Joao Mario all’Inter? / Calciomercato news, si fa solo se parte Brozovic (Ultime notizie, oggi 23 Agosto 2016)

- La Redazione

Joao Mario all’Inter, Calciomercato news: si muove la trattativa per il forte centrocampista portoghese dello Sporting Lisbona (Ultime notizie, oggi 23 Agosto 2016)

joaomario_eliseu_portogallo
Foto La Presse

L’Inter non ha dimenticato la possibilità di andare a prendere Joao Mario in questa sessione di calciomercato. Uno dei problemi principali è rappresentato dal fair play finanziario che impedisce ai nerazzurri di andare a fare un’offerta cash ai lusitani e che la obbliga prima a fare una cessione. La situazione è spiegata molto bene da O Jogo oggi che sottolinea come l’arrivo di Joao Mario all’Inter diventerebbe cosa fattibile solo se verrà ceduto Marcelo Brozovic. Secondo il giornale portoghese pare che per il croato ci sia un’offerta interessante dell’Arsenal. Questa potrebbe portare all’acquisto di Joao Mario per il quale servirebbero 10 milioni per il prestito con obbligo di riscatto fissato a ben 35 milioni per un totale quindi di 45. 

Poche parole, ma molto chiare. Il giornalista sportivo Joaquin Rodriguez ha fatto il punto sulla trattativa che coinvolge l’Inter e il giocatore dello Sporting Lisbona, Joao Mario. Ecco quanto ha scritto sul proprio profilo Twitter: “Il portoghese è stato acquistato dai nerazzurri una settimana fa e adesso e bloccato dai limiti inanziari. Per sbloccare la situazione è necessario vendere”. Fase di stallo dovuta dunque alle rigide regole del Fair Play Finanziario. La società interista, tuttavia, non ha alcuna intenzione di mollare la presa e si sta attivando per sfoltire l’organico con qualche cessione eccellente. Come vi abbiamo raccontato in queste ore, l’addio di Marcelo Brozovic potrebbe sbloccare diverse situazioni.  I suoi agenti stanno cercando delle società disposte a spendere i venticinque milioni chiesti dall’Inter. 

Dopo la sconfitta rimediata al Bentegodi contro il Chievo Verona, l’Inter è tornata sul calciomercato per la campagna rafforzamenti. Il nome caldo è sempre quello di Joao Mario, anche se nelle ultime ore sembrerebbe esserci stata una brusca frenata. La proprietà cinese dei nerazzurri, infatti, non vuole rischiare di non rientrare nei parametri del fair play finanziario e aspetta dunque novità sul fronte uscite. L’obiettivo è trovare una acquirente per il centrocampista Marcelo Brozovic, in modo da tornare su Joao Mario e dare un’accelerata definitiva alla trattativa. Attenzione però alla concorrenza per il portoghese, che ha diverse estimatrici in giro per l’Europa; nel caso in cui dovessere subentrare dei problemi ulteriori nella trattativa con il Joao Mario, ecco che l’Inter virerebbele proprie attenzioni su Moussa Sissoko, altro  profilo gradito da De Boer. 

Fase di stallo in casa Inter per quanto concerne la situazione che riguarda Joao Mario. Doveva essere – e può ancora essere – uno dei colpi di questo calciomercato estivo duemilasedici, ma la trattativa sta attraversando una fase di stallo. Come ricordano i principali portali sportivi, la società nerazzurra è sotto la lente di ingradimento della Uefa per i parametri legati al Fair Play finanziario e dunque, prima di comprare bisogna cedere. Per questo motivo i nerazzurri hanno rallentato per Joao Mario, in attesa di ricevere proposte concrete sul fronte Marcelo Brozovic. Il centrocampista croato può essere la chiave per sbloccare il difensore portoghese. Ausilio sta lavorando per sistemare quei giocatori in esubero, col chiaro obiettivo di monetizzare e reinvestire. Tra i possibili partenti figurano anche Erkin e Jovetic. 

L’Inter è molto operativa sul fronte del calciomercato, ma la nuova proprietà cinese sembra pronta a rallentare la corsa ai rinforzi. I nomi che sono circolati in orbita nerazzurra, tra gli altri quello di Joao Mario, sono profili molto costosi che hanno messo la società sotto la lente di ingradimento della Uefa per il Fair Play Finanziario. Per questo motivo Suning, sarebbe dubbiosa sulla campagna acquisti. Solo fino ad una decina di giorni fa si legge sul Corriere dello Sport la proprietà cinese spingeva per chiudere per Joao Mario, ma ora anche a Nanchino sembrano aver capito che sfidare lUefa per il Fair Play Finanziario è un rischio troppo grosso, che potrebbe lanno prossimo togliere lEuropa allInter“.  L’argomento verra affrontato nel prossimo meeting tra i vertici Suning, attesi a Milano per il debutto in casa spiega il quotidiano.  Per quanto riguarda i rapporti con l’Uefa:“I contatti sono costanti e continui. La missione a Nyon di Bolingbroke è stata rinviata a dopo il 14 settembre quando verrà eletto il nuovo presidente dellorganismo europeo

L’affare di calciomercato Joao Mario si sta facendo sempre più complicato per la dirigenza dell’Inter che dunque ora, a pochi giorni dalla chiusura della finestra estiva di calciomercato potrebbe non essere più così convinta di continuare a trattare con lo Sporting Lisbona, che detiene il cartellino del giovane talento portoghese su cui la dirigenza nerazzurra aveva posato gli occhi già da qualche tempo. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato che riguardano proprio il possibile approdo di Joao Mario in maglia nerazzurra divulgate dalla redazione sportiva di Sky la dirigenza dell’Inter risulta molto preoccupata di rispettare i paletti imposti del fair play finanziario della Uefa e per questo motivo starebbe pensando per il cartellino del portoghese un pagamento dilazionato, magari l’ipotesi del prestito con obbligo di riscatto. I 45 milioni di euro richiesti dallo Sporting potrebbero essere troppi per le casse nerazzurre, anche se dovesse arrivare un tesoretto dalla cessione di Marcelo Brozovicnin questa fienstra di calciomercato. La richiesta per il cartellino del croato è però di 25 milioni di euro, utili per il prestito di Joao Mario ma insufficienti per venire incontro alle pretese del club portoghese.

Joao Mario rimane ancora l’obbiettivo di calciomercato numero 1 in Casa Inter ma secondo le ultime voci l dirigenza cinese potrebbe aver raffreddato non poco il suo interesse per il giovane talento portoghese dello Sporting Lisbona. A rivelarlo sono le ultime voci di calciomercato pubblicate questa mattina da il corriere dello Sport secondo cui la dirigenza cinese dell’Inter, che fino a pochi giorni fa aveva continuato a spingere per portare in nerazzurro Joao Mario potrebbe ora ritornare sui i suoi passi, demotivati dalle eccessive difficoltà nel trovare un accordo con il club portoghese. Secondo il quotidiano romano infatti, la proprietà cinese teme a concludere l’operazione Joao Mario sforando i dettami del fair play finanziario della Uefa: la possibilità che la federazione neghi la possibilità all‘Inter di accedere all’Europa League per via di questa infrazione ha spaventato non poco il club milanese. Decisivo dunque sarò il prossimo incontro  tra i vertici di Suning e quelli dell’Inter per fare il punto su questi giorni finali di calciomercato e l’impostazione della prossima stagione di campionato. 

Rimane in una situazione di forte stallo la trattativa in corso tra l’Inter e lo Sporting Lisbona per il cartellino di Joao Mario. La dirigenza nerazzurra sembra aver le mani legate dal Fair Play finanziario imposto dalla Uefa e senza qualche cessione importante (come quella di Marcelo Brozovic) il club milanese ha ben poche chance d chiudere l’affare con il club portoghese. Lo Sporting al momento sembra non voler recedere dai 60 milioni di euro della clausola rescissoria, anche se al momento il club portoghese ha bisogno urgentemente di fondi per saldare i debiti societari: si tratta dunque di un lungo braccio di ferro, di cui al momento non si sa ancora chi la potrà spuntare. Intanto però un’altro giorno è passato senza particolari aggiornamenti da parte dei protagonisti e neppure dallo stesso Joao Mario, mentre ornai mancano appena 9 giorni dalla chiusura della finestra estiva di calciomercato. La trattativa sulla carta non sembra complessa, ma serve che i due club arrivino a un punto di incontro tra i diversi interessi. Intanto l’Inter ha urgentemente bisogno di un rinforzo a centrocampo, ma per il momento le alternative vagliate non sembrano essere adeguate alle richieste della dirigenza.

Diventa sempre più complicato pensare che Joao Mario possa diventare in questa sessione di calciomercato un giocatore dell’Inter. Il fair play finanziario infatti obbliga i nerazzurri ad andarci piano e a valutare bene come muoversi sul calciomercato. La sensazione di queste ultime ore è che l’affare Joao Mario salterà e che il calciatore possa addirittura rimanere allo Sporting Lisbona per arrivare all’Inter magari già a gennaio. Ne ha parlato l’esperto di calciomercato di Sky Sport Luca Marchetti ai microfoni di Calciomercato.it. Ecco le sue parole su Joao Mario: “I nerazzurri continuano a pensare al centrocampo come reparto da rinforzare. Joao Mario o Moussa Sissoko sono i nomi importanti se dovesse partire Marcelo Brozovic. La sconfitta contro il Chievo Verona ha portato a una cristallizzazione delle trattative di calciomercato e a una riflessione in base anche dei giocatori a disposizione di Frank de Boer. Altre operazioni di calciomercato  comunque difficilmente verranno impostate in questi giorni. La vicenda invece di Erkin non preoccupa”. Il terzino appena arrivato dalla Turchia potrebbe già essere ceduto.

Sarà difficile vedere andare in porto una delle trattative di calciomercato dell’estate con Joao Mario che molto probabilmente non andrà all’Inter. Questo perchè il fair play finanziario è sicuramente un problema che non si può evitare e che porterà i nerazzurri a dover rinunciare a questo colpo per non vedersi bloccare il calciomercato per una/due sessioni. Nonostante questo O’Jogo sottolinea che Pedro Delgado, giovane nerazzurro, potrebbe andare comunque allo Sporting Lisbona dopo aver visto tramontare la trattativa che avrebbe dovuto portarlo al Benfica. Delgado doveva essere inserito nell’affare che avrebbe portato all’Inter Joao Mario. Tramontata questo Delgado tornerà comunque in Portogallo per giocare in patria.. 

L’Inter non smette di pensare a Joao Mario il portoghese dello Sporting Lisbona che infiamma questi ultimi giorni di calciomercato. Secondo quanto riportato da Sky Sport sarebbe ancora lui il calciatore su cui puntare per rinforzare il centrocampo. Servono però molti soldi, attorno ai quaranta milioni di euro, una cifra che creerebbe non pochi problemi anche dal punto di vista del fair play finanziario. E’ così che i nerazzurri pare abbiano deciso di formalizzare prima diverse cessioni. La prima in assoluto è quella di Marcelo Brozovic che potrebbe portare nelle casse almeno venti milioni di euro, anche se bisogna trovare una squadra che lo acquisti all’estero perchè il calciatore croato alla Juventus non sarà ceduto.

Si è molto parlato in questi giorni a proposito dell’affare di calciomercato che riguarda il possibile approdo di Joao Mario alla maglia dell‘Inter per questa stagione di Serie A appena iniziata. Recentemente a rinverdire le speranze dei tifosi nerazzurri riguardo al’arrivo del giovane talento portoghese, era stata l’esclusione dello stesso Joao Mario, al momento ancora con la maglia dello Sporting Lisbona dal match contro il Ferreira di sabato sera: segnale analizzato come positivo nei confronti di una rapida chiusura dell’accordo con l’Inter. Le ultime indiscrezioni di calciomercato riportate dalla redazione sportiva di Sky, hanno però confutato questa analisi parlando di un problema fisico non meglio specificato che ha tenuto lontano Joao Mario dal campo. Sembra dunque che la vicenda Joao Mario non sia effettivamente vicina alla chiusura, mentre si avvicina sempre di più la chiusura della finestra estiva di calciomercato. Sembra acquistare sempre più terreno invece l’ipotesi di calciomercato che porterebbe a Sissoko, quale nuovo rinforzo a centro campo per l‘Inter.

La vicenda di calciomercato Joao Mario potrebbe avere ulteriori sviluppi che andranno a influenzare anche il destino di Pedro Delgado, o almeno queste sono le ultime rivelazioni di calciomercato pubblicate questa mattina dal portale O Jogo. Secondo le ultime indiscrezioni infatti Pedro Delgado si sta allenando a Lisbona  su autorizzazione dell‘Inter che detiene il cartellino di questo giovane talento, in attesa che si chiarisca il suo futuro, che potrebbe essere proprio tra le file dello Sporting Lisbona. Secondo il portale portoghese, Pedro Delgado, finora accostato proprio allo Sporting all’interno della trattativa per Joao Mario, potrebbe essere ingaggiato dal club biancoverde, indipendentemente dalla trattativa in corso per il portoghese classe 1993. Che questa seconda trattativa tra Inter e Sporting Lisbona faciliti l’operazione Joao Mario? Oppure è il segnale dell’impossibilità al momento di chiudere l’affare per il cartellino portoghese? In ogni caso le prossime ore potrebbero risultare decisive vista anche la vicina chiusura dell stagione estiva di calciomercato. 

Continua a tenere banco la vicenda di calciomercato in casa Inter su Joao Mario: il giovane talento portoghese in maglia dello Sporting Lisbona, è da diverso tempo ricercato dal club nerazzurro, ma al momento la trattativa sta subendo un momento di forte stallo, dove sia Inter che il club portoghese stanno optando per la linea dura. il club nerazzurro già fatto sapere di dover rispettare i paletti del fair play finanziario e dunque di non poter andare oltre i 45 milioni di euro proposti qualche giorno fa, prevedendo quindi anche una cessione importante. Lo Sporting invece non vuole scendere da una cifra che si avvicinerebbe alla clausola rescissoria che ammonta a 60 milioni di euro. Parallelamente l’Inter aveva dunque avviato una trattativa per Sissoko del Newcastle anche con lo scopo di far abbassare le pretese al club portoghese. Le ultime indiscrezioni di calciomercato però rivelate dalla redazione di Premium Sport rivelano l’esistenza di un club inglese (non meglio precisato) pronto ad offrire 25 milioni di euro per il cartellino del centrale francese. L’inserimento di ulteriore concorrenza anche nella trattativa per Sissoko complica ulteriormente le cose in casa Inter, chiamata a gestire una situazione affatto semplice sopratutto pr quanto riguarda la pratica Joao Mario a pochi giorni dalla chiusura della finestra di calciomercato. 

Sono ore decisive per la chiusura della trattativa di calciomercato tra Inter e Sporting Lisbona per il cartellino di Joao Mario, ricercato dalla dirigenza nerazzurra ormai da diverso tempo. Al momento l‘Inter avrebbe un accordo di massima con il giocatore portoghese, ovvero 35 milioni di euro pagabili in 4 anni ma manca ancora l’ok dello Sporting Lisbona, che detiene il cartellino del giocatore. Nel frattempo però l’Inter non è rimasto inattivo e secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate questa mattina da Il Giornale, la dirigenza starebbe conducendo parallelamente una trattativa per prendere Sissoko dal Newcastle: il giocatore avrebbe già dato l’ok all’operazione e pure il club inglese sembra ben disposto. Resta solo da capire se Sissoko rappresenta un’alternativa vera a Joao Mario o se è solo un’escamotage per far abbassare il prezzo allo Sporting Lisbona. In ogni caso sembra comunque che nelle prossime 24 ore sono attesi aggiornamenti importanti sulla vicenda Joao Mario.  

Rocedono senza sosta le trattative di calciomercato tra l’Inter e lo Sprting Lisbona per il cartellino di Joao Mario: molte sono le trattative attive presenti sul tavolo della dirigenza nerazzurra  ma l’arrivo del portoghese è considerata una priorità per il club milanese. A facilitare la trattativa di calciomercato in corso con lo Sporting Lisbona potrebbe accorrere un altro colpo di calciomercato fatto dall’Inter, ovvero l’arrivo di Sissoko dal Newcastle. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato, il giocatore avrebbe già dichiarato il proprio assenso all’operazione, fatto che potrebbe far ulteriormente abbassare per pretese di Bruno DeCarvalho: lo Sporting Lisbona ha disperatamente bisogno di quei 45 milioni di euro che l’Inter sarebbe pronta a versare per Joao Mario per riappianare i debiti della società e lo stesso club portoghese ha dunque tutto l’interesse a non far saltare l’affare ancora in corso con l’Inter. 

Continuano senza sosta le trattative di calciomercato per portare Joao Mario all’Inter per la prossima stagione di Serie A, almeno quanto riportano le voci di calciomercato pubblicate dal quotidiano sportivo Tuttosport. Secondo il giornale piemontese infatti Joao Mario sarebbe molto vicino ad approdare in maglia nerazzurra  e non a caso il giocatore non è ancora stato utilizzato dallo Sporting Lisbona nel campionato portoghese. A incoraggiare queste sensazioni sulla positiva chiusura dell’accordo per l’Inter interverrebbero anche altri fattori, tra cui l’estrema necessita da parte del club portoghese di quei 45 milioni di euro che la dirigenza nerazzurra sarebbe disposto a concedere per coprire i debiti societari, senza dimenticare la vicenda Sissoko al New Castel. L’Inter però deve fare in fretta per chiudere sul Joao Mario, data la vicinanza della data di chiusura della finestra estiva di calciomercato. L’operazione di calciomercato su Joao Mario è ormai impostata da diverso tempo ma finora non si ancora raggiunto alla definizione dell’accordo.

 Joao Mario rientra nelle priorità di calciomercato in casa Inter ormai da diversi giorni, ma sembra ancora ardua la strada che porterebbe il giocatore portoghese a vestire la maglia nerazzurra nella prossima stagione di campionato, ormai già iniziata. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate questa mattina dal quotidiano Tuttosport perchè Joao Mario possa finalmente approdare all’Inter, la dirigenza nerazzurra deve primariamente affrontare qualche cessione importante. Due i principali nomi attualmente in lizza, ovvero Brozovic, richiesto con insistenza dall’Arsenal ma anche Stefan Jovetic, sul quale ci sarebbe ancora il Napoli. La pista di calciomercato azzurra non sarebbe totalmente da escludere visti i buoni rapporti tra Aurelio De Laurentiis e Ramadani, agente di Jovetic. Ormai mancano pochissimi giorni alla chiusura della finestra estiva del calciomercato, e l’Inter dovrà correre per chiudere quest due colpi di calciomercato necessari per questa stagione di campionato, dove il club nerazzurro ha esordito in maniera poco brillante.

L’Inter continua a lavorare sul calciomercato per mettere a segno qualche colpo interessante. Il nome in testa ai desideri è sempre quello di Joao Mario centrocampista dello Sporting Lisbona inseguito praticamente per tutta l’estate. Le ultime notizie di calciomercato però danno l’affare come di difficile definizione a causa di problemi legati al fair play finanziario. Di questa situazione ha parlato anche il vice-presidente nerazzurro Javier Zanetti. Ecco le sue parole a Premium Sport prima della gara contro il Chievo di ieri sera: “Mancano ormai pochi giorni alla chiusura del calciomercato però prima di fare qualsiasi cosa dobbiamo fare molta attenzione al fair play finanziario. Poi dopo di questo valuteremo se fare un altro acquisto o meno. Sarà comunque davvero molto difficile andare a prendere un giocatore importante. E’ bloccata la trattativa per Joao Mario? No, per il momento però ci sono i problemi di cui parlavo prima”. Il fair play finanziario allora potrebbe veramente bloccare una di quelle che sembravano essere avviate come migliori trattative di questa sessione di calciomercato. Joao Mario è un centrocampista molto giovane che ha attirato su di sé l’attenzione grazie a uno strepitoso Europeo, poi vinto con la maglia del Portogallo. Gioca nello Sporting Lisbona e sarebbe molto felice di venire a giocare in Italia con la maglia dell’Inter. Le parole però di Javier Zanetti fanno capire bene qual è l’attuale situazione e aprono la possibilità che da qui alla chiusura del calciomercato l’Inter non faccia altri movimenti in entrata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori