DIRETTA / Milan-Chelsea, video highlights (risultato finale 1-3): gol e tabellino dell’amichevole (info streaming e tv, oggi 4 agosto)

- La Redazione

Diretta Milan-Chelsea, video highlights (risultato finale 1-3): i gol dell’amichevole disputata a Minneapolis nella notte italiana di giovedì 4 agosto 2016. Non basta Bonaventura

suso_antonelli
Foto La Presse

Il Milan viene piegato dal Chelsea davanti a settantamila spettatori, nell’amichevole estiva valida per l’International Champions Cup 2016. Avvio di gara abbastanza brillante, con alcune iniziative degne di nota da una parte e dall’altra. La sblocca la formazione allenata da Antonio Conte al ventiquattresimo minuto, grazie alla prontezza di Traorè che ribadisce in rete una respinta corta di Donnarumma. Il pareggio dei rossoneri non si fa attendere più di tanto, e arriva al trentasettesimo su una punizione al bacio calciata sotto l’incrocio da Bonaventura. Nel mezzo un intervento prodigioso del portiere del Milan su Matic. Nella ripresa il diavolo prova subito a mettersi in evidenza con un tentativo da fuori di Poli, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Al cinquantesimo Courtois nega la gioia del gol ad un pimpante Niang, poi spazio ai primi cambi. Al sessantottesimo gli inglesi passano dagli undici metri, da dove Oscar trafigge l’incolpevole Donnarumma. Il Milan subisce il colpo e fatica a reagire. Nel finale c’è spazio anche per il tris del Chelsea, che va in gol ancora con il brasiliano Oscar, il quale pesca l’angolo con un bel destro da dentro l’area. Termina tre a uno per i blues, seconda sconfitta in tre gare per la truppa dell’Aeroplanino. (Jacopo D’Antuono)

Finisce tre a uno in favore del Chelsea, la sfida amichevole giocata in Minnesota tra il Milan di Vincenzo Montella e i blues di Antonio Conte. La squadra rossonera colleziona il suo secondo stop in tre gare, contro una squadra che ha dato l’accelerata letale nella ripresa, trascinata dalle giocate del brasiliano Oscar. Danze aperte da una marcatura di Traorè nel primo tempo, pareggio splendido di Bonaventura su calcio piazzato. Poi nel secondo tempo la doppietta di Oscar mette al tappeto Donnarumma e compagni. La rete del due a uno è arrivata su calcio di rigore per un fallo di mano di Poli in area. 

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato tra Milan e Chelsea è fermo sul due a uno in favore della formazione allenata da Antonio Conte. I blues hanno sbloccato l’equilibrio grazie ad un calcio di rigore trasformato con precisione dal brasiliano Oscar. Al sessantottesimo Poli colpisce il pallone con la mano dentro la propria area, il direttore di gara vede tutto e assegna un penalty alla compagine inglese che completa il sorpasso. Punteggio beffardo per i rossoneri, che ad inizio ripresa si erano resi pericolosi con una serie di iniziative interessanti sul fronte offensivo. La truppa di Vincenzo Montella prova a spingere alla ricerca del pareggio, il Chelsea però sembra aver maggiore lucidità e benzina nelle gambe per poter gestire il vantaggio. 

E’ ricominciato da circa dieci minuti di gioco il secondo tempo del ‘Bank Stadium’ tra Milan e Chelsea, con il risultato sempre fermo sull’uno a uno. Decidono, al momento, i gol messi a segno nel primo tempo da Traore e Bonaventura. Nella ripresa subito rossoneri pericolosi con una conclusione da fuori area di Poli che si impenna alta sopra la traversa. Poco dopo ci prova Abate per il Milan, la sua soluzione però finisce sul fondo. Ottimo avvio della truppa di Vincenzo Montella, che al cinquantesimo obbliga Courtois ad una grande parata sul tiro dell’ex genoano Niang, tra i più pimpanti di questo avvio di secondo tempo. Al cinquantaduesimo minuto primi due cambi della gara per il Chelsea di Conte: escono Traorè e Mose, entrano Kantè e Hazard. 

Si è concluso sul risultato di uno a uno, il primo tempo dell’amichevole che si sta disputando in Minnesota tra il Milan e il Chelsea. Stiamo assistendo ad una partita tutto sommato piacevole, ricca di spunti interessanti sia da una parte che dall’altra. La formazione allenata da Antonio Conte passa in vantaggio attorno al ventiquattresimo minuto, grazie alla prontezza di Traorè che ribadisce in rete una respinta corta di Donnarumma sul tiro di Moses. Alla mezzora ci prova ancora la compagine inglese, questa volta con un tiro di Azpilicueta, il portiere del Milan però fa buona guardia. La squadra di Montella prova a scuotersi e ci riesce al trentasettesimo direttamente su calcio di punizione: Bonaventura lascia partire una conclusione ben calibrata che si infila sotto l’incrocio dei pali, non lasciando scampo a Courtois. Punteggio in equilibrio, squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo. 

Quando siamo giunti oltre la prima mezzora della partita, il risultato tra Milan e Chelsea è di uno a zero in favore della formazione inglese, avanti grazie al gol messo a segno da Traore pochi istanti fa. Rossoneri pericolosi attorno al quarto d’ora con l’ex genoano Niang, il quale obbliga Courtois a rifugiarsi in calcio d’angolo su un tentativo da fuori. Sugli sviluppi del corner ci prova Bonaventura, la soluzione del milanista però è debole e non preoccupa l’estremo difensore dei blues. Al ventesimo il Chelsea si fa vedere dalle parti di Donnarumma con un mancino non troppo violento di Traorè: l’estremo difensore rossonero risponde presente. Poco dopo ecco il vantaggio del Chelsea: respinta corta della difesa milanista sul tiro di Moses e ribattuta vincente di Traorè che deposita in rete. 

Si gioca da circa dieci minuti tra Milan e Chelsea, test amichevole di precampionato tra i rossoneri di Vincenzo Montella e i blues allenati da Conte. Risultato ancora fermo sullo zero e zero, con qualche squillo nei primi minuti. Gli inglesi si affacciano dalle parti di Donnarumma al sesto, con un tiro di Moses che non inquadra lo specchio della porta. Un minuto dopo risponde il Milan, sugli sviluppi di una iniziativa in rapidità di Niang, il quale viene chiuso in uscita da Courtois. Poco più tardi Chelsea pericoloso con un colpo di testa da buona posizione da parte di Diego Costa: il tiro del giocatore dei blues però finisce fuori, sospiro di sollievo per Donnarumma. 

Tutto pronto per il fischio di inizio di Milan-Chelsea, altra partita amichevole nellambito della International Champions Cup. Grande attesa per la partita di questa sera dopo le notizie di mercato per i rossoneri, che hanno sottotraccia piazzato il colpo Gustavo Gomez, difensore paraguaiano di 23 anni in forza al Lanus. Certo non il grande nome che in molti avrebbero sperato, e che potrebbe comunque arrivare nel prosieguo del mercato, ma un giocatore funzionale alla fisionomia della squadra che sta prendendo forma con le sapienti cure di Vincenzo Montella. Ecco le formazioni ufficiali di Milan-Chelsea. MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Romagnoli, Calabria; Poli, Kucka, Bonaventura; Suso, Luiz Adriano, Niang. CHELSEA (4-2-3-1): Courtois; Aina, Cahill, Terry, Azpilicueta; Fabregas, Matic; Pedro, Traoré, Moses; Diego Costa.

Milan-Chelsea si avvicina: andiamo a studiare la possibile chiave tattica della partita. Sarà 4-3-3 confermato per il Milan di Vincenzo Montella, che tatticamente però non potrà dire di avere le idee completamente chiare finché il mercato rossonero non si sbloccherà. La trattativa per Pjaca, trattato a lungo e poi finito alla Juventus, è emblematica di come il Milan faticherà a centrare gli obiettivi prefissati finché il passaggio di proprietà non sarà sancito. Dalla sua anche il Chelsea di Conte, che sembra per il momento orientarsi sul 4-2-3-1 come scelta del modulo, si presenterà all’appuntamento di questa amichevole con diverse assenze di rilievo. La campagna di rafforzamento del club londinese secondo i piani del tecnico italiano dovrà comunque essere massiccia per permettere alla squadra di rilanciarsi innanzitutto in patria e poi provare a tornare ai vertici europei nella stagione 2017/18. In attesa di recuperare i big come Hazard, i blues stanno comunque adattandosi alla nuova realtà e al calcio di grande intensità proposto da Antonio Conte.

, giovedì 4 agosto 2016 alle ore 3.00 italiane, sarà una nuova sfida che animerà l’International Champions Cup, il torneo che in terra americana sta mettendo di fronte i principali club della scena calcistica internazionale. Dopo aver battuto il Bayern Monaco ai calci di rigore i rossoneri hanno subito una netta sconfitta contro il Liverpool ed ora affronteranno un altro club di massimo livello internazionale come il Chelsea di Antonio Conte. E’ un Milan che è ancora un cantiere aperto, immerso nella difficoltà di dover affrontare l’ennesima rivoluzione tecnica. Da tre stagioni i rossoneri falliscono l’obiettivo della qualificazione alle Coppe Europee e per giunta in questa estate all’incertezza sul campo si aggiunge quella societaria.

Il passaggio ufficiale del club in mani cinesi fatica a concretizzarsi, ed anche i rinforzi per la squadra di Montella scarseggiano. Al momento l’unico arrivo di spessore (a fronte però della partenza di Carlos Bacca che ha deciso di interrompere la sua avventura in rossonero) è quello di Lapadula, col bomber dell’ultima Serie B prelevato dal Pescara costretto però a saltare per infortunio la trasferta americana. Di fronte il Milan si troverà il Chelsea di Antonio Conte che dopo anni e anni ai vertici l’anno scorso ha fallito tutti gli obiettivi, compresa la qualificazione in Europa. L’ex tecnico della Nazionale è stato chiamato dal patron russo del club, Roman Abramovich, per riportare i blues dove ormai da quindici anni sono abituati a stare: in lotta per i massimi obiettivi in Inghilterra e in Europa.

Andiamo a scoprire quelle che saranno le probabili formazioni di questa amichevole di lusso. Milan in campo col brasiliano Gabriel tra i pali, quindi Abate occuperà la corsia laterale difensiva di destra ed Antonelli quella di sinistra. Romagnoli e il colombiano Vergara formeranno la coppia centrale di difesa, mentre il terzetto sulla linea mediana sarà composto da Montolivo, dal giovane Zanellato vista la momentanea indisponibilità di Bertolacci per infortunio e dallo slovacco Kucka. In attacco spazio al francese Niang e allo spagnolo Suso di supporto al brasiliano Luiz Adriano, anche lui segnalato sul piede di partenza sul mercato ma che dovrebbe partire di nuovo titolare così come aveva fatto contro il Liverpool.

Risponderà il Chelsea con il bosniaco Begovic a difesa della porta, mentre il capitano storico della squadra, John Terry, manterrà il suo posto al centro della difesa al fianco di Cahill. Aina giocherà sull’out di destra e lo spagnolo Azpilicueta sull’out di sinistra, col serbo Matic e il brasiliano Oscar vertici bassi di centrocampo. In avanti l’altro brasiliano Willian, l’altro spagnolo Pedro e l’attaccante del Burkina Faso, Bernard Traoré, supporteranno l’azione di Loftus-Cheek schierato come unica punta. Quote per la partita sbilanciate da parte dei bookmaker in favore del Chelsea, considerando come il Milan si presenti in formazione rimaneggiata anche in questo appuntamento. Vittoria inglese quotata al raddoppio da William Hill, mentre Bet365 propone ad una quota di 3.60 l’eventuale pareggio. Vittoria del Milan invece offerta a 3.65 da Unibet.

L’amichevole tra MilanChelsea sarà trasmessa in diretta tv da Mediaset Premium sul canale Premium Sport, il numero 370 del digitale terrestre disponibile anche in alta definizione (HD) al numero 380. Gli abbonati potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione Premium Play disponibile per pc, tablet e smartphone.

Il tabellino

Marcatori: 23’ pt Traoré (C), 37’ Bonaventura (M). 25’ st (rig.), 43’ st Oscar (C)

Donnarumma; Abate (15’ st Montolivo), Paletta, Romagnoli (23’ st Vergara), Calabria (36’ st Vido); Poli, Kucka, Bonaventura; Suso (36’ st Zanellato), Luiz Adriano (23’ st Honda), Niang (36’ st Matri). A disp.: Diego Lopez, Gabriel, Livieri, Antonelli, De Santis, El Hilali, Bertolacci. All.: Montella.

Courtois; Aina (13’ st Ivanovic), Cahill, Terry, Azpilicueta; Fabregas (14’ st Oscar), Matic (34’ st Chalobah); Willian (34’ st Cuadrado), Traoré (7’ st Hazard), Moses (7’ st Kanté); Diego Costa (13’ st Bathsuayi). A disp.: Begovic, Blackman, Baxter, Zouma, Baba, Miazga, Hector, Tomori, Kenedy, Loftus-Cheek, Pedro, Remy, Abrahams. All.: Conte.

Arbitro: Jurisevic (USA)

Note: 70.000 spettatori. Ammoniti: Romagnoli (M)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori