Diretta/ Empoli-Sampdoria (risultato finale 0-1) info streaming video e tv: fine partita, decide Muriel (Serie A 2016, oggi 21 agosto)

Diretta Empoli-Sampdoria, info streaming video e tv, probabili formazioni, risultato live e finale, cronaca in tempo reale. Prima giornata Serie A, oggi 21 agosto 2016, le ultime notizie

21.08.2016 - La Redazione
Linetty_Sampdoria
LaPresse - immagine di repertorio

Le speranze dell’Empoli di provare a strappare il pareggio contro la Sampdoria svaniscono all’84’ a causa dell’espulsione di Maccarone: l’attaccante si rende protagonista di una brutta entrata su Barreto e allora l’arbitro lo manda anzitempo negli spogliatoi con il rosso diretto. La partita si accende, ma a livello agonistico, perché poi è Saponara a mettere giù con un’entrata in ritardo Schick: il trequartista dell’Empoli se la cava con l’ammonizione. Nei minuti di recupero ci prova la Sampdoria, che vorrebbe chiudere definitivamente la partita: il destro di Eramo, però, viene respinto in corner da Pelagotti. Il portiere del club toscano si è rivelato prezioso anche all’83’, quando aveva parato a terra la conclusione centrale di Schick, che stava per sfruttare benissimo l’appoggio di Budimir, entrato in campo al posto di Muriel. La Sampdoria si aggiudica quindi la prima partita della stagione, espugnando il Castellani con il gol di Muriel nella prima frazione di gioco.

Pucciarelli prova a trascinare l’Empoli verso il pareggio con la Sampdoria, ma i compagni non appaiono ispirati come lui e, infatti, al 53′ la squadra di Martusciello rischia di prendere il secondo gol: Linetty appoggia dentro l’area per Quagliarella, il cui tiro in girata viene deviato in calcio d’angolo. La risposta, appunto, è di Pucciarelli, che al 55′ taglia bene tra le linee per raccogliere il passaggio di Buchel ma il tiro sorvola la traversa. Così finisce il colpo di testa di Maccarone un minuto dopo. Quagliarella allora prova a rendersi protagonista con una delle sue magie, ma la conclusione da metà campo non inquadra lo specchio della porta dell’Empoli. Più pericoloso è al 59′ Alvarez, che raccoglie la palla da Muriel e poi calcia, ma il tiro non finisce lontano dalla porta di Pelagotti. L’Empoli allora decide di mandare in campo Croce al posto di Maiello, mentre per la Sampdoria esce Ricky Alvarez per far spazio a Schick. Quagliarella al 62′ dal limite dell’area calcia tra le braccia di Pelagotti, mentre il tiro da posizione defilata di Saponara termina sul fondo. Scatenato anche Muriel, che al 65′ con una serie di finte si crea lo spazio per il destro, ma spedisce la palla sul fondo. Spreca Krunic, che a tu per tu con Viviano al 67′ spara addosso al portiere della Sampdoria. 

Empoli-Sampdoria, fine primo tempo con gli ospiti in vantaggio grazie alla rete di Luis Muriel al 36′. Rete pregevole dell’attaccante colombiano, che ha lanciato segnali importanti all’allenatore blucerchiato Giampaolo. L’Empoli, però, ha risposto al gol di Muriel al 42′ con l’occasione costruita da Pasqual, il quale ha servito sul secondo palo il libero Costa, che di sponda verso il centro dell’area ha cercato un compagno, ma la difesa della Sampdoria ha retto e allontanato la minaccia, seppur con qualche affanno. Dopo la pausa negli spogliatoio Martusciello decide di operare subito in cambio e, dunque, alla ripresa del match manda in campo Krunic al posto di Tello. Prova a cambiare le carte in tavola l’Empoli per inseguire il pareggio e scongiurare una brutta partenza in questa nuova stagione. Ma la musica non sembra cambiare, perché al 46′ è Muriel a provarci con un tiro dalla distanza che termina sul fondo.

Si sblocca anche Empoli-Sampdoria e a sorridere è l’ex allenatore Giampaolo: al 36′ è Luis Muriel a firmare il gol del vantaggio. Bellissima la rete dell’attaccante colombiano, il quale si infila in area di rigore e poi spedisce il pallone all’incrocio dei pali con un “missile”. Muriel più fortunato di Ricky Alvarez, che al 34′ aveva provato un tiro di potenza da dentro l’area, ma spedendo poi la palla sul fondo. Molto ispirato comunque il trequartista argentino, che è stato protagonista di diversi guizzi. L’unico brivido per la Sampdoria è stato registrato finora al 28′ per il cross insidioso di Saponara dalla bandierina, respinto con apprensione dalla retroguardia blucerchiata. Fuori dalla partita, però, l’Empoli, che non ha costruito un’azione importante e di conseguenza non ha ancora impegnato Viviano. Segnali positivi, invece, da Muriel, che sembra aver preso finalmente fiducia e consapevolezza nei suoi mezzi. 

Si torna finalmente in campo per Empoli e Sampdoria, che si affronteranno con moduli speculari. Del resto Martusciello è stato vice allenatore di Giampaolo, da queste stagione alla guida dei blucerchiati. Parte dalla panchina Gilardino: l’Empoli in attacco propone Maccarone e Pucciarelli con Saponara trequartista. Allo stesso modo la Sampdoria conferma il terzetto offensivo della scorsa stagione: Ricky Alvarez agirà alle spalle di Quagliarella e Muriel. Prova ad attaccare subito l’Empoli, che imposta l’azione a partire dalla linea difensiva, ma più pericolosa è la Sampdoria: al 4′ Alvarez prova la conclusione dal limite dell’area di prima intenzione, ma Pelagotti interviene e si salva in calcio d’angolo. L’azione dalla bandierina, però, sfuma a causa di un fallo di Regini ai danni di Laurini. Tiene bene anche la difesa della Sampdoria, perché sul cambio di gioco di Cosic per Pucciarelli sale bene la retroguardia blucerchiata, mandando l’attaccante dell’Empoli in fuorigioco. Docile il cross basso di Pavlovic, respinto dalla difesa dell’Empoli, e allo stesso modo è tutt’altro che pericoloso il pallone profondo di Tello per Pucciarelli: interviene facilmente Viviano.

Scendono in campo le due formazioni per la prima giornata del campionato di Serie A 2016-2017. Uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita: Giovanni Martusciello conferma il 4-3-1-2 nel suo nuovo Empoli, immutato il reparto offensivo mentre cè Andrés Tello che gioca in mediana al posto di Zielinski (in porta va Pelagotti). Nella Sampdoria Marco Giampaolo, che torna subito al Castellani, tanti volti nuovi; anche qui è 4-3-1-2, Ricky Alvarez il trequartista con Torreira da playmaker basso supportato da Linetty e Edgar Barreto. Il calcio dinizio è alle ore 20:45. Pelagotti; Laurini, Cosic, A. Costa, Pasqual; Andrés Tello, Maiello, Buchel; Saponara; Maccarone, Pucciarelli. Allenatore: Giovanni Martusciello Viviano; Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic; Linetty, Torreira, E. Barreto; R. Alvarez; Quagliarella, Muriel. Allenatore: Marco Giampaolo.

Verrà diretta dal signor Maurizio Mariani della sezione Aia di Aprilia. Consulente informatico nella vita, Mariani è nato a Roma nel febbraio del 1982 ed ha maturato concretamente una passione per lattività arbitrale già alletà di sedici anni. Dopo una lunga gavetta tra le serie minori e campi di periferia, nel 2007 cè lapprodo in Serie D che di fatto da il via libera ad una ottima carriera che lo porterà nel 2015 a diventare uno dei componenti della Commissione Arbitri Italiani di Serie A. Tuttavia lesordio nella massima serie era già avvenuto nella stagione 2013 con la direzione del match Chievo Verona Atalanta. Al momento vanta 22 gettoni in Serie A e sarà supportato in Empoli Sampdoria dalla coppa Vuoto Di Iorio quali assistenti di linea, Dobosz come quarto uomo e la coppia Tagliavento Rapuano come addizionali di porta. 

Empoli-Sampdoria: la squadra toscana affronta subito, nella prima giornata della nuova Serie A, il suo passato recente. Marco Giampaolo torna al Castellani da avversario e lo fa avendo costruito per la sua Sampdoria lo stesso 4-3-1-2 con cui ha fatto vedere grandi cose in Toscana. Dal canto suo Giovanni Martusciello sceglie la linea della continuità, preferendo optare ancora sul 4-3-1-2 che i suoi giocatori conoscono molto bene per averlo praticato non soltanto lo scorso anno, ma anche nel corso dellera di Maurizio Sarri. Dunque in campo avremo due moduli speculari, con una partita che potrebbe risultarne nel complesso bloccata e senza troppe occasioni da gol; molto probabilmente la differenza la faranno le giocate dei singoli.

Apre il campionato di Serie A delle due squadre. LEmpoli era chiamato a non far rimpiangere il grande lavoro di Maurizio Sarri nel 2014-2015; Marco Giampaolo è partito malissimo in estate e male in Serie A, poi ha cambiato marcia ed è addirittura riuscito a fare meglio del suo precedessore per punti conquistati, dando lustro al progetto e rilanciando una carriera che dopo il caso-Brescia sembrava in declino, e che invece ora riparte proprio dalla Sampdoria. I blucerchiati avevano iniziato con la scoppola presa dal Vojvodina nel preliminare di Europa League; ciononostante Walter Zenga era riuscito a dare una sterzata alla squadra che si era ripresa alla grande. Non a sufficienza per Massimo Ferrero, che aveva esonerato lex Uomo Ragno chiamando al suo posto Vincenzo Montella; con il quale la Sampdoria non ha fatto bene, ha avuto una serie negativa di risultati ed ha quasi rischiato di retrocedere. Cosa non avvenuta, ma la stagione della Sampdoria è stata negativa e ora servirà una sterzata per riprendere quota.

Allesordio anche Empoli-Sampdoria per questo campionato di Serie A targato 2016-2017, con il calendario che mette dunque subito Giampaolo a confronto con la sua ex squadra, i segnali destino come si suol dire. La diretta della partita di oggi, domenica 21 agosto, ha inizio alle 20,45 e si gioca infatti al Castellani di Empoli, dove la Sampdoria tenterà subito il colpaccio contro una possibile rivale per la salvezza. Lallenatore blucerchiato aveva fatto molto bene sulla panchina toscana, dove era approdato nella scorsa stagione per sostituire Maurizio Sarri, passato al Napoli, tanto da finire sotto gli occhi del Milan, che si era interessato a lui per ripartire con un nuovo corso.

Poi tra i problemi del passaggio di proprietà dei rossoneri ed altre problematiche, la scelta del Milan si è spostata sullex allenatore della Sampdoria, Vincenzo Montella, che ha lasciato libera la panchina sulla quale siede ora Giampaolo. Il suo sostituto allEmpoli, Martusciello, è esordiente nella massima serie e vorrebbe quantomeno ripetere con gli azzurri la stagione del suo avversario della prima di campionato. Anche la Sampdoria ha intenzioni di fare un campionato con minori patemi, conquistando le posizioni di metà classifica alle quali i suoi tifosi erano abituati prima di questultima stagione con una sofferta salvezza.

Negli ultimi giorni per la Sampdoria altri movimenti di mercato, con il ritorno di Dodò, che aveva vestito il “blucerchiato” anche nella scorsa stagione in prestito, e la partenza di De Silvestri con destinazione il Torino di Sinisa Mihajlovic. Per entrambe le formazioni il mercato non si è ancora chiuso e si aspettano ulteriori movimenti.

LEmpoli nel terzo turno di Coppa Italia si è sbarazzato del Vicenza in modo abbastanza agevole, chiudendo la gara sul 2-0. Per gli azzurri una doppietta di Maccarone che ha in pratica chiuso la gara dopo 16 minuti, dimostrando ancora una volta che lattaccante empolese, nonostante il passare delle primavere riesce sempre ad incidere in zona goal, anche in un campionato difficile come quello italiano. In precedenza, sempre al Castellani, si era giocata una amichevole internazionale, con avversari i francesi del Nantes, che si erano imposti per 1-0, con una rete a 4 minuti dal termine della gara da parte di Aristigueta, dopo una sostanziale parità nelle occasioni da rete. Occasioni che sono invece fioccate nellamichevole disputata in precedenza dalla squadra di Martusciello contro i dilettanti del Montelupo e terminata per 12 0.

Anche la Sampdoria ha avuto come ultima uscita lesordio in Coppa Italia. Per i liguri lavversario era la formazione di Lega Pro del Bassano, terminata per 3 0, con una doppietta di Murile, un goal per tempo, e terza rete messa a segno da Budimir, che Giampaolo aveva mandato in campo proprio in sostituzione dellex Udinese. In precedenza impegno internazionale di grande prestigio, al Camp Nou per il Trofeo Gamper, contro il Barcellona, con i catalani di Luis Enrique che si sono aggiudicati la gara per 3 2. Il Barcellona si era portato immediatamente in vantaggio per 2 0 con reti di Suarez e di Messi, ma la Sampdoria aveva reagito chiudendo il primo tempo sotto solo di un goal grazie alla rete di Muriel. Nella ripresa seconda rete di Messi, e Sampdoria che accorcia le distanze nel finale con Budimir. Quattro giorni prima, sempre in terra spagnola, amichevole contro il Malaga, che si è chiusa con una sconfitta ai rigori, 4 2 dopo che i tempi regolamentari non avevano visto nessuna rete segnata. 

Ecco dunque a poche ore dalla diretta di Empoli-Sampdoria come i due tecnici hanno pensato di mandare in campo le probabili formazioni per esordire nella prima giornata del Campionato di Serie A 2016-2017: rispetto allo scorso anno sono certamente più i soriani ad aver stravolto lundici titolare con molte partenze e scommesse che magari fin da questa prima partita potranno evidenziarsi come interessanti o ancora troppo acerbe. Per quanto riguarda lEmpoli, Saponara ha resistito alle sirene del mercato e si piazzerà anche questanno al centro del gioco organizzato da Martusciello, dietro ancora alla coppia collaudata di Maccarone e Pucciarelli. In mezzo al campo con la partenza di Paresse sarà Diousse a giostrare linizio azione, con le scorribande di Pasqual che sulla sinistra proverà a non far rimpiangere Mario Rui. Per quanto riguarda invece la Sampdoria, Marco Giampaolo ha fatto un super lavoro in poco tempo per organizzare una formazione con tanti volti nuovi e ovviamente le prime partite saranno inevitabilmente un test importante ed indicativo. Barreto e Torreira in mezzo, con Alvarez e Muriel dietro a Quagliarella dovrebbero essere le scelte del tecnico.

PROBABILI FORMAZIONI EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Tello, Diousse, Croce; Saponara;Maccarone, Pucciarelli. All.: Martusciello.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Pereira, Silvestre, Regini, Sala; Barreto, Torreira, Linetty; Alvarez;Muriel, Quagliarella. All.: Giampaolo

Le quotazioni dellagenzia Snai per la gara Empoli-Sampdoria non vedono particolarmente favorito il grande ex della partita, ovvero lallenatore dei blucerchiati Marco Giampaolo: nello strano incrocio del destino che lo vede alla prima partita in serie A sulla panchina doriana proprio contro la sua ex squadra toscana. I quotisti della Snai vedono la vittoria dei toscani quotata a 2.35, mentre quella dei liguri può essere giocata a 3.15, con il pareggio leggermente più alto con una quota di 3.20. Quotazioni che tengono sicuramente conto del fattore campo che potrebbe dare una spinta in più allEmpoli, ed anche della grande volontà degli azzurri di fare bene al cospetto del loro ex tecnico.

Per quanto riguarda la visione di Empoli Sampdoria, diretta dalle 20.00 sul canale 255 Sky Calcio 5, e azioni più importanti ed eventuali segnature all0interno di “diretta Goal” sul canale 205 di Sky: non ci sarà invece la diretta su Premium visto che non fa parte del pacchetto di Mediaset Premium né in tv né in streaming video tramite app o sito. Per chi volesse invece seguire via radio il commento live del match può farlo come di consueto sul canale di Radio Rai1 che alle ore 20.45 si collegherà per la cronaca in diretta live. 

I commenti dei lettori