Probabili formazioni / Torino Sassuolo: focus sui bomber. Diretta tv, orario, ultime notizie (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Torino Sassuolo: diretta tv, orario, le ultime notizie sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella seconda giornata del campionato di Serie A

Cannavaro_Belotti_Torino_Sassuolo_lapresse_2017 Probabili formazioni Torino Sassuolo, Serie A (Foto LaPresse)

Dopo le feroci polemiche derivanti dal mancato gol assegnato, il Torino torna in campo, e lo fa fra le mura domestiche. Alle ore 18:00 di questa sera, di scena la sfida contro il Sassuolo, gara valevole per il secondo turno del campionato di Serie A 2017-2018. Per cercare di analizzare al meglio le probabili formazioni che manderanno in campo i due allenatori, andiamo a vedere i possibili bomber protagonisti dellincontro. Cominciamo dai padroni di casa Granata, dove ovviamente non si può sottovalutare la presenza di Andrea Belotti. In attesa di capire se lascerà o meno lItalia per il Principato di Monaco, il Gallo proverà a gonfiare nuovamente la rete dopo lastinenza allesordio (lanno scorso furono 26 i gol totali). Bene anche Ljajic, in rete contro il Bologna, mentre in casa emiliana puntiamo tutto sui due esterni Domenico Berardi (tra laltro dato molto vicino alla Roma) e Matteo Politano, giovani interessanti di proprietà nero verde.

I PROTAGONISTI DEL MATCH

La domenica della seconda giornata di Serie A si aprirà alle ore 18:00 con lanticipo dellOlimpico fra il Torino e il Sassuolo. Cerchiamo di individuare i possibili protagonisti del match, a cominciare dai padroni di casa granata. Vogliamo puntare ovviamente sulla stella del Toro, Andrea Belotti, un po assente durante il match di esordio contro il Bologna. Dopo la stagione 2016-2017 con 26 marcature allattivo, prestazione da urlo che ha fatto innamorare diverse squadre, fra cui il Monaco (probabile prossima meta del Gallo), il centravanti della nazionale italiana ha voglia di tornare a gonfiare la rete, inaugurando così il nuovo campionato: il Sassuolo potrebbe essere la sua prima vittima. Da un protagonista ad un altro, da un giovane azzurro ad un altro. Passiamo infatti da Belotti a Berardi, il protagonista possibile della squadra emiliana. Lesterno dattacco calabrese è chiamato alla stagione del definitivo salto di qualità, dopo un campionato un po opaco complice anche dei continui problemi fisici.

I MIGLIORI: BERARDI A CACCIA DEL PRIMO GOL STAGIONALE IN CAMPIONATO

Bellissima sfida quella tra Torino e Sassuolo, vediamo alcuni numeri dei giocatori che potranno lasciare il segno sulla partita della seconda giornata di Serie A. Occhi puntati sull’attacco del Torino, dove Adem Ljajic ha fatto meglio rispetto al Gallo Belotti nella prima uscita stagionale. Il serbo ha segnato il goal dl pareggio e ha concluso verso la porta in ben tre occasioni al DallAra. Parlando invece del Sassuolo, Domenico Berardi non ha trovato il gol, ma ha concluso due volte in porta e ha portato cinque attacchi: è sempre un nome pericoloso per tutti gli avversari. Parliamo però anche di chi i gol deve evitarli, cioè i due portieri di Torino e Sassuolo. Salvatore Sirigu subisce meno tiri in porta, ha dovuto compiere soltanto due parate; sono invece sei gli interventi effettuati da Andrea Consigli. Naturalmente però sono tutte statistiche relative a una sola giornata. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI

Studiando i calciatori assenti in Torino Sassuolo, notiamo subito che nella formazione da mandare in campo Sinisa Mihajlovic dovrà fare a meno di tre calciatori: problemi in particolare a centrocampo per il Torino, che non potrà avere a disposizione Mirko Valdifiori a causa di una distorsione al ginocchio (potrebbe rientrare comunque dopo la sosta) e soprattutto Daniele Baselli, a sua volta frenato da un problema al ginocchio che lo tiene fuori per questa partita (anche lui per la terza giornata di campionato dovrebbe essere disponibile). Out anche Gustavo Boyé; per il giovane argentino lesione al legamento del ginocchio, il rientro allo stesso modo è previsto per la terza di Serie A. Un solo infortunato nel Sassuolo, ma si tratta di un problema grave: Cristian DellOrco, terzino sinistro, si è rotto il legamento crociato lo scorso maggio e per lui il rientro è previsto per fine dicembre. Cristian Bucchi molto probabilmente lo ritroverà a tutti gli effetti soltanto nel 2018, così da sfruttare in pieno anche la sosta natalizia per il recupero al 100%. (agg. di Claudio Franceschini)

Torino Sassuolo è lanticipo delle ore 18 di domenica 27 agosto, per la seconda giornata del campionato di Serie A 2017-2018: una partita tra due squadre che sono partite con un pareggio nella loro stagione, e che ora andranno a caccia della prima vittoria. Entrambe hanno confermato la gran parte della loro rosa, ma se il Torino appare comunque migliorato dagli acquisti operati in estate, sul Sassuolo – che ha perso due titolari importanti – ci sono tanti dubbi circa leffettiva competitività per andare a caccia delle posizioni che qualificano in Europa. Andando dunque a dare uno sguardo a quelle che potrebbero essere le scelte dei due allenatori, studiamo nel dettaglio le probabili formazioni di Torino Sassuolo.

COME VEDERE LA PARTITA IN DIRETTA TV

Torino Sassuolo è disponibile in diretta tv sulla televisione satellitare a pagamento (nello specifico Sky Super Calcio e Sky Calcio 1 – per questo secondo canale bisogna essere abbonati al pacchetto Calcio) mentre non sarà trasmessa sul digitale terrestre a pagamento.

FORMAZIONI TORINO: I DUBBI DI MIHAJLOVIC

I maggiori dubbi per Sinisa Mihajlovic riguardano il centrocampo: il nuovo arrivo Rincon scalpita per una maglia da titolare, ma al momento è chiuso da Acquah e Obi che hanno giocato la prima partita. Sarà un dilemma per il tecnico serbo, che dopo la sosta ritroverà anche Valdifiori e soprattutto Baselli; per domani i due centrocampisti sono ai box insieme a Boyé. Davanti a Sirigu dovrebbero agire ancora NKoulou e Emiliano Moretti, mentre sulle corsie non dovrebbero esserci problemi per Zappacosta e Molinaro; a centrocampo abbiamo parlato dei tre giocatori che si giocano le due maglie, per quanto riguarda invece il reparto offensivo le scelte sono fissate anche per mancanza di alternative. Ljajic giocherà in posizione centrale, diversamente da quanto accadeva un anno fa, a destra agirà Iago Falque mentre dallaltra parte andrà Berenguer, chiamato a confermare le belle cose che si sono dette di lui quando giocava nellOsasuna. Davanti a tutti Belotti, che a questo punto sembra certo di rimanere al Torino nonostante le pressioni del Monaco.

FORMAZIONI SASSUOLO: I DUBBI DI BUCCHI

La formazione del Sassuolo ricalca di fatto quella dello scorso anno: non ci sono nuovi acquisti tra i titolari, con la sola eccezione di Falcinelli, che è rientrato dal prestito a Crotone. Il perugino ha di fatto tolto il posto a Matri che è in partenza; nel tridente offensivo insieme a lui giocheranno Politano e Domenico Berardi, il quale entro il 31 agosto potrebbe lasciare i neroverdi per accasarsi dal suo maestro Di Francesco. Come detto, nessuna novità rispetto al 2016-2017: in porta Consigli, Lirola (altro anno di prestito dalla Juventus) e Peluso saranno i due terzini con la coppia centrale formata da Paolo Cannavaro e Acerbi. Qualche dubbio in più in mediana, dove Biondini e Missiroli sono valide alternative; i due però dovrebbero partire dalla panchina, lidea di Cristian Bucchi è quella di utilizzare il perno davanti alla difesa (capitan Magnanelli) e Sensi da regista, spostato però sul centrodestra. A sinistra invece dovrebbe esserci Duncan, che rimane favorito per iniziare questa partita.

 

IL TABELLINO

TORINO (4-2-3-1): 39 Sirigu; 7 Zappacosta, 33 NKoulou, 24 E. Moretti, 3 Molinaro; 6 Acquah, 22 Obi; 14 Iago Falque, 10 Ljajic, 21 Berenguer; 9 Belotti

A disposizione: 32 V. Milinkovic-Savic, 1 Ichazo, 29 De Silvestri, 97 Lyanco, 4 Bonifazi, 23 Barreca, 26 Avelar, 88 Rincon, 16 Gustafson27 Parigini, 99 Sadiq, 20 Edera

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Squalificati: –

Indisponibili: Baselli, Valdifiori, Boyé

 

SASSUOLO (4-3-3): 47 Consigli; 21 Lirola, 28 Cannavaro, 15 Acerbi, 13 Peluso; 12 Sensi, 4 Magnanelli, 32 Duncan; 25 D. Berardi, 11 Falcinelli, 16 Politano

A disposizione: 77 Pegolo, 23 Gazzola, 24 Goldaniga, 55 Letschert, 8 Biondini, 7 Missiroli, 29 Cassata, 6 Mazzitelli, 20 F. Ricci, 10 Matri, 9 Iemmello, 90 Ragusa

Allenatore: Cristian Bucchi

Squalificati: –

Indisponibili: DellOrco





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie