BACCA AL NAPOLI?/ Calciomercato Milan News, per Agostinelli e Corbo non serve un altro attaccante (Ultime Notizie, oggi 3 agosto 2016)

- La Redazione

Calciomercato Milan News: Bacca al Napoli? Alternativa a Icardi. Le ultime notizie sul futuro del colombiano, gli aggiornamenti in diretta sulle trattative in corso (oggi, 3 agosto 2016).

bacca_colombia_7
Carlos Bacca (Foto: Lapresse)

Dopo l’addio di Gonzalo Higuain, passato alla Juventus, il Napoli ha messo le mani sul polacco dell’Ajax Arkadiusz Milik. In molti poi hanno accostato sia Mauro Icardi che Carlos Bacca agli azzurri come altro elemento da inserire in rosa. Gli addetti ai lavori però non sembrano del tutto convinti che agli azzurri serva un altro attaccante. Ne ha parlato Andrea Agostinelli, in passato allenatore degli azzurri, ai microfoni di Tmw Radio. Ecco le sue parole: “Con l’arrivo di Milik è stato fatto un passo indietro rispetto Higuain, ma il calciatore è giovane e può migliorare. Darei fiducia a Manolo Gabbiadini, che ha sempre fatto molto bene. Il Napoli può fare bene anche senza il Pipita“. Parole importanti anche di Antonio Corbo a Radio Goal sottolineando: “Gabbiadini non è da Napoli, ma io punterei molto su Milik“.

Mauro Icardi sembra essere ormai diventato un obiettivo irraggiungibile per il Napoli. L’attaccante infatti ha twittato ieri un messaggio d’amore ai nerazzurri che sembrano ora disposti a rinnovargli con adeguamento il suo contratto. Gli azzurri devono quindi provare un piano alternativo come racconta il Corriere dello Sport. Il giornale spiega come la prima alternativa vera e propria sia Carlos Bacca del Milan. Il centravanti colombiano è in vendita per circa trenta milioni di euro ed è un giocatore di livello e grande rapidità oltre a una buona esperienza internazionale. Alle sue spalle poi c’è Stevan Jovetic dell’Inter che è un calciatore diverso e sicuramente di buona affidabilità, ma di certo non una prima punta. Staremo a vedere quali saranno le decisioni, fatto sta che il Napoli non ha fretta e ha i novanta milioni di euro di Gonzalo Higuain a bilancio per lavorare su un nuovo acquisto.

La possibile partenza dal Milan entro questa finestra di calciomercato di Carlos Bacca è sicuramente uno dei temi caldi di questa estate. L’attaccante del milan, in piazza ormai da diverse settimane è rientrato negli interessi di diversi club ma senza che arrivassero a Milanello offerte concrete che piacessero sia al club che al giocatore. L’ipotesi che il colombiano possa approdare al Napoli è sicuramente una delle più chiacchierate ma non l’unica: proprio qualche giorno fa si è parlato di una sorta di scambio, che prevede un partente Bacca per facilitare l’arrivo di Simone Zaza, possibile obbiettivo di calciomercato del club rossonero. Secondo l’opinione di Mario Ielpo però tale operazione di calciomercato non è particolarmente consigliata, come riportano le sue parole riprese dal portale diariodelweb.it nella sezione dedicata al calciomercato del Milan. L’ex portiere del Milan ha infatti dichiarato: “Leggo che il Milan potrebbe vendere Bacca e sostituirlo con Zaza, acquistando lattaccante della Juventus a titolo definitivo per 25 milioni di euro. Ma per carità, per me lattaccante è uno che fa gol, Bacca li fa e spesso, Zaza molto meno”. In ogni caso al momento la pista di calciomercato che porterebbe Zaza al Milan risulta piuttosto fredda ma sembra farsi assai vicina l’ipotesi che lo stesso Bacca venga ritirato dal calciomercato e che quindi vestirà la maglia rossonera ancora per una stagione.

Le possibilità che Carlos Bacca vesta la maglia del Napoli nella prossima stagione sembra allontanarsi sempre di più. Il colombiano del Milan era stato messo sulla piazza di questa finestra di calciomercato dalla società per poter finanziare il mercato in entrata ma al momento a Milanello non sono pervenute offerte interessanti. si è molto parlato poi dell’Interessamento del Napoli per il cartellino di Bacca, che poteva vedere in lui un’attaccante in grado di poter sostituire Gonzalo Higuain. Sulla carta però Bacca non sembra essere l’affare di calciomercato ricercato dal Napoli di Sarri: a dirlo è il giornalista Niccolò Ceccarini, intervenuto sulle colonne di tuttomercatoweb.com, il quale ha affermato: “Nella logica del Napoli non c’è la volontà di acquistare profili con una certa età. Bacca, con questa logica, non sarebbe un investimento, perchè non ha l’età giovane come quella di Icardi. Il Napoli non preferisce puntare 30 milioni su Bacca, questo è quello che mi dicono”. L’obbiettivo del Napoli sarebbe quello di spendere sui giovani in modo tale da poter spalmare l’investimento nei prossimi anni e i quasi trent’anni di Bacca non permetterebbero questa ipotesi.

Continua ad essere al centro di numerose indiscrezioni di calciomercato: la punta del Milan, accostata in questi giorni soprattutto al Napoli rimane ancora in attesa di una meta per la prossima stagione di campionato. Bacca, messo sul mercato col preciso scopo di fare cassa per finanziare il calciomercato in entrata al momento non ha ancora ricevuto offerte che mettessero d’accordo il colombiano e la società rossonera. Il Napoli di Sarri ha inserito il nome di bacca come possibile piano B nel caso in cui la trattativa per prendere Icardi dall’Inter dovesse fallire, ma per le ultime voci di calciomercato pubblicate dal portale calciomercato.it, il colombiano del Milan non ha molte chance di venire preso in seria considerazione. I dubbi della dirigenza del Napoli a proposito del colombiano del Milan in effetti sono giustificati: a giocare contro Bacca vi è il dato anagrafico, perchè l’ex Siviglia compirà 30 anni tra poche settimane e sembra non esserci spazio a ammortamenti futuri. Rimane comunque degno di nota che nella scorsa stagione Bacca ha segnato per il Milan 20 gol, che potrebbe tranquillamente aumentare se vestisse la casacca del Napoli, dove il colombiano troverebbe maggiore supporto in attacco.

Sembra tenere ancora in scacco il calciomercato del Milan: la punta rossonera, messa nella piazza  di questa finestra di calciomercato da diverse settimane con lo scopo preciso di guadagnare tramite la vendita del suo cartellino il giusto tesoretto da investire per i nuovi innesti chiesti dal nuovo tecnico del Milan Vincenzo Montella. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate dal portale gianlucadimarzio.com infatti lo stallo della vicenda Bacca sta costringendo la dirigenza rossonera a ripiegare in soluzioni come il prestito e l’acquisto a parametro zero. Il Milan che al momento sta vagliando diverse ipotesi di calciomercato, sta facendo dunque pressioni per la cessione del colombiano: senza questa operazione il Milan rischia di uscire sconfitto da questa finestra di calciomercato, esordendo così nella stagione 2016-2017 di Serie A con gravi deficit in rosa. Intanto tutte le speranze di Bacca sembrano risiedere nel Napoli, da cui attende ancora la telefonata di Sarri: la pista che porterebbe il colombiano in azzurro non smette di interessare e aggiornamenti sono attesi nei prossimi giorni.

un nome molto chiacchierato in questa finestra di calciomercato che nelle ultime ore sembra essere ritornato in orbita Napoli: secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato l’ipotesi dell’approdo in azzurro di Mauro Icardi si starebbe progressivamente allontanando, dando così maggiore chance alla stessa punta del Milan, in attesa da qualche giorno di una chiamata da parte di Sarri. Il Milan da tempo ha inserito sulla pizza il cartellino di Carlos Bacca col preciso obbiettivo di farne cassa per i nuovi innesti chiesti da Vincenzo Montella, nuovo tecnico rossonero. L’idea Bacca al Napoli rimane così in auge e l’approdo del colombiano del Milan al club campano sembra sulla carta un’ottimo affare per De Laurentiis. A consigliare l’operazione di calciomercato è anche Ciccio Graziani, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss napoli, affermando che: “Serve uno che in area fa gol, non sarebbero da scartare le ipotesi Bacca o Zaza. Bacca è meno appariscente di Icardi, ma è un vero cecchino darea di rigore. Quando arriva un pallone in area lo butta dentro”.

Il Napoli torna su Carlos Bacca per il Milan dopo che ha trovato la porta chiusa per Mauro Icardi. Sky Sport nella notte ha rivelato, in una indiscrezione di calciomercato, come venerdì prossimo sia già in agenda un incontro tra il club nerazzurro e il calciatore per firmare il rinnovo con il tanto atteso adeguamento d’ingaggio per il ragazzo. Si teme quindi che Icardi sia irraggiungibile tanto che il ragazzo ha postato su Twitter una foto che lo rilancia come capitano nerazzurro, molto attaccato ai colori della squadra. E’ così che torna d’attualità un nome sondato più volte durante l’estate. Al Napoli piace molto Bacca anche se è un calciatore diverso da Icardi, ma oltre a costare meno, intorno ai trenta milioni di euro, ha anche maggiore esperienza internazionale. Staremo a vedere se sarà il colombiano Bacca il nuovo terminale offensivo del club che potrebbe inoltre giocare tranquillamente insieme all’altro acquisto Arkadiusz Milik. Ogni giorno il calciomercato ci racconta una storia diverse. Se ormai pare archiviata la possibilità da parte del Napoli del colpo di calciomercato, Mauro Icardi, tutte le strade portano a Carlos Bacca come alternativa possibile per l’attacco di Sarri. Bacca rappresenta per il Napoli un Piano B di calciomercato che se la gioca con un Piano C che porta a una soluzione interna con Gabbiadini promosso a vice Higuain. Il Napoli dopo lo smacco subito per Icardi per cui aveva offerto fino a 60 milioni vuole riflettere su che strada intraprendere. A questo punto o si trova una punta migliore di Gabbiadini o si scommette su di lui per la prossima stagione, nonostante le tante offerte di calciomercato. A Sarri non dispiace l’ipotesi Bacca dal Milan perchè è un grande finalizzatore, che potrebbe mettere a frutto la grande mole di gioco prodotta dall’attacco del Napoli. Punti a sfavore di Bacca sono l’età, ormai 30enne e il costo del cartellino molto alto. Il MIlan su questo tasto non vuole mollare: 30 milioni è la richiesta senza contropartite tecniche. Il Napoli vuole trattare su una base di 20 milioni con l’aggiunta di una pedina di scambio come El Kaddouri, ma il Milan ha bisogno solo di contanti per sbloccare il proprio calciomercato. Quindi bacca al Napoli con lo sconto oppure non se ne fa nulla. Il Napoli sa che il Milan deve vendere e per questo motivo continua a tenere l’offerta bassa. Prendere o lasciare. Il Milan non ha intenzione di di farsi tirare il collo e decide di tenere duro. Vedremo. 

Il Milan è pronto a cedere Carlos Bacca per mettere finalmente in moto il suo mercato. Per ora in entrata si sono visti solo il terzino sinistro Vangioni e l’attaccante Gianluca Lapadula arrivato dal Pescara. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport pare che i rossoneri abbiano deciso di non cedere assolutamente il calciatore per una cifra inferiore a trenta milioni di euro. Non si vuole infatti generare una minusvalenza nel bilancio di esercizio. L’attaccante colombiano infatti era stato prelevato l’estate scorsa dal Siviglia per la stessa cifra. Ora però serve cedere e soprattutto trovare un club disposto a offrire trenta milioni.

Continua ad essere accostato al Napoli, come prossima meta della punta del Milan in questa finestra di calciomercato. Timidi segnali ma molto significativi quelli portati dal portale Milanlive.it, secondo cui le voci di calciomercato di un possibile ritorno di fiamma tra Bacca e il club azzurro avrebbero contorni reali. Siamo ormai vicini alla scadenza della trattativa in corso tra Napoli e l’Inter per il bomber nerazzurro Mauro Icardi: il club milanese sembra deciso a non cedere il proprio capitano, per cui sta lavorando sul rinnovo di contratto. Spartita l’ipotesi Icardi il Napoli, si tufferebbe dunque, secondo le ultime voci di calciomercato proprio sul giocatore del Milan, Carlos Bacca, che nonostante il dato anagrafico, rappresenta ancora un ottimo affare. Ulteriore segnale di avvicinamento tra le due parti, la scelta del nuovo acquisto di calciomercato del Napoli, Milik, il quale ha scelto per sè la maglia numero 99: rimane così libera il 9 di Higuain, segnale che il club azzurro è ancora in cerca di una punta in grado di far dimenticare il Pipita e quella potrebbe proprio essere il colombiano del Milan, che attende solo una chiamata da Aurelio de Laurentiis.

La posizione di Carlos Bacca si conferma centrale per il calciomercato estivo del Milan: il colombiano era stato messo in piazza in questa finestra di calciomercato con il preciso scopo di venderlo per guadagnare quel tesoretto necessario perr finanziare il mercato in entrata a Milanello. Ma al momento per Bacca non esiste alcuna offerta concreta che sia anche gradita al giocatore e questa fase di stasi ormai continua da qualche giorno. Mario Ielpo, intervistato dal portale milannews.it, ha voluto dire la sua su questo annoso caso di calciomercato affermando che: “Bacca non vuole rimanere. Se però devi vendere Bacca per prendere Bacca-bis alle stesse cifre è inutile. A meno che Lapadula non sia il sostituto del colombiano. Mi sembra difficile che se il Milan vende Bacca poi non compra un altro attaccante, quindi alla fine tutta questa cassa con Bacca come la fai?. La situazione ha contorni molto confusi e la stessa situazione in casa Milan non aiuta a dare chiarezza sul mercato rossonero, che sembra cristallizzato in attesa della chiusura del contratto di cessione del Milan, oppure di un’offerta monstre per il cartellino di Bacca, che chiaramente, possa piacere allo stesso colombiano.

un nome che continua a circolare tra gli ambienti del Napoli, che aveva inserito il nome della punta del Milan come possibile prossimo obbiettivo di calciomercato estivo. L’ipotesi dell’approdo di Bacca in maglia azzurro Napoli aveva solleticato lo stesso colombiano che è rimasto a Milanello a rifinire la preparazione atletica in attesa di una chiamata da Aurelio De Laurentiis. Al momento però il Napoli sembra più concentrata su altri obbiettivi di calciomercato, sicuramente meno facili rispetto a Bacca, che anche secondo alcuni esperti potrebbe essere un innesto  di successo per la rosa azzurra della prossima stagione. Secondo il giornalista Fabrizio Biasin, intervenuto sulle colonne del portale Tuttomercatoweb.com, affermando che: “Bacca resta una possibilità concreta”. Al momento però nulla si muove: probabilmente la pista di calciomercato che porterebbe Bacca al Napoli potrebbe essere di nuovo verificata nei prossimi giorni, dopo che la vicenda Icardi-Napoli verrà definita con più chiarezza.

) – Attorno a Carlos Bacca si è di fatto cristallizzata il calciomercato in entrata in casa Milan: senza la cessione del cartellino della punta colombiana fissato a 30 milioni di euro infatti il Milan non ha disposizione fondi per cercare quegli innesti fondamentali per la prossima stagione che chiede il nuovo tecnico rossonero Vincenzo Montella. Bacca su questa piazza di calciomercato da diverso tempo ormai ha ricevuto poche offerte ma molte mete non risultavano gradite al colombiano, che ora potrebbe rimanere in rossonero anche per la prossima stagione. La vicenda Bacca, ormai diventata annosa in casa Milan ha però diviso i tifosi rossoneri: tra chi vorrebbe che il colombiano, forte dei 20 gol assicurati nella scorsa stagione rimanesse al Milan e chi preferirebbe venderlo per ottenere quel tesoretto fondamentale per il mercato in entrata. Il portale ilmilanista ha perciò indetto un sondaggio per vagliare l’opinione dei tifosi rossoneri: il risultato però è piuttosto incerto, come è incerto è lo stesso futuro di Carlos Bacca e anche della società Milan. Circa il 52% degli intervistati, vista anche la mancanza di offerte appetibili preferirebbe che il colombiano rimanesse al Milan, mentre appena il 48% preferirebbe venderlo in questa finestra di calciomercato. Al momento però per Bacca il Napoli sembra essersi definitivamente defilato e il West Ham ha lanciato un ultimatum che scadrà questa domenica.

La punta del Milan Carlos Bacca rimane anche oggi al centro di numerose indiscrezioni di calciomercato estivo. L’attaccante rossonero, era stato messo sulla piazza del club di via Aldo Rossi col preciso scopo di far cassa grazie al cartellino del colombiano, uno dei più alti della formazione rossonera. Data la situazione di stallo  in cui versa il Milan a causa delle annose vicende societarie, la vendita di Bacca sembra l’unica possibilità per far ripartire il calciomercato in entrata a Milanello. Sul colombiano si era fatto forte già dalle prime settimane il West Ham, poi respinto dallo stesso Bacca come meta non gradita. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato diffuse dal portale Milanlive il West Ham sarebbe ancora in corsa per il cartellino della punta del Milan, ma solo fino a domenica. La società londinese è dunque disposta ad aspettare fino alla fine di questa settimana tenendo sul tavolo di trattative 30 milioni di euro per il Milan e un ingaggio da 4.5 milioni di euro netti all’anno. a complicare la vicenda è anche intervenuto il possibile approdo al West Ham di Jonathan Calleri dal San Paolo, ormai dato per verto. Non è dunque scontato che gli Hammers poi ritornino su Bacca una volta arrivato l’attaccante argentino. ora la palla è del Milan e soprattutto di Bacca, che dovrà decidere se rifiutare di nuovo la proposta del club inglese oppure no.

Continua ad essere argomento centrale in questa stagione di calciomercato estivo. La punta del Milan, che il club rossonero sta spingendo per vedere e realizzare così quel tesoretto per far ripartire il mercato, continua ad essere sulla piazza del mercato estivo, mentre prosegue in solitaria il lavoro di preparazione atletica a Milanello in vista della prossima stagione di campionato. Spesso accostato al Napoli negli ultimi giorni sembrava che la pista di calciomercato che avrebbe portato Carlos Bacca al club azzurro si fosse definitivamente spenta in questi ultimi giorni. Le ultime voci di calciomercato però dicono il contrario: a dirlo è la redazione sportiva di Mediaset Premium secondo cui il Napoli di Aurelio De Laurentiis avrebbe riallacciato i rapporti sia col giocatore colombiano che con il Milan, dopo un lungo periodo di silenzio. decisivo per accelerare l’affare Bacca potrebbe essere il fallimento dell’ipotesi Icardi dall’Inter. Se il bomber nerazzurro dovesse rifiutare la piazza napoletana Bacca sarebbe una delle opzioni considerate da Sarri, visto che la punta del Milan risulta tra i migliori nel raffronto qualità/costo, sebbene l’anagrafe possa essere una fattore che gioca in sfavore dello stesso Bacca. 

Ancora tutto fermo in casa Milan: Carlos Bacca continua ad essere l’obbiettivo primario del calciomercato rossonero in uscita ma al momento le acque sono ancora tranquille, forse troppo. Bacca è un nome che  a lungo è risuonato in questa stagione estiva di calciomercato e diverse sono le offerte, ufficiali e non che sono pervenute al Milan per il cartellino del colombiano. Il Milan già da tempo aveva fissato le condizioni da cui ancora non transige: 30 milioni di euro, solo contanti, niente contropartite tecniche. Il West Ham si era fatto avanti già diverse settimane fa per Bacca, disposta a dare quanto il Milan richiedeva ma la meta non risultava gradita al colombiano, mentre il Napoli, da cui Bacca spera ancora una chiamata intanto si è defilato. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato pubblicate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport sembra che il Paris Saint Germain abbia cercato il Milan per proporre uno scambio Bacca-Marquinhos: il brasiliano classe 1994, la cui valutazione transfermarkt si aggira sui 30 milioni di euro (quanto chiesto dal club di via Aldo Rossi proprio per cedere il colombiano)sarebbe dunque potuto approdare in maglia rossonera. Ma il Milan  accetta solo contanti al momento, indispensabili per far partire il calciomercato in entrata: Bacca intanto continua la sua preparazione a Milanello ma l’ipotesi che il colombiano passi ancora una stagione in rossonero si fa sempre più reale.

Sarà ricordato come uno dei casi della finestra estiva di calciomercato del 2016. Al suo futuro è, infatti, legata la campagna acquisti del Milan, ma dal suo futuro potrebbero dipendere anche i destini di due giocatori, Mattia De Sciglio e Davide Calabria. L’unica pista percorribile al momento per l’attaccante colombiano è quella che porta al Napoli, che però lo considera solo un’alternativa a Mauro Icardi. La trattativa di calciomercato, dunque, potrebbe aprirsi solo nel caso in cui fallisse l’assalto all’attaccante dell’Inter. Per questo il Milan sta valutando la possibilità di sacrificare Mattia De Sciglio, l’altro giocatore rossonero con maggiore calciomercato. E tra i due De Sciglio è proprio il giocatore che avrebbe più possibilità di andare al Napoli: «Ci sono sicuramente tanti club interessati, ci stiamo guardando intorno. Sia in Italia che all’estero è molto apprezzato, abbiamo avuto anche un contatto con il Napoli, la conferma dell’agente Donato Orgnoni alla Gazzetta di Parma. Il nodo Bacca costringe il Milan a riflettere sulla cessione di De Sciglio e, dunque, Davide Calabria potrebbe essere bloccato a Milano. Il giovane terzino, che sembrava ad un passo dal Cagliari, è coinvolto in questo particolare intrigo di calciomercato. Su Bacca si è espresso anche il giornalista di Sky Sport Riccardo Trevisani: «Non ha la tecnica per fare l’attaccante di Montella, la sua cessione sarebbe buona per tutti. L’attaccante migliore per Montella è Niang.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori