire una proposta di 40 milioni di euro per lo Sporting Lisbona. E allora potrebbero esserci sviluppi di calciomercato. Il club lusitano, che ha reclamato la clausola rescissoria di 60 milioni di euro, è sceso però a 50 milioni di euro, quindi permane una distanza importante tra i due club. L’Inter, però, vuole fare di tutto per prendere Joao Mario, il rinforzo ideale per dare l’assalto alla qualificazione in Champions League. L’affare, che potrebbe essere messo a segno con l’aiuto del Jiangsu Suning, che lo girerebbe in prestito, può essere però messo in pericolo dal Chelsea, che starebbe pensando di pareggiare la proposta dell’Inter, aprendo così nuovi e intriganti scenari di calciomercato per Joao Mario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori