Risultati Serie B / Classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno: i numeri (29 agosto 2016)

- La Redazione

Risultati Serie B, 1^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol livescore e prossimo turno. Riparte la stagione del campionato cadetto, 22 squadre ai nastri di partenza del campionato

Verona_Fossati
Diretta Pro Vercelli Verona, Foto LaPresse
Pubblicità

Si sta per completare il programma della prima giornata nel campionato cadetto. In attesa del posticipo dello stadio Manuzzi tra Cesena e Perugia, possiamo studiare i numeri delle prime 9 partite giocate (Ternana-Pisa è stata rinviata per i problemi societari dei toscani): i gol segnati sono stati 24, con una media di 2,66 reti a incontro ma soltanto due partite in cui si sono segnate più di tre reti (cinque in Verona-Latina, quattro in Novara-Trapani) e una con tre gol (Bari-Cittadella). Le vittorie esterne sono state due: quella del Cittadella sul campo del Bari e quella del Carpi al Menti di Vicenza. Per il resto le squadre di casa hanno ottenuto tre vittorie (Frosinone, Benevento e Verona) e i pareggi di conseguenza sono stati quattro, tre dei quali per 1-1. Possiamo fare un confronto con la prima giornata del 2015-2016 prima del posticipo della domenica (era stato Cagliari-Crotone) perchè Ascoli-Entella si era giocata la settimana seguente; allora i gol realizzati nelle nove partite erano stati 28, dunque quattro in più di questa stagione, con il picco dei 7 in Bari-Spezia (4-3). Soltanto il Vicenza aveva vinto in trasferta (sul campo del Modena) e si era registrato un solo pareggio, quello tra Novara e Latina (1-1). 

Pubblicità

Lo scorso anno il Cesena, impegnato nel posticipo della prima giornata contro il Perugia, era partito con una vittoria per 2-0 contro il Brescia. Gol firmati da Paolo Castellini, che aveva infilato la sua porta, e Antonino Ragusa; un buon avvio di campionato, una sola sconfitta nelle prime sei (a Chiavari contro lEntella) prima di cadere a Cagliari. Soprattutto il Manuzzi si era rivelato un fortino inespugnabile nelle prime giornate del torneo: il Cesena aveva vinto le prime sei con un bilancio di 15 gol realizzati e due gol subiti (dallo Spezia, contro cui aveva vinto 5-1, e il Como). La prima sconfitta interna era arrivata il 15 novembre contro il Bari (0-2); in tutta la stagione i romagnoli hanno perso solo altre due volte nel loro stadio, a fine dicembre contro lAvellino (1-2) e a inizio marzo contro la Salernitana (1-2), e per il resto hanno raccolto 16 vittorie e 2 pareggi, ottenendo 50 dei 68 punti totali in campionato (quinto posto e qualificazione ai playoff). Questa sera un altro esordio casalingo per il Cesena: lobiettivo non può che essere quello di vincere per iniziare al meglio la stagione. 

Pubblicità

La prima giornata del campionato di Serie B, i cui risultati si stanno delineando nella loro totalità, si chiude questa sera. Cesena e Perugia, che si affrontano al Dino Manuzzi, sono già chiamate a un compito importante: non perdere terreno dalle prime della classe, che hanno risposto positivamente allesordio stagionale. A parte il Bari, le altre hanno vinto: lo ha fatto nettamente il Verona, lo ha fatto con cinismo e savoir faire il Frosinone, lo ha fatto fuori casa il Carpi. Adesso tocca ai romagnoli e agli umbri: se a Cesena è stato confermato Massimo Drago dopo lottimo campionato scorso, il Perugia ha scelto Cristian Bucchi. Allenatore giovane che arriva dalla splendida cavalcata con la Maceratese, squadra neopromossa in Lega Pro che ha centrato il terzo posto nel girone B e la qualificazione ai playoff (dove è stato eliminato dal Pisa). Il campionato di Serie B, lo abbiamo imparato negli ultimi anni, è lungo e può riservare tante sorprese; tuttavia è importante iniziare bene per lautostima e per non dover ritrovarsi a rincorrere.

