RISULTATI SERIE A/ Classifica aggiornata, diretta gol livescore: tre punti per il Napoli. 13^ giornata

Risultati Serie A classifica aggiornata, diretta gol live score: le partite di sabato (13a giornata). Inizia oggi il tredicesimo turno del campionato di calcio, con due big match

Suso_Milan_Sampdoria_lapresse_2017
Pronostico Sampdoria Milan - LaPresse

Il Napoli vince ancora e si porta a +4 dalla Juventus di Massimiliano Allegri che domani sarà ospite della Sampdoria di Marco Giampaolo allo Stadio Luigi Ferraris di Genova. Gli azzurri scendono in campo nella ripresa forti del vantaggio accumulato nel primo tempo contro il Milan grazie alla rete di Lorenzo Insigne, inizialmente annullata per fuorigioco e poi convalidata dal Var. I rossoneri hanno invece perso per infortunio Suso, che è stato sostituito da Andrè Silva. Montella è così passato dal 3-4-2-1 al 3-5-2 con di fatto due attaccanti di peso. All’inizio della ripresa il Milan alza il baricentro e prova a pareggiarla, giocando a tratti molto bene. Il club meneghino però subisce il raddoppio degli azzurri nel suo momento migliore. Dries Mertens serve una palla dentro meravigliosa per Piotr Zielinski, appena entrato in campo al posto di Marek Hamsik, che supera Gigio Donnarumma con una bella palla rasoterra tra le gambe. Nel finale Alessio Romagnoli riapre la partita con un grande gol da fuori area, ma è troppo tardi per gli ospiti per trovare il pareggio. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO DI NAPOLI-MILAN

Siamo arrivati all’intervallo di un Napoli-Milan davvero molto lottato. La squadra di Maurizio Sarri ha giocato ad alto ritmo, come capita spesso, ma non è riuscito a trovare molto spesso la porta difesa da Gigio Donnarumma almeno fino al gol di Lorenzo Insigne. L’attaccante partenopeo è stato bravo a infilarsi dentro, partendo da dietro, trovando spazio grazie anche a uno splendido lancio dell’italobrasiliano Jorginho. Inizialmente l’arbitro aveva annullato il gol per fuorigioco, poi il Var ha restituito gioia all’attaccante del Napoli che aveva strozzato l’urlo di gioia in gola. Si vede chiaramente dalle immagini che è Alessio Romagnoli a tenere in gioco l’esterno d’attacco dei padroni di casa. Su una situazione molto simile, alla fine della prima frazione di gioco, Insigne si invola ancora verso la porta e prende un clamoroso palo fermato però in offside. Le immagini ci mostrano però come sia ancora in linea e come in caso di gol si sarebbe ricorsi ancora una volta al Var. (agg. di Matteo Fantozzi)

ROMA CHIAMA, NAPOLI RISPONDE?

Un derby molto intenso, anche se non bellissimo dal punto di vista puramente estetico, esalta la Roma: vittoria per 2-1 dei giallorossi che battono la Lazio e la gioia è doppia perché, proprio grazie a questo risultato, la Roma sorpassa i biancocelesti in classifica. Ora la squadra di Eusebio Di Francesco ha 30 punti contro i 28 degli uomini di Simone Inzaghi. La tredicesima giornata di Serie A inizia dunque con il botto, in un sabato che sembra studiato apposta per cancellare la delusione della Nazionale (anche se naturalmente il calendario era stato deciso prima): il derby capitolino e fra poco Napoli-Milan al San Paolo. Intanto però cè da celebrare la Roma, che ha conquistato la vittoria grazie a due gol nel giro di pochi minuti allinizio del secondo tempo, il rigore di Perotti e poi il gran tiro di Nainggolan, specialità della casa per il belga. Vano dunque il successivo gol di Immobile, di nuovo su rigore. Adesso però questa staffetta fra i big match ci porta verso Napoli, dove la squadra di Maurizio Sarri cerca la vittoria per consolidare il primo posto, ma anche il Milan di Vincenzo Montella cerca risposte importanti per capire se alla lunga i rossoneri potranno lottare ad armi pari con le altre big del campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DERBY ALL’INTERVALLO

Fine del primo tempo allo stadio Olimpico di Roma, dove i giallorossi e la Lazio stanno disputando il derby della capitale. Risultato fermo sullo zero a zero in questi primi quarantacinque minuti di gioco. Gara fino a questo momento non esaltante dal punto di vista dello spettacolo. La tensione sembra stia facendo un brutto scherzo alle due squadre, che faticano a superarsi. C’è ancora tutto un secondo tempo da seguire nella speranza di vedere qualche gol. Ricordiamo che Roma Lazio non è l’unico anticipo del giorno; alle 20.45, infatti, scenderanno in campo anche Napoli e Milan per l’ultima gara in programma oggi. 

SI GIOCA

La tredicesima giornata di Serie A inizierà con i fuochi dartificio, visto che il primo dei due anticipi previsti questoggi sarà il Derby di Roma fra i giallorossi e la Lazio. Dopo tante stagioni in cui la stracittadina romana si è giocata di pomeriggio per motivi di ordine pubblico, la sfida fra le due capitoline torna ad essere in notturna. Nella storia sono già stati giocati nove derby di sabato sera, con un bilancio in perfetta parità con tre vittorie giallorosse, tre pareggi e infine altrettanti successi dei biancocelesti. Il primo derby di sabato sera fu giocato nel 1943, con successo Roma per due a uno. Quindi la Lazio vinse nel 1958, poi di nuovo i giallorossi nel 1969. Fra le sfide più interessanti giocate di sabato, si ricorda quella del 25 marzo del 2000, in cui segnarono Vincenzo Montella, Pavel Nedved e Juan Sebastian Veron. Bello anche il derby dell8 marzo, chiusosi con il risultato di uno a uno, con pareggio di Cassano allo scadere. Infine l11 aprile del 2009, in cui la Lazio vinse per quattro reti a due, e fra i marcatori figurò anche Kolarov, attuale calciatore della Roma.

FOCUS SU NAPOLI MILAN

Due le partite in programma questa sera per gli anticipi della tredicesima giornata di Serie A, fra cui la sfida dello stadio San Paolo fra il Napoli e il Milan. Un match molto interessante fra due formazioni che ambiscono a grandi trofei. Da una parte i padroni di casa partenopei, che pare abbiano perso leggermente smalto nelle ultime uscite, dopo linfortunio di Ghoulam, capitolando in Champions League contro il Manchester City, e terminando la gara del Bentegodi di Verona contro il Chievo, con uno zero a zero. Dallaltra cè il Milan, che probabilmente è la squadra meno leggibile dellintero torneo italiano, visto che alterna sprazzi di bel gioco a partite disastrose. Nelle ultime tre uscite, ad esempio, sono arrivate due vittorie, contro Chievo e Sassuolo, ma anche una sconfitta, quella di San Siro contro la Juventus, partita giocata molto male dai rossoneri. Insomma, se non si tratta di una classica sfida da 1X2, poco ci manca, visto che il Napoli è ovviamente la favorita, sia per il livello tecnico superiore, sia per il fatto di giocare in casa, ma il Milan potrebbe fare lo sgambetto agli avversari partenopei, o per lo meno, tornare a Milano con almeno un punto in tasca, frenando lascesa della capolista.

KOLAROV IL GRANDE EX

Quella di oggi fra Roma e Lazio sarà un derby decisamente speciale per Aleksandar Kolarov. Il terzino sinistro della Roma, tornato in Italia dopo laddio nel 2011 alla Lazio e lo sbarco nel Manchester City, il nazionale serbo sta vivendo una stagione da assoluto protagonista che in pochi avevano pronosticato durante il mese agosto. Per lui, dicevamo, sarà una stracittadina particolare visto che per la prima volta affronterà i laziali da cugino. Kolarov che tra laltro ha già segnato in questa sfida, nel derby vinto 4 a 2 dalla squadra di Lotito nel 2000, ma che è pronto a ripetersi anche oggi, proprio contro la sua ex squadra. Il calciatore mancino parlava così in estate, al momento del suo sbarco a Trigoria: «La Lazio? Non si riesce a mettere sempre tutti daccordo nella vita. Il mio passato è stato importante, tanto nella Lazio quanto nel City. Ora sono della Roma e sono felice di essere qui. Non posso cancellare il passato ma prometto che darò tutto. E se segnerò in un derby esulterò. Chissà cosa succederà questa sera

MOMENTO MAGICO PER SUSO

Fra i possibili protagonisti di questo sabato di anticipi della Serie A, potrebbe esservi anche Suso. Lattaccante esterno del Milan, dopo un periodo un po negativo, complice una disposizione tattica a lui non propriamente adatta, sembra aver ritrovato la verve di un tempo, e nelle ultime cinque partite in campionato ha realizzato tre gol e due assist. Numeri importanti, confermati dalla bella prova in particolare contro Inter, Chievo e Sassuolo. Il nazionale spagnolo è senza dubbio larma in più della compagine rossonera allenata da Vincenzo Montella, e fino ad oggi ha segnato cinque gol in campionato più uno in Europa League, con laggiunta di ben 6 assist. Il Napoli replicherà ovviamente con i suoi gioielli, a cominciare da quel Lorenzo Insigne che è stato clamorosamente escluso dalla doppia sfida contro la nazionale svedese dellItalia, e che avrà ovviamente voglia di dimostrare il proprio valore eccelso. Lo scugnizzo partenopeo tra laltro è allasciutto da circa un mese, precisamente dalla rete importantissima siglata contro la Roma allOlimpico, gol che è valso i tre punti.

RISULTATI SERIE A, DIRETTA GOL

Dopo la pausa per le nazionali, torna il campionato di calcio della Serie A. A partire da questa sera si giocherà la tredicesima giornata, che inizierà decisamente con il botto. In programma infatti due soli incontri, ma di livello assoluto anche perché in campo scenderanno tre squadre che occupano le prime cinque posizioni in classifica, e che ambiscono ad entrare nelle caselle da Champions League e a vincere lo scudetto.

I DUE BIG MATCH IN PROGRAMMA QUESTA SERA

Si comincia alle ore 18:00 con lanticipo dello stadio Olimpico di Roma fra i padroni di casa giallorossi e gli ospiti della Lazio, derby della capitale. Si tratta di una delle stracittadine senza dubbio più belle degli ultimi anni, visto che entrambe le compagini stanno attraversando un ottimo momento di forma, e soprattutto, hanno mostrato nelle precedenti dodici uscite sprazzi di gran calcio. Roma che di punti ne ha ottenuti fino ad oggi 27, ma che deve recuperare una partita, quella con la Sampdoria posticipata per pioggia. Quinta in classifica la squadra allenata da Eusebio Di Francesco, ad un punto di distanza dalla Lazio, che invece ne ha ottenuti fino ad oggi 28, ma sempre con una gara da recuperare, quella contro lUdinese di inizio mese. Una partitissima tutta da vivere che siamo certi regalerà grande spettacolo.

Sabato della Serie A che si chiuderà poi con il classico posticipo delle ore 20:45, quello dello stadio San Paolo fra la capolista Napoli e il Milan. I partenopei sono primi a quota 32 punti, e fino ad oggi non hanno mai perso, mentre i rossoneri sono ancora alla ricerca della propria identità, ed hanno ottenuto fino ad ora 19 punti, con tanti alti e bassi, viste le sei vittorie e le cinque capitolazioni. Partenopei che ovviamente vorranno vincere approfittando del calorosissimo pubblico di casa, ma la squadra di Montella tenterà di fare lo sgambetto agli avversari.

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE A

FINALE Roma-Lazio 2-1 – Perotti (R) 49′ rig., Nainggolan (R) 53′, Immobile (L) 72′ rig.

Ore 20:45 Napoli-Milan 2-1 – Insigne (N) 33′, Zielinski (N) 73′, Romagnoli (M) 91′

Classifica: Napoli 35, Juventus 31, Inter, Roma 30, Lazio 28, Sampdoria 23, Milan 19, Torino 17, Fiorentina, Atalanta, Chievo 16, Bologna 14, Udinese, Cagliari, Crotone 12, Spal 9, Sassuolo 8, Genoa, Verona 6, Benevento 0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori