Diretta/ Pisa-Celta Vigo rinviata: info streaming video e tv. I tifosi impediscono alla squadra di muoversi… (amichevole, oggi 3 agosto 2016)

- La Redazione

Diretta Pisa-Celta Vigo, info streaming video e tv: risultato live della partita amichevole che i nerazzurri giocano mercoledì 3 agosto allo stadio Romeo Anconetani-Arena Garibaldi

Pisapromozione2016
Il Pisa festeggia la promozione in Serie B (Foto LaPresse)

Non si giocherà l’amichevole Pisa-Celta Vigo a causa di una protesta dei tifosi toscani. Il club nerazzurro ha diramato un comunicato nel quale ha sottolineato come la squadra non abbia potuto raggiungere lo stadio a causa di una massa di tifosi che ha di fatto impedito lo spostamento del pullman dall’hotel. Il Questore ha deciso, dopo aver sentito la società, di far rientrare immediatamente la squadra in albergo per evitare altri possibili problemi. Nei prossimi giorni poi la società ha spiegato che verranno effettuati i rimborsi dei biglietti. I tifosi hanno manifestato in maniera pacifica e inneggiando al nome di Gennaro Ivan Gattuso ex allenatore che ha portato la squadra dopo molti anni nel campionato cadetto.

Si parte alle ore 21.00 per la sfida Pisa-Celta Vigo gara che sicuramente mette di fronte i toscani ad un avversario davvero prestigioso e che negli ultimi anni in Liga ha dimostrato anche di avere grandi valori tecnici. Vedremo dopo l’addio di Gennaro Ivan Gattuso come i pisani avranno riorganizzato la società e come scenderanno in campo con diversi calciatori talentuosi che in molti non conoscono e che quest’anno riusciranno ad ammirare in cadetteria. Sulla carta la gara sembra nettamente a favore del club spagnolo, ma poi le partite vanno sempre giocate e di fronte si troveranno due club che hanno intenzione di iniziare bene la loro stagione.

Si avvicina; uno sguardo a come si presenta la chiave tattica di questa amichevole, molto importante per la squadra toscana. La partita che andrà in scena all’Arena Garibaldi si presenta naturalmente con un solo favorito, il Celta Vigo, che vorrà approfittare della gara per rifinire al meglio la condizione in vista dell’incombente stagione agonistica. Gli spagnoli faranno sicuramente il loro solito gioco fatto di una lunga ragnatela di passaggi, con lo scopo di ridurre al minimo i pericoli. Il Pisa cercherà da parte sua di non allungare troppo i reparti e spezzare il gioco degli iberici, per poi ripartire con rapide puntate in avanti. Per quanto riguarda il modulo, lo scorso anno i nerazzurri hanno centrato la promozione in Serie B adottando stabilmente il 4-3-3; Gattuso aveva iniziato a lavorare in questo senso e questa sera le cose non dovrebbero cambiare, vedremo più avanti – a seconda del nuovo allenatore – quali saranno i nuovi dettami tattici del Pisa.

, come abbiamo detto, sarà orfana di Gennaro Gattuso che nella giornata di domenica ha ufficializzato le sue dimissioni. A questo punto si apre il toto-allenatore in casa Pisa: chi sarà a condurre la squadra nel difficile campionato di Serie B? I tifosi hanno le idee chiare e, rispondendo a un sondaggio lanciato da Il Tirreno, hanno dato la loro preferenza a Zdenek Zeman. Il quale, dopo la salvezza raggiunta con il Lugano in Svizzera, potrebbe tornare in Italia: lultima esperienza – negativa – a Cagliari, ma lultima in Serie B fu straordinaria con la promozione del Pescara di Insigne-Immobile e di Marco Verratti, una squadra che fece 83 punti e 90 gol. Più staccati gli altri: Leonardo Menichini è il secondo favorito – aveva guidato la Salernitana alla promozione in Serie B – quindi Alessandro Calori che a Pisa ha giocato due stagioni (1989-1991). Seguono Alessandro Agostinelli e Mario Petrone.

un’amichevole di lusso che si disputa questa sera alle ore 21 presso lo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani; per la formazione nerazzurra, neopromossa in Serie B, si tratta di fatto della presentazione ufficiale della nuova stagione e dunque riveste un significato particolare.

Una amichevole che però è stata preceduta da una clamorosa sorpresa, quella relativa alle dimissioni di Rino Gattuso, arrivate proprio nel corso delle ultime ore. L’ormai ex tecnico pisano ha giustificato la sua mossa con le ricorrenti difficoltà cui si è trovato di fronte a causa della latitanza di una società da lui definita praticamente inesistente. 

In attesa che venga definito il suo successore, per il quale si parla insistentemente di Zdenek Zeman, il Pisa si troverà comunque di fronte uno scoglio assai arduo da superare, quello rappresentato dal Celta Vigo, squadra in grande ascesa negli ultimi anni.

La rosa del Pisa è naturalmente ancora in fase di definizione e vede la presenza di alcuni giocatori già noti agli appassionati di calcio minore e di altri che potrebbero spiccare presto il salto verso il calcio dei grandi.

In questa seconda categoria vanno annoverati soprattutto due giocatori provenienti dal sempre fertile vivaio della Roma, ovvero Petar Golubovic e Matteo Ricci. Il primo è un terzino destro dotato di buona tecnica, velocità e senso della posizione, mentre il secondo è il gemello di Federico, attualmente in ritiro proprio con il club capitolino, dopo l’ottima stagione disputata a Crotone.

Tra gli altri spicca il robusto attaccante centrale albanese Edgar Cani, già ammirato a Bari in Serie B, il quale potrebbe far pesare la sua esperienza in una squadra che torna nel calcio professionistico dopo alcuni anni di assenza.

Il Celta Vigo è stata la sorpresa più lieta dell’ultima Liga, nel corso della quale ha ottenuto un lusinghiero sesto posto, alle spalle delle consuete corazzate del calcio iberico, ma precedendo formazioni più accreditate alla vigilia, come Siviglia, Real Sociedad e Valencia.

La squadra allenata da Eduardo Berizzo ha appena ceduto il suo giocatore più importante, quel Nolito passato al Manchester City e sta cercando profili in grado di sostituirlo degnamente. 

I giocatori più noti sono i due attaccanti, Iago Aspas e John Guidetti. Il primo ha segnato 14 reti nell’ultimo torneo e si propone di bissare l’ottimo rendimento anche nella nuova stagione, mentre il secondo è ancora alla ricerca della definitiva consacrazione, dopo alcune buone stagioni in cui ha confermato solo in parte le grandi doti di cui è accreditato.

Tra i nuovi arrivi, va registrato quel Claudio Beauvue che è riuscito a farsi notare a Lione nell’ultima stagione, dopo una lunga militanza nel Guingamp. C’è anche una vecchia conoscenza del nostro calcio, ovvero Facundo Roncaglia, che il Celta ha prelevato dalla Fiorentina. Difensore grintoso, potrebbe conferire alla retroguardia del team di Berizzo ulteriore solidità e apportare il giusto carico di esperienza internazionale.

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Pisa-Celta Vigo, che non godrà nemmeno di una diretta streaming video; per rimanere informati sulle vicende della formazione toscana e su questa partita amichevole potete consultare gli account ufficiali messi a disposizione sui social network, in particolare Facebook (facebook.com/pisachannel.tv) e Twitter (@ACPisa1909)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori