VIDEO / Juventus-Sassuolo (3-1): highlights e gol della partita. I giocatori pensano alla Champions (Serie A 2016-2017 3^ giornata)

- La Redazione

Video Juventus-Sassuolo (3-1): highlights e gol della partita di Serie A 2016-2017 valida per la 3^ giornata. Le immagini salienti del match dello Stadium (10 settembre)

HiguainJuve_mucchio
LaPresse
Pubblicità

Archiviata la vittoria contro il Sassuolo, la Juventus sta già pensando alla partita di mercoledì sera contro il Siviglia, in Champions League. L’account ufficiale della Juventus su Twitter ha già preparato un video per caricare i tifosi in vista della grande sfida in cui vengono elencati i giocatori bianconeri che potrebbero scendere in campo allo Juventus Stadium contro i campioni in carica per quanto riguarda l’Europa League. “Questi sono i nostri attori” con Dybala, Pjanic, Higuain, Dani Alves, Khedira, Pjanic e Buffon da testimonial, “Noi siamo pronti e tu?”. Questo il ‘trailer’ creato dalla società bianconera per il grande appuntamento di mercoledì, la vittoria di ieri contro il Sassuolo ha fatto vedere un grande Higuain, autore di una straordinaria doppietta con tanto di rovesciata, ed il primo gol in bianconero di Miralem Pjanic che vuole raddoppiare in Champions League proprio mercoledì.

Pubblicità

Si è presentato allo Juventus Stadium dal primo minuto con un gol che tutti i tifosi bianconeri aspettavano. Dopo la vittoria per 3-1 contro il Sassuolo, l’ex centrocampista della Roma ha parlato ai microfoni di ‘JTV’ per esprimere le sue emozioni del primo gol in bianconero: “Siamo contenti per i punti presi, e per il gol. E’ stata una bellissima partita ma secondo me poteva andare meglio perchè potevamo fare ancora due o tre gol. Dobbiamo essere più cattivi davanti alla porta, abbiamo sfiorato due reti praticamente fatte. Ci siamo preparati benissimo, questo mio ruolo è adatto a me, ho la liberà di creare e giocare con i miei nuovi compagni. Ho disputato 90 minuti, ci tenevo davvero a fare bene. Siviglia? Sarà una bella sfida, è una grande squadra che è abituata a giocare in Europa. In casa vogliamo assolutamente vincere” conclude il centrocampista bosniaco che pensa già alla sfida in Champions League contro gli spagnoli.

Pubblicità

Una vittoria netta quella della Juventus contro il Sassuolo, nel primo posticipo della terza giornata di Serie A. Un grande Gonzalo Higuain che in soli dieci minuti ha portato i bianconeri sul risultato di 2-0 con un super gol in sforbiciata che ha zittito di fatto lo Juventus Stadium ieri pomeriggio. Tutti ora sono pronti per la partita di Champions League di mercoledì contro il Siviglia, la truppa di Massimiliano Allegri ora si sta già allenando in palestra per non perdere neanche un minuto di preparazione. I tifosi della Juventus avevano il presentimento che il Pipita ieri avrebbe fatto una partita esemplare ma un gol del genere non era per niente previsto, ed ha stupito i suoi stessi compagni di squadra che hanno esultato insieme a lui ma non credevano al gesto tecnico dell’attaccante ex Napoli. I giocatori hanno tutti postato foto sui social per festeggiare la vittoria con i neroverdi, pensando già al Siviglia.

Anche dalle statistiche di Juventus-Sassuolo 3-1 emerge chiaramente la superiorità della Juventus rispetto al Sassuolo nell’arco dei novanta minuti di gioco. Possesso palla: 65% Juventus, 35% Sassuolo; questo dato conferma inequivocabilmente come i bianconeri abbiano fatto la partita dall’inizio alla fine. Parate: 2 Juventus, 7 Sassuolo; Consigli è stato magnifico a non far affondare la barca Sassuolo e a tenerla a galla, mentre Buffon ha qualcosa da farsi perdonare sul gol di Antei. Tiri in porta: 11 Juventus, 4 Sassuolo; per fortuna dei neroverdi, i bianconeri creano tantissime occasione ma le sciupano pure, con un po’ più di cinismo la formazione di Allegri avrebbe vinto con un punteggio tennistico. Occasioni da gol: 17 Juventus, 5 Sassuolo; con una coppia d’attacco come Higuain-Dybala, si potrebbe andare in porta con tutto il pallone, i bianconeri quest’anno ci faranno divertire parecchio. Falli subiti: 12 Juventus, 8 Sassuolo; ai giocatori di Di Francesco, spesso, per fermare gli avversari non restava altra soluzione che quella di commettere infrazione. Acerbi e Benatia hanno recuperato 6 palloni a testa, dimostrando di compiere un lavoro molto importante in difesa per le rispettive formazioni. Dybala il più “distratto” che incanta con le sue giocate nonostante i 7 palloni smarriti.

Ai microfoni di Premium Sport, subito dopo il termine della gara, Gonzalo Higuain è sicuramente soddisfatto per il risultato finale: “Era importante vincere, per fortuna sono riuscito a fare due gol dando una grossa mano alla squadra. Comunque contro il Sassuolo è stata dura, il caldo non ci ha aiutato ma siamo riusciti a disputare una bella partita. L’intesa con Dybala? Sono appena arrivato, ma mi trovo molto bene qui, sicuramente faremo grandi cose assieme, continuiamo per la nostra strada e sono certo che andremo molto lontano, anche in Champions League che stiamo preparando nel migliore dei modi”. Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ai microfoni di Premium Sport offre la sua personale visione del match: “Avere Higuain è importantissimo, un giocatore che fa tanti gol e dunque la differenza, ma noi dobbiamo migliorare e avere più equilibrio nella fase difensiva. Nella prima mezz’ora la squadra ha giocato benissimo, poi abbiamo concesso qualche tiro di troppo agli avversari. Tutti devono lavorare per la riconquista della palla, ci sono momenti in cui bisogna difendersi con sacrificio per non prendere gol. I ragazzi hanno fatto bene tecnicamente ma dobbiamo lavorare ancor di più in difesa. Siamo alla 3^ giornata, il campionato è lunghissimo e sento dire che vinciamo a mani basse, ma le partite vanno giocate tutte, dalla prima all’ultima. Non esiste una Juve forte, ma una Juve che lavora per portare a casa i successi. La nostra è una rosa forte e competitiva, ma non vinciamo con i nomi, bisogna scendere in campo e abbiamo rischiato di complicarci la vita da soli nel finale”. Il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco, ai microfoni di Premium Sport analizza la sconfitta (sul campo anziché a tavolino come successo contro il Pescara) maturata allo Juventus Stadium: “Sicuramente Berardi e Defrel ci avrebbero dato una mano, ma dobbiamo rimanere coi piedi per terra, ho sentito parlare di Sassuolo da Champions ma siamo ancora lontani da quei livelli, oggi abbiamo commesso delle grosse ingenuità e sullo 0-2 la gara era ormai segnata. Abbiamo avuto qualche buona occasione e potevamo fare meglio come atteggiamento generale. Gli episodi fanno parte del calcio e di solito non ne parlo, ma il primo gol della Juve è nato dopo che noi abbiamo sciupato una grossa occasione con Politano, detto questo i valori in campo sono quelli visti oggi, la Juve è nettamente più forte e per farci risultato dobbiamo essere perfetti e noi non lo siamo stati”. (Stefano Belli)



© RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità

I commenti dei lettori