Pronostico Napoli-Psg/ Bruscolotti: succederà di tutto. Mertens? va sfruttato (esclusiva)

- int. Giuseppe Bruscolotti

Pronostico Napoli-Psg: intervista esclusiva a Giuseppe Bruscolotti sul match di Champions league, atteso questa sera nel quarto turno.

cavani_psg_champions
Edinson Cavani (LaPresse)

Per gli scommettitori non sarà semplice fare un pronostico di Napoli-Psg, sfida attesa questa sera alle ore 21.00 al San Paolo, pare quasi uno spareggio di Champions League: in ogni caso il risultato della sfida valida per il girone C sarà decisivo per le sorti dello stesso gruppo. La classifica infatti ci ricorda che c’è il Liverpool in testa a 6 punti, mentre il Napoli segue a 5, e i parigini solo solo terzi ma ad appena una lunghezza dagli stessi azzurri di Ancelotti. La sfida poi risulta particolarmente interessante per i tifosi del club campano: quesa sera infatti Edinson Cavani farà il suo ingresso al San Paolo da grande e indimenticato ex. Per presentare Napoli-Psg abbiamo sentito Giuseppe Bruscolotti: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita decisiva per il Napoli che dovrà vincere quest’incontro per continuare a sperare nella qualificazione.

Mertens potrebbe giocare dall’inizio? Un Mertens in queste condizioni di forma va sfruttato, va fatto giocare possibilmente per sfruttare le sue grandi doti tecniche.

Sarà un Napoli pronto a ripartire in contropiede? No, il Napoli dovrà fare la partita, dovrà giocare come col Liverpool. Sarà questa la modalità di gioco che Ancelotti dovrà fare affrontare alla sua squadra.

Che incontro si aspetta dalla formazione francese? Credo che il Paris Saint Germain giocherà più coperto, toglierà qualche calciatore più abituato a giocare in fase offensiva. Infatti il trio d’attacco del Paris non torna tanto indietro ad aiutare la squadra.

Ci sarà il ritorno di Cavani al San Paolo. Cavani ha dato tanto al Napoli, sarà accolto dai tifosi in modo adeguato con tanto affetto. I tifosi del Napoli sono rimasti molto legati a lui. Naturalmente l’attaccante uruguagio cercherà di fare una partita molto bella. Ci terrà in modo particolare e poi è abituato a ogni incontro a dare sempre il meglio in campo.

Thiago Silva punto di riferimento del Paris Saint Germain? E’ così, del resto è normale che ogni squadra abbia un punto di riferimento nella sua squadra. Nel Paris Saint Germain è Thiago Silva.

Dove di deciderà il match? Napoli-Psg potrebbe essere deciso da chi farà meno errori, da qualche giocata individuale di grande valore tecnico.

Quanto conterà la sfida delle panchine tra Ancelotti e Tuchel? Alla fine sono sempre i calciatori che vanno in campo. Gli allenatori gli danno le loro disposizioni utili per affrontare la partita, ma sono loro che alla fine che giocano. Mi ha stupito però solo l’atteggiamento di Tuchel, un allenatore che mi è sembrato un po’ strano, un po’ particolare.

Il suo pronostico su quest’incontro. Potrà succedere di tutto è un incontro aperto a ogni risultato.

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA