Probabili formazioni Serie A/ Moduli, scelte e dubbi 12^ giornata: i dubbi di Simone Inzaghi al Mapei

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie A: moduli, dubbi e mosse degli allenatori per le partite della 12^ giornata, con i possibili schieramenti e i titolari (10-11 novembre)

Higuain_Kessie_Zapata_Milan_Juventus_lapresse_2018
Probabili formazioni Serie A, il grande ex Higuain ci sarà? (LaPresse)

Sassuolo Lazio è partita certamente stuzzicante, le probabili formazioni di questa partita di Serie A meritano dunque di essere analizzate con maggiore cura. Fra i neroverdi, mister De Zerbi potrebbe affidarsi alla difesa a tre, in quel caso giocherebbe Magnani dall’inizio per aggiungersi a Marino e Ferrari. A centrocampo ci sarà la coppia centrale composta da Duncan e Magnanelli, ma ci potrebbe essere posto anche per Sensi, se il modulo scelto dovesse essere il 4-3-3; gli esterni saranno Lirola e Rogerio, resta da capire se agiranno sulla linea difensiva o se più avanzati a centrocampo (questione comunque più di atteggiamento in campo che di numeri in teoria). In attacco conferma per Boateng ormai abbastanza abituato al ruolo da ‘falso 9’ affiancato da Berardi e Di Francesco, che è favorito su Djuricic. In casa Lazio, dopo il fresco impegno in Europa League che potrebbe richiedere un certo turnover a Simone Inzaghi, ci potrebbe essere spazio per Cataldi in cabina di regia, anche perché sono indisponibili Lucas Leiva e Badelj. In difesa si rinnova il ballottaggio tra Wallace e Luiz Felipe che potrebbe vedere leggermente favorito il primo, mentre come esterno destro di centrocampo tornerà Marusic. In attacco Caicedo dovrebbe affiancare Immobile, ma restano valide anche le soluzioni legate a Luis Alberto oppure Correa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU EMPOLI UDINESE

Empoli Udinese merita qualche riflessione in più in sede di probabili formazioni di Serie A in vista delle partite della domenica della dodicesima giornata. Infatti i toscani in settimana hanno esonerato Aurelio Andreazzoli, sulla panchina dell’Empoli adesso siede Beppe Iachini e vedremo se ci saranno fin da subito delle novità sia in termine di assetto sia nella scelta degli uomini da schierare titolari. Intanto fra i titolari potrebbero ritrovare posto Zajc e La Gumina nell’attacco insieme a Caputo, anche se resta in corsa pure Ucan. Un altro ballottaggio è quello tra Bennacer e Capezzi a centrocampo, mentre come modulo ci potrebbe essere un dubbio fra 4-3-1-2 e 4-3-2-1, anche se sulla sostanza (difesa a quattro e centrocampo a tre) non ci sono dubbi. Nell’Udinese di Julio Velazquez invece ci dovrebbe essere la conferma in difesa per Opoku, complice anche la squalifica di Nuytinck. Tra i pali Musso sarà di nuovo favorito su Scuffet, in attacco agirà De Paul in appoggio alla prima punta Lasagna. I friulani inoltre devono fare i conti con numerosi infortuni, infatti sono indisponibili Teodorczyk, Pezzella, Badu e Ingelsson. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VENTURA PER LA PRIMA VITTORIA

Parlando delle probabili formazioni di Serie A, adesso concentriamo la nostra attenzione su una partita già molto delicata, cioè la sfida salvezza del Bentegodi tra Chievo e Bologna. Per quanto riguarda i veneti, Gian Piero Ventura è ancora alla ricerca della prima vittoria e per ottenere il sospirato successo potrebbe tornare a schierare la difesa a tre, che vedrebbe titolare Cesar insieme a Mani e Rossettini (con il 4-3-2-1 giocherebbe invece Kiyine). Davanti giocheranno titolari Giaccherini e Birsa a supporto della prima punta Stepinski. Squalificato Tanasijevic, nel Chievo bisogna tenere conto anche di diversi infortunati che sono Tomovic, Barba, Rigoni, Djordjevic e Pucciarelli. Nel Bologna di Filippo Inzaghi, che ha invece indisponibile il solo Mattiello e dunque se la passa molto meglio da quel punto di vista, da sottolineare soprattutto un ballottaggio a tre per una sola maglia, quello fra Krejci, Dijks e Orsolini, con il quale si passerebbe dal 3-5-2 al 4-3-3. Altri dubbi sono quelli fra Danilo, Gonzalez e De Maio per una sola maglia in difesa e tra Dzemaili e Svanberg a centrocampo. In avanti le due certezze sono Palacio e Santander, che potrebbero essere affiancati appunto da Orsolioni in caso di tridente, ancora panchina dunque per Falcinelli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS GENOA NAPOLI

Nelle probabili formazioni degli anticipi di Serie A del sabato, facendo particolare riferimento alla partita di questa sera tra Genoa e Napoli, ecco che spicca il nome del grande ex Goran Pandev, anche se il macedone è indiziato a partire dalla panchina per dare nuovamente spazio dall’inizio al capocannoniere Piatek. Per Pandev la sfida al Napoli proporrà emozioni simili a quelle vissute sabato scorso contro l’Inter, anche se Goran di certo spera in un epilogo differente, dal momento che a San Siro il Grifone ha perso per 5-0 al cospetto dei nerazzurri. Pandev arrivò al Napoli proprio dall’Inter nell’estate 2011, un anno dopo il Triplete: in Campania il macedone ha vissuto tre stagioni, fino al 2014, indossando la maglia del Napoli in 124 partite ufficiali nelle quali Goran ha segnato 22 gol. Non sono mancate le soddisfazioni anche a livello di titoli, dal momento che il Napoli in quelle due stagioni era riuscito a conquistare due Coppe Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATTENTI AI DIFFIDATI

Essendo ormai quasi giunti a un terzo del campionato, ecco che parlando delle probabili formazioni di Serie A cominciano ad essere una variabile importante i diffidati, cioè i giocatori per i quali alla prossima ammonizione scatterà una giornata di squalifica e per i quali gli allenatori potrebbero avere cautele particolare, anche a seconda dei successivi impegni in calendario. Ad esempio, verso Torino Parma c’è il granato Rincon diffidato per mister Mazzarri. Per quanto riguarda Spal Cagliari, anche in questa partita ci sarà un solo diffidato, il rossoblù Rincon. Nome di spicco in Genoa Napoli, perché Carlo Ancelotti ha diffidato un certo Koulibaly. Nessun diffidato nel derby lombardo fra Atalanta e Inter, lo è invece il gialloblù Rossettini per quanto riguarda la partita Chievo Bologna. Un diffidato per parte in Empoli Udinese, cioè Bennacer fra i toscani e Pussetto per i friulani. Elenco lungo per Roma Sampdoria: Fazio e Lorenzo Pellegrini da una parte, Linetty e Praet dall’altra. Nessun diffidato in Sassuolo Lazio, Kessie sarà invece sotto osservazione domani sera nel big-match Milan Juventus. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Nella nostra panoramica sulle probabili formazioni di Serie A, è doveroso adesso ricordare quali sono i giocatori che non potranno essere protagonisti del turno di campionato a causa di squalifiche. Un prezzo molto pesante sarà quello pagato in Torino Parma, perché fra i granata è squalificato Meité e fra i ducali Stulac, oltre a Calaiò che resterà fermo fino al 31 dicembre a causa del ‘caso SMS’ che mise addirittura in dubbio la promozione del Parma in estate. In Spal Cagliari sarà invece indisponibile Everton Luiz, perché anche il brasiliano degli emiliani è stato fermato dal giudice sportivo. Uno squalificato anche in Chievo Bologna, cioè il gialloblù Tanasijevic che è stato espulso nella scorsa giornata. Troviamo poi Nuytinck dell’Udinese, che dovrà saltare per squalifica la partita dei friulani sul campo dell’Empoli. Non ci saranno invece squalificati nelle altre partite in programma fra oggi e domani in Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

La Serie A vive fra oggi e domani le partite della 12^ giornata, già cominciata ieri sera con un anticipo. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite di oggi sabato 10 novembre e domani domenica 11 novembre con i cenni essenziali sulle probabili formazioni di tutta la Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: TORINO PARMA

Walter Mazzarri deve tenere conto della squalifica di Meitè, in compenso Soriano dovrebbe rientrare dall’inizio nel 3-4-1-2 dei granata, seppure non sia da scartare nemmeno l’ipotesi del tridente, con Zaza al fianco di Iago Falque e Belotti. In difesa conferma per Djijdi, così come per Ola Aina come esterno sinistro di centrocampo. Per quanto riguarda il Parma invece Barillà prenderà il posto dello squalificato Stulac a centrocampo. In avanti potrebbe rivedersi Inglese dall’inizio, ma sarà comunque staffetta con Ceravolo perché l’ex Chievo non ha 90 minuti nelle gambe.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: SPAL CAGLIARI

Fra i padroni di casa è squalificato Everton Luiz, dunque a centrocampo rientrerà Schiattarella. In difesa Cionek dovrebbe riprendersi una maglia dall’inizio nel 3-5-2 di Leonardo Semplici, in avanti Antenucci è favorito su Paloschi per affiancare Petagna. Per quanto riguarda invece il Cagliari, è da segnalare un ballottaggio in difesa tra Pisacane e Romagna, mentre a centrocampo Ionita e Bradaric dovrebbero avere ancora la meglio rispettivamente su Dessena e Cigarini. Nel 4-3-2-1 sardo dovremmo infine vedere Castro e Joao Pedro in appoggio a Pavoletti.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: GENOA NAPOLI

Rientra Criscito nel terzetto di difesa, dato che Mimmo ha scontato la squalifica. In attacco verrà rilanciato il capocannoniere Piatek, con Kouamè al proprio fianco nel 3-5-2 di Ivan Juric. In mezzo al campo ci sono ben due possibili ballottaggi per il Genoa, uno tra Hiljemark e Pereira e l’altro fra Mazzitelli e Veloso. Un problema alla spalla per Mertens crea invece apprensione in casa Napoli, in ogni caso Carlo Ancelotti dovrebbe far prevalere la cautela e dunque i titolari dovrebbero essere Milik e Insigne.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: ATALANTA INTER

Duvan Zapata dovrebbe essere preferito dall’inizio a Barrow nell’attacco dell’Atalanta per questo derby lombardo. Verso la conferma Berisha tra i pali, così come Mancini nel terzetto di difesa, anche perché nella retroguardia è emergenza per la Dea, alle prese con vari acciaccati. Nell’Inter Luciano Spalletti farà turnover? Potrebbero giovarne l’ex Gagliardini a centrocampo e Joao Mario più avanti. Intoccabile Icardi, in difesa potrebbe rifiatare De Vrij, il cui posto sarebbe preso da Miranda.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: CHIEVO BOLOGNA

Gian Piero Ventura potrebbe tornare a schierare la difesa a tre, in questo caso tornerebbe titolare Cesar nel Chievo. Davanti giocherà titolare Birsa a supporto della prima punta Stepinski, anche se spera pure Meggiorini. Squalificato Tanasijevic, ci sono anche diversi infortunati che sono Tomovic, Barba, Rigoni, Djordjevic e Pucciarelli. Nel Bologna di Filippo Inzaghi da sottolineare soprattutto che Krejci è in ballottaggio con il ristabilito Dijks. In avanti ci sarà la coppia Palacio-Santander, ancora panchina dunque per Falcinelli.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: EMPOLI UDINESE

Esonerato Aurelio Andreazzoli, sulla panchina dell’Empoli adesso siede Beppe Iachini e vedremo se ci saranno fin da subito delle novità. Intanto fra i titolari potrebbero ritrovare posto Zajc e La Gumina nell’attacco insieme a Caputo. Nell’Udinese invece ci dovrebbe essere la conferma in difesa per Opoku, complice anche la squalifica di Nuytinck. Tra i pali Musso sarà di nuovo favorito su Scuffet, in attacco De Paul in appoggio alla prima punta Lasagna.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: ROMA SAMPDORIA

Nella Roma di Eusebio Di Francesco rischia di mancare ancora capitan De Rossi, afflitto da un fastidio al ginocchio. In difesa rientrerà invece Manolas, mentre c’è un’ipotesi di turnover per Fazio e Kolarov. Davanti la certezza è sempre Dzeko. Passando alla Sampdoria, bisogna fare i conti con un infortunio muscolare per Barreto, a centrocampo dunque ci sarà spazio per Linetty al fianco di Ekdal e Praet. Sulla trequarti favorito Saponara nel ballottaggio con Ramirez, mentre in attacco dovrebbe rivedersi l’ex Defrel dall’inizio.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: SASSUOLO LAZIO

Mister De Zerbi potrebbe affidarsi alla difesa a tre, in quel caso giocherebbe Magnani dall’inizio. A centrocampo ci sarà la coppia centrale composta da Duncan e Magnanelli, invece gli esterni saranno Lirola e Rogerio. In attacco conferma per Boateng ormai abbastanza abituato al ruolo da ‘falso 9’. In casa Lazio, dopo il fresco impegno in Europa League, ci potrebbe essere spazio per Cataldi in cabina di regia, anche perché sono indisponibili Lucas Leiva e Badelj. In difesa si rinnova il ballottaggio tra Wallace e Luiz Felipe, mentre come esterno destro di centrocampo tornerà Marusic. In attacco Caicedo dovrebbe affiancare Immobile.

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A: MILAN JUVENTUS

Occhi puntati su Gonzalo Higuain, il grande ex che dovrebbe recuperare per Milan Juventus ma rimarrà al centro dell’attenzione fino all’ultimo istante. Recuperato Calhanoglu, è Bonaventura in questo momento a causare qualche preoccupazione in più a mister Gennaro Gattuso. Nella Juventus, al netto di qualche acciacco, ci sarà spazio per la formazione migliore, anche perché dopo ci sarà la sosta. Occhio all’affaticato Cancelo, a centrocampo potrebbe ritrovare spazio da titolare Khedira, le certezze in attacco si chiamano naturalmente Cristiano Ronaldo e Dybala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA