DIRETTA / Catanzaro-Paganese (RISULTATO FINALE 0-2): i campani vincono in trasferta (oggi, Lega Pro 2016)

- La Redazione

Diretta Catanzaro-Paganese: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma domenica 18 settembre 2016

catanzaro_ingresso
Diretta Catanzaro Matera, Foto LaPresse

Nella conferenza stampa di venerdì, il direttore sportivo della squadra campana, Fabrizio Ferrigno, ha incontrato i giornalisti per fare il punto della situazione. Che non sorride alla Paganese, reduce da tre sconfitte nelle prime tre giornate disputate nel girone C. Ferrigno si è mostrato comunque fiducioso nei progressi della squadra, ricordando contestualmente larrivo di un difensore in più per la retroguardia di mister Grassadonia: Volevo sottolineare innanzitutto che il nostro mercato con lacquisto di Camilleri è chiuso e la fiducia in questi ragazzi è totale ed andremo avanti così fino alla fine della stagione. Il ds si è dichiarato consapevole di come la Paganese stia attraversando un momento difficile, ma daltra parte le difficoltà non devono abbattere la squadra, che anzi a suo dire è arrabbiata al punto giusto. Sulla rosa invece: La Società ha preso calciatori importanti ed ha fatto dei sacrifici enormi per mettere su una rosa che non ha nulla da invidiare a nessuno. Infine Ferrigno ha proclamato rispetto per il prossimo avversario, il Catanzaro che ha raccolto 3 punti, aggiungendo che in ogni caso la Paganese andrà al Ceravolo con il coltello tra i denti e senza snaturare la propria identità e filosofia di gioco. 

Somma insiste col 3-4-1-2 che ha portato grandi risultati contro l’Andria, sicuramente un avversario più alla portata rispetto a un Lecce che, al di là dei problemi del Catanzaro, sembra essere di un’altra categoria rispetto a molte avversarie del girone C. 4-3-3 per la Paganese di Grassadonia che sembra ancora una formazione messa in piedi con troppa fretta rispetto a quelle che sono le esigenze di un campionato duro come Lega Pro. Il ripescaggio sancito per i campani dal Tar solo a fine agosto rischia di essere un peso per tutta la stagione per una squadra apparsa finora troppo giovane, inesperta e fragile, e a Catanzaro ci sarà da fronteggiare un avversario affamato e determinato.

sarà diretta dallarbitro Vito Mastrodonato della sezione di Molfetta, assistito dai guardalinee Alessandro Cipressa di Lecce e Sente Selicato di Siena. Catanzaro-Paganese, in programma domenica 18 settembre 2016 alle ore 16.30, è una sfida che ha già il sapore dell’ultima spiaggia o quasi per entrambe le formazioni, pur essendo ancora arrivati solamente alla quinta giornata nel girone C del campionato di Lega Pro. 

I calabresi sono reduci da un’estate agitatissima: prima l’addio al tecnico Erra sostituito da Spader, poi anche quest’ultimo ha gettato la spugna, dopo aver iniziato il nuovo campionato con una traumatica sconfitta in casa in un derby calabrese che il Cosenza non vinceva da anni e anni allo stadio Ceravolo. L’arrivo di Mario Somma sembrava aver portato ordine tra le fila giallorosse, con la rotonda vittoria per tre a zero contro l’Andria che aveva fatto tirare un sospiro di sollievo ai tifosi. Il calendario ha messo però di fronte ai calabresi la difficilissima trasferta di Lecce, conclusasi con una netta vittoria tre a zero per la capolista.

Tutto da rifare per il Catanzaro, anche se ora l’assist del calendario sembra buono visto che la Paganese non sembra ancora essersi ripresa dalla bufera estiva. Tre sconfitte su tre impegni disputati per ora in campionato da campani, che dopo aver perso contro Matera e Casertana hanno ceduto anche in casa dell’Andria, che ha imposto la sua legge in casa. Due a zero e primo punto ancora da conquistare per la Paganese, unica compagine del girone C ancora a secco ed unica ad aver realizzato un solo gol.

Probabili formazioni: il Catanzaro schiererà il portiere Grandi alle spalle di una difesa a tre composta da Di Bari, Prestia e Patti. Esposito sarà l’esterno destro di centrocampo, Roselli e il belga Van Ransbeeck giocheranno al centro della linea mediana mentre l’esterno mancino sarà Pasqualoni. In avanti, Giuseppe Giovinco sarà il trequartista alle spalle del portoghese Tavares e di Cunzi, titolari nel tandem offensivo.

Risponderà la Paganese con Marruocco tra i pali, Di Cuonzo schierato in posizione di terzino destro e Della Corte in posizione di terzino sinistro, con Alcibiade e Silvestri difensori centrali. Pestrin, Parlati e Deli comporranno il terzetto titolare di centrocampo, con Cicerelli, il brasiliano Reginaldo (ex Fiorentina, Parma e Siena) e Zerbo schierati nel tridente offensivo. La Paganese non convince e così i bookmaker sembrano credere nelle possibilità del Catanzaro di riscattare il tracollo di Lecce.

Vittoria calabrese quotata 1.91 da Bet365, mentre Betfair offre a 3.25 la quota del pareggo e William Hill moltiplica per 4.00 la posta scommessa sul primo successo (e i primi punti in classifica) dei campani. Com tutte le partite di Lega Pro, anche Catanzaro-Paganese si potrà seguire in diretta streaming video su internet, domenica 18 settembre 2016 alle ore 16.30, sul portale sportube.tv, per tutti coloro che avranno sottoscritto un abbonamento al portale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori