DIRETTA / Salernitana-Vicenza (risultato finale 2-3) info streaming video e tv: Lerda espugna l’Arechi! (Serie B oggi 16 settembre 2016)

- La Redazione

Diretta Salernitana-Vicenza: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita di Serie B in programma venerdì 16 settembre 2016, per la 5^giornata

SalernitanaVicenza
Foto LaPresse

Tempo scaduto all’Arechi, il Vicenza batte a domicilio la Salernitana per 3 a 2, prima vittoria stagionale per la formazione di Lerda che sale a 4 punti in classifica, il club campano rimane fermo a quota 2 con i tifosi che contestano pesantemente la squadra al triplice fischio di Sacchi. Vano l’assalto finale dei padroni di casa, all’84’ Caccavallo va al cross per Della Rocca che stacca di testa colpendo il pallone che finisce tra le braccia di Benussi. All’89’ altra palla gol per la Salernitana, Zito va al cross per Coda che stacca di testa ma non riesce a trovare lo specchio della porta da ottima posizione. Nel recupero i padroni di casa cercando disperatamente di avanzare mentre la preoccupazione principale degli ospiti è di far passare il tempo. Al 93′ Caccavallo ci prova di testa col pallone che termina fuori di un soffio, dopo cinque minuti di extra-time per Sacchi può bastare così e manda tutti sotto le docce. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, il punteggio di Vicenza-Salernitana vede la formazione di Lerda avanti per 3 a 2. Padroni di casa che giocano sulle ali dell’entusiasmo dopo aver rimontato il doppio svantaggio iniziale, al 58′ la formazione di Sannino sfiora persino il vantaggio con il colpo di testa di Donnarumma che termina di un soffio a lato. La Salernitana continua a mettere sempre più pressione alla retroguardia del Vicenza che al 63′ reagisce con la girata di Cernigoi che termina appena sopra la traversa, sospiro di sollievo per il pubblico dell’Arechi. Un minuto più tardi Benussi esce malissimo ma Zito, disturbato da Vita, si trascina il pallone sul fondo. Sul capovolgimento di fronte successivo Siega mette a dura prova i riflessi di Terracciano che con una gran parata gli nega il gol del 3 a 2. Al 68′ la Salernitana torna in avanti con il sinistro di Coda deviato da Rizzo in corner. Al 70′ Galano cerca la posta ma trova solo il fondo. Al 74′ il Vicenza torna in vantaggio con il nuovo entrato Di Piazza, a tre minuti dall’ingresso in campo il numero 19 di Lerda fulmina la linea difensiva della Salernitana e in girata non lascia scampo a Terracciano per il gol del 3 a 2. Al 76′ Rosina ci riprova su punizione, ma stavolta la conclusione viene bloccata senza patemi d’animo da Benussi, Sannino capisce che il tempo stringe e tenta il tutto per tutto sacrificando Donnarumma per giocarsi la carta Caccavallo. 

All’Arechi è ricominciato il match di Serie B tra Salernitana e Vicenza, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede le due squadre inchiodate sul 2 a 2. A inizio ripresa meglio i padroni di casa rispetto agli ospiti, al 49′ Rosina impegna Benussi con un sinistro teso ma centrale, l’estremo difensore del Vicenza blocca in tuffo la sfera. Al 52′ Terracciano in uscita ferma Galano, partito tra l’altro in posizione di fuorigioco. Un minuto più tardi Rosina firma la rete della rimonta con un calcio di punizione pressoché perfetto, nulla da fare per Benussi che rimane immobile e si vede scavalcare dalla traiettoria disegnata dal numero 10 avversario. 

Intervallo all’Arechi dove si è appena concluso il primo tempo della sfida tra Salernitana e Vicenza, le due squadre rientrano negli spogliatoi con gli ospiti avanti per 2 a 1. Al 33′ i padroni di casa riaprono la contesa quando Della Rocca, sugli sviluppi di un corner, salta più in alto di tutti e colpisce di testa il pallone spedendolo in rete alle spalle di Benussi, riaprendo così il match. Gli uomini di Sannino ritrovano il coraggio e tornano in porta al 35′ con il sinistro di Coda, Benussi blocca in due tempi, al 36′ la formazione di Lerda risponde con la conclusione a rete di Bogdan che viene intercettata proprio da Della Rocca. Al 41′ Coda angola troppo il sinistro, pallone che scivola sul fondo. Nel recupero la Salernitana batte un calcio di punizione con il quale si chiude la prima frazione di gioco. 

Salernitana-Vicenza 0-2 alla mezz’ora del primo tempo. La reazione dei padroni di casa in seguito al gol di Signori non si fa attendere con gli uomini di Sannino che vanno subito a insediare la trequarti avversaria. Dal canto loro, gli ospiti, dopo aver trovato il gol del vantaggio, pensano ad addormentare la partita e ad abbassare i ritmi di gioco in mezzo al campo dopo l’inizio esasperante. La Salernitana si rende pericolosa solamente su palla inattiva, dove la retroguardia del Vicenza non ha problemi a liberare l’area di rigore. Al 19′ bella azione della formazione locale con Rosina che serve Coda, il numero 9 entra in area ma al momento del tiro viene anticipato da Bogdan che in copertura gli porta il vallone. E al 21′ il Vicenza raddoppia ancora con Signori (doppietta per lui) che deposita il pallone in rete al termine di un’azione tamburellante da parte degli uomini di Lerda. La Salernitana resta comunque in partita e al 27′ sfiora l’1-2 con Donnarumma che stacca di testa, pallone che termina di pochissimo sopra la traversa. 

All’Arechi è cominciato il match valido per la 4^ giornata di Serie B 2015-2016 tra Salernitana e Vicenza, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede la formazione di Franco Lerda in vantaggio per 1 a 0. Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Carlo Azeglio Ciampi, venuto a mancare questa mattina all’età di 95 anni. Pronti, via, e subito palla gol per gli ospiti, al 1′ Vita va al cross e pesca Raicevic che stacca di testa col pallone che esce di pochissimo sfiorando il palo alla sinistra di Terracciano. Passano altri 60 secondi e gli uomini di Lerda si rendono nuovamente pericolosi con Galano che parte in posizione regolare e viene anticipato dall’uscita provvidenziale di Terracciano che allontana la sfera. Al 7′ i padroni di casa battono un calcio di punizione dal limite con Rosina, la barriera del Vicenza è attenta e spazza via il pallone. All’8′ gli ospiti passano in vantaggio, assist di Vita per Signori che buca le mani a Terracciano e deposita il pallone in rete per il vantaggio del Vicenza. Ritmi molto alti in queste fasi iniziali della gara, le premesse per una partita spettacolare e ricca di emozioni ci sono tutte, con entrambe le squadre a caccia della prima vittoria. 

Ci siamo, è tutto pronto allo stadio Arechi della città campana per questo stuzzicante anticipo della 4^ giornata di Serie B 2016-2017. Sono già state comunicate le formazioni ufficiali, vediamo le scelte dei due allenatori che sono Giuseppe Sannino e Franco Lerda. Anche se è decisamente troppo presto per guardare la classifica e fare bilanci, è evidente che Salernitana e Vicenza non hanno cominciato benissimo il campionato, di conseguenza entrambe le formazioni vogliono dare una svolta al loro campionato. La parola al campo, Salernitana-Vicenza sta per cominciare! SALERNITANA (4-3-1-2): Terracciano; Perico, Mantovani, Bernardini, Vitale; Della Rocca, Odjer, Busellato; Rosina; Coda, Donnarumma. Allenatore: Giuseppe Sannino. VICENZA (4-4-2): Benussi; Zaccardo, Adejo, Bogdan, Pucino; Vita, Rizzo, Signori, Siega; Raicevic, Galano. Allenatore: Franco Lerda.

In attesa di assistere a Salernitana-Vicenza ecco alcune statistiche. Partiamo dagli incontri recenti e dal bilancio incolore dei padroni di casa, che hanno raccolto finora solo due punti in tre partite: uno fuori casa, dove è arrivata anche una sconfitta, e l’altro in casa. Non se la passano meglio gli ospiti, che hanno raccolto un solo punto in casa, dove però è arrivata anche una sconfitta. E un ko è arrivato anche nell’unica uscita in trasferta. Non emergono importanti differenze, dunque, per quanto riguarda il numero di palle giocate (500 contro 474), la supremazia territoriale (9’44” contro 8’20”), per la quale il Vicenza è terzultimo, mentre la Salernitana è quinta, e le percentuali di possesso palla (pareggio col 50%), passaggi riusciti (57,9% contro 57,6%), protezione area (50,4% contro 47,5%), attacco alla porta (42,2% contro 45,5%) e pericolosità (29,5% contro 24%), per la quale il Vicenza è all’ultimo posto.

Salernitana-Vicenza: non sembra sia una questione di modulo ad affliggere le due formazioni in campo questa sera. Il 3-5-2 di Sannino deve ovviamente puntare a rendere fluido il gioco sulle fasce e a fornire un’adeguata copertura al terzetto della difesa, ma il punto è anche riuscire ad essere efficaci in proiezione offensiva. Dopo i segnali incoraggianti visti contro il Verona, con la squadra capace di rimontare lo svantaggio e di creare anche diverse occasioni da gol, contro il Novara i granata hanno fatto segnare obiettivamente un passo indietro. Situazione difficile anche per il Vicenza di Lerda, che pur confermando il 4-2-3-1 che nella scorsa stagione aveva visto i biancorossi risalire prepotentemente la classifica dopo l’avvento del tecnico in panchina, di gol finora non ne ha proprio segnati. Contro una formazione quotata come il Bari è arrivata almeno una reazione dal punto di vista dell’orgoglio e della compattezza, ma è evidente come al Vicenza serva un repentino cambio di passo per evitare di vivere una nuova stagione di sofferenze, come quella di un anno fa costantemente alla rincorsa della salvezza.

Si sfidano allo Stadio Arechi per la quarta giornata di Serie B Salernitana-Vicenza. Questa gara nelle ultime stagioni si è fatta notare purtroppo per la scarsa spettacolarità, tanto che negli ultimi quattro precedenti per tre volte si era finiti con uno scialbo zero a zero. L’ultima partita con gol risale al maggio del 2010 quando proprio a Salerno il Vicenza si impose uno a zero. La rete decisiva la mise a segno Davide Gavazzi passato all’Avellino dopo aver incrociato la strada prima con la Sampdoria e poi con la Ternana. Per trovare una vittoria della Salernitana bisogna tornare addirittura indietro nel 2004 quando nella gara di andata della stagione di cadetteria 2004/05 si impose per 3-1. Da quel momento le due compagini si sono affrontate sette volte con il cavalluccio marino che non è più riuscito a raccogliere tre punti.

Salernitana-Vicenza, diretta dall’arbitro Sacchi, si gioca venerdì 16 settembre 2016 alle ore 21.00 e sarà uno dei due anticipi serali del venerdì della quarta giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Sarà un faccia a faccia tra due squadre che già non potranno permettersi di lasciare troppi punti per strada. Sia i campani sia i veneti infatti non hanno ancora ottenuto la loro prima vittoria stagionale. Anzi la Salernitana sabato scorso a Novara è incappata nel primo ko della gestione Sannino, dopo i due pareggi ottenuti contro Spezia e Verona.

Un calendario non facile per i granata in queste prime battute del nuovo campionato cadetto, ma va detto come per la squadra di Sannino la coperta sembri sempre troppo corta. L’anno scorso era la difesa a non ingranare, quest’anno è l’attacco a dare grattacapi nonostante la conferma della rodata coppia Coda-Donnarumma. Peggio ancora ha fatto il Vicenza iniziando il suo cammino con due sconfitte contro Carpi e Spal. Sabato scorso è arrivato il primo punto in campionato per la squadra di Lerda con un pari a reti bianche in casa contro il Bari. 

Va sottolineato come il Vicenza sia l’unica squadra di Serie B a non aver realizzato ancora neanche un singolo gol dopo tre giornate di campionato. Considerando quanto prodotto dai due attacchi in questo avvio di stagione, sembra lecito aspettarsi una partita non particolarmente spettacolare, anche se entrambe le compagini dovranno provare a vincere per non ritrovarsi già attardate in classifica dopo neanche un mese di campionato.

Queste le probabili formazioni che si affronteranno allo stadio Arechi. I padroni di casa della Salernitana schiereranno Terracciano tra i pali, quindi difesa a tre con Mantovani, Schiavi e Bernardini, mentre sulla fascia destra a centrocampo giocherà Laverone e Vitale si occuperà di coprire la corsia opposta. Rosina, il ghanese Odjer e Busellato copriranno la zona centrale del campo, mentre in avanti ancora una chance per il duo Coda-Donnarumma, finora al di sotto delle aspettative.

Il Vicenza sarà schierato invece col ritorno di Benussi in porta, dopo aver scontato la squalifica per l’espulsione rimediata contro la Spal. In difesa dalla corsia di destra a quella di sinistra giocheranno Zaccardo, Andrea Esposito, il nigeriano Adejo e D’Elia. Signori e Rizzo saranno i vertici arretrati di centrocampo, con Siega, Galano e Vita impiegati come incursori offensivi di supporto all’unica punta di ruolo, il montenegrino Raicevic.

Le principali agenzie di scommesse sembrano convinte delle possibilità di successo della Salernitana, che già contro il Verona ha dimostrato di poter ricavare una spinta non indifferente dal fattore campo. Vittoria granata proposta al raddoppio da Bwin, mentre Bet365 offre a 3.30 la quota per l’eventuale pareggio e Betfair quota 4.20 il successo esterno dei veneti allo stadio Arechi.

Salernitana-Vicenza, venerdì 16 settembre 2016 alle ore 21.00, potrà essere seguita in diretta tv e in esclusiva dagli abbonati Sky sul canale 254 del boquet satellitare (Sky Calcio 4 HD), senza dimenticare la possibilità di seguire l’incontro, sempre se abbonati, in diretta streaming video collegandosi tramite pc o dispositivi mobili sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori