DIRETTA/ Matera Andria (risultato finale 2-1) streaming video e tv: Celli non basta! Vincono i lucani

- Stefano Belli

Diretta Matera-Andria: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 17^ giornata di Serie C

matera_2_legapro_lapresse_2017
Video Matera Catania (LaPresse)

DIRETTA MATERA ANDRIA (RISULTATO FINALE 2-1): RETE DI CELLI ALL’86

Tiritiello entra per Minicucci negli ospiti. Break dell’Andria in area di rigore lucana, difesa non aggirata e Golubovic che subisce fallo rimanendo a terra in area di rigore. Dugandzic entra per Corado nel Matera. Ammonito Scognamillo nel Matera, chance per l’Andria con una punizione dai venti metri. Ci prova Rada. Palla di pochissimo a lato della porta di Golubovic su punizione, rischia di trovare il gol l’Andria. Momento della partita ad appannaggio dell’Andria che prova ad attaccare i lucani, chiusi nella propria metà campo con la voglia di ripartire in contropiede. Doppio cambio locale: Salandria per Casoli mentre Sartore sostituisce Giovinco. All’83esimo la Fidelis trova un penalty. Sernicola con la mano alta in area di rigore su un tentativo andriese, l’arbitro non ha dubbi. Dal dischetto Lattanzio si fa però ipnotizzare da Golubovic. Andria che con rabbia si getta in area di rigore materana, in mischia è Celli a ribadire in rete il pallone che riapre la contesa: 2-1. Matera entra per Piccinni nell’Andria. Ammonito Buschiazzo nel Matera. Urso sostituisce Strambelli del Matera. Nel finale i pugliesi si riversano in attacco ma non riescono a impensierire Golubovic. Vince il Matera.

GOL DI CASOLI AL 51, RADDOPPIO DI MAIMONE AL 63

Primo affondo dell’Andria, Bottalico lavora con gran qualità la palla sulla fascia destra e serve col tacco il compagno De Giorgi al cross, palla però sul fondo. Rispondono i locali. Casoli non trova la conclusione ravvicinata e la difesa ospite respinge. Il risultato si sblocca al 51esimo. Maimone recupera palla a centrocampo: cinque materani contro tre andriesi, palla a Strambelli che entra in area di rigore e dalla destra serve Casoli con un tocco delizioso di sinistro; prima conclusione di testa del numero 27 rimpallata da Maurantonio con la seconda che trova la rete per il vantaggio lucano. Ammonito De Falco, intervento a gamba tesa su un giocatore dell’Andria. Strambelli resta l’uomo più pericoloso nel Matera: altra palla nel mezzo dalla fascia destra, Quinto in rovesciata spazza con Corado lì nelle vicinanze a ribadire in rete. Scaringella entra per Croce nell’Andria. Nadarevic rileva Bottalico, secondo cambio per Papagni. Fallo di Rada, ammonito, su Strambelli a centrocampo. Al 63esimo arriva il raddoppio. Strambelli riceve la sfera da Sernicola da rimessa laterale sulla destra, corridoio per lo stesso numero 17 in area di rigore, cross rimpallato in un primo momento da Quinto con la palla che rimane alta, preda della conclusione di Maimone che insacca per il 2-0 locale.

FINE PRIMO TEMPO

Occasione per il Matera al 31esimo. Maimone lancia Corado in area di rigore, l’argentino lavora bene la palla e offre a Giovinco la conclusione, sfera mal calciata dall’ex Catanzaro e palla sul fondo. Dall’altra parte conclusione improvvisa di Minicucci, Golubovic non si fa trovare impreparato centralmente e la prende tra le mani. Al 36esimo ci prova Quinto. Chance dai venti metri per l’ex Foggia in proiezione offensiva, tiro dal limite dell’area di rigore con Golubovic che si accovaccia sulla sfera per farla sua. Partita frizzante. De Falco vede filtrante Corado, l’argentino supera la difesa sul filo del fuorigioco e a tu per tu con Maurantonio prova ad anticiparlo con la punta del piede, soluzione che non dà forza al pallone e Rada può spazzare. Ancora i lucani. De Falco disegna un altro pallone sopra la difesa ospite stavolta per Giovinco, bel movimento del numero 11 e conclusione rasoterra di poco a lato della porta di Maurantonio. Giovinco cerca e trova De Falco al limite dell’area di rigore, tiro al volo del numero 14 alto sopra la traversa. Bella però l’idea. Piccinni primo ammonito di serata.

PARTITA AVVINCENTE

Al 13esimo Casoli sfiora il gol: apertura di De Falco su Sernicola, cross dell’esterno dalla destra per la testa di Casoli, palla sull’esterno della rete e biancazzurri vicini al vantaggio. Falli continui dei giocatori pugliesi sui portatori di palla locali, match spezzettato. Riecco Casoli. Conclusione dal limite dell’area di rigore, palla alle stelle dopo una bella discesa, l’ennesima, di Sernicola. Cross di Strambelli dalla destra direttamente tra le braccia di Maurantonio. Prova l’Andria ad operare un break in zona offensiva, chiude bene la difesa locale che prova a ripartire palla a terra. Occasione importante per gli ospiti al 24esimo. Bottalico supera la difesa del Matera su lancio di Quinto e si presenta a tu per tu con Golubovic che gli chiude bene lo specchio della porta, conclusione col sinistro dell’andriese che termina pericolosamente sull’esterno della rete. Poco dopo nuovo contropiede dell’Andria, il cross di Celli dalla sinistra non trova un padrone in area di rigore, sfera che termina in rimessa laterale.

INIZIO GARA

Auteri schiera il Matera con il 3-4-3. Tra i pali Golubovic, in difesa Buschiazzo, De Franco e Scognamillo. A centrocampo da destra verso sinistra Casoli, De Falco, Maimone e Sernicola. In attacco Strambelli, Corado e Giovinco. La Fidelis Andria risponde con il 3-5-2. In porta Maurantonio, cintura difensiva formata da Rada, Quinto e Celli. Sulla fascia destra De Giorgi, in mezzo Esposito, Piccinni e Minicucci, a sinistra Bottalico. In attacco Lattanzio e Croce. Primo spunto del Matera, il cross di Sernicola viene ribattuto dal centro della difesa andriese in fallo laterale. Ci prova anche l’Andria, bel gioco sulla trequarti e apertura per De Giorgi sulla fascia destra, il cross del numero 2 pugliese arriva direttamente tra le mani di Golubovic. Punizione guadagnata da Giovinco sui trenta metri. Cross di De Falco impreciso per i compagni, Maurantonio la fa sua e riparte. La prima vera chance per sbloccare il risultato arriva al decimo. Casoli e De Falco lavorano bene una palla sulla fascia sinistra, cross del centrocampista in area di rigore per l’accorrente Sernicola che, tutto solo davanti a Maurantonio, ciabatta la palla col sinistro mandando a lato. Brividi per l’Andria.

LE DICHIARAZIONI

In casa Matera ha parlato l’attaccante Gaston Corado, questo uno stralcio delle parole rilasciate al Quotidiano del Sud: “Se la partita fosse finita in pareggio contro la Virtus Francavilla, non sarebbe stato giusto. Ci serviva la vittoria, anche perché mancava da cinque giornate, e l’abbiamo meritata. Abbiamo fame, questo Matera può arrivare in alto. Forse sono un pazzo, ma possiamo ancora vincere il campionato. Sto ritrovando il giusto ritmo dopo l’infortunio”. Mister Papagni spera nel riscatto immediato in casa del Matera: Il gol preso contro il Trapani va rivisto ma non credo che sia scaturito dalla scelta di schierare Barisic in quel ruolo. Marras ci ha creato problemi, avremmo dovuto essere più attenti. Oggi contro una corazzata eravamo pari a quattro minuti dalla fine. Dobbiamo crescere e riscattarci subito”.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, DOVE VEDERE MATERA-ANDRIA

Un incontro, quello fra Matera e Andria, che non si potrà vedere in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma esclusivamente in diretta streaming video via internet, per tutti gli abbonati o coloro che acquisteranno la partita come singolo evento sul sito elevensports.it.

I BOMBER

La Fidelis Andria, terzultima in classifica, fa visita al Matera reduce da una vittoria convincente. Giuseppe Giovinco, fratello di Sebastian, è l’uomo più pericolo dei padroni di casa. Con quattro reti ed un assist è il bomber della squadra insieme a Giacomo Casoli. Prestazioni sempre di qualità per Giovinco che lo attestano come leader della squadra. LA Fidelis Andria invece si affida a Michele Scaringella, centravanti classe 95′, per provare il grande colpo. La compagine pugliese dopo quattro risultati utili consecutivi si è fermata nell’ultimo turno. Ora cerca la vittoria capace di tirarla fuori dalla zona rossa della graduatoria e Scaringella, cinque reti stagionali, proverà in tutti i modi a rimpinguare il suo bottino di reti. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

Il Matera se la vede con lAndria nella gara valida per la 17esima giornata del campionato di Serie C girone C: andiamo allora adesso a descrivere le statistiche delle due formazioni in questa prima parte del campionato. I padroni di casa si trovano in undicesima posizione anche per effetto di una sanzione di due punti inflitta dalla Federazione, per cui il Matera conta 20 punti con sei vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte ed uno score di 17 gol fatti ed altrettanti incassati. LAndria invece, è diciassettesima ed ha a sua volta subito un punto di penalizzazione che lo inchioda a quota 12 su 15 gare disputate con appena una vittoria, ben dieci pareggi e quattro sconfitte, per un bilancio di 14 gol fatti e 16 subiti. In casa il Matera sa fare molto bene come dimostrano i 15 punti raccolti in otto gare disputate, mentre la Fidelis Andria lontano dai propri tifosi ha ottenuto 7 punti su un massimo disponibile di 21, con 7 gol fatti e 6 subiti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Sono quattro i precedenti della gara Matera-Andria che si sono giocati nelle ultime due stagioni in Serie C. A Matera si sono disputate due partite piuttosto noiose, entrambe terminate col risultato di 0-0. Ad Andria invece hanno vinto in entrambi i casi i padroni di casa. Il Matera non solo non ha mai superato questo avversario e nemmeno ha mai segnato. Nel settembre del 2015 la partita è terminata col risultato di 3-0. Dopo ventotto minuti una doppietta di Morra aveva già chiuso il match, con la terza rete di Strambelli nella ripresa. L’anno scorso invece bastò la rete di Aya con la gara che terminò col risultato di 1-0. La partita vide anche il cartellino rosso di De Rose alla fine della partita. Staremo a vedere come andrà la sfida tra due squadre che sono divise in classifica da otto punti. Se i padroni di casa si trovano a venti punti agganciati alla zona playoff, invece gli ospiti sono in piena lotta per non retrocedere a dodici. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Matera-Andria, diretta dal signor Pasciuta di Agrigento, domenica 3 dicembre 2017 alle ore 20.30, sarà uno dei due posticipi serali della diciassettesima giornata d’andata del girone C del campionato di Serie C. Dopo aver centrato la qualificazione in Coppa Italia di Serie C battendo la Reggina, il Matera ha dato continuità al suo momento di ripresa ottenendo un’altra vittoria interna, seppur sofferta, contro la Virtus Francavilla, battuta due a uno grazie ad una rete al novantaquattresimo siglata dall’argentino Corado. Alla terza di fila in casa, dopo aver riagganciato la zona play off, i lucani cercheranno una nuova conferma per salire ancor di più in classifica e consolidare la propria candidatura alla post season, anche se la formazione di Auteri non è di certo riuscita a ripetere il girone d’andata dello scorso anno, in cui riuscì a rimanere a lungo al comando della classifica.

Per ottenere quella che sarebbe la terza vittoria consecutiva in impegni ufficiali, il Matera dovrà avere ragione di un’Andria sempre impelagata nei bassifondi della classifica, peraltro con la tegola del punto di penalizzazione recentemente ricevuto. Lo stato di forma dei pugliesi, dopo un inizio di stagione poco convincente, è in crescita da diverse settimane, ma nell’ultimo impegno casalingo in campionato i biancazzurri si sono dovuti arrendere contro un Trapani lanciato verso i piani alti della classifica.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni che si affronteranno in casa dei lucani: Matera schierato con una difesa a tre composta da Scognamillo, Morel e Sernicola, davanti all’estremo difensore sloveno Golubovic. A centrocampo Urso e De Falco si muoveranno per vie centrali, mentre Salandria sarà l’esterno laterale di destra e Casoli l’esterno laterale di sinistra. L’attacco sarà guidato dal centravanti croato Dugandzic, affiancato nel tridente offensivo da Strambelli e da Giuseppe Giovinco. Risponderà l’Andria con Maurantonio tra i pali, mentre nella difesa a tre il romeno Rada sarà affiancato da Quinto e da Celli. A centrocampo spazio per Esposito, Matera e Piccinni, mancherà il brasiliano Curcio, squalificato dopo l’espulsione rimediata nel match contro il Trapani. La fascia destra sarà affidata a De Giorgi, mentre sulla corsia laterale di sinistra ci sarà lo sloveno Barisic. Nel tandem offensivo, lo sloveno Nadarevic sarà affiancato da Lattanzio.

LA CHIAVE TATTICA

Tatticamente, il confronto sarà fra il 3-4-3 del Matera allenato da Auteri ed il 3-5-2 dell’Andria di Loseto. Il 5 aprile scorso, nel precedente sul campo dei lucani dello scorso campionato, le due squadre hanno pareggiato a reti bianche. così come nel precedente del torneo precedente, quello del 25 gennaio 2016. Negli ultimi due campionati l’Andria ha invece vinto entrambi i precedenti casalinghi, tre a zero il 13 settembre 2015 e uno a zero il 20 novembre 2016.

QUOTE E PRONOSTICO

Le agenzie di scommesse puntano tendenzialmente sulla vittoria dei padroni di casa, successo interno quotato 1.83 da William Hill, mentre la quota per l’eventuale pareggio viene fissata a 3.39 da Bet365 e la quota per l’affermazione esterna viene proposta a una quota di 4.75 da Bwin. Per Unibet, quota 2.20 proposta per l’over 2.5, mentre l’under 2.5 viene offerto a una quota di 1.58.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori