Federica Pellegrini / Diretta finale staffetta 4×100 misti, Butini: Grazie Fede! (Rai, Olimpiadi Rio 2016, 14 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Olimpiadi nuoto Rio 2016, 4×100 misti: ottavo posto per le azzurre. Italia con Federica Pellegrini, Ilaria Bianchi, Arianna Castiglioni e Carlotta Zofkova (14 agosto 2016)

federicapellegrini_sconfittaR439
Federica Pellegrini (Foto: Lapresse)

Si chiude qui l’avventura di Federica Pellegrini alle Olimpiadi di Rio 2016: i giochi brasiliani si sono rivelati amari per la portabandiera azzurra, che si è risollevata solo in parte grazie al bell’ottavo posto guadagnato assieme alle sue compagne nella finale della staffetta 4×100 misti: un risultato storico per l’Italia che non raggiungeva questo livello in questa disciplina di diverso tempo. Il bilancio della Pellegrini è però innegabilmente negativo, ma non tutti per fortuna ignorano quanto fatto dalla azzurra in questi anni e stigmatizza quanto successo. E’ proprio il tecnico Cesare Butini, che sulle colonne de il Sole 24 ora ha voluto dichiarare: “A Federica dobbiamo solo dire grazie per quello che ha fatto e sta facendo. C’è gente che un quarto posto olimpico se lo sogna. Ripensate ad Atene 2004: tante protagoniste di allora non ci sono più. Federica è rimasta grande da quell’argento fino ad oggi“. Parole verissime, che si aggiungono allo sguardo sereno della stessa Pellegrini prima e dopo la staffetta che l’ha vista impegnata questa notte. 

La buona prestazione del quartetto azzurro nella finale di questa notte, ovvero la staffetta 4×100 misti del nuoto femminile alle Olimpiadi di Rio 2016 non è stata solo la gara del riscatto dopo una brutta olimpiadi per Federica Pellegrini, ma anche per la sua compagna di squadra la bustocca Arianna Castiglioni, specialista nella rana. Si è certamente molto parlato a proposito del mancato podio della Pellegrini per la 200 m stile libero, ma altrettanto male ha fatto al nuoto azzurro l’esclusione della Castiglioni dalle semifinali dei 100 rana. E’ stato comunque fondamentale l’apporto della nuotatrice allieva di Gianni Leoni, che ora può lasciare la città brasiliana non troppo ameareggiata. Sia per la bustocca che per la Pellegrini, questa inaspettata finale per la staffetta dei 100 misti ha rappresentato un’occasione per chiudere l’avventura olimpica di Rio de Janeiro con un sorriso, sicure della buona prestazione fatta in questa notte: un risultato che in questa disciplina mancava da tanto tempo nel nuoto azzurro. 

Sembrava essersi arresa la nostra Federica Pellegrini, dopo la delusione raccolta nella finale dei 200 m stile libero alle Olimpiadi di Rio 2016, è invece la nuotatrice della veneziana e nostra portabandiera non si è persa d’animo scendendo di nuovo in vasca con le sue compagne nella staffetta della 4×100 misto, che ieri in finale ha visto la vittoria delle statuintensi, mentre le azzurre hanno concluso con un dignitosissimo ottavo posto. L’aveva annunciato dopo tutto alla vigilia della finale di stanotte: “Avrei voluto prendere il primo volo per casa la mattina dopo la mia gara, c’è tanta voglia di tornare a casa dalla famiglia. Ma poi ributtarmi in acqua subito la mattina seguente per la 4×200 mi ha fatto sentire meglio. Non è ancora finita. C’è la 4×100 mista, ultimo giorno: non si molla. Non si molla mai nonostante al delusione, questa è la Pellegrini capace di rialzarsi dopo ogni caduta. Certo la vittoria oggi non era possibile ma la Pellegrini assieme alle sue compagne hanno comunque raggiunto una bella impresa accedendo alla fase finale di una disciplina alle Olimpiadi di Rio 2016 che era da anni che non vedeva l’Italia alla partenza. 

Si è conclusa con l’ottavo posto nella staffetta dei 4×100 misti femminili l’avventura di Federica Pellegrini alle Olimpiadi di Rio 2016. La nostra portabandiera ai giochi lascerà presto il Brasile senza particolari soddisfazioni, anche se la prestazione nella finale della staffetta di stanotte ha sicuramente lasciato felici le nostre ragazze, che hanno ottenuto comunque una prestazione insperata. Dopo il deludente 4 posto ottenuto nella 200 metri stile liberi, la sua gara d’eccellenza, sembrava che Federica Pellegrini fosse talmente amareggiata da ponderare di lasciare il nuoto, lanciando nello sconforto i suoi numerosi fan che non hanno mancato di offrire il loro sostegno. Anche al termine della 4×100 misti chiaramente il pensiero rimane a quel maledetto 4 posto, ma la nostra Federica Pellegrini sembra ottimista riguardo al suo futuro: “Mi sono buttata dietro la delusione dei 200? Onestamente l’ho sempre fatto, non e’ la prima e mi viene da dire che non sara’ l’ultima volta. Vedremo. Intanto sono contenta per il risultato della staffetta”. Un boccone certo amaro da digerire ma non impossibile da lasciarsi alle spalle, come tutti sperano, 

La finale della staffetta 4×100 misti femminile che si è svolta nella notte alle Olimpiadi di Rio 2016, ha visto la nostra Federica Pellegrini e le sue compagne terminare ottave. Una prestazione che potrebbe lasciare il sapore amaro alle nostre azzurre, ma che in realtà dimostra il grande lavoro fatto sia come squadra e che come singole in questi anni, riuscendo ad accedere a una finale che non sembrava poter portare il nome dell’Italia nella lista di partenza. Alla soddisfazione per quanto fatto della nostra portabandiera a Rio 2016 Federica Pellegrini fanno coro le dichiarazioni delle compagne di squadra, felici di quanto raggiunto questa notte. La Castiglioni ha infatti asserito che: “Alla fine sono soddisfatta, come ha detto prima Fede non ci giocavamo niente, sapevamo che era difficilissimo ma sono uscita dallacqua dando tutto, mentre Ilaria Bianchi ha dichiarato al termine della prova: E tanti anni che la staffetta mista faceva una finale olimpica o mondiale, quindi siamo contente così”. A chiudere il quartetto vi è la Zofkova che ha affermato: “Io sono contenta rispetto a ieri, sono migliorata, è unemozione enorme essere qua. E talmente bello essere qua. Cè tanta tensione, tanta emozione, pensi alla gara nella testa ma dentro di te scoppi.

Certo la delusione per una medaglia mancata si fa sempre sentire. l’occasione di ieri sera le Federica Pellegrini e le azzurre del nuoto era la staffetta dei 4×100 misti femminili alle Olimpiadi di Rio 2016. Podio mancato per la Pellegrini, ma di certo non troppo vicino secondo il pronostico, anzi tutt’altro, visto che per per l’Italia, forse la vera vittoria è quella di essere riuscita ad accedere proprio alla finale, tabù fino ad oggi. Federica Pellegrini, reduce da un’Olimpiadi di Rio 2016 avara di soddisfazione si è però mostrata serena e contenta dell’ottava prestazione raggiunta assieme alle sue compagne, dichiarando che: “Le batterie per noi erano già una finale, essere nelle prime otto non è un brutto risultato. Non succedeva da 20-25 anni. Noi siamo contente, ci siamo divertite, sapevamo che non ci giocavamo niente ma abbiamo dato il massimo lo stesso. E difficile che noi come Nazione possiamo migliorarci di 10 da un anno con laltro. Miglioriamo gradualmente ed è stato bello essere in finale. Per me essere utile per la squadra è importante e pian piano ci stiamo avvicinando alle grandi. Sono contenta per tutto il movimento, che sta crescendo“. Si chiude però qua l’avventura brasiliana per lei, sperando che i Giochi di Rio, non siano l’ultima occasione di aver visto la nostra Pellegrini in vasca. 

Si conclude con l’ottavo posto le Olimpiadi di Rio 2016 per Federica Pellegrini e le sue compagne la nuotatrice portabandiera dell’Italia ai Giochi brasiliani chiude qui la propria avventura.Diverse le delusioni in vasca per la nostra Fede che sperava in una medaglia nelle sue gare come la 200 stile libero, ma che purtroppo è stata inspiegabilmente avara di soddisfazione. Non così la finale della staffetta 4×100 misti del nuoto femminile di questa notte, dove già la qualificazione sembrava una finale per le nostre atlete. Il quartetto italiano composto da Federica Pellegrini, Arianna Castiglioni, Ilaria Bianchi e Carlotta Zovkova chiude con l’ottava prestazione la finale di questa notte, segnando il tempo di 3:59.50, troppo lontano dagli Stati Uniti che fermando il cronometro sul 3:53.13 hanno vinto la medaglia d’oro. Argento per l’Australia con 3:55.00 e medaglia di bronzo per la Danimarca, che ha segnato il 3:55.01. Nonostante le delusioni passate, la soddisfazione che questo inaspettato 8 posto dà al nuoto femminile azzurro, fa ben sperare a tutti i tifosi che Federica Pellegrini non si lasci abbattere e decida di non abbandonarci troppo presto. 

Porta Italia in finale nella staffetta 4×100 mista di nuoto alle Olimpiadi di Rio 2016. La Pellegrini, che naturalmente nuoterà nella frazione a stile libero, proverà a trascinare le compagne di squadra dell’Italia al miglior risultato possibile, anche se raggiungere il podio in queste Olimpiadi di Rio 2016 non sarà per niente facile. Già la qualificazione alla finale non era scontata e in effetti per raggiungerla con il settimo miglior tempo (su otto posti a disposizione) è servito il nuovo record italiano con il tempo di 3’59″09 grazie anche a Federica Pellegrini e alle prove di Carlotta Zofkova, Arianna Castiglioni e Ilaria Bianchi, frazioniste rispettivamente del dorso, della rana e della farfalla. Il primo obiettivo potrebbe dunque essere quello di limare ulteriormente questo tempo, per dire di avere davvero dato il massimo, fermo restando che era da Atlanta 1996 che una staffetta mista femminile italiana non entrava nella finale. L’aspetto positivo è che adesso non c’è nulla da perdere, e avremo una Federica Pellegrini più libera di testa: nessuna tensione, si potrà nuotare per il piacere di dare il massimo e godersi le Olimpiadi. Se poi ai 300 metri ci fosse la possibilità di una medaglia, siamo sicuri che Federica Pellegrini nello stile libero darà tutto per raggiungerla. Magari approfittando di problemi ai cambi e squalifiche, componenti di cui tenere sempre conto nelle staffette, che richiedono equilibri molto delicati. Per l’oro gli Stati Uniti sono i favoriti d’obbligo e sarebbe anzi sorprendente non vedere le americane sul gradino più alto del podio, ma naturalmente sarà la piscina dell’Aquatics Centre ad emettere il verdetto decisivo!

Federica Pellegrini, Carlotta Zaflova, Arianna Castiglioni e Ilaria Bianchi saranno protagoniste nella notte italiana della finale della 4×100 misti alle Olimpiadi di Rio 2016. Per la precisione l’appuntamento sarà alle ore 3.49, quando però – bisogna essere onesti – per l’Italia sarà difficile entrare nella lotta per le medaglie, che dovrebbe vedere altre Nazioni protagoniste. L’albo d’oro di questa staffetta che riunisce tutti gli stili del nuoto è letteralmente dominato dagli Stati Uniti che, a partire da Roma 1960 quando questa gara fu introdotta per la prima volta nel programma olimpico femminile, hanno ottenuto la bellezza di nove medaglie d’oro su 14 edizioni. Per tre volte gli Usa si sono dovuti inchinare alla Germania Est – con tutti i dubbi del caso: a Montreal 1976, a Mosca 1980 (quando a dire il vero le americane non c’erano proprio a causa del boicottaggio) e Seul 1988. Ci sono infine i due ori dell’Australia, che ha battuto gli Stati Uniti sia ad Atene 2004 sia a Pechino 2008, ma è tornata dietro a Londra 2012. 

Federica Pellegrini, Carlotta Zaflova, Arianna Castiglioni e Ilaria Bianchi si sono qualificate per la finale della 4×100 misti alle Olimpiadi di Rio, grazie al settimo risultato ottenuto in batteria. Per loro è arrivato anche un ottimo record italiano con il tempo di 3’59”09 anche se purtroppo l’ambizione di medaglia appare al momento lontanissima. Le più veloci alle qualificazioni sono state infatti le imprendibili americane con 3’54”67 seguite dalle canadesi a 3’56”80. Difficile raggiungerle, quindi, anche se non è sbagliato continuare a sognare. Tutto sarà possibile in questa lunga notte dedicata al nuoto? Oltre alle ragazze della 4×100 miste, sarà infatti anche il turno della 1500 stile libero con Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti.

Dopo la bella prestazione di Federica Pellegrini nelle batterie della staffetta 4×100 i suoi fans hanno alzato nuovamente la voce, esprimendo il loro pieno sostegno nei confronti della loro beniamina. Nelle ultime ore, infatti, la pagina Facebook della nuotatrice veneta è stata inondata di commenti da parte di chi la ritiene una delle più brave atlete si sempre, criticata senza alcun motivo nei giorni scorsi. ‘Sei la più grande del mondo, resterai sempre la mia preferita. Grande grande grande’ , ‘ Fede tu sei unica, ogni sconfitta ci fortifica e dà uno strattone alle malelingue che questa volta hanno davvero esagerato’, ‘ Ci hai fatto gioire, ci hai fatto piangere, oltre al cuore grande dignità. Ci hai messo anche la faccia’. Federica Pellegrini sembra uscire a testa alta da questa nuova esperienza olimpica, nella speranza che questa notte possa accadere il miracolo.

-C’è chi dice che la finale di nuoto 4×100 misti alle Olimpiadi di Rio 2016 sarà l’ultima gara di Federica Pellegrini. Stando alle dichiarazioni della Divina subito dopo la qualificazione all’ultimo atto della staffetta, riportate dall’Ansa, sembra proprio che tra la Pellegrini e la piscina il rapporto sia tutt’altro che agli sgoccioli:”Ho sempre cercato di dare il massimo, anche oggi l’ho fatto. Il giorno dopo essere arrivata quarta mi sono detta ‘prendo l’aereo e torno a casa’ perché avevo bisogno di resettare tutto. Ma sapevo che non c’era bisogno, perché in acqua mi ha fatto stare subito meglio. Sono molto contenta, le staffette donne hanno morso l’acqua”. Insomma, stando alle sue parole, Federica Pellegrini è ancora lontana dal passo d’addio: una notizia che farà felici tutti i suoi tifosi, che per lei hanno da sempre sognato un finale di carriera molto diverso da quello che sembrava materializzarsi in quel di Rio…(C

In seguito alla delusione per il quarto tempo nei 200 stile libero ottenuto alle Olimpiadi di Rio, Federica Pellegrini può esultare grazie a un nuovo traguardo, che le ha permesso di classificarsi nella finale della 4×100 misti assieme ad Arianna Castiglioni, Ilaria Bianchi e Carliotta Zaflova. Di recente Roberto Pellegrini, il padre di Federica Pellegrini, ha rotto il silenzio e lo ha fatto ai microfoni di Repubblica, dove ha affermato aver notato negli ultimi tempi in sua figlia un certo dimagrimento. Queste sono state le sue parole: “Federica non era al massimo della forma fisica. Mi è sembrata molto dimagrita”. Secondo quanto affermato da Pellegrini, però, sarebbe stata la stessa campionessa a tranquillizzarlo, spiegando che il tutto era dovuto ai suoi continui allenamenti. Roberto Pellegrini si è espresso anche su quello che sarà il futuro di sua figlia e lo ha fatto con queste parole: “Ci ha regalato ventanni di dolcezze e va molto bene così”.

Il quarto posto ottenuto da Federica Pellegrini alle Olimpiadi di Rio nella finale dei 200 metri stile libero aveva causato diverse critiche in Italia, con botta e risposta tra la nuotatrice e alcuni utenti sui social network. La decisione della veneta di rinunciare ai 100 metri stile libero per dedicarsi alle staffette ha tuttavia cancellato tutto d’un fiato le polemiche, grazie al record italiano ottenuto dal quartetto italiano che è riuscito ad accedere alla finale. Sebbene le speranze di medaglia siano poche, Federica e le sue compagne non possono oggi negare il proprio entusiasmo, come conferma il commento pubblicato su Instagram da Arianna Castiglioni: ‘Chi l’avrebbe mai detto che la 4×100 mista donne sarebbe entrata in finale olimpica con il record italiano?’. Ed ecco che i finalmente i sostenitori italiani hanno messo da parte ogni polemica, non rinunciano a complimentarsi con le bravissime ragazze, che hanno ottenuto il migliore risultato di sempre, anche grazie alla stessa Federica. Le quattro nuotatrici riusciranno a sorprendere ancora una volta?

E’ grande la soddisfazione per il nuoto femminile che è riuscito a qualificarsi per la finale della 4×100 misti alle Olimpiadi di Rio 2016, per il momento non troppo fortunate per i nostri atleti su vasca. Il quartetto formato da Federica Pellegrini, Arianna Castiglioni,Ilaria Bianchi e Carlotta Zaflova ha totalizzato il settimo tempo complessivo, ottenendo il record italiano 3’59”09 che permette alle nostre atlete di uscire a testa alta dall’avventura brasiliana. La prima ad essere felice per l’obiettivo raggiunto è proprio Federica Pellegrini che, dopo la delusione per il quarto tempo nei 200 metri stile liberi, non ha rinunciato ad esprimere la propria soddisfazione scrivendo su Instagram: ‘Siamo riuscite a portare questa staffetta in finale… grazie ragazze!! La forza del gruppo è bella da vivere!! Domani notte super finale olimpica e noi ci siamo‘. Le azzurre partiranno in vasca 1 alle ore 3:49 italiane, per una gara che potrebbe riservare qualche sorpresa.

Il nuoto femminile italiano torna a sorridere alle Olimpiadi Rio 2016 e lo fa grazie ad una grande prova del quartetto composto da Carlotta Zofkova, Arianna Castiglioni, Ilaria Bianchi e Federica Pellegrini. Il miglior tempo è stato registrato dagli Stati Uniti, ma le azzurre hanno stabilito il nuovo record italiano con il tempo 3:59:09, che è stato il settimo assoluto. Finale e record, un bel bottino: «Sarà un onore essere tra le prime otto del mondo. Non potevamo fare tanta tattica, per cui abbiamo dato il massimo, ha spiegato Federica Pellegrini, che approfitterà con le sue compagne di un giorno di riposo per recuperare e prepararsi al meglio in vista della finale. Non è del tutto soddisfatta Carlotta Zofkova, all’esordio olimpico: «Speravo di fare meglio, ma ho dato tutto quello che avevo. Sarà la prima finale per Arianna Castiglioni: «Dopo il rammarico per la batteria individuale ero tranquilla per fare bene. Particolarmente stanca, invece, Ilaria Bianchi: «Il tempo 57”8 era quello che potevo fare in queste condizioni. A Rio de Janeiro, però, per quanto riguarda l’Italia tiene ancora banco il quarto posto di Federica Pellegrini ai 200 stile libero: «Non nego che dopo la gara volevo tornare a casa per la delusione, ma non avevo dubbi sulla mia forma e la rassegnazione non mi appartiene, ha spiegato la portabandiera italiana, che non vede l’ora di archiviare le Olimpiadi Rio 2016: «Devo resettare per dare il massimo, poi staccherò i miei pensieri da questi 200.

Buone notizie per Federica Pellegrini e per la nostra staffetta 4×100 misti femminile di nuoto alle Olimpiadi di Rio 2016: nelle batterie ecco il settimo posto che vale la qualificazione alla finale per il quartetto italiano grazie al nuovo record italiano. In gara con Federica (ovviamente schierata nella frazione a stile libero) c’erano Ilaria Bianchi, Arianna Castiglioni e Carlotta Zofkova, in una gara che sicuramente ha mostrato come ci sia ancora strapotere di altri paesi in questa staffetta che indica la completezza di un movimento natatorio su tutti gli stili. In testa abbiamo visto trionfare gli Stati Uniti, mentre nell’altra batteria si è imposto il Canada. Il tempo dell’Italia è stato di 3’59″09, la lotta per la medaglia è onestamente lontana ma almeno oggi sono arrivati sorrisi dalla piscina del nuoto in corsia. Squalificate invece proprio nella batteria dell’Italia sia la Francia sia la Repubblica Ceca.

Fa il suo debutto alle Olimpiadi di Rio 2016 la staffetta 4×100 misti donne con cui la nostra nazionale cerca il riscatto dopo un risultato generale del movimento sotto le aspettative. Le ragazze partono dell’ottimo risultato ottenuto agli Europei del 2016 che ci hanno visto medaglia d’argento. In quella occasione abbiamo fermato il cronometro sul 40073 grazie all’impresa di Carlotta Zofkova, Martina Carraro, Ilaria Bianchi e Erika Ferraioli che hanno saputo soffrire arrivando seconde con una grande rimonta della Ferraioli. Quest’anno c’è un nuovo elemento a in batteria, Federica Pellegrini sceglie di tornare in vasca per dare un apporto alla staffetta 4×100 misto della nazionale in cui cercherà di dimostrare di non essere finita e specialmente di avere ancora molto da dare a questo sport come dimostrato fino alla semifinale dei 200metri. 

L’Italia del nuoto femminile è a caccia di una finale nei 4×100 misti alle Olimpiadi Rio 2016. A suonare la carica è proprio chi non ti aspetti: Federica Pellegrini, infatti, parteciperà alla staffetta con Ilaria Bianchi, Arianna Castiglioni e Carlotta Zofkova, in programma stasera, 12 agosto, alle 20:30. «Avrei voluto prendere il primo volo per casa la mattina dopo la mia garama poi ributtarmi in acqua subito la mattina seguente per la 4200 mi ha fatto sentire meglio.Non è ancora finita. 4100 mista ultimo giorno#nonsimolla, ha scritto la fuoriclasse veneta su Instagram e, dunque, ci sarà anche lei alle 20:30 in batteria per la sfida contro Francia, Australia, Cina, Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania e Repubblica Ceca. 

Uscire totalmente sconfitta da Rio de Janeiro non è una prospettiva che Federica Pellegrini vuole accettare e allora, dopo il quarto posto deludente nei 200 stile libero e lo sfogo che lasciava presumere un addio al nuoto, la portabandiera dell’Italia torna in vasca e lo fa al posto di Erika Ferraioli, che era iscritta alla vigilia. La staffetta 4×200 stile libero, nonostante si sia conclusa con un altro risultato deludente, ha fatto sentire meglio Federica Pellegrini, che vuole provare a rilanciarsi con le compagne stasera. Non si molla. A caccia di riscatto anche Arianna Castiglioni, la cui esclusione dalle semifinali dei 100 rana va messa alle spalle.

Si partirà con la dorsista Carlotta Zofkova in prima frazione, poi a giovanissima nuotatrice dovrà dare il suo contributo all’Italia nella specialità rana, in terza frazione toccherà alla delfinista Ilaria Bianchi, che lascerà spazio sul blocco di partenza per la frazione stile libero a Federica Pellegrini, che completerà il quartetto. Federica Pellegrini si cimenterà in una distanza che non è “sua”, essendo specialista dei 200 e precedentemente dei 400, ma può comunque dire la sua in batteria.

Per seguire la staffetta di nuoto 4×100 misti femminile delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 basta collegarsi in diretta tv sulle reti Rai dedicate ai Giochi olimpici in queste settimane, cioè Rai 2, Rai Sport 1 e Rai Sport 2. Le reti Rai verranno trasmesse anche da Sky in HD per i suoi abbonati. La gara di nuoto 4×100 misti femminile può essere seguita anche sul sito rai.tv, dove c’è la possibilità di vedere in diretta streaming video tutte le gare delle Olimpiadi integralmente e senza interruzioni. Disponibili anche le app per smartphone e tablet.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori