DIRETTA / Livorno Ascoli (risultato finale 1-0) streaming video Dazn: la decide Raicevic

- Claudio Franceschini

Diretta Livorno Ascoli, info streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita dello stadio Picchi, valida per la nona giornata della Serie B

Mazzoni_Livorno_uscita_lapresse_2017 Diretta Livorno Lecce, Supercoppa Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA LIVORNO ASCOLI (RISULTATO FINALE 1-0): LA DECIDE RAICEVIC

Inizia la ripresa tra Livorno e Ascoli, decide al momento la rete di Raicevic. Raicevic sfiora la doppietta personale con un grandissimo tiro da posizione decentrata. Gran conclusione del centrocampista del Livorno Perucchini, pallone deviato in calcio d’angolo. Cavion addomestica un cross di Laverone e serve il compagno, ma il Livorno allontana il pericolo. Rocca ruba palla e prova l’accelerazione, ma poi sbaglia la scelta. Ninkovic calcia direttamente in porta, ma la sfera termina sul fondo. Grandissimo intervento di Mazzoni che respinge un gran colpo di testa del centrocampista dell’Ascoli Frattesi. Dopo quattro minuti di recupero il direttore di gara manda le due compagini negli spogliatoi, decide la contesa la rete siglata da Raicevic nella prima frazione. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA RAICEVIC!

Troiano stende ancora Diamanti, cartellino giallo per il centrocampista dell’Ascoli. Diamanti calcia in porta: pallone che prende un buon giro, ma Perrucchini legge bene la traiettoria e blocca la sfera. Raicevic! Il Livorno passa in vantaggio a tre minuti dalla fine della prima frazione. Diamanti alza la testa e serve per Fazzi: il pallone teso arriva in area di rigore, Raicevic anticipa tutti e di sinistro devia in porta la sfera, vantaggio meritato per la compagine di casa. Troiano colpisce di testa, ma la sfera si perde sul fondo. Termina la prima frazione di gara, il Livorno va al riposo in vantaggio grazie alla rete siglata da Raicevic, che ha sfruttato al meglio l’assist di Fazzi. L’Ascoli ha creato davvero poco, i padroni di casa si sono affidati molto alle invenzioni di Diamanti. (agg. Umberto Tessier)

MAICON SALVA SULLA LINEA

Inizia la gara tra Livorno e Ascoli. Dainelli, dopo una serie di giocate e di rimpalli, prova una sponda di testa. Perrucchini blocca la sfera. Raicevic ha sul piede la palla del vantaggio, ma al volo non trova lo specchio. Laverone serve con l’esterno per Ganz che non trova la deviazione a pochi passi dalla porta. Diamanti prova il lancio lungo facilmente intercettato dalla difesa avversaria. Rovesciata di Gasbarro, che aveva superato Perrucchini, sulla linea respinge proprio Maicon. Calcio di punizione velenoso che rimbalza davanti al portiere del Livorno, Mazzoni si supera. Siamo intanto giunti alla mezzora di gara con il risultato che resta bloccato sullo zero a zero, gara abbastanza piacevole con il Livorno ad un passo dal vantaggio. Casarini abbatte Diamanti: cartellino giallo per lui. (agg. Umberto Tessier)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

La stagione non è iniziata sotto il migliore degli auspici per Livorno e Ascoli che fino a questo momento hanno fatto davvero pochi punti: fra pochi minuti dunque ci attende una partita dalla posta in palio già delicata. Gli amaranto sono ultimi a 2 punti con appena 2 pareggi e 5 sconfitte, mentre i bianconeri sono a 9 punti grazie a 2 successi, 3 pari e 2 ko. Il punto forte della squadra marchigiana è la difesa con appena 7 reti subite, rispetto alle 12 dei suoi avversari. In attacco vanno abbastanza male entrambe visto che sono i due reparti che hanno segnato meno nella categoria, rispettivamente 4 e 6 gol fatti fino a questo momento. L’Ascoli è una squadra piuttosto tenace e commette molti falli, tanto che Riccardo Brosco con 18 risulta essere nella top ten di questa particolare statistica. La difesa bianconera però è molto intelligente nei disimpegni, tanto che tra i primi quattro ci sono Riccardo Brosco ed Emanuele Padella entrambi con 36 disimpegni completati. Le due squadre sperano proprio in questa partita di rialzare la testa per ottenere un risultato molto importante. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Livorno Ascoli, poi la parola passa al campo! LIVORNO: Mazzoni, Gonnelli, Dainelli, Gasbarro, Maicon, Valiani, Bruno, Rocca, Fazzi, Diamanti, Raicevic. All. Lucarelli. ASCOLI: Perucchini, Valentini, D’Elia, Ganz, Padella, Ninkovic, Casarini, Cavion, Troiano, Beretta, Laverone. All. Vivarini. (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutte le partite di Serie B al netto dell’anticipo del venerdì, anche Livorno Ascoli sarà esclusivamente su Dazn: nessuna diretta tv dunque, ma avendo a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone potrete seguire la sfida in diretta streaming video, installando la piattaforma per la quale dovrete aver sottoscritto un abbonamento. La televisione sarà utilizzabile solo in caso sia abilitata all’attivazione del servizio, dunque dovrete avere una smart tv con collegamento a internet e in questo caso potrete sfruttare anche il Chromecast per collegare il vostro dispositivo.

TESTA A TESTA

Livorno Ascoli è una partita che vanta una discreta tradizione: sono infatti 21 i precedenti fra i toscani e i marchigiani, con un bilancio di ben 13 vittorie del Livorno a fronte di cinque successi dell’Ascoli e tre pareggi. Di conseguenza il Livorno è nettamente in vantaggio anche per quanto riguarda il numero dei gol segnati, esattamente il doppio (34-17). Il fattore campo non fa la differenza, perché il Livorno è nettamente avanti anche in trasferta, comunque possiamo ricordare che in Toscana per i labronici si contano sette vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte. Gli ultimi precedenti sono relativi al campionato di Serie B 2015-2016 e hanno avuto identico esito: doppia vittoria esterna e sempre per 1-3. Vogliamo però ricordare che quattro partite sono state giocate anche in Serie A, nelle stagioni 2005-2006 e 2006-2007, con un bilancio di due vittorie per il Livorno e altrettanti pareggi, dunque l’Ascoli non ha mai battuto i toscani nel massimo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROTAGONISTA

Andiamo adesso a vedere chi potrebbe essere protagonista di Livorno Ascoli, partita già piuttosto delicata per i toscani che in questo momento sono il fanalino di coda del campionato di Serie B. Tra i nomi di spicco possiamo citare un veterano dei padroni di casa toscani, che certamente hanno bisogno di esperienza per non farsi prendere dalla negatività. Parliamo del centrocampista classe 1980 Francesco Valiani, che è approdato al Livorno nel gennaio 2017 dopo una lunga carriera in giro per l’Italia e tante volte anche in Serie A, frequentata con le maglie di Bologna, Parma e Siena tra il 2008 e il 2013. L’esordio nella massima serie fu memorabile, perché il 31 agosto 2008 Valiani segnò a San Siro il gol che diede la vittoria per 1-2 al neopromosso Bologna ai danni del Milan. Un curriculum dunque di altissimo livello, anche se l’età potrebbe creare qualche problema: Valiani però potrà essere un leader di questo Livorno, anche in termini di personalità di cui i labronici hanno estremo bisogno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La sfida tra i padroni di casa del Livorno e l’Ascoli, valida per la nona giornata del campionato di Serie B, sarà diretta dal signor Federico Dionisi della sezione arbitrale di L’Aquila. Per questo incontro il direttore di gara potrà avvalersi del supporto degli assistenti di linea Tardino e Lombardi mentre toccherà al signor Baroni occuparsi di tutte le questioni di competenza del quarto uomo. Il signor Dionisi in questa prima fase della nuova stagione oltre ad aver diretto una gara valida per il secondo turno di Coppa Italia, ha già avuto modo di dirigere due partite inserite nel programma del campionato cadetto. Vediamo quindi che Dionisi nella prima giornata della cadetteria si occupa del match tra il Foggia e il Carpi terminato sul punteggio di 4 a 2 per la formazione pugliese e dove sono stati 3 i cartellini gialli sventolati dal direttore di gara. Ecco inoltre che nella sesta giornata di campionato invece il fischietto ha diretto l’incontro tra il Cosenza e il Perugia terminato sul punteggio di parità per 1 a 1 e nel quale sono stati estratti sempre tre cartellini gialli. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Livorno Ascoli, diretta dal signor Dionisi, va in scena alle ore 15:00 di sabato 27 ottobre per la nona giornata della Serie B 2018-2019: allo stadio Armando Picchi si gioca una sfida molto interessante che, almeno virtualmente, vale punti importanti per la salvezza. In questo momento però l’Ascoli sta viaggiando su un buon ritmo e, avendo già effettuato il turno di stop, sarebbe ampiamente certo della salvezza; il Livorno invece è ultimo in classifica, rimane l’unica squadra a non avere ancora vinto e sta affrontando tante difficoltà nel suo campionato da neopromosso. Oggi dunque c’è una bella occasione per provare a migliorare la situazione, viceversa un risultato negativo sarebbe estremamente pesante.

RISULTATI E PRECEDENTI

Appena due pareggi per il Livorno, ma le difficoltà per Cristiano Lucarelli erano attese e infatti il tecnico aveva avvisato tutti in estate, parlando di salvezza come obiettivo unico. A Benevento è arrivata la seconda sconfitta consecutiva e la terza nelle ultime quattro partite, ma lo stesso Lucarelli ha intravisto segnali positivi da parte della sua squadra; il Livorno pare non essere ancora pronto per rivaleggiare con le corazzate del campionato, ma certamente la sfida odierna è alla portata del gruppo labronico che dunque la approccia pensando esclusivamente alla vittoria. L’Ascoli sta viaggiando: ha perso solo due volte, le vittorie sono altrettante ma i tre pareggi contribuiscono a rendere più che accettabile la classifica per gli uomini di Vincenzo Vivarini. Adesso bisogna migliorare il rendimento esterno: al Del Duca i marchigiani hanno raccolto 8 punti in quattro partite mentre in trasferta sono riusciti soltanto a pareggiare a Salerno, perdendo due volte. Da questo fattore potrebbe dipendere la salvezza al termine della stagione, la partita contro l’ultima in classifica potrebbe essere un ottimo modo per svoltare.

PROBABILI FORMAZIONI LIVORNO ASCOLI

Il Livorno è schierato con il consueto 3-4-1-2: Matteo Di Gennaro, Dainelli e Albertazzi proteggono Mazzoni, Maicon e Fazzi alzano la loro posizione andando a giocare sugli esterni con Alessandro Bruno e Valiani (o Rocca) che si dovrebbero occupare della zona mediana. Dietro le punte dovrebbe agire ancora una volta Diamanti, ancora squalificato Murilo e dunque Giannetti dovrebbe giocare come attaccante al fianco di Kozak, da valutare anche la possibilità del doppio trequartista (Diamanti e Valiani). Vivarini prosegue con il rombo: Troiano e Ninkovic i due vertici, le tante ammonizioni dello scorso sabato potrebbero portare a qualche variazione sul tema e dunque, per esempio, Addae e Frattesi sono in ballottaggio con Cavion per la maglia di mezzala, con la conferma di Casarini dall’altra parte. Possibile l’inserimento di Quaranta in difesa al posto di Padella, con Brosco davanti a Perucchini e i due esterni che saranno Laverone e D’Elia; per il reparto offensivo, Rosseti insidia Beretta come partner di Simone Ganz.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano nel Livorno la squadra favorita: dovrete chiaramente giocare il segno 1 per la vittoria dei labronici, e questa eventualità vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 2,55 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Siamo invece ad un valore di 2,95 per il segno 2 che identifica il successo esterno dell’Ascoli; l’ipotesi del pareggio, come sempre regolata dal segno X, con questo bookmaker porta in dote una vincita di 3,00 volte la somma giocata.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie