PAGELLE / Fiorentina Roma (2-4): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 12^ giornata)

- Federico Giuliani

Pagelle Fiorentina Roma: Fantacalcio, i voti della partita e i giudizi a tutti i calciatori che sono scesi in campo per la partita della dodicesima giornata nel campionato di Serie A

giovanni_simeone_fiorentina_lapresse_2017
Video Fiorentina Spal, Serie A 32^ giornata (Foto LaPresse)

Questi i voti di Fiorentina-Roma, gara terminata 4-2 in favore dei giallorossi. Tra i migliori nelle file ospiti troviamo Gerson e Nainggolan; deludono Fazio e Florenzi. Nei viola ok Gil Dias e Simeone; male Badelj e Pezzella. VOTO PARTITA 8 – Sei gol e tanto spettacolo. Meglio il primo tempo, ma anche la ripresa è stata di altissimo livello. VOTO FIORENTINA 5 – I viola hanno resistito per almeno 45′, poi hanno dovuto alzare bandiera bianca. VOTO ROMA 7,5 – Letali in ripartenza, i giallorossi hanno vinto con scioltezza in un campo difficile.

I VOTI DELLA FIORENTINA

SPORTIELLO 5,5 – Subisce quattro reti ma poteva forse essere più reattivo soltanto sul gol di Manolas. Bravo nel primo tempo a salvare su Dzeko e nel finale a neutralizzare Defrel.

BRUNO GASPAR 5 – Disputa almeno un’ora di gioco senza infamia né lode. Travolto nel finale dal ritorno di fiamma di Kolarov. Fuori posizione sul poker di Perotti.

GER. PEZZELLA 5- Fin troppo rude negli interventi, rischia il secondo giallo nella ripresa. Va in difficoltà quando la Roma attacca a testa bassa nelle ripartenze.

ASTORI 5,5 – Meglio del compagno di reparto, ma anche lui soffre tantissimo contro Dzeko. Non sempre aiutato da Biraghi.

BIRAGHI 5,5 – Troppe disattenzioni in fase difensiva contro lo scatenato Gerson. Rimedia parzialmente con l’assist per il 2-2 di Simeone.

BENASSI 6 – Tanto lavoro sporco per l’ex Torino, che arriva quasi sempre primo sui secondi palloni. Il migliore nella mediana viola.

BADELJ 5 – Inizio pessimo, con quel pallone perso al limite dell’area dal quale è scaturita la prima rete di Gerson. Va ko nella ripresa (dal 73′ C. SANCHEZ 6 – Entra per sostituire Badelj e non commette errori degni di nota).

VERETOUT 6 – Il ragazzo mostra altri lampi di classe. Insacca con freddezza il momentaneo 1-1 ma non ne dimostra altrettanta al 42′, quando si fa murare da Alisson. Peccato per quella palla persa nel finale che ha portato Perotti a insaccare il 4-2. In ogni caso è promosso.

GIL DIAS 6,5 – Il portoghese è una delle sorprese di giornata. Suo l’assist per la rete di Veretout; protagonista anche sul 2-2 (dall’81’ EYSSERIC – SV).

G. SIMEONE 6,5 – Il Cholito lotta come un leone e alla fine può tornare a casa soddisfatto per la rete da attaccante di razza segnata a fine primo tempo.

F. CHIESA 6 – Primo tempo dinamico, con un palo colpito e altre buone occasioni costruite. Scompare dai radar nella ripresa (dal 73′ BABACAR 5 – Quasi mai nel vivo dell’azione. Si vede soltanto al 93′ con un tiro velenoso. Non è tutta colpa sua).

ALL. PIOLI 5,5 – I suoi reggono soltanto un tempo. Nella ripresa la Roma travolge letteralmente i viola. Non convince la sostituzione di Chiesa.

I VOTI DELLA ROMA

ALISSON 7 – Doppia parata decisiva sul finire del primo tempo su Chiesa e Veretout. Attento e sicuro, dà sicurezza alla difesa.

FLORENZI 5,5 – Colto alla sprovvista da Veretout in occasione dell’1-0. Altri buchi difensivi a conferma di una giornata da rivedere.

MANOLAS 6,5 – Dietro non sbaglia quasi niente mentre davanti trova un gol “alla Inzaghi” capitalizzando al meglio una sponda di Dzeko.

FAZIO 5 – Si lascia sfuggire Simeone, che al 38′ trova la rete del 2-2. Errore da matita blu per uno del suo livello.

KOLAROV 7 – Gara fantastica per l’ex City e Lazio. Un’unica macchia: non aver chiuso Gil Dias in occasione dell’1-1.

LO. PELLEGRINI 5,5 – Fatica tantissimo a entrare in partita, poi prende le misure degli avversari e si dedica al lavoro offensivo con inserimenti non sempre impeccabili (dal 71′ STROOTMAN 6 – Rinforza la mediana nell’ultima parte di match).

GONALONS 5 – Troppo poco per poter incidere. Il francese effettua il minimo sindacabile nel primo tempo ma nella ripresa cala vistosamente fino all’inevitabile sostituzione

NAINGGOLAN 7 – La sua presenza si fa sentire eccome. Sradica palloni su palloni e si fa sempre trovare pronto sui continui ribaltamenti di fronte.

GERSON 7 – Segna una doppietta nel giro di mezzora. Sempre propositivo in attacco, un po’ pigro quando si tratta di difendere (dall’81’ DEFREL 6 – Sfiora il gol nel finale).

DZEKO 6 – Non segna ma è sempre utile, come quando propizia il gol di Manolas. Attaccante sempre nel vivo della manovra.

EL SHAARAWY 6 – Il Faraone non ha ripetuto la splendida prestazione ammirata martedì scorso contro il Chelsea, eppure si è fatto apprezzare con l’assist per l’1-0 di Gerson (dal 65′ PEROTTI 6,5 – Chiude il match con un colpo da biliardo letale).

ALL. DI FRANCESCO 7,5 – Cambia diversi giocatori eppure la Roma vince e convince. Di questo passo i giallorossi potranno togliersi diverse soddisfazioni.

IL PRIMO TEMPO

Il primo tempo di Fiorentina-Roma termina con il risultato di 2-2 per effetto della doppietta di Gerson e i gol di Veretout e Simeone. Nella Fiorentina Pioli deve fare a meno di Thereu e Laurini: il capocannoniere viola è sostituito da Gil Dias, che va a comporre il tridente offensivo insieme a Simeone e Chiesa. A centrocampo spazio a Benassi, Badelj e Veretout; difesa a quattro con Bruno Gaspar, Pezzella, Astori e Biraghi e Sportiello tra i pali. Nella Roma Di Francesco cambia qualche elemento dopo la fatica di Champions League contro il Chelsea; Gonalons è il regista, con Pellegrini alla sua destra e Nainggolan a sinistra. In attacco Dzeko è supportato da El Shaarawy, l’uomo più in forma dei giallorossi, e Gerson. La linea arretrata è invece composta da Kolarov, Fazio, Manolas e Florenzi, schierati davanti ad Alisson. Pronti, via. La Roma passa subito in vantaggio grazie a Gerson (7). Al 4′ Nainggolan recupera un gran pallone su Badelj (5), appoggia a El Shaarawy (6,5) che è bravo a vedere e premiare l’inserimento del brasiliano sulla sinistra. L’oggetto misterioso dei capitolini non ci pensa due volte e fredda Sportiello (6) con un piattone mancino. Passano pochi minuti e all’8′ la Fiorentina pareggia: Gil Dias (7) rientra su Kolarov (5,5) e pesca sul secondo palo il perfetto inserimento di Veretout (6,5) che da pochi passi ristabilisce l’equilibrio. La Roma prova a scuotersi e flirta per due volte con il gol: Sportiello salva su Dzeko mentre Pellegrini cestina un bel contropiede calciando debolmente per vie centrali. Al 30′ gli ospiti passano nuovamente in vantaggio con Gerson, che riceve da Gonalons e centra ancora il bersaglio grosso, questa volta con un piazzato. Nel finale la Fiorentina reagisce e trova il 2-2 con Simeone (6,5): Biraghi (6) lascia partire un perfetto traversone per la torsione vincente del Cholito, bravo a eludere la marcatura di Fazio (5). Al 42′ Alisson (7) devia sul palo un tentativo di Chiesa (6,5) e mura il tap-in ravvicinato di Vertout.

I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO PARTITA 7,5 – Inizio scoppiettante con due reti a distanza di pochi minuti l’una dall’altra. I ritmi sono mediamente alti e, prima del 45′, arrivano altri due gol a incrementare lo spettacolo. Fiorentina e Roma si affrontano a viso aperto senza fare calcoli. VOTO FIORENTINA 6,5 – I viola soffrono molto a centrocampo, soprattutto quando devono impostare la manovra. Con il passare dei minuti i toscani tornano in partita e mettono in difficoltà gli avversari. PEGGIORE FIORENTINA BADELJ 5 – Lento in regia, si addormenta e perde un pallone velenoso dal quale scaturisce la prima rete di Gerson. MIGLIORE FIORENTINA GIL DIAS 7 – Il più reattivo dei viola. Dal suo piede nasce l’assist per il momentaneo 1-1 di Veretout . Protagonista anche in occasione della rete di Simeone. VOTO ROMA 6 – Troppi errori in fase difensiva vanificano un primo tempo che altrimenti sarebbe stato apprezzabile. Finale in apnea. PEGGIORE ROMA PELLEGRINI 5 – Fatica a entrare in partita e perde palloni pericolosi. All’attivo un solo tiro in porta. MIGLIORE ROMA GERSON 7 – Autore di una doppietta, è per forza lui l’uomo del match. Ha però delle responsabilità sul pareggio di Vertout. VOTO ARBITRO (Di Bello) 6 – Si limita a condurre un match che fin qui non ha offerto episodi controversi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori