Probabili formazioni / Milan-Udinese: jolly. Quote, le ultime novità live (Serie A 3^ giornata, oggi 11 settembre 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Milan-Udinese: quote, le ultime novità live sulla partita che si gioca domenica 11 settembre a San Siro, valida per la terza giornata del campionato di Serie A

Abate_Armero
Foto La Presse

Una delle note più liete del Milan di Vincenzo Montella è senza dubbio Suso, che può rivelarsi il jolly del match contro l’Udinese. Il fantasista rossonero si è rivelato molto duttile tatticamente e prezioso in campo con prestazioni sempre più convincenti. Da oggetto misterioso Suso, che è stato anche vicino alla cessione, è diventato un titolare inamovibile per l’allenatore del Milan. Protagonista di un cambiamento netto, Suso può fare la differenza nel prossimo turno di campionato. Dall’altra parte ci sarà Cyril Thereau, pronto al debutto dopo aver scontato due giornate di squalifica. L’attaccante dell’Udinese è stato il più prolifico tra i bianconeri nelle ultime due stagioni, quindi è una garanzia. E il nuovo modulo, che prevede i trequartisti, potrebbe valorizzare Thereau, che è un giocatore di grande movimento e che così avrà maggiori rifornimenti. I difensori del Milan sono avvisati, anche perché l’attaccante ha un tabù da sfatare: quella rossonera è l’unica big a cui non ha mai segnato.

Nonostante le assenze, Vincenzo Montella si riserva la possibilità di cambiare formazioneallultimo. In difesa De Sciglio o Antonelli si occuperanno della corsia sinistra; a centrocampo invece Andrea Poli giocherà se sarà minimamente in condizione, lasciando così a Bonaventura il compito di occuparsi della corsia sinistra del tridente offensivo. Questo a meno che Montella non decida invece di tenere in panchina José Sosa, che secondo le ultime indicazioni dovrebbe essere titolare; a quel punto Bonaventura potrebbe comunque andare a giocare da mezzala, comunque favorito su Honda. Per quanto riguarda lattacco, Luiz Adriano è in vantaggio su Lapadula perchè si adatta meglio al ruolo di esterno. LUdinese invece ha dubbi che riguardano la zona della trequarti: con la difesa a quattro ci sarà spazio per Rodrigo De Paul alle spalle di Thereau e Duvan Zapata, in caso contrario largentino potrebbe essere sacrificato per inserire un difensore in più (Angella) anche se potrebbe comunque giocare in mediana al posto di Kums, che con lo schema 4-3-1-2 sarebbe il centrale di centrocampo designato spostando Fofana sullinterno sinistro (Badu in ogni caso sarebbe certo del posto).

Sarà un’occasione importante per i rossoneri quella che capita in Milan-Udinese, gara che li vede affrontare una squadra come quella friulana in grande difficoltà di gioco e di risultati. Vincenzo Montella porterà con lui in panchina il giovanissimo Locatelli, regista di centrocampo che ha grande fantasia ma ancora molto da dimostrare. Attenzione anche a Luiz Adriano che sembra fuori dal progetto del Milan, ma che è un calciatore esperto e in grado di cambiare la partita con una giocata. Tra i bianconeri ha impressionato Penaranda che ha giocato solo alcuni minuti, ma si è dimostrato attaccante rapido, tecnico e in grado di andare sempre verso la porta con rapidità e grande intelligenza. E’ un giocatore che può segnare in ogni modo, deve solo ambientarsi e crescere. L’esperienza di gente come Kone, Hallfredsson e Lodi potrà sempre fare comodo a Beppe Iachini se la partita dovesse improvvisamente complicarsi. 

Si gioca oggi la sfida Milan-Udinese valida per la terza giornata di Serie A. Le probabili formazioni ci dicono molto di quella che sarà la partita, ma di certo sarà interessante quali potranno essere le possibili sorprese da una parte e dall’altra. Vincenzo Montella dovrebbe partire con un 4-3-3 molto equilibrato e con giocatori che sono bravi a muoversi sia in proiezione offensiva che in quella difensiva. La possibile sorpresa potrebbe essere Gustavo Gomez, centrale arrivato in estate e che si gioca un posto da titolare con Gabriel Paletta per fare coppia centrale con Alessio Romagnoli. Dall’altra parte invece uno dei nomi che stuzzica la fantasia è quello di Penaranda. Questi è stato acquistato in estate dal Deportivo La Guaira anche se l’anno passato aveva giocato al Granada ed è stato acquistato in prestito dal Watford abile a comprarne il cartellino. Giocatore rapido e tecnico potrebbe rubare il posto a De Paul anche se pure quest’ultimo sta facendo molto bene.

Partita valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2016-2017, va in scena allo stadio Giuseppe Meazza, oggi pomeriggio alle ore 15; due squadre che in classifica hanno gli stessi punti, con la differenza che appena prima della sosta per le nazionali il Milan ha perso sul campo del Napoli mentre lUdinese ha battuto lEmpoli. Tre punti quindi, ma stati danimo contrastanti; ora arriva questa partita per provare a spiccare il volo in classifica ed evitare di rimanere già indietro, aprendo dubbi sul progetto. Andiamo subito a vedere quali sono le probabili formazioni di Milan-Udinese.

Le quote Snai per Milan-Udinese, valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2016-2017, ci danno le seguenti informazioni: la vittoria del Milan (segno 1) vale 1,68, il pareggio (segno X) vale 3,75 mentre la vittoria dellUdinese (segno 2) vale 5,25 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto. 

Problemi a centrocampo per Vincenzo Montella: Kucka è squalificato, Bertolacci è ancora out e Andrea Poli acciaccato. Come se non bastasse Mati Fernandez si è infortunato in nazionale e ne avrà per un mese: difficile dunque schierare una mediana con qualità, la soluzione più probabile è quella di arretrare Bonaventura nel ruolo di mezzala (dove peraltro rende al meglio) e destinare Luiz Adriano (favorito su Honda e Lapadula) a giocare da esterno nel tridente offensivo, al fianco di Bacca partendo dalla sinistra (sulla corsia opposta dovrebbe essere confermato Suso). Il resto del centrocampo sarà completato da Montolivo e José Sosa; uno dei due sarà il regista basso, ma a differenza delle indicazioni avute la scorsa settimana il Principito dovrebbe essere impiegato come interno. In difesa Antonelli, che ha giocato con lItalia, dovrebbe essere risparmiato: a sinistra dentro De Sciglio, dallaltra parte fiducia confermata ad Abate mentre in mezzo, nonostante il ritorno di Paletta, sarà Gustavo Gomez ad affiancare Alessio Romagnoli a protezione di Donnarumma.

LUdinese potrebbe schierarsi con la difesa a quattro: Widmer e Armero sono pronti ad abbassarsi sulla linea arretrata che proteggerà Karnezis, con Danilo e Felipe che saranno impiegati come centrali. In mediana si disputano la maglia di regista in tre: Fofana e Kums dovrebbero comunque essere in campo insieme, ma questa volta dovrebbe essere il secondo a giocare davanti alla difesa con il francese destinato invece alla mezzala sinistra. Lalternativa è ovviamente lesperienza di Lodi; sicuramente titolare sarà Badu, che si schiererà sul centrodestra; davanti a tutti invece il gradito ritorno di Cyril Thereau, che porta gol e unisce i reparti con il suo lavoro oscuro. A fargli compagnia sulla linea di attacco sarà ovviamente Duvan Zapata, mentre qualora lUdinese giochi con il trequartista sarà Rodrigo De Paul a ricoprire questo ruolo, in alternativa largentino sarà utilizzato ancora come supporto della prima punta (magari insieme a Thereau, con un modulo ad albero di Natale).

 

 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 15 Gustavo Gomez, 13 A. Romagnoli, 2 De Sciglio; 23 J. Sosa, 18 Montolivo, 5 Bonaventura; 8 Suso, 70 Bacca, 7 Luiz Adriano

A disposizione: 22 Gabriel, 96 Calabria, 4 Rodrigo Ely, 29 Paletta, 31 Antonelli, 16 A. Poli, 80 Pasalic, 76 M. Locatelli, 10 Honda, 9 Lapadula

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: Kucka, Niang

Indisponibili: C. Zapata, Bertolacci, Mati Fernandez

 1 Karnezis; 27 Widmer, 5 Danilo, 30 Felipe, 7 Armero; 8 Badu, 88 Kums, 6 Fofana; 10 De Paul; 77 Thereau, 9 D. Zapata

A disposizione: 22 Scuffet, 25 Perisan, 4 Angella, 53 Alì Adnan, 20 Lodi, 23 Hallfredsson, 33 P. Kone, 99 Balic, 95 Lucas Evangelista, 11 Penaranda, 18 Perica, 19 Matos

Allenatore: Giuseppe Iachini

Squalificati: –

Indisponibili: Heurtaux, Samir

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori