Coppa del mondo di sci/ Le prove femminile a Cortina: il punto di Barbara Merlin (esclusiva)

- int. Barbara Merlin

Coppa del mondo di Sci: intervista esclusiva a Barbara Merlin sulle prossime prove femminili per la sfera di cristallo a Cortina d’Ampezzo. Occhi su Goggia e Brignone!.

goggia_brignone_fanchini
Il trio Goggia-Brignone-Fanchini, a podio a Bad Kleinkirchheim (dal web)

La Coppa del Mondo di sci fa tappa in questo weekend a Cortina d’Ampezzo: qui saranno di scena le prove femminili di discesa libera e super G e ovviamente ci attendiamo grandi cose dalle nostre azzurre sulla pista italiana. Le speranze  dopo tutto sono ben riposte: solo di pochi giorni fa è la storica tripletta azzurra nella discesa di Bad Kleinkirchheim, dove Sofia Goggia, Federica Brignone e Nadia Fanchini hanno occupato tutti i gradini del podio. Un risultato eccellente (dedicata a Elena Fanchini) e che conferma il grande momento della nostra nazionale italiana femminile di sci, che ha impostato tutta la stagione in vista di questi appuntamenti oltre che alle ormai vicinissime Olimpiadi invernali in Corea del Sud. Per parlare di tutto questo abbiamo sentito l’ex sciatrice e commentatrice tv Barbara Merlin: eccola in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come giudica la tripletta azzurra nella libera di Bad Kleinkirchheim? Fantastica, è stata una gara esaltante, la prima tripletta nella discesa libera delle nostre azzurre. Una prova straordinaria di Sofia Goggia, Federica Brignone e Nadia Fanchini in una pista tecnicamente importante. Una gara resa ancora più difficile dalle condizioni atmosferiche con la nebbia un problema in più per tutte le sciatrici.

Un successo eccezionale dedicato a Elena Fanchini.  Certamente siamo tutti vicini a Elena. Le sorelle Fanchini nella loro carriera spesso hanno dovuto attraversare numerosi problemi, numerosi infortuni e incidenti. Ora Elena sta combattendo la battaglia più difficile. Siamo sicuri che la vincerà, la aspettiamo tutti, le saremo sempre vicine in questo periodo lontano dalle gare.

Azzurre pronte a stupire anche alle Olimpiadi? Speriamo che possano mantenere la forma attuale, che possano fare grandi cose anche alle Olimpiadi. E’ da tempo che lo sci femminile compie grandi imprese. Si può ormai parlare di valanga rosa con Sofia Goggia e Federica Brignone che sono le migliori interprete di una squadra fortissima.

Ora le discese e il SuperG a Cortina: cosa potranno fare le nostre atlete? Quella di Cortina è sempre stata una pista che è sempre piaciuta alle nostre atlete, dove hanno sempre trovato un grande feeling con questa gara. Speriamo che anche questa volta sia così.

Cortina d’Ampezzo sarà sede di Mondiali di sci alpino del 2021. Già e ci stiamo preparando a questo avvenimento e anche Cortina vorrà presentarsi al migliore dei modi con strutture adeguate, piste ritoccate e ancora più belle. Lo sci azzurro vorrà essere al top per i Mondiali di sci alpino che ospiterà nel 2021.

Sofia Goggia potrà essere la velocista di riferimento a livello mondiale nei prossimi anni? C’è questa possibilità anche se dovrà combattere con un lotto di concorrenti molto valide. C’è la possibilità che possa anche vincere qualche coppa di specialità.

Federica Brignone fino a che punto potrà diventare competitiva nella velocità? Dopo che ha fatto la scelta di rinunciare allo slalom e di concentrarsi sul gigante e sulle prove veloci, si sono visti i risultati. Nei prossimi anni potrebbe anche puntare alla Coppa del Mondo. Credo che un pensierino lo stia già facendo.

Quali potrebbero essere le nostre principali avversarie a Cortina? Le solite sciatrici di sempre, la Vonn poi ha un feeling particolare con Cortina anche se sta già pensando alle Olimpiadi.

Un giudizio sulle caratteristiche tecniche della pista di Cortina. E’ una pista bellissima, qui tra l’altro nella mia carriera ho fatto il primo podio. Cortina resta una delle gare più belle della stagione dello sci.

Coppa del Mondo ormai già assegnata alla Shiffrin? Quest’anno non vedo rivali, avversarie per la sciatrice statunitense, la Coppa del Mondo a meno di clamorose sorprese dovrebbe essere ormai sua.

Quanto fanno bene allo sport italiano le vittorie delle sciatrici azzurre? Tanto, è una bella cosa, questi successi delle nostre sciatrici portano molto a tutto lo sport italiano. Le nostre atlete sono l’immagine vincente dello sport femminile azzurro, una cosa positiva anche per tutte le donne italiane.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori