RISULTATI SERIE B/ Classifica aggiornata: Frosinone corsaro e incollato al Verona (39^ giornata)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B, posticipi 39^ giornata: diretta gol live score delle quattro partite che si giocano domenica 30 aprile e lunedì 1 maggio. Verona e Frosinone lottano per il secondo posto

Frosinone Serie B Risultati Serie B (LaPresse)

Prende il via lultima partita nella trentanovesima giornata di Serie B: allo stadio Arechi la Salernitana continua a inseguire un posto nei playoff che sarebbe incredibile per come era iniziata la stagione, i campani stanno facendo molto bene tra le mura amiche ma questa sera lavversario è il Frosinone, che deve rispondere alla clamorosa vittoria del Verona nel derby veneto contro il Vicenza. Nel giro di cinque minuti i ciociari sono passati dal sognare il sorpasso al secondo posto ai danni degli scaligeri alla realtà del -4: la vittoria per la squadra di Pasquale Marino sarebbe la seconda consecutiva e spingerebbe il Frosinone ancora a contatto con i ragazzi di Fabio Pecchia, impedendo al Verona di festeggiare una promozione diretta la prossima settimana e prolungando la sfida diretta per la seconda posizione. Staremo a vedere quello che succederà in questa partita; è tempo allora di lasciare la parola al campo perchè questa Salernitana-Frosinone sta per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini) 

Il Verona vince un derby pazzesco: si impone per 3-2 sul Vicenza in rimonta, con un gol di Romulo al 95′ minuto e dopo aver rischiato di perdere. Il Vicenza si mangia le mani: per due volte dopo aver segnato il gol del vantaggio ha avuto la palla per chiudere e non l’ha sfruttata. La rabbia di Vincenzo Torrente in panchina evocava scuri presagi, purtroppo realizzatisi per il Vicenza: dopo la rete del vantaggio di Andrea Esposito con un colpo di testa, il Vicenza ha cullato il sogno di vincere il terzo derby stagionale facendo un passo importante verso la salvezza. Il Verona, ad un passo dall’ennesimo scivolone in questo campionato di Serie B, ha però trovato il pareggio a due minuti dal 90′ con una splendida conclusione da fuori di Daniel Bessa (settima rete stagionale) e all’ultima azione utile un calcio di punizione scodellato dentro l’area ha portato al destro al volo di Romulo, che ha incrociato sul palo lontano beffando Vigorito, forse disturbato anche da Pazzini che, tentando l’intervento, ha rischiato grosso (ma era in posizione regolare). Il Verona conferma così il +4 sul Frosinone a tre giornate dal termine: potrebbe centrare la promozione diretta alla prossima giornata. Adesso il trentanovesimo turno di Serie B prosegue e si conclude con la partita serale: proprio il Frosinone avrà l’obbligo di rimanere incollato agli scaligeri, dovesse vincere eviterà in ogni caso che il Verona festeggi la prossima settimana. 

Da un derby all’altro: archiviato quello di Campania, prende ora il via quello del Veneto tra Verona e Vicenza. Uno sguardo alla sfida del Bentegodi: il Verona può volare a +4 sul Frosinone facendo un altro passo avanti verso la promozione diretta in Serie A, anche se i ciociari proveranno a rispondere in serata quando saranno ospiti della Salernitana. Per quanto riguarda il Vicenza, i biancorossi puntano i 44 punti del Trapani che possono agganciare, approfittando anche della sconfitta dell’Avellino. Irpini che sono caduti al Vigorito, dove il Benevento è tornato a vincere: gli stregoni si sono imposti con le reti di Fabio Ceravolo e Filippo Falco, a nulla è valso il gol dell’ex Umberto Eusepi che ha provato a riaprire la gara. Benevento che si riprende il quinto posto in classifica scavalcando il Cittadella, l’Avellino manca il sorpasso ad Ascoli, Brescia e Pro Vercelli e dovrà ancora soffrire per salvarsi. Adesso però la parola passa senza indugio al Bentegodi, dove sta per cominciare la partita tra Verona e Vicenza. (agg. di Claudio Franceschini) 

Finalmente siamo pronti a vivere la lunga giornata dedicata ai tre posticipi di Serie B: si comincia con la sfida del Vigorito tra Benevento e Avellino, che rappresenta non soltanto un derby regionale ma anche una partita decisamente importante per entrambe le squadre. Il Benevento infatti rischia di non giocare i playoff dopo uno straordinario girone di andata che lo aveva portato addirittura ad un passo dal primo posto; sarebbe una grande beffa, purtroppo i risultati della squadra di Marco Baroni sono in netto calo e cè davvero la possibilità che i giallorossi restino fuori dalle prime otto. LAvellino rischia tantissimo: gli ultimi risultati hanno avvicinato la zona playout, il Trapani continua a risalire la corrente e adesso ha un solo punto di svantaggio dagli irpini, si stanno avvicinando anche Vicenza (-4) e Ternana (-5). Una sconfitta complicherebbe la strada per Walter Novellino, che sembrava già al sicuro e invece adesso deve ancora lottare in queste ultime giornate per garantirsi la permanenza in Serie B. Ora però lasciamo la parola al campo per stare a vedere quello che succederà in questa sfida del Vigorito, che sta per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini) 

La 39^ giornata del campionato di Serie B presenta due derby di fuoco nella giornata di lunedì 1 maggio. Non solo quello veneto tra Hellas Verona e Vicenza, ma anche quello campano tra Benevento e Avellino. Le due formazioni in questione hanno obiettivi completamente diversi. Il Benevento è sesto con 55 punti ed è in piena corsa play out. Dall’altra parte l’Avellino è ancora invischiato nella lotta per non retrocedere, ha 45 punti e ancora nessuna certezza di permanenza nel torneo cadetto. Ascoli, Brescia, Trapani e Vicenza sono pronte per approfittare di un passo falso dell’Avellino, reduce da un ko e un pareggio. Il Benevento non sta certo meglio, visto che i padroni di casa non vincono da ben 4 gare e che nel frattempo hanno raccolto 3 sconfitte e un solo pareggio. (agg. Giuliani Federico)

Risultato finale che arride al Brescia in una sfida con il Novara davvero infinita che termina dopo più di 5 minuti di recupero. Dopo un primo tempo giocato in grande equilibrio arriva lo spettacolo vero, con una doppietta di Racine inframmezzata da un gol di Chiosa. Sei cartellini gialli danno l’idea di una partita giocata con grande impegno e foga da ambo le parti. Ora il Brescia mette il naso fuori dalla zona rossa, in un campionato cadetto che deve ancora dare le sue sentenze più scottanti. Ora il Brescia sembra davvero potercela fare.

Partita molto equilibrata tra Novara e Vrescia, ora ferma sul risultato di 1-1 in virtù delle reti di Ferrante e Galabinov, che pareggia solo cinque minuti dopo la rete del momentaneo vantaggio della Leonessa. Partita che per il verona può dire poco in chiave classifica, ma che certamente per il Brescia è fondamentale, dato che si trova due punti dietro il Trapani e con una vittoria potrebbe scavalcarlo portandosi fuori dalla zona salvezza. Tra poco la ripresa: cosa succederà?

Una delle sfide più calde della 39^ giornata del campionato di Serie B è sicuramente quella tra Hellas Verona e Vicenza. Il derby veneto, oltre a una rivalità ormai cristallizata nel tempo, mette in palio punti importantissimi per entrambe le formazioni. Il Verona, secondo con 66 punti, farà di tutto per mantenere la propria posizione, visto che lo Spal ormai è quasi irraggiungibile e che dietro c’è un Frosinone che pressa per il sorpasso. Dall’altra parte troviamo un Vicenza impegnato nella lotta per non retrocedere. I biancorossi sono quartultimi con 41 punti, gli stessi del Trapani. Ad oggi sarebbero proprio queste due squadre a disputare i play out, ma l’obiettivo di entrambe è quello di salvarsi senza passare dagli spareggi. (agg. Giuliani Federico)

Nei posticipi della 39^ giornata di Serie B ci sono molte partite che mettono in palio preziosissimi punti salvezza. Cerchiamo di fare il quadro completo di tutte le situazioni più calde. Il Brescia è al limite della zona rossa forte dei suoi 42 punti. Le Rondinelle sono chiamate ad affrontare il Novara in trasferta; un mpegno ostico che, in caso di ko, potrebbe far sprofondare gli uomini di Cagni nei bassifondi. Il Vicenza è invece impegnato in un derby di fuoco con il Verona: i biancorossi hanno 41 punti e ad oggi giocherebbero gli spareggi per restare in Serie B. Infine veniamo all’Avellino (45), anch’esso occupato in un derby, quello campano contro l’Avellino. Brescia, Vicenza e Avellino. Tre squadre accomunate dallo stesso obiettivo: restare in Serie A. (agg. Giuliani Federico)

Nel campionato di Serie B 2016-2017 siamo arrivati alla trentanovesima giornata: 360 minuti al termine della stagione regolare, quattro turni per definire i vari verdetti di una stagione lunga e che si completerà con i playoff. Ieri abbiamo già vissuto le prime sette partite della 39^ giornata, ma ne restano altre quattro da giocare.

Domenica 30 aprile assisteremo al primo posticipo della giornata: alle ore 17:30 si gioca Novara-Brescia, mentre saranno ben tre le partite che ci aspettano. Si parte alle ore 12:30 con Benevento-Avellino, si prosegue alle ore 15 con Verona-Vicenza e si chiude alle ore 20:30 con Salernitana-Frosinone. Sono impegnate la seconda e la terza forza della classifica, in una sfida a distanza per prendersi la promozione diretta: il Frosinone sembrava aver fatto il salto di qualità definitivo approfittando anche della crisi del Verona, poi però i ruoli si sono invertiti e i ciociari non sono più riusciti a vincere.

Così gli scaligeri hanno risalito la corrente e adesso sono davanti di un punto, avendone persi due nella partita di Perugia; la sensazione è che questa sfida possa continuare fino allultima giornata. Il turno di oggi sorride al Verona: la partita del Bentegodi contro il Vicenza – bisogna riscattare la sconfitta dellandata – è pur sempre un derby e i biancorossi arrivano dalla vittoria contro il Novara, ma la squadra di Fabio Pecchia sembra comunque superiore. Rischia il Frosinone, che si troverà di fronte una Salernitana affamata di punti per provare a conquistare i playoff.

Obiettivo anche del Novara, che però deve ritrovarsi: al momento i piemontesi sarebbero fuori dalle prime otto, devono provare a vincere contro il Brescia (partita da ex per Roberto Boscaglia) ma le rondinelle, impegnate nella corsa alla salvezza diretta, non avranno certo intenzione di fare sconti. Il derby campano tra Benevento e Avellino potrebbe essere interessante: giallorossi in rottura prolungata e ora con i playoff a rischio, irpini che realisticamente non possono più arrivare a giocarsi gli spareggi e, dopo aver perso ad Ascoli, devono ancora guardarsi alle spalle perchè la loro salvezza non è ancora fatta.

Ci aspettano quattro partite decisamente interessanti nell’arco di due giorni: il quadro dei risultati che matureranno dai campi ci potrà anche dare una nuova situazione di classifica, ma attenzione a pensare che i verdetti siano scritti perchè il campionato di Serie B a 22 squadre ci ha insegnato che le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Domenica 30 aprile

RISULTATO FINALE Novara-Brescia 2-3 – 13′ Ferrante (B); 18′ Galabinov (N); 54′,79′ Racine (B); 78′ Chiosa (N)

Lunedì 1 maggio

RISULTATO FINALE Benevento-Avellino 2-1 – 50′ Ceravolo (B), 65′ Falco (B), 70′ Eusepi (A)

RISULTATO FINALE Verona-Vicenza 3-2 – 20′ Siligardi (Ve), 33′ Bellomo (Vi), 59′ A. Esposito (Vi), 88′ Bessa (Ve), 95′ Romulo (Ve)

RISULTATO FINALE Salernitana-Frosinone 1-3 – 8′ Mazzotta (F), 17′ aut. Bittante (F), 45’+6′ rig. D. Ciofani (F), 89′ rig. M. Coda (S) – Note: 45’+3′ esp. Minala (S), 86′ esp. L. Vitale (S)

Spal 74

Verona 69

Frosinone 68

Perugia 60

Benevento (-1) 58

Cittadella 57

Carpi, Spezia 55

Bari 52

Salernitana, Virtus Entella 51

Novara 50

Cesena 49

Pro Vercelli 47

Ascoli, Brescia, Avellino (-3) 45

Trapani 44

Vicenza 41

Ternana 40

Latina (-2) 35

Pisa (-4) 34





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Serie B

Ultime notizie