In attesa dell’ultimo risultato della prima giornata di Serie B, che scaturirà dal posticipo Cesena-Perugia in programma questa sera alle ore 20.30 allo stadio Manuzzi della città romagnola, ci consentiamo una digressione a un anno fa. Dodici mesi fa la prima giornata era leggermente più tardi, la prima domenica di settembre, ma il paragone è interessante perché il posticipo del lunedì fu Cagliari-Crotone. Fu un nettissimo 4-0 in favore dei sardi, che così misero in chiaro fin da subito di essere la prima favorita per la promozione in Serie A; quello che era difficile prevedere era che pure il Crotone sarebbe stato protagonista di una stagione memorabile, che si chiuse con la prima promozione della storia nella massima serie per i calabresi. Insomma, per Cesena e Perugia un precedente di buon auspicio, anche se nessuno si augura di perdere 4-0…

Si conclude oggi la prima giornata di Serie B che vedrà al Dino Manuzzi in scena a partire dalle ore 20.30 la sfida Cesena-Perugia. Di fronte ci sono due squadre che in estate sul calciomercato hanno sicuramente fatto bene e che rendono quindi difficile ipotizzare un risultato. Il vero colpo dei romagnoli è stato l’arrivo di un centrocampista intelligente e di categoria come Antonio Cinelli. Buoni anche i prestiti di Antonio Balzano dal Cagliari e di Karim Laribi dal Sassuolo. Dall’altra parte invece il Perugia ha rinforzato il centrocampo con l’arrivo dell’esperto Matteo Brighi e ha messo in rosa giocatori di grande qualità come Chiosa, Victor da Silva e Jacopo Dezi. Il risultato della gara Cesena-Perugia ci dirà come si definirà la classifica dopo la chiusura della prima giornata. Ieri intanto è andato in scena il primo posticipo della giornata, Novara-Trapani. La squadra di Roberto Boscaglia è passato due volte in vantaggio con Galabinov e poi con Faragò, raggiunto in entrambi da caso prima da De Cenco e poi da Ferretti. Ricordiamo che la Serie A inoltre non si ferma per le nazionali e la prossima settimana ci aspetta la seconda giornata con i seguenti match: Brescia-Frosinone, Perugia-Bari, Entella-Avellino, Salernitana-Verona, Ascoli-Cesena, Cittadella-Ternana, Carpi-Benevento, Pisa-Novara, Spal-Vicenza, Latina-Spezia e Trapani-Pro Vercelli.

La gara Novara-Trapani è terminata con il risultato finale di 2-2. La squadra di Roberto Boscaglia non è riuscita a tenere in piedi un doppio vantaggio, facendosi raggiungere dai siciliani di Serse Cosmi per due volte consecutive. La partita era stata aperta da una bella punizione di De Cenco servito dentro da uno strepitoso Coronado. All’inizio della ripresa poi aveva nuovamente segnato il novara con Faragò. La gara sembrava ormai destinata alla vittoria per i padroni di casa col pareggio finale di Ferretti al minuto 91 sempre servito dal migliore in campo Coronado.

Siamo arrivati all’intervallo del primo dei due posticipi di Serie B Novara-Trapani e il risultato è di 1-1. Pronti via è stato pericolosissimo De Cenco che ha calciato da fuori non trovando la porta con una conclusione comunque pericolosa. Poi si è acceso Galabinov che prima si è fatto parare da Guerrieri un bel tiro e poi ha segnato il gol del momentaneo vantaggio su punizione. Il pareggio l’ha messo a segno De Cenco che dopo essersi fatto parare una conclusione a botta sicura da da Costa è stato bravo a infilarlo su assist di Coronado. Poco dopo Serse Cosmi ha deciso di sostituire il giovanissimo Machin, arrivato dalla primavera della Roma in prestito, con il più esperto Barillà. C’è ancora tutta la ripresa da giocare vedremo se ci saranno delle novità ancora. Domani la giornata sarà conclusa dal posticipo Cesena-Perugia.

Risultati Serie B: comincia tra pochi istanti il primo posticipo della prima giornata. Novara-Trapani è una delle partite più interessanti del turno: entrambe le squadre si presentano allinizio della stagione reduci dai playoff che hanno giocato la scorsa primavera. Il Novara è uscito subito, il Trapani è arrivato fino alla finale che ha poi perso contro il Pescara; logico che dunque ci sia tanta voglia di ripetere questo exploit e di essere ancora una volta protagonisti nel campionato cadetto, oltre che – parlando della giornata odierna – di rispondere alle vittorie di Verona, Carpi e Frosinone che sono tra le più accreditate e agguerrite avversarie per i posti nel prossimo campionato di Serie A. Andiamo dunque a vedere come andrà a finire questa partita, e di conseguenza come cambierà la classifica del campionato di Serie B in attesa dellultimo posticipo, quello che domani sera mette di fronte Cesena e Perugia.

La Serie B ieri ha visto in campo la gran parte delle squadre. Oggi alle ore 17.30 va in scena allo Stadio Silvio Piola la sfida Novara-Trapani che sicuramente potrà dare spettacolo e dove ci potranno essere delle sorprese. Tra i giocatori di grande spessore che vedremo titolari per il campionato c’è sicuramente Andrey Galabinov, attaccante di grande esperienza nella cadetteria e abile sotto porta. Dall’altra parte invece spazio a Igor Coronado, giocatore tecnico e che può fare differenza tra i reparti. Attenzione tra gli ospiti anche al giovanissimo centrocampista Josè Machin arrivato in prestito dalla Roma e considerato da molti l’erede di Yaya Tourè per fisicità e tecnica. In campionato primavera ha dimostrato di avere le qualità per meritarsi questa avventura. Per lui sarà molto importante mettere minuti nelle gambe e trovare subito continuità. Sarà una partita di grande livello tra le due compagini che si schiereranno rispettivamente con il 4-2-3-1 di Roberto Boscaglia e il 3-5-2 di Serse Cosmi. Staremo a vedere quale sarà la risposta del campo.

Sono terminate le gare della seriata di Serie B valide per la prima giornata, ecco i risultati finali. Sono due i pareggi entrambi per 1-1 nelle gare Avellino-Brescia e Pro Vercelli-Ascoli. Scivolone casalingo per il Bari che cade al San Nicola per 1-2. Successi interni per 2-0 di Benevento e Frosinone rispettivamente contro la Spal e l’Entella. E’ arrivato poi il pesantissimo 4-1 del Verona contro il Latina con la squadra scaligera che ha dimostrato di essere di un’altra categoria. Ko interno anche per il Vicenza che scivola 2-0 contro il Carpi. Sono state tutte gare molto combattute che hanno dato una grande impronta a questo inizio di stagione di Serie B anche se c’è tutto un campionato da giocare e potrebbe cambiare ancora molto da qui alla fine anche del calciomercato. Leggi tutti i risultati finali di questo primo turno di serie B e la classifica aggiornata. Oggi è la volta di Novara Trapani alle ore 17.30. 

Sono terminati i primi tempi delle gare di Serie B con quattro risultati che sono cambiati. Frosinone-Entella è sull’1-0 con il gol di Russo proprio al minuto quarantacinque che ha sbloccato la partita con un dubbio fuorigioco. Sta vincendo l’Ascoli in trasferta a Vercelli contro la Rpo con la rete di Cassata. Bel risultato anche per il Benevento contro la Spal, al momento sono 1-0. La rete che ha sbloccato la gara l’ha messa a segno Ciciretti su calcio di rigore dopo ventinove minuti. Il Verona è in vantaggio 3-1 dimostrando grande carattere e caparbietà. Dopo il gol di Luppi era arrivato l’immediato pareggio dei pontini con l’autorete di Nicolas. Il gol di Pazzini e la rete di Bessa sembrano però aver messo in ghiaccio la gara. Sono invece 0-0 le seguenti gare: Avellino-Brescia, Bari-Cittadella e Vicenza-Carpi.

Da pochi minuti è cominciata la prima giornata di Serie B, che già ieri con lanticipo ci ha dato un assaggio. Oggi però attendiamo i risultati di ben sette partite, che costituiranno il grosso del primo turno del nuovo campionato cadetto. Ricordiamo allora quali sono le partite in programma oggi, tutte con fischio dinizio alle ore 20.30: si tratta di Avellino-Brescia, Bari-Cittadella, Benevento-Spal, Frosinone-Entella, Pro Vercelli-Ascoli, Verona-Latina e Vicenza-Carpi, mentre è stata rinviata a data da destinarsi Ternana-Pisa, a causa delle note vicende societarie che stanno coinvolgendo i nerazzurri toscani. La classifica dunque assumerà un primo aspetto significativo dopo il pareggio fra Spezia e Salernitana che ieri sera ha assegnato un punto a testa ai liguri e ai campani. Vedremo dunque quali squadre saranno capaci di iniziare la stagione con un successo e chi invece dovrà subito leccarsi le ferite: la parola al campo, le partite del sabato della prima giornata di Serie B stanno per cominciare!

Tra i risultati di Serie B che arriveranno stasera, cè particolare attesa per Benevento-Spal, partita fra due neopromosse nel campionato cadetto, che vivranno dunque stasera il debutto nel torneo che hanno inseguito per tutta la scorsa stagione. A rendere però ancora più speciale lincontro fra Benevento e Spal cè lincrocio fra i due allenatori Marco Baroni e Leonardo Semplici. Entrambi sono dello stesso paese, anzi addirittura della stessa frazione: parliamo di Tavarnuzze, località del Comune di Impruneta in provincia di Firenze. Le loro case erano distanti solo 30 metri: insomma, Baroni e Semplici erano vicini da casa e spesso da bambini hanno giocato insieme, anche se Baroni è di quattro anni più grande. Da calciatori sono stati anche compagni di squadra nella Rondinella nella stagione 1999-2000, chiusa con la promozione in Serie C. Per Basroni fu anche lultima stagione da giocatore prima di intraprendere la carriera di allenatore. Il legame prosegue ora con i figli, che frequentano insieme lo stesso liceo scientifico a Firenze. Avversari solo per 90 minuti

Stasera tra i risultati di Serie B non arriverà quello di Ternana-Pisa: come ormai tutti sanno, la partita valida per la prima giornata del campionato di Serie B 2016-2017 è stata rinviata a data da destinarsi a causa dei gravi problemi societari che hanno travolto il neopromosso Pisa, che non può così godersi il ritorno nel campionato cadetto dopo ben sette anni di attesa. Il rinvio evita la sconfitta 3-0 a tavolino e il punto di penalizzazione che toccherebbero di solito a chi non si presenta ad una partita (cosa che non fa molto piacere alla Ternana), ma di certo per il Pisa non sarà una situazione facile. Una penalizzazione potrebbe arrivare comunque e soprattutto – se la situazione non dovesse risolversi – i problemi potrebbero diventare ancora più gravi. La Serie B inizia dunque con un tormentone del quale tutti avremmo fatto volentieri a meno.

In attesa dei risultati delle partite di Serie B che si giocheranno questa sera alle ore 20.30, facciamo un piccolo passo indietro allanticipo di ieri sera, che ha inaugurato il torneo cadetto. Parliamo naturalmente di Spezia-Salernitana, che si è giocata allo stadio Alberto picco della città ligure ed è terminata con il risultato di 1-1. La Salernitana era passata in vantaggio già al 20 minuto di gioco grazie al gol messo a segno da Alessandro Rosina, anche grazie alla deviazione di Migliore che ha messo fuori causa Chichizola. Di conseguenza lo Spezia ha corso il rischio di iniziare il campionato con una sconfitta casalinga, sventato dal gol di Nené al 35 minuto del secondo tempo, premio al giocatore che probabilmente è stato il migliore in campo ieri sera. Primo passo in classifica per Spezia e Salernitana, vedremo oggi quali squadre sapranno conquistare i tre punti in classifica.

Siamo arrivati alla prima giornata del torneo cadetto, da sempre emozionante e pieno di sorprese. Lungo (42 giornate), combattuto e con playoff e playout al termine della stagione regolare; inaugurato dallanticipo Spezia-Salernitana, il primo turno si sviluppa su otto partite serali al sabato, e due posticipi. Andiamo con ordine: oggi alle ore 20:30 si giocano Avellino-Brescia, Bari-Cittadella, Benevento-Spal, Frosinone-Entella, Pro Vercelli-Ascoli, Ternana-Pisa (rinviata), Verona-Latina e Vicenza-Carpi. Domenica il posticipo (confermato come orario) alle 17:30 sarà Novara-Trapani; si chiude alle 20:30 di lunedì con Cesena-Perugia. Riparte dunque la stagione: cè subito un interessante incrocio Benevento-Spal, tra due delle squadre che hanno dominato la scorsa stagione di Lega Pro e che hanno grandi ambizioni. Il Benevento non ha mai giocato nella serie cadetta, la Spal invece mancava da più di 20 anni. Torna il Verona, protagonista in Serie A negli ultimi tre anni; riparte senza Luca Toni (ora dirigente) ma con Giampaolo Pazzini confermato, ed è forse la prima vera favorita per la promozione diretta. Dovrà fare i conti con le altre due retrocesse, Carpi e Frosinone che sono tornate immediatamente in Serie B dopo il grande assaggio del massimo campionato, ma anche con realtà come il Trapani (che ha giocato e perso la finale playoff lo scorso giugno), il Perugia che parte sempre con i favori del pronostico, il Bari e il Cesena che negli ultimi anni sono sempre state sulla breccia ma non hanno mai fatto il salto di qualità. Sia come sia, fare pronostici adesso può risultare complicato: le stagioni recenti ci hanno sempre presentato scenari impossibili da decifrare alla vigilia, si legga la promozione congiunta di Carpi e Frosinone o la cavalcata del Trapani, così come il doppio salto compiuto da alcune formazioni (il Novara e il Cesena). Staremo a vedere quello che accadrà; qui siamo ancora a fine agosto e questa è soltanto la prima giornata, ma qualche indicazione interessante potremmo già averla.

 

RISULTATO FINALE Spezia-Salernitana 1-1

 

Sabato 27 agosto

RISULTATO FINALE Avellino-Brescia 1-1 (56′ Caracciolo B, 65′ Castaldo A)

RISULTATO FINALE Bari-Cittadella 1-2 (53′ Pascali C, 55′ Litteri C, 65′ rig. Maniero B)

RISULTATO FINALE Benevento-Spal 2-0 (11′ rig. Ciciretti, 80′ Puscas)

RISULTATO FINALE Frosinone-Virtus Entella 2-0 (45′ Russo, 59′ Ciofani)

RISULTATO FINALE Pro Vercelli-Ascoli 1-1 (42′ Cassata, 90′ Morra)

RISULTATO FINALE Verona-Latina 4-1 (11′ Luppi V, 12′ autogol Nicolas L, 17′ Pazzini V, 23′ Bessa V, 83′ J.Gomez V)

RISULTATO FINALE Vicenza-Carpi 0-2 (58′ Bifulco, 68′ Bianco)

 

Domenica 28 agosto

RISULTATO FINALE Novara-Trapani 2-2 (9′ Galabinov N, 24′ De Cenco T, 54′ Faragò N, 91′ Ferretti T)

 

Lunedì 28 agosto

Ore 20:30 Cesena-Perugia

 

Benevento 3

Carpi 3

Cittadella 3

Frosinone 3

Verona 3

 Salernitana 1

Spezia 1

Ascoli 1

Avellino 1

Pro Vercelli 1

Brescia 1

Trapani 1

Novara 1

Cesena 0

Bari 0

Latina 0

Perugia 0

Pisa 0

Spal 0

Vicenza 0

Virtus Entella 0

 

Sabato 3 settembre

Ore 18:00 Brescia-Frosinone

Ore 20:30 Perugia-Bari

 

Domenica 4 settembre

Ore 17:30 Virtus Entella-Avellino

Ore 20:30 Ascoli-Cesena

Ore 20:30 Carpi-Benevento

Ore 20:30 Cittadella-Ternana

Ore 20:30 Latina-Spezia

Ore 20:30 Pisa-Novara

Ore 20:30 Salernitana-Verona

Ore 20:30 Spal-Vicenza

Ore 20:30 Trapani-Pro Vercelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori