RISULTATI SERIE B / Classifica aggiornata e diretta gol live score: il Perugia risale, il Venezia affonda

- Michela Colombo

Risultati Serie B: diretta gol live score delle partite e la classifica aggiornata alla 7^ giornata del campionato cadetto, oggi sabato 6 ottobre 2018.

Carpi gruppo
Diretta Carpi Cesena (repertorio LaPresse)

Il sabato della settima giornata di Serie B si è chiuso con la vittoria per 1-0 del Perugia sul Venezia allo stadio Renato Curi del capoluogo umbro, partita decisa dal gol segnato da Federico Melchiorri ad inizio secondo tempo, per la precisione al 53’ minuto. Il risultato permette al Perugia di fare un importante passo avanti in classifica, dove la squadra di Alessandro Nesta sale a 8 punti ricollocandosi in una posizione più consona a una squadra che l’anno scorso aveva partecipato ai playoff, mentre il Venezia resta fermo a 4 punti e di conseguenza inizia ad esserci qualche dubbio sulla permanenza di Stefano Vecchi sulla panchina dei lagunari. Adesso si deve pensare alle tre partite di domani, che completeranno questo settimo turno del campionato cadetto: alle ore 15.00 si giocano Brescia-Padova e Livorno-Spezia, mentre alle ore 21.00 sarà in programma il posticipo Palermo-Crotone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA IL POSTICIPO

Comincia in questi minuti l’ormai abituale posticipo del sabato per la Serie B, che in questo campionato propone sempre una partita anche alle ore 18.00. Dunque sarà messo un nuovo tassello della settima giornata con la partita Perugia Venezia allo stadio Renato Curi: entrambe le squadre hanno cominciato piuttosto male il campionato cadetto, certamente al di sotto delle aspettative che coltivavano umbri e lagunari dopo la passata stagione, che era stata certamente più brillante. La classifica parla chiaro: 5 punti per il Perugia e 4 per il Venezia. Ad inizio ottobre sarebbe sbagliato fare drammi, ma è chiaro che questa sarà un’occasione di svolta: chi dovesse fallirla, comincerebbe a navigare in acque decisamente scomode… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I FINALI DEL POMERIGGIO 

Il Pescara non perde un colpo in casa: all’Adriatico i delfini battono il Benevento per 2 a 1 e volano in testa alla classifica del campionato di Serie B 2018-19, sopravanzando il Verona che ieri ha perso malamente contro il Lecce. L’unica altra squadra ancora imbattuta oltre a quella di Pillon è la Cremonese che comunque tra le mura amiche dello Zini non va oltre lo 0-0 contro la Salernitana, con gli uomini di Mandorlini che perdono così la chance di agganciare gli scaligeri al secondo posto. Terza vittoria consecutiva per il Foggia che batte l’Ascoli per 3 a 2 al termine di una gara rocambolesca, mentre nelle retrovie Carpi e Cosenza si spartiscono la posta in palio: 1-1 il risultato finale al Cabassi con i padroni di casa per quasi tutto il secondo tempo in vantaggio con Pasciuti, poi raggiunti a tempo quasi scaduto da Baez che salva l’undici di Braglia dal quarto KO. Il sabato della Serie B non finisce qui, tra poco meno di un’ora scenderanno in campo Perugia e Venezia, due squadre che hanno bisogno di risalire in china e allontanarsi dalla zona retrocessione. {agg. di Stefano Belli}

MANCUSO PORTA IL PESCARA IN VETTA!

In questo momento il Pescara è la nuova capolista del campionato di Serie B 2018-19: tra le mura amiche dell’Adriatico la squadra di Pillon sta battendo il Benevento per 1 a 0 grazie all’incornata vincente di Mancuso, vantaggio meritato per i delfini che nel primo tempo hanno messo sotto i sanniti, incapaci di distendersi e rispondere alle offensive degli avversari. L’unico altro campo in cui si è segnato questo pomeriggio è quello dello Zaccheria dove Foggia e Ascoli stanno dando vita a una gara pazza per usare un eufemismo: gli uomini di Vivarini la sbloccano subito con Brosco, la reazione dei satanelli è impressionante, i padroni di casa ribaltano la situazione nel giro di cinque minuti con Deli e Galano, poi ci pensa a Ganz a ripristinare nuovamente la parità. Nessun gol al Cabassi nello scontro diretto per la salvezza tra Carpi e Cosenza, e allo Zini tra Cremonese e Salernitana che cercano i tre punti per consolidare la loro posizione nelle parti alte della graduatoria. {agg. di Stefano Belli}

TUTTI IN CAMPO, SI GIOCA!

Sta per accendersi la settima giornata della Serie B tra i primi club a scendere in campo tra pochi istanti sarà poi il Foggia, di nuovo tornato a competere da pari con le altre formazioni nella classifica della cadetteria. Il club dei satanelli infatti prima dell’inizio di stagione era stato penalizzato di 8 punti (rispetto agli iniziali 15, da smaltire in questa stagione 2018-2019) dopo il processo sportivo che aveva chiarito l’uso di fondi illeciti da parte dei pugliesi negli anni 2015-2017. aAl foggia quindi sono servite 6 giornata per smaltire il gap, ma ora non hanno più un bilancio negativo, ma rimangono ovviamente in fondo alla classifica. Dopo il successo per 3-1 ottenuto con il Benevento la compagine rossonera ha quindi messo a bilancio il suo primo punticino: la strada verso la salvezza oltre che miglior piazzamento è però ben lunga. La cavalcata dei Foggia comincia quindi ora contro l’Ascoli: diamo la parola al campo!

SPEZIA, PROBLEMI IN TRASFERTA

Occhi puntati ora sulla sfida attesa questo pomeriggio tra Livorno e Spezia, dall’esito tutt’altro che scontato specie se consideriamo i dati che ci arrivano da questi primi turni della Serie B. La compagine ligure, che pure ha finora guadagnato 9 punti, appare incapace di vincere lontano dai propri sostenitori: lo Spezia infatti fuori dalle mura dell’Alberto Picco non ha mai vinto e non ha neppure realizzato un sofferto pareggio. Questo fattore dovrebbe quindi favorire i granata che pure sono ancora il fanalino di coda di questo campionato cadetto: la squadra toscana pare non essere ancora a proprio agio dopo la promozione dal terzo campionato italiano. La sfida quindi di questo pomeriggio si annuncia più accesa che mai perchè quale sarà il risultato, questo cambierà le carte in tavola per entrambi i club.

SFIDA AL VERTICE

Il primo scontro diretto che potrebbe dare un volto del tutto nuovo alla classifica della Serie B in questa 7^ giornata è quello che si accenderà alle ore 15.00 tra Pescara e Benevento. La situazione in graduatoria è ben chiara: i delfini infatti registrano la seconda piazza con ben 12 punti, mentre gli stregoni sono appena sotto con un bottino di 10 punti (ma gli stessi punti sono anche di Cremonese e Cittadella). E’ ben chiaro quindi che entrambi i club hanno fretta di tornare presto nella Serie A ma in questo avvio di campionato la concorrenza sarà davvero tanta. Ecco quindi che questo scontro diretto potrebbe già annunciarsi decisivo almeno in vista dei tabelloni dei play off. Da non sottovalutare poi che entrambi i club approdano a questo turno da un risultato non positivi: sarà quindi tanta la voglia di tornare a vincere.

RISULTATI SERIE B

In vista dell’oramai prossima sosta per le nazionali di ottobre, il campionato della Serie B torna in campo e lo fa oggi sabato 6 ottobre, con la maggior parte delle partite messe in programma per questa appassionante 7^ giornata. In realtà la cadetteria però non prenderà via oggi: già ieri sera infatti è stato disputato l’anticipo tra Verona e Lecce, allo stadio Bentegodi. Dopo il big match che ha cambiato notevolmente le carte in tavola anche nella classifica della Serie B, vediamo che sono 5 gli incontri messi in programma per la 7^ giornata oggi sabato 6 ottobre: sono quindi tre i posticipi che avranno luogo domenica (ma non lunedi vista la sosta programmata per le nazionali). A dare il via a questo programma di sabato sarà la sfida tra Carpi e Cosenza attesa alle ore 15.00: alla medesima ora però avrà inizio anche Cremonese-Salernitana, Foggia-Ascoli e Pescara-Benevento. A chiudere ecco poi l’incontro atteso per le ore 18.00 tra Perugia e Venezia, previsto ovviamente tra le mura del Renato Curi. 

LA CLASSIFICA

Pur dopo il risultato del primo anticipo della 7^ giornata della Serie B tra Verona e Lecce, vediamo bene che le sfide messe in programma oggi potrebbero davvero modificare non poco le cose in classifica. La situazione infatti nella cadetteria non è affatto delineata e anzi le distanze tra i vari club anche ai piani alti rimangono davvero minime. Ecco infatti che proprio gli scaligeri in testa vantano un vantaggio ben risicato su Lecce, Pescara e Benevento, le prime rivali nella lotta alla promozione diretta per il campionato della Serie A. Dietro di loro poi non possiamo dimenticare che gli stregoni registrano i medesimi punti anche di Cremonese  e Cittadella e che comunque, pur dal al terzo gradino della classifica di Serie B, non distano più di tre lunghezze da ben 8 club. La lotta verso l’alto è quindi più viva che mai e gli incontri attesi oggi potrebbero davvero sorprenderci, visto che non mancano anche alcuni scontri diretti. Che ci dirà il campo? 

RISULTATI SERIE B, 7^ GIORNATA

Carpi-Cosenza 1-1 – 47′ Pasciuti (CA), 89′ Baez (CO)

Cremonese-Salernitana 0-0

Foggia-Ascoli 3-2 – 5′ Brosco (A), 10′ Deli (F), 14′ Galano (F), 29′ Ganz (A), 72′ Gerbo (F)

Pescara-Benevento 2-1 – 37′ Mancuso (P), 51′ Viola (B), 53′ Machin (P)

Perugia Venezia 1-0 – 53′ Melchiorri (P)

CLASSIFICA SERIE B

Pescara 15

Verona 13

Lecce 12

Cremonese 11

Cittadella*, Benevento*, Salernitana 10

Spezia* 9

Palermo**, Perugia* 8

Brescia*, Crotone* 7

Ascoli*, Padova* 6

Carpi 5

Foggia (-8), Venezia*, Cosenza 4

Livorno** 2

* una partita in meno

** due partite in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori