Risultati Serie B / Classifica aggiornata, diretta gol livescore, i campani ribaltano il pronostico (3^ giornata, domenica 11 settembre 2016)

- La Redazione

Risultati Serie B, 3^ giornata: diretta gol livescore, classifica aggiornata e prossimo turno del campionato cadetto. Terzo turno del torneo introdotto dall’anticipo dello stadio Manuzzi

Cittadella_gol_2016
(LaPresse)

Ottima prestazione del Benevento nella partita contro il Verona, nella terza giornata del campionato di Serie B. I pronostici sono stati sicuramente ribaltati, i gialloblù erano i favoriti anche se giocavano fuori casa ma il Benevento si è imposto con un netto 2-0. La partita è cambiata proprio nei primi minuti del primo tempo, quando il Verona è rimasto in dieci con l’espulsione diretta di Caracciolo. I padroni di casa hanno approfittato della superiorità numerica per siglare il primo gol al 37′, ad opera di Filippo Falco ma il Verona ha lottato fino alla fine pur di trovare il pareggio. La partita si è chiusa all’82’ con il gol di Ciciretti del Benevento, i gialloblù escono sconfitti nella terza giornata di campionato della serie cadetta. Il Benevento ora si trova al secondo posto in classifica con 7 punti, a meno due punti dalla capolista Cittadella mentre il Verona è al quarto posto con soli quattro punti. 

Non è iniziata bene la stagione 2016/2017 di Serie B per il Vicenza che dopo le sconfitte nelle prime due giornate ha portato a casa un solo punto ieri pomeriggio contro il Bari. Un punto prezioso sicuramente, visto che i pugliesi sono favoriti per il titolo quest’anno o almeno per stare nei primi posti della classifica e giocarsi l’accesso ai playoff. Una partita senza particolari emozioni, i padroni di casa avevano necessità di raccogliere almeno un punto ed hanno giocato prevalentemente in difesa. Il Bari, invece, sperava di poter portare a casa i tre punti anche se è sempre difficile giocare fuori dalle mura del San Nicola. Decimo posto in classifica per i galletti con soli quattro punti in tre gare, la formazione pugliese ha vinto solo contro il Perugia ma ha perso la prima partita di quest’anno contro il Cittadella, che sta disputando un campionato cadetto eccellente viste le tre vittorie consecutive. 

Nella giornata di ieri si sono disputate le prime partite della terza giornata di Serie B, in attesa dei due posticipi di oggi e domani. Dominio assoluto in queste prime partite del Cittadella, che ha portato a casa tre risultati utili consecutivi, ovvero tre vittorie che la vedono al primo posto in classifica. Ieri la vittoria netta per 5-1 contro la Pro Vercelli fuori casa: ha aperto le danze al 33′ Arrighini, mentre il raddoppio è arrivato su calcio di rigore al 42′ per opera di Iori. Il primo tempo si è concluso sul risultato di 2-0, ma il Cittadella nella ripresa ha dato ancora prova di forza: Chiaretti al 54′ per il tris, Litteri al 61′ sembrava aver chiuso definitivamente la partita ma la Pro Vercelli ha cercato di reagire e all’80’ con un calcio di rigore La Mantia ha accorciato di pochissimo il risultato sul 4-1. Chiude la partita Strizzolo all’83’ con il 5-1, il Cittadella sembra essere una squadra davvero compatta ed i 9 punti in classifica lo dimostrano.

Sono terminate tutte le partite del campionato di Serie B in programma alle 15 del pomeriggio. Travolgente il Cittadella, che mantiene la vetta della classifica dopo aver rifilato cinque gol alla Pro Vercelli. Il Benevento batte due a zero in casa l’Hellas Verona, il Novara piega di misura la Salernitana, mentre il Frosinone si aggiudica il derby del Matusa contro il Latina. Solo un pareggio tra Vicenza-Bari, Ascoli-Spal, Avellino-Trapani e Brescia-Perugia. Oggi è il turno di Ternana Spezia.  

Sono terminati da alcuni minuti tutti i primi tempi sui campi di Serie B. Sono quattro le gare in cui ci sono state dei gol, vale a dire Novara-Salernitana (1-0), Ascoli-Spal (0-1), Pro Vercelli-Cittadella (0-2), Benevento-Hellas Verona (1-0). Ferme sul pareggio tutte le altre squadre: 0-0 dunque tra Vicenza-Bari, Brescia-Perugia, Frosinone-Latina e Avellino-Trapani. Se questi risultati dovessero essere confermati anche a fine gara, il Cittadella continuerebbe ad essere sorprendentemente al comando della classifica. Ci sono però ancora quarantacinque minuti di gioco da disputare, vedremo cosa accadrà nei campi di B nella ripresa.  

Pochi minuti al via delle otto partite del sabato pomeriggio della terza giornata di Serie B. Andiamo allora subito a ricordare quali sono le partite delle quali attendiamo i risultati: si tratta di Ascoli-SpalAvellino-TrapaniBenevento-VeronaBrescia-Perugia,Frosinone-LatinaNovara-SalernitanaPro Vercelli-Cittadella e Vicenza-Bari. Ricordiamo che il turno del campionato cadetto è iniziato ieri con la vittoria del Cesena sul Carpi per 1-0 nel derby emiliano-romagnolo che era l’anticipo del venerdì, mentre i due posticipi saranno Ternana-Spezia domani e Virtus Entella-Pisa lunedì. Per ora la classifica della Serie B è decisamente particolare, con il Cittadella neopromosso da solo in testa a punteggio pieno dopo le prime due giornate: naturalmente per fare calcoli è ancora troppo presto, siamo però tutti curiosi di scoprire quali cambiamenti ci saranno nella graduatoria della Serie B al termine delle partite di oggi pomeriggio. Di conseguenza adesso la parola deve andare al campo: lo spettacolo sta per cominciare!

Cè una squadra a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato, e si tratta del Cittadella. La formazione veneta ha vinto entrambe le sue partite e guarda tutti dallalto al basso; dopo la promozione dalla Lega Pro, con un girone dominato e mai in discussione, il Cittadella che aveva anche raggiunto la finale di Coppa Italia di categoria (persa contro il Foggia) ha vinto sul difficile campo del Bari alla prima giornata, battendo poi la Ternana al Tombolato. Grande artefice di questi 6 punti è senza ombra di dubbio Roberto Venturato, allenatore già nella scorsa stagione e con un passato nelle serie minori (Pizzighettone, Cremonese, Pergolettese e Piacenza); e poi la scelta della società di dare fiducia ai capisaldi della scorsa stagione. Due su tutti: capitan Manuel Iori, cervello in campo che ha giocato una grande stagione di Lega Pro, e quel Gianluca Litteri che la Serie B che la Serie B laveva già conosciuta con la maglia della Ternana (18 gol in 103 partite) e brevemente quelle di Entella e Latina, e che dopo i 15 gol in Lega Pro ci riprova in una piazza diversa. Per ora i risultati gli danno ragione: nelle prime due giornate di campionato Litteri ha già timbrato due volte, risultando decisivo al San Nicola nel 2-1 con cui il Cittadella ha battuto il Bari e aprendo le marcature lo scorso sabato contro la Ternana.

Una delle partite più interessanti in questa terza giornata di campionato cadetto è il derby laziale tra Frosinone e Latina. Separate da poco più di 50 chilometri, le due città laziali tornano a scontrarsi in Serie B dopo lanno di pausa dovuto alla promozione nella massima serie dei ciociari, che nonostante un campionato ottimo sono retrocessi immediatamente. Inevitabile che il Frosinone guardi alla promozione come obiettivo minimo; il Latina ci era andato vicinissimo nel 2014, sfiorando il doppio salto dalla Lega Pro quando aveva raggiunto la finale playoff, che aveva perso contro il Cesena. Da allora però i pontini non sono più riusciti a ripetersi; i due campionati seguenti hanno visto il Latina navigare nella seconda metà della classifica, e lo scorso anno la salvezza è stata sofferta. Questanno si è ripartiti da Vincenzo Vivarini, che aveva raggiunto la promozione in Serie B (poi revocata per illecito) con il Teramo; alla prima giornata è arrivata la netta sconfitta di Verona (1-4), la scorsa domenica il Latina ha pareggiato a reti bianche contro lo Spezia. Il Frosinone si è affidato allesperienza di Pasquale Marino, e ha scelto di confermare quasi in toto la rosa dello scorso anno: ben 16 giocatori erano presenti un anno fa in Serie A. Una vittoria e una sconfitta nelle prime due giornate: prima il 2-0 allEntella firmato Adriano Russo-Daniel Ciofani (per lattaccante gol numero 43 con i ciociari allesordio della quarta stagione nel club), poi la sconfitta di Brescia con identico punteggio.

Dopo il derby tra Cesena e Carpi, sono due le partite che incuriosiscono in Serie B: Benevento-Verona e Pro Vercelli-Cittadella. Quest’ultima squadra si è ritrovata in vetta alla classifica e ora dovrà dimostrare di saper sopportare le pressioni. A Vercelli, dunque, un banco di prova importante. Si attendono conferme anche dal Brescia, che però dovrà affrontare il Perugia. Il Bari ha ritrovato entusiasmo, quindi chiede strada al Vicenza. Deve riscattarsi, invece, il Frosinone, che affronterà il Latina nel derby. Il divario tecnico c’è, ma può essere colmato con motivazioni ed energie. L’Ascoli riabbraccerà i propri tifosi, ma la Spal è un punto interrogativo: reduce da un brutto esordio e da una prestazione brillante contro il Vicenza, dovrà mostrare il suo reale. La Ternana dovrà vedersela contro uno Spezia alla ricerca della prima vittoria, mentre l’Entella ospiterà il pericoloso Pisa. Il Trapani è a caccia di un acuto contro l’Avellino, mentre la Salernitana dovrà dimostrare contro il Novara di poter correre per i playoff.

Sfruttando la sosta per le nazionali, il campionato cadetto si è rimesso in linea con la Serie A e oggi prevede la terza giornata. Inaugurata da Cesena-Carpi (1-0), anticipo del venerdì sera, darà qualche indicazione in più sulla situazione delle varie squadre e su come stanno andando queste prime settimane di un torneo comunque molto lungo e aperto a tante sorprese; vediamo subito il quadro delle partite. Come sempre lorario del sabato pomeriggio è quello delle ore 15: qui troviamo Ascoli-Spal, Avellino-Trapani, Benevento-Verona, Brescia-Perugia, Frosinone-Latina, Novara-Salernitana, Pro Vercelli-Cittadella e Vicenza-Bari. Domenica il posticipo delle ore 17:30 sarà Ternana-Spezia, mentre come di consueto avremo a chiudere la partita delle ore 20:30 di lunedì, in questo caso Virtus Entella-Pisa.

Partite davvero molto interessanti: la classifica è comandata dal Cittadella che, sorprendentemente, ha vinto entrambe le gare e guarda tutti dallalto in basso. Ancora imbattute tante squadre, in ogni caso; stupisce la neopromossa Benevento che per il momento ha 4 punti e non ha ancora conosciuto la sconfitta, a conferma di come la sua campagna acquisti sia stata di valore e improntata a un campionato che strizza locchiolino alle posizioni alte della classifica.

La scorsa giornata ci ha anche detto che il Verona ha steccato la prima in trasferta; attenzione a dare le cose per scontate, gli scaligeri erano segnalati come la grande favorita per la promozione ma allArechi ha dovuto fermare la sua corsa. E presto per dire quali squadre debbano guardare unicamente alla salvezza, ma sicuramente il Vicenza è partito malissimo: ha già la peggior difesa del campionato e non è ancora riuscito a segnare.

Traballano anche Avellino, Perugia e Novara, solide realtà degli scorsi anni che non sono ancora riuscite a trovare il giusto amalgama e per il momento navigano nei bassifondi della classifica. Come abbiamo detto però la stagione è molto lunga: 42 giornate sono tante e cè tutto il tempo per recuperare, negli ultimi anni siamo stati abituati a vedere grandi ribaltoni nel girone di ritorno.

 

RISULTATO FINALE Cesena-Carpi 1-0 – 84′ Djuric

 

Sabato 10 settembre

Ore 15:00 Ascoli-Spal 1-1 FINALE (Pontisso 28′, Cacia 76′)

Ore 15:00 Avellino-Trapani 0-0 FINALE

Ore 15:00 Benevento-Verona 2-0  FINALE (Falco 37′, Ciciretti 82′)

Ore 15:00 Brescia-Perugia 1-1 FINALE (Brighi 74′, Torregrossa 96′)

Ore 15:00 Frosinone-Latina 2-1 FINALE (Dionisi 52′, 64′, Acosty 87′)

Ore 15:00 Novara-Salernitana 1-0 FINALE (Faragò 7′)

Ore 15:00 Pro Vercelli-Cittadella 1-5 FINALE (Arrighini 33′, Iori 42′, Chiaretti 54′, Litteri 62′, La Mantia 81′, Strizzolo 83′)

Ore 15:00 Vicenza-Bari 0-0 FINALE

 

Domenica 11 settembre

Ore 17:30 Ternana-Spezia 1-1 FINALE (Baez 67′, rig. Avenatti 81′)

 

Lunedì 12 settembre

Ore 20:30 Virtus Entella-Pisa 0-0

1.  Cittadella 3 3 0 0 9:2 9
2. Benevento 3 2 1 0 5:1 7
3. Frosinone 3 2 0 1 4:3 6
4. Brescia 3 1 2 0 4:2 5
5. Verona 3 1 1 1 5:4 4
6. Spal 3 1 1 1 4:3 4
7. Carpi 3 1 1 1 3:2 4
8. Cesena 2 1 1 0 2:1 4
9. Novara 3 1 1 1 3:3 4
10. Bari 3 1 1 1 2:2 4
11. Ternana 3 1 1 1 2:3 4
12. Trapani 3 0 3 0 3:3 3
13. Spezia 3 0 3 0 2:2 3
14. Entella 2 1 0 1 2:2 3
15. Pisa 2 1 0 1 1:1 3
16. Ascoli 2 0 2 0 2:2 2
17. Perugia 3 0 2 1 2:3 2
18. Salernitana 3 0 2 1 2:3 2
19. Avellino 3 0 2 1 1:3 2
20. Pro Vercelli 3 0 2 1 3:7 2
21. Latina 3 0 1 2 2:6 1
22. Vicenza 3 0 1 2 0:5 1  

 

 

Venerdì 16 settembre 

Ore 19:00 Bari-Cesena

Ore 21:00 Salernitana-Vicenza

 

Sabato 17 settembre

Ore 15:00 Carpi-Frosinone

Ore 15:00 Cittadella-Novara

Ore 15:00 Latina-Benevento

Ore 15:00 Perugia-Ternana

Ore 15:00 Pisa-Brescia

Ore 15:00 Spal-Virtus Entella

Ore 15:00 Spezia-Pro Vercelli

Ore 15:00 Trapani-Ascoli

Ore 15:00 Verona-Avellino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori