Dimissioni Ballardini (?) / Palermo news: pronto contratto biennale per De Zerbi. Arriverà domani (oggi, 3 settembre 2016)

- La Redazione

Dimissioni Ballardini (?), Palermo news: lallenatore verso l’addio per disaccordi con la dirigenza. Pronto De Zerbi per la panchina. Le ultime notizie, gli aggiornamenti (3 settembre 2016).

ballardini_quaison
Davide Ballardini, 52 anni, allenatore del Palermo (LaPresse)

Sono ore movimentate in casa Palermo dopo l’annuncio di Davide Ballardini al Palermo di voler rassegnare le dimissioni. «Se vuole andare via, non lo fermerò, ha dichiarato nelle ore scorse il presidente rosanero Maurizio Zamparini, che avrebbe già avviato i contatti con Roberto De Zerbi. L’ex allenatore del Foggia è, dunque, il principale candidato alla sostituzione del tecnico ravennate. L’accordo con De Zerbi per il contratto sarebbe in dirittura d’arrivo: il giovane allenatore, secondo quanto riportato da SkySport, sarebbe pronto a mettere la sua firma su un contratto biennale. De Zerbi, che nelle scorse settimane ha rescisso con il Foggia, è atteso domani sera a Palermo, mentre lunedì dovrà sostenere la prima seduta di allenamento della squadra, cominciando così la sua nuova avventura in Serie A. Un balzo importante per De Zerbi, che in carriera ha allenato solo il Darfo Boario prima dell’esperienza con il Foggia.

Nessuna conflittualità tra Maurizio Zamparini e Davide Ballardini, eppure quest’ultimo ha deciso di lasciare il Palermo. Il tecnico rosanero ha, infatti, deciso di rassegnare le dimissioni, come ha confermato lo stesso presidente del club siciliano: «Mi ha mandato un sms in cui dice che intende risolvere il contratto, ha dichiarato Zamparini a Mediagol, spiegando anche di non aver contattato Sinisa Mihajlovic prima del passaggio del tecnico serbo al Torino:  «Il mio allenatore questanno era Ballardini, anche per motivi economici, perché non penso costi poco Mihajlovic.  Lui ha voglia di andare a casa per motivi personali o di famiglia, ha aggiunto il presidente del Palermo, secondo cui nemmeno la finestra estiva di calciomercato avrebbe influito sulla decisione dell’allenatore. Zamparini comunque ha già cominciato a guardarsi intorno e la scelta potrebbe ricadere presto su Roberto De Zerbi, che corrisponde all’identikit di allenatore giovane ma con mentalità vincente. Non sono da escludere, però, sorprese: «De Zerbi mi stuzzica molto, ma ci sono anche Mandorlini e Reja, ha rivelato Zamparini, secondo cui Reja potrebbe avere l’esperienza giusta. Tra i candidati anche Delio Rossi e Corini? Il presidente del Palermo li ha esclusi, perché li considera superati.

L’avventura di Davide Ballardini al Palermo è quasi finita. Questione di tempo, visto che il tecnico ha diretto l’ultimo allenamento della squadra a Boccadifalco. Nell’occasione Ballardini avrebbe salutato i giocatori, annunciando le sue dimissioni dopo le critiche ricevute dal presidente Maurizio Zamparini. Al suo posto dovrebbe arrivare Roberto De Zerbi, ex allenatore del Foggia. L’allenatore sta arrivando in Sicilia proprio in queste ore per firmare il contratto. Una panchina, dunque, sta per saltare in Serie A e siamo solo alla seconda giornata di campionato. Ballardini, che ieri ha comunicato al Palermo la decisione di andare via, ha seguito la squadra per una serie di partitelle con possesso palla, poi a seduta in corso – come ricostruito da Mediagol – ha lasciato il terreno di gioco con la squadra in campo. La direzione dell’allenamento è stata affidata a Regno, collaboratore di Giovanni Bosi, allenatore della Primavera del Palermo.

Sembra destinato a sostituire Davide Ballardini sulla panchina del Palermo. L’attuale allenatore rosanero è pronto a rassegnare le dimissioni, ma la notizia non rappresenta un fulmine a ciel sereno per il club siciliano, che già da tempo stava prendendo in considerazione il “ribaltone”. Stando a quanto riportato da Mediagol, nelle scorse settimane ci sarebbe stato un incontro tra il presidente Maurizio Zamparini e l’allenatore bresciano: De Zerbi avrebbe spiegato al patron del Palermo le sue idee di gioco e le sue metodologie di allenamento, fornendo anche qualche indicazione in vista della sessione invernale di calciomercato, nella quale si potrebbe fare un tentativo per Sarno, Vacca, Gerbo e Iemmello. Sono emersi anche i dettagli relativi al possibile staff di De Zerbi: dovrebbe esserci spazio per Davide Possanzini e i preparatori Vincenzo Teresa e Marcattilio Marcattili.

In queste ore si sta trattando la situazione legata a Davide Ballardini in casa Palermo che sta trattando la rescissione consensuale con la società siciliana. Per prendere il suo posto si è subito parlato di Roberto De Zerbi, ex tecnico del Foggia a un passo nella scorsa stagione dalla promozione in Serie A dopo aver perso gli spareggi finali contro il Pisa poi salito nel campionato cadetto. Roberto De Zerbi ha parlato a Radio Kiss Kiss, mettendo in evidenza quella che è la situazione attuale. Ecco le sue parole: “Ad oggi vi posso solo confermare la mia rescissione consensuale con il Foggia. Sono libero e se ci fosse una chiamata da Palermo sarei pronto e disposto a trattare direttamente con i rosanero. Ad ora sinceramente posso solo dire di non essere stato contattato dalla società rosanero“. Staremo a vedere alla fine se la scelta della società ricadrà su di lui, un tecnico giovane ma di grande talento anche se ancora inesperto e che mai si è accomodato su una panchina della massima categoria. Di certo però De Zerbi ha stimoli e a Palermo lotterebbe per fare il massimo in questa stagione.

Le dimissioni di Davide Ballardini sembrano sempre più vicine a concretizzarsi. Come detto fonti Sky hanno parlato di un incontro nella mattinata di oggi tra lallenatore del Palermo, il direttore sportivo della società Daniele Faggiano e il direttore generale Stefano Perrelli, per formalizzare la risoluzione del contratto di Ballardini. Nel frattempo sorgono le prime ipotesi sul possibile sostituto dellattuale mister: il nome più caldo sembra quello di Roberto De Zerbi, che nelle ultime due stagioni ha allenato il Foggia in Lega Pro con risultati positivi (in carriera ha guidato anche il Darfo Boario, stagione 2013-2014). Proprio qualche settimana fa però lex attaccante ha lasciato la panchina dei Satanelli, a sua volta per divergenze di vedute con la società; De Zerbi è quindi libero e disponibile, vedremo se il Palermo deciderà di puntare su di lui nel caso in cui le dimissioni di Ballardini diventassero ufficiali. Palermo che intanto ha presentato nella giornata di oggi Alessandro Diamanti, acquisto di punta di quel mercato estivo che secondo le indiscrezioni sarebbe alla base della decisione presa dallallenatore. 

Non cè davvero pace per il Palermo. Secondo le ultime notizie riportate da Sky Sport 24, lallenatore Davide Ballardini sarebbe intenzionato a rassegnare le sue dimissioni. Non si potrebbe quindi parlare di esonero ma di una decisione presa dal mister, che non sarebbe soddisfatto delle operazioni di mercato imbastite dalla società nella sessione appena conclusa. Sembra che Ballardini e il presidente Zamparini stiano trattando la rescissione del contratto del mister: unaltra tegola sul Palermo, che nelle prime due giornate del nuovo campionato ha perso in casa contro il Sassuolo (0-1) e poi strappato un punto a San Siro contro lInter (1-1). Alla ripresa i rosanero saranno in campo sabato 10 settembre alle ore 15:00, in casa contro il Napoli: al momento non si può sapere chi sarà lallenatore della squadra. Lennesimo scossone per un gruppo che solo lanno scorso ha visto succedersi alla guida tecnica Giuseppe Iachini, poi lo stesso Ballardini quindi Fabio Viviani, Giovanni Bosi, Giovanni Tedesco, ancora Inchini, Walter Novellino e infine di nuovo Ballardini, senza considerare il ‘fantasma’ dell’argentino Guillermo Barros Schelotto che non potè sedersi sulla panchina rosanero per intoppi burocratici. Ballardini è poi riuscito a salvare la squadra, ma dopo unestate non entusiasmante dal punto vista del mercato sembra aver deciso di lasciare unaltra volta. Nelle prossime ore dovrebbero arrivare ulteriori notizie in merito alle possibili dimissioni di Davide Ballardini dal Palermo, ma sembra che non ci siano margini per ricucire lo strappo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori