Diretta/ Akragas-Reggina (risultato finale 2-2): calabresi beffati nel finale (oggi Lega Pro, girone C)

- La Redazione

Diretta Akragas-Reggina: risultato finale 2-2. Termina in parità la sfida valida per la terza giornata del girone C di Lega Pro. I calabresi riescono a pareggiare negli ultimi minuti

akragas_ammonizione
(LAPRESSE)

Akragas-Reggina: siamo al 15 minuto del primo tempo per questo caldissimo match del girone C della Lega Pro quando la formazione di casa sblocca lo 0-0. A compiere la rete è il capitano dell’Akragas Daniele Marino che sulla battuta dalla bandierina realizza un gol eccezionale che sorprendere il portiere amaranto. Marino lasciato solo dalla difesa avversaria ne approfitta subito per oltrepassare le spalle di sala e realizzare così il primo gol della partita. L’Akragas finalizza così i numerosi tentativi aggressivi finora condotti, mostrandosi un a squadra ben sicura nel proprio stadio di casa: la sbavatura della reggina viene dunque è pagata caramente dalla difesa amaranto, con Gianola che manca completamente l’intervento aereo. L’Akragas però non demorde e insiste nel contropiede per provare a sfruttare l’effetto stordente della rete di Marino per raddoppiare il risultato. 

Tra pochi minuti avrà inizio questo inedito match per la terza giornata di Lega Pro. come annunciato si tratta di uno scontro che in realtà non ha precedenti molto recenti e che quindi non offre particolari spunti per definire il pronostico del risultato finale del match. Ma andiamo allora a vedere come entrambe le formazioni sono giunte alla partita questa sera: L’Akragas arriva a sfidare in casa il Reggina dopo aver guadagnato in questa stagione di Lega Pro  un pareggio con la Vibonese e una brutta sconfitta per 4 a 1 contro il Lecce. Leggermente migliore il percorso fin qui fatto dalla formazione calabrese che ha finora ottenuto una sconfitta in esordio contro il Fondi e una vittoria per 2 a 0 contro il Messina. L’ultima vittoria in casa per l’Akragas però risale al match di Coppa Italia los corso agosto contro i Siracusa e altrettanto non rassicuranti sono le statistiche degli incontri fuori dei calabresi, l’ultima volta a segno lo scorso maggio contro il Due Torri, per la Serie D. 

-Reggina: ecco il match per la terza giornata del girone C della Lega Pro in programma per oggi 11 settembre 2016. In queste prime giornate di campionato sicuramente Karel Zeman sta mostrando maggiore versatilità tattica rispetto al celebre padre Zdenek, che vede nel 4-3-3 praticamente l’unico modulo applicabile. Il 4-4-2 messo in campo dalla Reggina contro il Messina ha funzionato a meraviglia, in una prova nobilitata anche dal fatto che i peloritani non sono stati vittima sacrificale, ma nel complesso hanno opposto una buona prestazione. 4-3-3 per l’Akragas di Di Napoli, che è naufragato miseramente in difesa nella trasferta al Via del Mare di Lecce. Nonostante il vantaggio iniziale i salentini hanno trovato spazi in abbondanza per colpire gli avversari, che sono comunque rimasti in partita fino a 12′ dal termine, quando la rete messa a segno da Caturano per il tre a uno ha definitivamente spento le speranze siciliane di pareggio. L’Akragas e la Reggina sono due formazioni che puntano alla salvezza, ma al momento i siciliani sembrano maggiormente in difficoltà anche considerando solo l’aspetto atletico.

Verrà diretta dallarbitro Alessandro Chindemi della circoscrizione di Viterbo che in questa occasione sarà assistito da Marcello Rosi e Francesco Biava. Il match Akragas-Reggiana è in programma per oggi 11 settembre 2016 alle ore 16.30 ed è valido per la terza giornata del girone C della stagione 2016-2017 della Lega Pro. Per la formazione di Agrigento l’inizio ufficiale del nuovo torneo di terza serie è stato piuttosto complicato. Prima il pareggio in casa contro la matricola Vibonese, poi la netta sconfitta sul campo del Lecce.

I salentini sono una delle pretendenti al salto in Serie B, ma i quattro gol incassati hanno fatto male anche perché l’Akragas si era illuso portandosi in vantaggio con Zanini. Poi le reti di Torromino e Caturano (doppietta per entrambi i giallorossi) hanno risolto la sfida in una goleada in favore del Lecce. La Reggina ha fatto registrare invece un pronto riscatto dopo la sconfitta all’esordio sul campo dell’Unicusano Fondi. Gli amaranto, appena ripescati tra i professionisti e con una squadra ancora da testare al meglio, si sono tolti un’importantissima soddisfazione andando a vincere proprio la partita più attesa dai tifosi, il derby dello Stretto contro il Messina. Dopo un primo tempo equilibrato, i calabresi hanno preso il largo grazie al gol di Porcino e al rigore trasformato da Oggiano: prodezze che hanno scatenato l’entusiasmo dei tifosi e l’impressione che la Reggina sia finalmente davvero tornata nel calcio che conta.

Queste le probabili formazioni che si fronteggeranno allo stadio Esseneto di Agrigento. L’Akragas scenderà in campo con Pane a difesa della porta, Scrugli in posizione di terzino destor e Zanini in posizione di terzino sinistro, con Riggio e Carillo difensori centrali. Il terzetto di centrocampo sarà composto dall’argentino Pezzella, da Salandria e da Carrotta, mentre nel tridente offensivo giocheranno Salvemini, Guido Gomez e Longo. Risponderà la Reggina con Sala estremo difensore alle spalle di una linea difensiva a quattro composta dalla fascia destra alla fascia sinistra da Cane, Gianola, il serbo Kosnic e Possenti. Il congolese Bangu sarà l’esterno laterale destro di centrocampo, mentre sulla corsia esterna di muoverà Porcino. De Francesco e lo svizzero Botta si muoveranno per vie centrali sulla linea mediana, mentre nel tandem offensivo saranno schierati Oggiano e Coralli.

Sono già state fornite le quote per lesito finale di questo match del girone C della Lega Pro: secondo il pronostico stilato dalla Snai.it la vittoria sembra arridere allAkragas, la cui quota associata è stata fissata a 2.35. Il possibile successo della Reggina è stato invece valutato a 2.90 mentre il pareggio, ovvero il segno X è stato quotato a 3.10. Ricordiamo che il match Akragas-Reggina in programma per oggi 11 settembre non sarà trasmessa in diretta tv ma sarà comunque possibile vederla attraverso lo streaming video offerto dal portale Sportube che mette a disposizione dei propri abbonati diversi pacchetti di abbonamenti specifici. Il canale si è infatti riservata lesclusività della trasmissione di tutti gli eventi del campionato di Lega Pro mettendoli a disposizione dei propri abbonati presso il proprio sito sportube.tv. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori