ULTIME NOTIZIE / Oggi, ultimora live: Pisa, dimissioni Gattuso, l’Associazione calciatori vuole indagare sui motivi (sport, 1 agosto 2016)

- La Redazione

Ultime Notizie, oggi ultim’ora live. Gran Premio di Germania, trionfo per Lewis Hamilton. Gennaro Ivan Gattuso ha lasciato la panchina del Pisa. Primo lancio della storia senza paracadute.

GattusoPisaSerieB
L'allenatore del Pisa, Gennaro Gattuso (Lapresse)

Dimissioni Gattuso: si apre il caso. Il tecnico del Pisa portato da lui in serie B ha mollato la squadra improvvisamente, così improvvisamente che Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione italiana calciatori, vuole vederci chiaro: “Dispiace apprendere che un’avventura emozionante come la promozione dello scorso anno da parte del Pisa guidato da mister Gattuso segni oggi una clamorosa battuta d’arresto. Le dimissioni inaspettate fanno suonare un sorprendente campanello d’allarme”. Fa spere che si sta monitorando la situazione, il che fa pensare a dei sospetti precisi, sottolineando che Gattuso era più che un semplice allenatore: “auspichiamo una gestione dell’emergenza seria e concretamente risolutiva”. D’altro canto le parole usate dall’ex calciatore del Milan aprivano dubbi: “In seguito ai nuovi, gravi, costanti e inaccettabili problemi societari, mi vedo obbligato a rassegnare le dimissioni irrevocabili”.

Il commento il giorno dopo l’ennesima gara deludente della Ferrari lo ha rilasciato Sebastian Vettel: “In gara di solito siamo più veloci rispetto alle qualifiche ma oggi il quinto e sesto posto erano il massimo ottenibile”. Dopo il GP di Germania Vettel è soddisfatto solo della pausa di cui potranno godere adesso, dato che la prima parte della stagione è andata male: ” Io personalmente ho avuto alti e bassi. Ora tutti faremo in modo di migliorare e torneremo piu’ forti” ha aggiunto. Commenti negativi arrivano anche dal compagno di scuderia Rakkonen: “E’ doloroso vedere che questo è il massimo che possiamo fare in gara. Dobbiamo fare meglio. Migliorare la macchina in tutti i settori, servono più carico aerodinamico e più velocità”. Il finlandese dice poi che le gomme nuove andavano bene, ma ci sono stati problemi di sovrasterzo e sottosterzo e la macchina ha perso aderenza.

L’autore dell’unico gol interista nella disastrosa sfida con il Bayern Monaco persa per 4 a 1, Icardi, è ancora in ballo. Il Napoli infatti insiste per acquistare l’attaccante, proposte che fino ad adesso la società milanese ha sempre respinto al mittente. Adriano De Laurentiis ha così chiesto quattro giorni all’Inter per dare la risposta definitiva, una sorta di ultimatum offrendo al bellezza di 70 milioni di euro e la possibilità di dare in cambio Gabbiadini la cui valutazione è di 25 milioni. A Icardi andrebbero 6,5 milioni di euro all’anno per i prossimi cinque anni oltre ai diritti di immagine. Secondo quanto riportano alcuni media l’affare sarebbe ormai già in dirittura d’arrivo: l’attaccante argentino avrebbe già trovato casa a Posillipo. 

Un grave infortunio per Mario Rui che manda in crisi tutto il reparto difensivo della Roma. Il giocatore si è fatto male durante un allenamento a Boston in un contrasto con il giocatore Seck e ne è risultata una lesione di alto grado del legamento crociato anteriore.n Secondo le prime notizie Rui sarà fuori gioco per almeno sei mesi, è un brutto colpo per la Rona che già ha rinunciato a Ruediger in riabilitazione per l’infortunio capitato durante i campionati europei. Adesso i giallorossi devono rimettersi sul mercato per cercare due nuovi difensori.

Lewis Hamilton ha di fatto dominato il GP di Formula 1 di Germania, che si è corso questo pomeriggio sul circuito di Hockenheim. Il tedesco è scattato benissimo allo spegnimento dei semafori, ha superato il compagno di squadra Rosberg, che aveva ottenuto la “pole” nelle prove ufficiali, ed è rimasto in testa dal primo allultimo giro della corsa. Con la vittoria di oggi l’inglese consolida la sua prima posizione in classifica generale, e distanzia Rosberg, che questoggi è stato autore di un anonima gara, che ha portato in dote solamente un quarto posto. Podio completato dai due piloti Red Bull, Vertsappen e Ricciardo, i quali hanno con la gara di oggi portato la loro scuderia in seconda posizione, nellimportante classifica costruttori. Delusione invece per le Ferrari i cui piloti sono giunti in 5^ e 6^ posizione, la “rossa di Maranello” non sembra in grado di contrastare le rivali, e la speranza è che la lunga sosta, possa far trovare i giusti correttivi per colmare il gap fin ora evidenziato.

Brusco risveglio per le squadre di Milano, che negli importanti “test estivi” di questi giorni hanno rimediato due pesanti sconfitte. Il Milan di Montella ha perso per 2 a 0 con il Liverpool, i rossoneri sono sembrati incapaci di imbastire un gioco degno di tale nome, e hanno lasciato la supremazia del campo ai Reds che hanno colpito con Origi e Firmino. Peggio ancora ha fatto lInter che ha rimediato un sonoro 4 a 1 contro il Bayern, la squadra tedesca allenata da Ancellotti è apparsa molto più coesa, e di fatto ha chiuso il match già nel primo tempo con la tripletta di Green. Secondo tempo sulla falsa riga del primo con i nerazzurri incapaci di esprimere il loro gioco, e con i campioni tedeschi che hanno dato limpressione di non voler affondare il colpo, in rete anche Ribery e goal della bandiera firmato da Icardi. Tranquillità è stata espressa da Montella e Mancini, consapevoli che le loro squadre sono ancora indietro fisicamente.

Lanci da oltre 7000 metri si erano già visti, ma questa volta Luke Aikins ha battuto tutti i record lanciandosisenza paracadute. Lo spettacolare lancio è avvenuto in America dove lex militare adesso stuntman, ha lasciato laereo da 7.620 metri senza indossare nessun tipo di paracadute. Latleta dopo una caduta durata 2 minuti, è atterrato su una grande rete di sicurezza installata in un ranch in California. La rete ha attutito la forza di gravità e ha permesso allo stuntman di uscire illeso dallimpresa. Durante la caduta libera luomo ha raggiunto la velocità di quasi 200 km/h. “E’ stato come levitare, una sensazione veramente incredibile” queste le prime parole di Luke una volta sceso dalla rete.

Il campionato di Serie B deve ancora iniziare, ma già si registrano le prime defezioni sulle panchine cadette. Di oggi la notizia che Gattuso non allena più il Pisa, la scelta comunicata da “ringhio” è stata motivata dai “costanti e inaccettabili problemi”. Gattuso come è suo carattere non è andato per il sottile, e ha fatto notare che con il club toscano è “impossibile lavorare”. Lex campione del mondo sottolinea inoltre che con la dirigenza non si sono appianate le difficoltà evidenziate dopo la scorsa promozione, “difficoltà che non lasciano margini alla programmazione”. In questo club si “vive alla giornata”, queste le ultime parole che sanciscono una rottura che questa volta sembrerebbe definitiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori