DIRETTA / Cagliari Genoa (risultato finale 2-3) streaming video e tv: primo successo del grifone

- Carlo Necchi

Diretta Cagliari-Genoa: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A si gioca domenica 15 ottobre 2017 alle ore 15:00

nicolo_barella_cagliari_lapresse_2017
Nicolò Barella (LaPresse, repertorio)

DIRETTA CAGLIARI GENOA (RISULTATO FINALE 2-3) PRIMO SUCCESSO DEL GRIFONE

Il Genoa soffre ma convince contro il Cagliari e porta a casa il suo primo successo in campionato. Alla Sardegna Arena finisce tre a due per il grifone, che ha rischiato di subire la rimonta dopo aver sciupato diverse occasioni. Galabinov fissa il vantaggio al nono minuto del primo tempo. Venticinque minuti dopo raddoppia il marocchino Taarabt, ma ad inizio ripresa i liguri devono fare i conti con il gol dell’ex Pavoletti, che prova a scuotere i suoi. I sardi sono vivi più che mai e cominciano ad attaccare. Il Genoa si difende, ma quando riparte fa male: così al settantacinquesimo Rigoni mette la firma sul tre a uno. A dieci dalla fine, su calcio di rigore, il Cagliari va in rete con Joao Pedro ma il punteggio non cambia più.  (Jacopo D’Antuono)

JOAO PEDRO SU RIGORE

Mancano dieci minuti alla fine di Cagliari Genoa e i padroni di casa sono rientrati in partita con un gol messo a segno da Joao Pedro su calcio di rigore. E’ successo tutto nel giro di pochi istanti: i grifoni hanno trovato il tre a uno con una izuccata perfetta di Rigoni in mischia, poi gli isolani sono tornati a sperare grazie alla decisione della VAR, che ha decretato il fallo di mano di Veloso in area. Dagli undici metri, Joao Pedro colpisce di potenza e batte Perin. Finale sofferente per il grifone, che in questa ripresa ha dovuto fare i conti con un Cagliari più deciso. Risultato in bilico, fase di gara tutta da vivere. I sardi vogliono almeno il pareggio. (Jacopo D’Antuono)

CRAGNO SALVA SU GALABINOV

Quando siamo giunti oltre il venticinquesimo minuto della ripresa, il Genoa è sempre avanti due a uno a Cagliari. I padroni di casa, dopo aver accorciato con Leonardo Pavoletti, hanno premuto sull’acceleratore creando non pochi problemi alla retroguardia ligure. I ritmi sono altissimi e Rossettini rischia con un retropassaggio impreciso su Perin. Attorno al sessantunesimo il Genoa si rifà vivo con Galabinov, la cui conclusione potente e poco angolata viene respinta da Cragno. Il poriere del Cagliari si oppone prontamente con il piede, ma si fa male durante l’intervento. Così mister Rastelli è costretto alla sostituzione e inserisce Rafael al suo posto. Match apertissimo. (Jacopo D’Antuono)

ACCORCIA PAVOLETTI

Squadre di nuovo in campo a Cagliari e padroni di casa ancora in partita grazie a Leonardo Pavoletti. L’ex Napoli ha punito il Genoa con un inserimento letale sul cross di Faragò dalla destra. Ottima partenza da parte della formazione sarda, che accorcia le distanze e adesso si fionda alla ricerca del pareggio. Genoa in difficoltà in questi primi minuti, palla in possesso della squadra di Rastelli che cerca nuovi spazi. Il grifone prova a scuotersi al cinquantesimo, con Taarabt che tenta il tiro dal limite: esecuzione debole. Il Cagliari non si fa intimorire e va al tiro con Joao Pedro dai venticinque metri: palla di poco fuori dallo specchio della porta. Brivido Genoa. (Jacopo D’Antuono)

GRIFONE CINICO

Il primo tempo della Sardegna Arena sorride al Genoa, che conduce due a zero contro il Cagliari. La formazione di Ivan Juric è scesa in campo con maggiore determinazione e ha approfittato di alcune disattenzioni avversarie. Al nono minuto ci pensa Galabinov a bucare Cragno, con una giocata ravvicinata. Dopo aver sfiorato il raddoppio, l’ex Novara diventa assist man e confeziona un bel pallone per Taarabt che dal limite insacca col destro. Il Cagliari prova a reagire, ma Perin non corre veri e propri pericoli. Al quarantunesimo tentativo debole di Rigoni, poi ci prova Cigarini per i padroni di casa ma il suo tiro è impreciso. Nel finale di frazione i sardi cercano spazi tra le maglie bianche del grifone, ma non riescono a pungere. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo, tra poco si ricomincia. (Jacopo D’Antuono)

MAGIA TAARABT

Quando siamo giunti oltre il trentacinquesimo minuto, il Genoa è avanti due a zero sul campo del Cagliari. Liguri in gran forma, padroni di casa frastornati da una partenza horror. I grifoni sono passati in vantaggio con una giocata di Galabinov, lanciato da uno splendido assist di Taarabt. L’ex centravanti del Novara ha sciupato un’altra occasione a tu per tu con Cragno, ma l’intraprendenza del grifone viene premiata attorno al trentaquattresimo quando Taarabt coglie un passaggio all’indietro di Galabinov e con una autentica magia insacca alle spalle del portiere di casa. Cagliari in clamorosa difficoltà. L’unico squillo di reazione arriva da Cigarini con un tiro di  esterno che va sul fondo. (Jacopo D’Antuono)

LA SBLOCCA GALABINOV

Siamo al decimo minuto al Sardegna Arena di Cagliari e il Genoa è già passato in vantaggio. La formazione guidata da Ivan Juric l’ha sbloccata poco fa con Galabinov, bravissimo ad infilare Cragno con una giocata ravvicinata sull’assist al bacio di Taarabt. Bell’impatto alla gara da parte dei liguri, che  hanno approcciato senza paura e con grande convinzione. ll Genoa, prima di passare in vantaggio, si era reso pericoloso direttamente su calcio d’angolo, con una battuta a giro di Miguel Veloso. Rastelli prova a scuotere i suoi, Juric è molto contento della gara dei suoi e continua a incitare la squadra, chiendendo di attaccare e aggredire gli avversari. (Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

La gara Cagliari-Genoa sta per cominciare: al momento di certo non può portare a una sfida tra due bomber di assoluto livello. Ancora si deve accendere Leonardo Pavoletti che è arrivato al Cagliari dopo la seconda giornata di Serie A. Attaccante dotato di grande fisico si deve ancora ambientare con la maglia della squadra sarda dove al momento il migliore marcatore è Joao Pedro con due reti siglate. Dall’altra parte invece ha fatto benissimo il millenian Pietro Pellegri che di reti ne ha siglate due e non ha intenzione di fermarsi. L’attaccante del Grifone è nel mirino delle big del campionato italiano: Juventus, Milan e Inter. Staremo a vedere chi sarà decisivo in una partita che sarà molto importante per la classifica della massima categoria di Serie A. Ecco allora le formazioni ufficiali di Cagliari Genoa. CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Van der Wiel, Pisacane, Romagna, M. Capuano; Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Farias, Pavoletti. Allenatore: Massimo Rastelli GENOA (3-4-2-1): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Miguel Veloso, Bertolacci, Diego Laxalt; L. Rigoni, Taarabt; Galabinov. Allenatore: Ivan Juric (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Cagliari-Genoa sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 3 HD, il numero 253: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire la partita anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; i non abbonati al pacchetto Calcio potranno acquistare levento in pay-per-view con il codice 408284. Cagliari-Genoa sarà trasmessa in diretta tv anche da Mediaset sul canale Premium Sport 2, il numero 371 del digitale terrestre disponibile anche in alta definizione (HD) al numero 381; gli abbonati a Mediaset Premium potranno seguire il match in diretta streaming video con PremiumPlay.

GLI ALLENATORI

Vedremo di fronte, uno contro l’altro, Massimo Rastelli e Ivan Juric che saranno i due allenatori della gara Cagliari-Genoa. Uno scontro che fino a qualche anno fa era vetrina per la Serie B e che ora ha visto con la maturazione dei due un replay nella massima categoria. Massimo Rastelli ama giocare con un 4-3-1-2 che punta molto su un trequartista bravo a buttarsi dentro ma anche a collaborare con il centrocampo a livello fisico e tecnico. In 94 partite ha collezionato una media di 1.61 punti a partita. Dall’altra parte c’è un Ivan Juric che bada meno al leziosismo e si impone a far giocare la squadra con dinamismo e tecnica. Nell’ultima stagione a Genoa era stato prima esonerato e poi richiamato per la fine della stagione, confermato anche in vista di questa stagione. Il tecnico croato ha collezionato nella sua prima avventura al Genoa una media di 1.11 punti in 28 partite e nella seconda è sceso a 0.80 ma in 15 gare. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Il Cagliari se la vede con il Genoa nella ottava di Serie A, ecco i numeri con cui le due formazioni si presenteranno al match della Sardegna Arena. I rossoblù sardi di mister Massimo Rastelli stanno palesando una certa difficoltà nel trovare la via del gol (solo 4 gol realizzati), mentre hanno incassato 11 reti. Solitamente hanno una media di 24 azioni offensive create ad incontro con 8,4 tiri totali ma nello specchio ne arrivano soltanto 4,1. Il possesso palla infine è mediamente pari a circa 24 minuti. Non se la passa meglio il Genoa di Ivan Juric, che ha messo a segno 5 reti e ne ha subiti ben 11 palesando una certa fragilità soprattutto nellultima mezzora di gioco (7 gol subiti). La mole di gioco del Grifone ligure è similare a quella del Cagliari, con una media di 25,4 attacchi, 9,3 tiri di cui 4,7 nello specchio ed un possesso palla di 25 minuti circa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La gara tra il Cagliari ed il Genoa sarà diretta dal signor Davide Massa della sezione arbitrale di Imperia. Gli daranno supporto gli assistenti di linea Ranghetti e Bresmes, il quarto uomo Serra, come addetto alla Var Pairetto e come addetto allAvar Pillitteri. Massa è tra i più affidabili ed esperti del panorama italiano con le sue 92 direzioni in Serie A ed in questa stagione è stato anche chiamato in causa per dirigere la finale di Supercoppa Italiana tra Lazio e Juventus terminata sul 3-2. In campionato ha diretto 3 gare: Bologna Torino 1-1, Sassuolo Juventus 1-3 e Roma Udinese 3-1. Il bilancio complessivo stagionale è di 25 gialli (media di circa 4 ad incontro), nessun rosso e 4 calci di rigore assegnati. Massa ha diretto il Cagliari in quattro occasioni: lunica vittoria è del marzo 2013 (contro la Sampdoria), poi due sconfitte (Lazio e Roma) e il pareggio ancora contro la Sampdoria dello scorso febbraio. Soltanto uno il precedente che riguarda il Genoa, risalente al febbraio 2013: il Grifone aveva perso 1-0 a Bologna. Altro derby rossoblu, gli amanti di cabala e curiosità potrebbero tenerne conto per questa sfida della Sardegna Arena (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cagliari-Genoa sarà diretta dallarbitro Davide Massa, trentaseienne della sezione di Imperia: con lui i guardalinee Ranghetti e Bresmes, il quarto uomo Serra e gli addetti al VAR Pairetto e Pillitteri. Cagliari-Genoa è una delle partite in programma per lottava giornata del campionato di Serie A 2017-2018: appuntamento alla Sardegna Arena dalle ore 15:00 di domenica 15 ottobre 2017. Sfida tutta rossoblù tra due squadre a caccia di punti salvezza: nei primi 7 turni il Cagliari ne ha raccolti 6 mentre il Genoa, ancora a caccia del primo successo in questo campionato, è penultimo in classifica a quota 2. Prossima giornata: Cagliari e Genoa torneranno in campo domenica 22 ottobre, i sardi faranno visita alla Lazio nel posticipo delle ore 20:45, il Grifone invece affronterà il Milan a San Siro nel pomeriggio (ore 15:00).

LA SITUAZIONE

Momento non semplice sia per il Cagliari che il Genoa. I sardi sembravano aver ingranato la marcia giusta dopo i successi su Crotone (1-0) e Spal (0-2), ma negli ultimi 3 turni prima della sosta hanno incassato altrettanti ko senza segnare nemmeno un gol: le sconfitte con Sassuolo (0-1), Chievo (0-2) e Napoli (3-0), le prime due peraltro in casa, hanno bloccato la squadra a quota 7 in classifica; il Cagliari mantiene comunque 3 un margine di +3 sulla zona retrocessione, diversamente dal Genoa che invece occupa la penultima posizione. La squadra ligure ha probabilmente raccolto meno di quanto seminato nelle giornate precedenti, nei ko più recenti ad esempio -quelli contro Inter e Bologna, entrambi per 1-0- i ragazzi di Ivan Juric non hanno sfigurato finendo per pagare alcune disattenzioni difensive (un calcio dangolo a San Siro e un contropiede a campo aperto con i felsinei). Nel frattempo è definitivamente saltato il passaggio di consegne da Enrico Preziosi a Giulio Gallazzi, il presidente non è comunque rimasto con le mani in mano ingaggiando Giorgio Perinetti come nuovo direttore generale, e confermando la fiducia a mister Juric.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI GENOA

Per il Cagliari modulo 4-3-1-2: in porta Cragno, davanti a lui i difensori centrali Andreolli e Pisacane, terzini Padoin a destra e Marco Capuano sulla sinistra. Chiavi del centrocampo affidate a Cigarini, ai suoi fianchi le mezzali Barella e Ionita, tra le linee Joao Pedro e in attacco il tandem formato dallex Pavoletti e da Diego Farias. Infortunati il portiere Rafael e il trequartista Cossu. Nel Genoa invece sono assenti per problemi fisici il difensore Spolli e la punta Lapadula, questultimo però ha ripreso a lavorare con il gruppo nei giorni scorsi e dovrebbe rivedersi in campo entro fine ottobre. In attesa del suo recupero, Juric dovrebbe schierare un tridente offensivo con Federico Ricci e Taarabt a supporto di Galabinov, favorito nel ballottaggio con baby Pellegri. A centrocampo Bertolacci e Miguel Veloso, sulle fasce Lazovic e Laxalt e in difesa Izzo (di rientro dalla squalifica), Rossetti e Zukanovic davanti a Perin.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

1 vittoria e 2 sconfitte per il Cagliari nella sua nuova casa, la Sardegna Arena, mentre il Genoa ha ottenuto 1 punto nelle prime 3 trasferte del campionato. Per la sfida diretta di domenica 15 ottobre le principali agenzie di scommesse non si sbilanciano più di tanto: su snai.it troviamo il segno 1 per la vittoria del Cagliari favorito a quota 2,25, mentre il segno X per il pareggio e il segno 2 per il colpo esterno del Genoa si equivalgono a 3,25. Under 1,83, Over 1,90, Gol 1,67 e NoGol 2,05.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori