Video/ Pro Vercelli Frosinone (0-2): highlights e i gol della partita (Serie B 1^giornata)

- Francesco Davide Zaza

Video Pro Vercelli Frosinone (risultato finale -): gli highlights e i gol della partita giocata al Silvio Piola, valida nella 1^giornata del campionato di Serie B 2017-2018.

vercelli_piola_generica_lapresse_2017 Diretta Pro Vercelli Pisa (LaPresse, repertorio)

Il Frosinone espugna il Silvio Piola di Vercelli vincendo per 0-2 in trasferta contro la Pro. Nonostante lespulsione di Dionisi, avvenuta al 60esimo, la squadra dellex Moreno Longo riesce a difendere il gol di vantaggio siglato dallo stesso Dionisi raddoppiando nel finale grazie a una pregevole rete di Paganini. Nel prossimo turno di campionato la Pro Vercelli cercherà il riscatto ad Ascoli mentre il Frosinone affronterà in casa il Cittadella.

SINTESI PRIMO TEMPO

Grassadonia schiera la Pro Vercelli con il 3-5-2. Tra i pali Nobile, difesa formata da Legati, Jidayi e Konate. A destra Berra, in zona nevralgica Germano e Vives assieme ad Altobelli mentre sulla fascia sinistra c’è Mammarella. In attacco Firenze e Morra. Il Frosinone dell’ex Moreno Longo risponde con il 3-4-2-1. In porta Bardi, in difesa Terranova, Ariaudo e Krajnc. Sulla fascia destra Paganini, in mezzo al campo Gori e Sammarco, a sinistra Crivello. In attacco Ciano e Dionisi in supporto di Daniel Ciofani. La Pro Vercelli prova subito a sfondare lungo la fascia destra con Berra che, dal lato corto dell’area di rigore avversaria, viene, più volte, chiuso al cross da Crivello. Nei primi minuti di gara i piemontesi provano a fare la partita. Buona fase di possesso palla ma non ci sono spazio per concludere verso la porta. Il Frosinone bussa dalle parti di Nobile al 13esimo minuto. Crivello, dai pressi del vertice sinistro dell’area di rigore avversaria, effettua un cross di controbalzo con l’esterno del piede sinistro per Ciano che, dopo una deviazione con il tacco destro di Jidayi, trafigge l’estremo difensore biancocrociato Nobile con un piatto destro di controbalzo. L’arbitro, però, su segnalazione dell’assistente annulla per una posizione di fuorigioco del numero 28 gialloblù. Decisione dubbia. Il secondo tentativo è però quello buono. Sugli sviluppi di un retropassaggio al volo, con il mancino, di Mammarella deviato involontariamente con il petto da Jidayi, il pallone arriva a Dionisi che, dal vertice destro dell’area piccola avversaria, trafigge l’estremo difensore biancocrociato con un destro al volo ad incrociare. Brutto errore da parte della difesa della Pro. La Pro Vercelli, dopo il vantaggio ospite, cerca di alzare il proprio baricentro, ma il Frosinone risponde con ordine e attenzione non concedendo spazi agli avversari. Frosinone vicino al gol al 25esimo. Gori, dopo aver ricevuto palla nei pressi del vertice destro dell’area piccola avversaria dall’ottima sponda aerea con il tacco di Daniel Ciofani, viene prontamente chiuso dalla buona diagonale difensiva di Konaté. Alla mezzora pericolo in area gialloblù. Morra, servito nei pressi del lato corto sinistro dell’area di rigore avversaria dall’ottimo cambio di gioco di Vives, effettua un cross al volo con il piatto sinistro per Germano, il quale, inseritosi sul secondo palo, manca il tap in vincente dopo un sospetto contatto con Krajnc. Ammonito Morra per proteste. La Pro Verceli sfiora il gol. Calcio di punizione dai 25m all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore avversaria calciato con il sinistro da Ciano. La conclusione a giro del numero 28 gialloblù termina di poco alta sopra il sette alla sinistra della porta biancocrociata. Ci riprova il Frosinone. Sammarco, dalla fascia destra all’altezza della trequarti avversaria, effettua un lancio con il destro alla ricerca di Dionisi. Il suggerimento del numero 21 gialloblù termina docilmente tra le mani di un attento Nobile. Risponde la Pro. Tentativo dalla distanza da parte di Konaté. La conclusione del numero 15 biancocrociato, scagliato dai 30m leggermente defilato sulla sinistra, non inquadra lo specchio della porta avversaria. Poco dopo viene ammonito lo stesso Konaté per un contrasto aereo, un po’ scomposto con il gomito sinistro, ai danni di Paganini. QUest’ultimo, dopo il contrasto aereo con Konaté, rimane a terra rendendo necessario l’ingresso in campo dei medici del Frosinone, che lo accompagnano momentaneamente a bordo campo.Paganini, dopo il contrasto aereo con Konaté, rimane a terra rendendo necessario l’ingresso in campo dei medici del Frosinone, che lo accompagnano momentaneamente a bordo campo. Brividi per i piemontesi prima della fine del primo tempo. Sugli sviluppi di una rimessa laterale dalla fascia sinistra all’altezza del lato corto dell’area di rigore biancocrociata effettuata da Crivello, il pallone arriva a Dionisi che, dai pressi del lato corto sinistro dell’area piccola avversaria, calcia a rete. Il destro di controbalzo del numero 18 gialloblù è miracolosamente tolto da sotto la traversa dall’ottimo intervento dell’estremo difensore biancocrociato, Nobile.

SINTESI SECONDO TEMPO

I due tecnici non effettuano sostituzioni durante l’intervallo. Morra, ottimamente servito in area di rigore avversaria dal lancio con il mancino di Berra, calcia a rete di controbalzo dai pressi del vertice destro dell’area piccola gialloblù. Il destro a mezz’altezza ad incrociare del numero 7 biancocrociato termina di poco a lato alla sinistra della porta avversaria. Pro Vercelli subito pericolosa. Al 50esimo l’arbitro, il Sig. Lorenzo Illuzzi di Molfetta, allontana dal terreno di gioco il Direttore Sportivo della Pro Vercelli, Massimo Varini, colpevole di aver eccessivamente protestato dalla panchina per il precedente episodio tra Legati e Dionisi. Poco dopo l’arbitro espelle Dionisi, colpevole di aver inferto un colpo a palla lontana a Legati. Ciociari in dieci. Dalla panchina Moreno Longo ordina il passaggio al 3-4-2 decisamente più accorto rispetto a prima. Primo cambio Pro Vercelli: esce Germano, entra Polidori. L’ingresso in campo di Polidori al posto di Germano nella Pro Vercelli trasforma l’assetto tattico dei biancocrociati da un 3-5-1-1 ad un 3-5-2 con Firenze che scala sulla linea dei centrocampisti. Primo cambio per il Frosinone: esce Ciano, entra Citro. Secondo cambio per la Pro Vercelli: esce Berra, entra Bifulco. Morra, dopo aver ricevuto palla da Polidori, controlla e, dai 20m in posizione centrale, calcia a rete. Il sinistro rasoterra del numero 7 biancocrociato termina debolmente a lato alla destra della porta avversaria. Qualche minuto dopo altra bella iniziativa personale lungo la fascia sinistra da parte di Morra che, dal lato corto dell’area di rigore avversaria, crossa al centro con il sinistro per i propri compagni. Il suggerimento del numero 7 biancocrociato è controllato, nei pressi del secondo palo, da Crivello, il quale, di petto, ammortizza il pallone per la presa di Bardi. All’83esimo arriva il gol del Frosinone. Paganini, dopo aver recuperato palla lungo la fascia destra, si accentra, elude il diretto avversario con un doppio passo e, di sinistro, calcia a rete dall’intersezione destra della lunetta con il limite dell’area di rigore avversaria. Il sinistro del numero 17 gialloblù trafigge l’estremo difensore biancocrociato, Nobile, sotto la traversa. Terzo ed ultimo cambio Pro Vercelli: esce Altobelli, entra Rovini. Secondo cambio Frosinone: esce Gori, entra Frara. Terzo ed ultimo cambio Frosinone: esce Paganini, entra Matteo Ciofani. Nel finale la Pro Vercelli si riversa in attacco senza però produrre occasioni. Ci prova solo Rovini dalla distanza. Il suo tiro termina alto sopra la traversa.

 






© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie