Risultati Lega Pro/ Livescore in diretta e classifica aggiornata. Frenano Lecce e Matera (5^ giornata, 18 settembre 2016)

- La Redazione

Risultati Lega Pro, 5^ giornata: livescore in diretta e classifica aggiornata dei gironi A, B e C. Si gioca il quinto turno dopo l’infrasettimanale, oggi si chiudono tutte le partite.

gonzalez_alessandria_cielo
L'argentino Pablo Gonzalez, 31 anni, attaccante dell'Alessandria: per lui 3 gol in 3 giornate di campionato (LaPresse)

Concluse tutte le partite delle ore 20:30 del girone C, uno sguardo a quanto successo sui campi. Il Lecce per la prima volta in questo campionato non vincono: i salentini si scontrano sul muro della Casertana (in ripresa) e dopo quattro vittorie consecutive sono costretti a fermarsi. Non pagano dazio al momento perchè anche il Matera pareggia 0-0 in casa (contro il Catania, che finalmente tocca gli zero punti in classifica) ma domani il Foggia, impegnato sul campo del Messina, potrebbe prendere il primo posto solitario e rimanere, almeno per il girone C, lunica squadra a punteggio pieno in questo appassionante inizio di stagione. La Juve Stabia batte 2-0 il Siracusa e continua il suo campionato di alta classifica, come aveva già fatto due anni fa quando era stata anche in testa alla classifica e poi aveva giocato i playoff. Vince anche il Taranto, che aspira a qualcosa in più di una salvezza tranquilla e soprattutto apre la crisi della Fidelis Andria incapace in questa stagione – per ora – di far vedere le belle cose mostrate lo scorso anno. 

Non sbaglia mai l’Alessandria di Piero Braglia che vince la quinta partita su altrettanti impegni e rimane a punteggio pieno nel girone A. Questa volta la vittoria arriva sul campo del Piacenza: Pablo Gonzalez, tanto per cambiare, sblocca la gara, poi arriva il raddoppio di Riccardo Bocalon e nel finale un po’ di sofferenza quando il Piacenza trova il gol (con Razzitti) che riapre i giochi. Braglia però porta a casa la vittoria e va in fuga; tallonato dalla Cremonese, che questa volta sembra potersi giocare le sue carte per la promozione diretta e vince anche sul campo della Carrarese, che si trova invece in zona retrocessione con quattro sconfitte in cinque partite. Nè Brighenti nè Scappini: a decidere allo Stadio dei Marmi è il gol del veterano Stefano Lucchini, che dopo tanti anni di Serie A si è rimesso in gioco in Lega Pro. Vince anche l’Arezzo, che segna due gol al Tuttocuoio e stringe i denti negli ultimi minuti dopo aver subito la rete degli ospiti. Alle ore 20:30 altre quattro partite, per il girone C: Juve Stabia-Siracusa, Lecce-Casertana, Matera-Catania e Taranto-Fidelis Andria. Il Lecce è l’altra squadra – insieme al Foggia – a punteggio pieno: riuscirà a confermarsi anche questa sera? Non ci resta che scoprirlo dando la parola ai campi…

Bellissima partita  Pontedera dove i padroni di casa battono 3-2 la Racing Roma portandosi in vantaggio, andando sotto nel giro di una manciata di minuti ma riuscendo a controbattere con altri due gol che chiudono la partita. Le altre gare delle ore 16:30 erano relative al girone C: il Cosenza rialza la testa battendo la Vibonese con i gol dei soliti Gambino e Statella, vince in trasferta la Paganese sul campo del Catanzaro che perde la quarta partita delle cinque giocate in questo campionato. Monopoli-Reggina è 1-1: i calabresi si portano in vantaggio ma si fanno rimontare dai padroni di casa, occasione sprecata per il Fondi che, avanti di due gol sul campo del Melfi, finisce per farsi recuperare. Alle ore 18:30 sono iniziate le ultime tre partite del girone A in attesa del posticipo di domani: Arezzo-Tuttocuoio, Carrarese-Cremonese e Piacenza-Alessandria. Riuscirà la capolista piemontese a confermarsi a punteggio pieno sul difficile campo del Garilli?

Sono terminate le prime partite nel programma domenicale della quinta giornata. Nel girone A bella vittoria della Viterbese contro il Prato e quarto posto momentaneo in classifica, tre punti importanti anche per la Lupa Roma che supera di misura lOlbia. Ok anche il Renate che batte una Pro Piacenza che non riesce a prendere slancio; delusione per il Livorno che nel secondo tempo si fa recuperare dalla Lucchese, la stessa cosa succede al Como che, in vantaggio contro il Siena, subisce la rete del pareggio dai toscani e deve rinunciare alla vittoria. Nel posticipo del girone B la Reggiana va sotto sul campo del Modena, ma apre la ripresa con un forcing incredibile che porta a due gol nel giro di tre minuti: vittoria per i granata e tre punti importanti per la classifica del campionato. Nel girone C invece vince lAkragas, una squadra che non aveva iniziato benissimo la sua stagione: contro la neopromossa Virtus Francavilla si porta sul 2-0, subisce gol ad un quarto dora dal termine ma riesce a confermare la vittoria. Altre partite sono iniziate alle ore 16:30, staremo a vedere come cambierà la classifica dei gironi.

Ci siamo, il quarto turno dei gironi A e C di campionato prende il via con le partite delle ore 14:30. Ieri abbiamo assistito allo stop del Pordenone che, capolista del girone B, è stato battuto dal Parma in casa, con un roboante 4-2: questo ha fatto sì che il Venezia di Pippo inzaghi, vittorioso ad Ancona nonostante abbia terminato la partita in otto, sia la nuova squadra in testa alla classifica con 11 punti, tallonato proprio dai friulani e dal Gubbio, altra neopromossa dalla Serie D. Oggi invece tocca ad Alessandria, Lecce e Foggia: le aspettavamo grandi protagoniste del campionato e al momento queste due squadre non stanno deludendo le aspettative, trovandosi a punteggio pieno dopo quattro giornate e dunque già in fuga verso la promozione diretta. Riusciranno anche oggi a far valere la superiorità dimostrata fino a questo punto e salire a quota 15 punti in classifica? Lo scopriremo tra poco perchè le partite della quinta giornata del campionato di Lega Pro stanno per cominciare, noi come al solito ci affidiamo al campo per scoprire come cambierà la classifica dei due gironi che sono impegnati oggi.

Il programma della Lega Pro, Girone C, è molto ricco quest’oggi con la maggior parte della partite che si disputeranno alle 20.30. Il Taranto affronterà l’Andria, allo stadio Iacovone, una partita insidiosa per i padroni di casa che sono stati nelle prime giornate la rivelazione di questa Lega Pro. Un’ottima vittoria contro il Cosenza ed i pareggi contro Siracusa e Matera, nell’ultima giornata una partita sfortunata contro la Casertana nel turno infrasettimanale persa per 2-1 dai rossoblù. L’Andria, invece, arriverà alla partita contro il Taranto con quattro punti in classifica grazie alla vittoria nell’ultima giornata contro la Paganese, visto l’avvio non particolarmente esaltante con le due sconfitte contro Foggia e Catanzaro ed il pareggio contro il Catania. Fuori casa l’Andria non ha portato a casa nessun punto, il Taranto punterà molto sull’appoggio dei propri tifosi che come sempre affolleranno i gradoni dello Iacovone.

Sta per iniziare una lunga giornata nel campionato di terza serie del calcio italiano. Quinta giornata: nel girone C ci sono due squadre che hanno già rotto gli indugi e si tratta ovviamente di Lecce e Foggia, che alla vigilia della stagione erano indicate come le due super favorite per la promozione diretta. Entrambe hanno vinto le quattro partite che hanno giocato; il Lecce fin qui ha dimostrato una grande forza offensiva segnando 12 gol (miglior attacco del girone) ma se la cava anche dal punto di vista difensivo, avendo incassato solo 3 reti. Il Foggia ha invece segnato 8 gol subendone 2 (insieme a Fondi, Virtus Francavilla e Catania ha il miglior reparto del girone). Un duello estremamente interessante che dovrebbe accompagnarci per tutta la stagione; il Lecce oggi è impegnato al Via del Mare contro la Casertana, seconda partita casalinga consecutiva, mentre il Foggia giocherà domani il posticipo sul campo del Messina. Rischiano di più i satanelli; da non dimenticare il terzo incomodo, quel Matera che dopo essere partito con un pareggio ha vinto tre partite consecutive e si trova a quota 10 punti. Oggi i lucani sfidano il Catania, ultimo in classifica a causa della penalizzazione (a punti pieni sarebbe settimo); da tre vittorie in serie arriva anche la Juve Stabia (9 punti) che se la deve vedere in casa contro un Siracusa ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale (due pareggi).

Torna la Lega Pro in una domenica di calcio che si preannuncia appassionante per tutti i tifosi della terza serie. Diciotto partite in programma questo pomeriggio tra il girone A e il girone C. Tante sfide importanti, anche se chiaramente non ancora decisive, ma che potranno dire molto sulle ambizioni future di alcune squadre. Nel girone A tra i match di cartello figura sicuramente il derby toscano tra Livorno e Lucchese, ma anche l’incrocio tra Como e Siena promette davvero bene. Al Garilli altra partita tra due compagini storiche come Piacenza e Alessandria, mentre nel girone C attira certamente le attenzioni di tanti tifosi la gara tra Taranto e Andria. Il Catania, invece, farà visita al Matera, il Lecce giocherà in casa al Via del Mare contro la Casertana. Tra le altre nobili decadute, la Reggina se la vedrà col Monopoli, il Cosenza ospita in casa la Vibonese.

Pochi gol ma grandi emozioni: così possiamo sintetizzare i risultati delle tre partite di Lega Pro per la quinta giornata del girone B, che si sono concluse da pochi minuti. Ad esempio la Maceratese ha agguantato il pareggio in extremis sul campo del Padova (1-1). Importante anche il colpaccio del Gubbio sul campo della Feralpi Salò (0-1), ma certamente spiccava il match fra Ancona e Venezia, caratterizzato da unespulsione fra i marchigiani e ben tre fra i veneti. Dunque il Venezia ha chiuso in otto, eppure ha saputo vincere (0-1) e almeno momentaneamente balza al comando della classifica. Adesso però è giunto il momento di lasciare spazio alle ultime tre partite di giornata, tutte con fischio dinizio alle ore 20.30 e sempre valide per il girone B. Spicca certamente il big-match Pordenone-Parma, fra i friulani che sono la capolista della classifica (a parità di partite giocate) e gli emiliani che sono la compagine più attesa, ma che fino a questo momento non sta marciando a ritmi altissimi. Da seguire con grande attenzione però saranno pure il derby lombardo AlbinoLeffe-Mantova e Sudtirol-Forlì, mentre domani si giocherà il derby emiliano Modena-Reggiana.

Si è da poco conclusa la partita Santarcangelo-Teramo con il risultato di 1-1. Tutto è successo nei minuti finali di una partita che al 40 minuto del secondo tempo era ancora ferma sullo 0-0 ma poi si è accesa per un epilogo da ricordare. Vantaggio del Teramo, il Santarcangelo raddrizza la situazione in extremis ma non riesce ad agganciare – almeno per qualche ora – la testa delal classifica del giruppo. Possiamo però dire che la giornata di Lega Pro sta entrando solamente adesso decisamente dal vivo, visto che alle ore 18.30 si cambia ritmo con ben tre partite in contemporanea, naturalmente sempre nel girone B. Si tratta di Ancona-Venezia, sfida fra due squadre che vantano trascorsi in Serie A, poi Ferali Salò-Gubbio ed infine Padova-Maceratese.

Due vittorie casalinghe nelle prime due partite che si sono concluse oggi pomeriggio per il girone B nella quinta giornata della Lega Pro 2016-2017. Fattore campo dunque decisivo sia in Lumezzane-Bassano, finita con un prezioso successo dei lomardi per 2-1 che impedisce al Bassano di salire almeno per qualche ora al comando della classifica, sia in Sambenedettese-Fano, il derby marchigiano che finisce 1-0 lanciando la squadra di San Benedetto del Tronto al secondo posto parziale alle spalle del pordenone, che giocherà stasera. Alle ore 16.30 si torna in campo, anche se con una sola partita: sta infatti per cominciare Santarcangelo-Teramo.

Sta per cominciare il sabato di Lega Pro per la quinta giornata del campionato 2016-2017. Per la precisione, oggi va in campo il girone B, mentre domani saranno grandi protagonisti il girone A e il girone C. Come ormai è consuetudine, le partite saranno spalmate su moltissimi orari diversi e si parte fra pochi minuti, cioè alle ore 14.30, quando è in programma il fischio dinizio delle prime due partite che saranno Lumezzane-Bassano e Sambenedettese-Fano. Tra queste squadre quella messa meglio in classifica è il Bassano, ma dopo sole quattro giornate disputate su un totale di 38 è decisamente presto per fare bilanci. Meglio godersi lo spettacolo che vedremo sui vari campi, dunque adesso è lora di far parlare i protagonisti della Lega Pro!

Oggi i risultati delle nove partite di Lega Pro valide per la quinta giornata del girone B delineeranno in modo più chiaro la classifica di questo gruppo che comprende le squadre del versante orientale dell’Italia centro-settentrionale. Abbiamo già parlato nel paragrafo qui sotto della capolista Pordenone, ora ricordiamo gli impegni delle tre squadre che al momento sono le inseguitrici più vicine alla capolista. Innanzitutto Bassano Virtus e Venezia, che condividono il secondo posto a quota 8 punti: per il Bassano impegno a Lumezzane alle ore 14.30, mentre il Venezia sarà in campo alle ore 18.30 ad Ancona, per un match di ottimo blasone storico. Da ricordare però anche il Santarcangelo, che ha 7 punti ma pure una partita in meno, per cui potenzialmente potrebbe essere capolista con il Pordenone: i romagnoli ospiteranno il Teramo alle ore 16.30.

Oggi il sabato della Lega Pro sarà ancora una volta dedicato al girone B, come ormai abituale in questa prima parte del campionato. Per la precisione si giocheranno nove delle dieci partite in programma in questo girone, mentre domani il programma sarà completato dal grande derby emiliano Modena-Reggiana. Oggi invece i riflettori saranno puntati su Pordenone-Parma, che sarà una delle partite delle 20.30. Il perché è presto detto: il Pordenone è capolista solitario in classifica con 10 punti e vuole continuare a volare dopo un fantastico inizio di stagione, mentre il Parma è la squadra più attesa del girone ma non ha iniziato benissimo. In classifica gli emiliani hanno 5 punti e devono dare una scossa al loro torneo: oggi sarà difficile, ma è l’occasione perfetta…

Dopo aver assistito al turno infrasettimanale, il primo della stagione, siamo ora pronti a vivere la quinta giornata dei tre gironi. Come al solito sabato si parte con il girone B per poi vivere il girone A e il girone C; nel programma della quinta giornata del girone B dunque, sabato 17 settembre si parte alle ore 14:30 con Lumezzane-Bassano e Sambenedettese-Fano; alle ore 16:30 si gioca Santarcangelo-Teramo, mentre alle 18:30 ci saranno Ancona-Venezia, FeralpiSalò-Gubbio e Padova-Maceratese, si chiude alle ore 20:30 con AlbinoLeffe-Mantova, Pordenone-Parma e Sudtirol-Forlì, ma domani alle ore 14:30 ci sarà il posticipo Modena-Reggiana. In questo girone B comanda il Pordenone: i friulani sono lunica squadra del terzetto che comandava la scorsa settimana a vincere il turno infrasettimanale, e dunque ora guarda tutti dallalto al basso. Ha pareggiato il Bassano, ha perso il Gubbio; corsa al primo posto resa interessante dalla vittoria del Venezia che, rimontando il Parma nei tre minuti finale, si è portato in seconda posizione e adesso minaccia di poterseia giocare la promozione diretta.

Risultati Lega Pro Girone A. Domenica 18 settembre per il girone A si parte alle ore 14:30 con Como-Robur Siena, Lupa Roma-Olbia, Livorno-Lucchese, Renate-Pro Piacenza e Viterbese-Prato. Alle ore 16:30 si gioca Pontedera-Racing Roma, alle 18:30 abbiamo Arezzo-Tuttocuoio, Carrarese-Cremonese e Piacenza-Alessandria; si chiude lunedì 19 settembre con il posticipo Giana Erminio-Pistoiese. LAlessandria continua la sua marcia a punteggio pieno avendo battuto anche lArezzo; la prima inseguitrice è la Cremonese, che per il momento sta facendo benissimo e dopo aver pareggiato la prima partita ha messo in fila tre vittorie, il Livorno si difende con la terza posizione.

Risultati Lega Pro Girone C. Nel girone C alle 14:30 cè Akragas-Virtus Francavilla; alle 16:30 Catanzaro-Paganese, Cosenza-Vibonese, Melfi-Fondi e Monopoli-Reggina, alle ore 20:30 Juve Stabia-Siracusa, Lecce-Casertana, Matera-Catania e Taranto-Andria mentre domani alle 20:45 avremo Messina-Foggia. A Lecce e Foggia si è aggiunto il Matera, che ha vinto tre partite consecutive e vuole rimanere in quota primo posto; per la promozione diretta cè anche la Juve Stabia, che dopo una stagione poco brillante si sta comportando davvero molto bene. Cosenza (interessante il derby contro la Vibonese) e Casertana sono in ripresa, sul fondo il Catania ha un passo da metà classifica ma a causa della penalizzazione si trova ancora a 4 punti da quella che oggi sarebbe la quota salvezza.

 

Domenica 18 settembre

RISULTATO FINALE Como-Siena 1-1 – 49′ Di Quinzio (C), 57′ A. Marotta (S)

RISULTATO FINALE Livorno-Lucchese 1-1 – 15′ Venitucci (Li), 85′ Mingazzini (Lu)

RISULTATO FINALE Lupa Roma-Olbia 1-0 – 65′ Mastropietro

RISULTATO FINALE Renate-Pro Piacenza 1-0 – 10′ Florian

RISULTATO FINALE Viterbese-Prato 2-0 – 12′ Neglia, 60′ A. Diop

RISULTATO FINALE Pontedera-Racing Roma 3-2 – 5′ Della Latta (P), 10′ Maestrelli (R), 16′ Sousa (R), 26′ Della Latta (P), 76′ Santini (P)

RISULTATO FINALE Arezzo-Tuttocuoio 2-1 – 49′ Foglia (A), 86′ Polidori (A), 90′ Shekiladze (T)

RISULTATO FINALE Carrarese-Cremonese 0-1 – 29′ Lucchini

RISULTATO FINALE Piacenza-Alessandria 1-2 – 25′ P. Gonzalez (A), 48′ Bocalon (A), 86′ Razzitti (P)

 

Lunedì 19 settembre

Ore 20:30 Giana Erminio-Pistoiese

 

Alessandria 15

Cremonese 13

Livorno, Renate, Arezzo 10

Viterbese 9

Tuttocuoio 8

Piacenza, Giana Erminio 6

Olbia, Lupa Roma, Como*, Pontedera* 5

Carrarese, Pistoiese, Pro Piacenza, Racing Roma, Lucchese, Siena 3

Prato 2

 

* una partita in meno

 

Sabato 17 settembre

RISULTATO FINALE Lumezzane-Bassano 2-1 – 37′ Terracino (L), 69′ Grandolfo (B), 72′ Terracino (L)

RISULTATO FINALE Sambenedettese-Fano 1-0 – 84′ Mancuso

RISULTATO FINALE Santarcangelo-Teramo 1-1 – 86′ Sansovini (T), 91′ Cori (S)

RISULTATO FINALE Ancona-Venezia 0-1 – 66′ Marsura 

RISULTATO FINALE Feralpisalò-Gubbio 0-1 – 37′ Valagussa

RISULTATO FINALE Padova-Maceratese 1-1 – 21′ Dettori (P), 94′ Palmieri (M)

RISULTATO FINALE AlbinoLeffe-Mantova 1-0 – 81′ rig. F. Virdis

RISULTATO FINALE Pordenone-Parma 2-4 – 3′ rig. Arma (Po), 54′ Arma (Po), 59′ Nocciolini (Pa), 61′ Nocciolini (Pa), 83′ Nocciolini (Pa), 94′ Calaiò (Pa)

RISULTATO FINALE Sudtirol-Forlì 1-1 – 35′ Bardelloni (F), 51′ Sparacello (S)

 

Domenica 18 settembre

RISULTATO FINALE Modena-Reggiana 1-2 – 32′ Ravasi (M), 46′ Giron (R), 49′ Guidone (R)

 

Venezia 11

Pordenone, Gubbio 10

Sambenedettese* 9

Santarcangelo*, Parma, Bassano 8

Reggiana*, Lumezzane, Feralpisalò 7

AlbinoLeffe* 6

Padova*, Sudtirol, Mantova, Modena 5

Fano 4

Maceratese* 3

Teramo, Forlì, Ancona 2

 

Domenica 18 settembre

RISULTATO FINALE Akragas-Virtus Francavilla 2-1 – 17′ Zanini (A), 62′ G. Gomez (A), 75′ Nzola (V)

RISULTATO FINALE Catanzaro-Paganese 0-2 – 12′ Deli, 25′ R. Da Silva

RISULTATO FINALE Cosenza-Vibonese 2-0 – 13′ Gambino, 34′ Statella

RISULTATO FINALE Melfi-Fondi 2-2 – 12′ Tiscione (F), 40′ Tiscione (F), 70′ E. Defendi (M), 75′ C. Foggia (M)

RISULTATO FINALE Monopoli-Reggina 1-1 – 2′ Porcino (R), 26′ M. Esposito (M)

RISULTATO FINALE Juve Stabia-Siracusa 2-0 – 33′ Kanoute, 39′ Cancellotti

RISULTATO FINALE Lecce-Casertana 0-0

RISULTATO FINALE Matera-Catania 0-0

RISULTATO FINALE Taranto-Fidelis Andria 2-0 – 27′ Bollino, 95 rig. A. Viola

 

Lunedì 19 settembre

Ore 20:45 Messina-Foggia

 

Lecce 13

Foggia*, Juve Stabia 12

Matera 11

Cosenza 9

Taranto 8

Reggina, Casertana 7

Fondi* (-1) 6

Akragas, Monopoli 5

Virtus Francavilla*, Vibonese, Messina*, Fidelis Andria, Melfi 4

Catanzaro, Paganese* 3

Siracusa 2

Catania* (-6) 0

 

* una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori