DIRETTA/ Cagliari Napoli (risultato finale 0-1) info streaming video e tv: l’ha vinta Carlo Ancelotti

Diretta Cagliari Napoli, streaming video e tv: i partenopei vogliono immediatamente dimenticare la delusione di Champions League e vanno a caccia di una vittoria alla Sardegna Arena.

16.12.2018, agg. alle 23:03 - Claudio Franceschini
Probabili formazioni Napoli Lazio (Foto LaPresse)

Cagliari Napoli l’ha vinta Carlo Ancelotti. Il tecnico azzurro aveva stupito tutti mandando in panchina dall’inizio Raul Albiol, Callejon, Hamsik, Hysaj, Insigne e Mertens. Ha deciso di accelerare nel finale e mettere dentro i tre d’attacco senza togliere Arkadiusz Milik che poi l’ha decisa con una punizione. Ancelotti stratega l’aveva detto in conferenza stampa anche di voler gestire con attenzione le risorse dei suoi calciatori. Ha deciso di  far cambiare passo alla sua squadra con attenzione, riuscendo a vincere una partita che significa molto anche dal punto di vista emotivo e non solo. Un successo che porta la sua firma anche per quella punizione segnata dal polacco ex Ajax, perché è proprio lui a urlare a Dries Mertens nel finale di lasciargliela calciare. Il Napoli rimane a -8 dalla Juventus, ma continua a lavorare per crescere e spera di ottenere altri risultati importanti sperando che lì davanti i bianconeri prima o poi facciano un passo falso. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA CAGLIARI NAPOLI (RISULTATO FINALE 0-1): LA DECIDE MILIK SU PUNIZIONE

Insigne per Milik, grande chiusura di Pisacane in angolo. Callejon spinge Padoin, punizione per il Cagliari. Mertens spinge Klavan, punizione in area per il Cagliari, Intanto entra Cigarini per Pisacane. Fabian Ruiz per il movimento di Insigne, pallone troppo lungo. Trattenuta di Sau su Insigne, giallo per l’attaccante. Mertens parte in solitaria, punizione Napoli dal limite, Sono sette i minuti di recupero. Batte Milik che buca la porta! Grandissimo gol del polacco su punizione, è il gol numero otto in stagione per lui. Fallo in attacco di Ionita su Callejon, punizione per il Napoli nella propria trequarti. Insigne tira da lontanissimo e non inquadra lo specchio della porta. Si alza la pressione in mezzo al campo, padroni di casa nervosi. Termina il match, la decide una splendida punizione di Milik. (agg. Umberto Tessier)

CAGLIARI NAPOLI, DIRETTA LIVE

MILIK PRENDE LA TRAVERSA DI TESTA!

Nel Napoli entra Mertens per Diawara, deludente il centrocampista. Milik prova la botta dal limite, Cragno respinge. Malcuit crossa per Ghoulam, colpo di testa troppo morbido. Doppio tentativo di Bradaric respinto dalla difesa azzurra. Cross interessante di Pisacane, Farias di testa spreca malamente. Milik! Colpo di testa che prende la traversa e poi sbatte sulla linea! Nel Cagliari c’è Sau per Farias. Entra Insigne per Ounas. Giallo per Maksimovic che calcia fuori il pallone con veemenza. Malcuit per Milik, il polacco di testa non trova la porta. Romagna si rialza dopo i crampi, ci sarà un recupero corposo. Insigne si becca il giallo per proteste, intanto entra Andreolli per Romagna. Entra anche Callejon per Malcuit. Mancano dieci minuti alla fine della gara. (agg. Umberto Tessier)

MILIK SFIORA IL VANTAGGIO

Inizia la ripresa tra Cagliari e Napoli, speriamo di assistere ad una ripresa con più emozioni. Grandissimo numero di Fabian Ruiz, Milik viene anticipato sulla linea di porta. Malcuit serve un pallone d’oro a Fabian Ruiz che non inquadra lo specchio, il primo giallo della gara è per Padoin. Zielinski ricama per Milik, l’attaccante polacco non inquadra lo specchio. Ghoulam ci sta provando spesso da calcio d’angolo, un tiro di Zielinski deviato per poco non termina in porta. Napoli a cui manca solo il tocco vincente, aumenta la pressione la compagine azzurra. Barella prova il servizio per Farias, palla troppo lunga. Il Napoli è molto impreciso in questa fase del match. Ottima diagonale di Malcuit su Padoin, riparte il Napoli da fondo. Cagliari che non riesce più a ripartire, troppo basso il baricentro dei sardi. (agg. Umberto Tessier)

SQUADRE AL RIPOSO

Match molto spezzettato, tanti i falli di entrambe le compagini. Lancio lungo di Malcuit, lancio sbagliato che termina in fallo laterale. Cross per Faragò che non ci arriva, palla in fallo laterale. Grande azione di Zielinski che nel finale si allunga la palla e viene chiuso. Ounas appoggia per Milik fuori area, sinistro che non inquadra lo specchio. Pisacane porta a casa un ottimo corner sulla chiusura di Koulibaly. Klavan chiude bene su cross di Fabian Ruiz, angolo per il Napoli. Ghoulam prova il tiro direttamente in porta ma non inquadra lo specchio. Grandissima azione di Joao Pedro che serve Farias, il tiro viene neutralizzato da Ospina. Possesso palla nettamente a favore del Napoli, 68% contro il 32% dei sardi. Sono due i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. Termina la prima frazione a reti bianche. (agg. Umberto Tessier)

CI PROVA JOAO PEDRO DI TESTA

Barella prova il lancio lungo, chiude bene Malcuit. Padoin ferma Malcuit con un fallo, Cagliari che sta puntando molto sulle ripartenze. Buona iniziaitiva di Ounas che serve Ghoulam, tiro dell’algerino deviato in angolo. Altra grande giocata di Ounas, chiude bene il Cagliari, ottima la gara dell’algerino. Pisacane scende sulla fascia ma si allunga il pallone. Fabian Ruiz prova l’iniziativa personale ma viene chiuso, partita senza grosse emozioni. Ottima iniziativa di Farias, viene chiuso in fallo laterale da Malcuit. Fallo in attacco di Milik su Romagna, stava rischiando il difensore che riesce comunque a cavarsela. Joao Pedro gira di testa ma non riesce ad inquadrare la porta. Barella subisce un pestone di Malcuit, resta a terra dolorante. Si rialza il centrocampista, sembra poter continuare. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cagliari Napoli sarà trasmessa esclusivamente per i possessori dell’abbonamento alla televisione satellitare: l’appuntamento è su Sky Sport Serie A (202) o Sky Sport 251, con la possibilità di acquistare il singolo evento (419934 il codice da utilizzare) per chi non avesse sottoscritto il pacchetto Calcio e, attivando senza costi l’applicazione Sky Go, di seguire la partita in diretta streaming video su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

OSPINA SALVA SU FARAGO’

Inizia il match tra Cagliari e Napoli, Ancelotti ha rivoluzionato l’undici base, in attacco ci sono Ounas e Milik. Il Napoli batte il calcio d’inizio. Il Napoli ricomincia da dietro dopo un tentativo di attacco del Cagliari. Bella chiusura di Koulibaly su Farias, riparte il Napoli. Inizio di gara senza grosse emozioni, si affacciano avanti i sardi. Malcuit prova il cross in mezzo, Romagna chiude prima che la palla arrivi a Milik. Diawara abbatte Barella nella propria trequarti, punizione per i sardi. Ounas ci prova con il sinistro da fuori area, parata facile di Cragno. Napoli che prova a prendere il pallino del gioco, Maran ha schierato bene la sua compagine. Pressing alto della compagine guidata da Ancelotti, Cagliari costretto all’errore. Faragò! Palla sanguinosa persa da Ounas, Faragò a botta sicura, Ospina c’è. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Siamo pronti a vivere Cagliari Napoli: prima però leggiamo alcune delle principali statistiche che le due squadre hanno messo insieme nel corso di questo campionato di Serie A. La compagine sarda ha fatto abbastanza bene in fase offensiva realizzando sino ad oggi 15 reti così come in difesa con 19 gol subiti che sono in linea con gli obiettivi stagionali. Il possesso palla è in media pario a 24 minuti e mezzo, sono state create 781 azioni d’attacco con 128 conclusioni complessive delle quali 57 sono terminate all’interno dello specchio di porta. Il Napoli ha ovviamente numeri migliori: ottima resa offensiva con ben 32 centri all’attivo, 14 gol incassati, un possesso palla pari in media a 29 minuti e mezzo ad incontro con 859 azioni d’attacco confezionate che hanno permesso di calciare verso la porta ben 220 volte di cui 114 sono risultate all’interno dello specchio di porta. Le formazioni ufficiali stupiscono: Ancelotti lascia fuori Insigne e lancia Fabian Ruiz da prima punta, spazio anche a Ounas sulla corsia destra. Ora ci siamo: ecco il momento di Cagliari Napoli, si gioca! CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Barella; Ionita, Joao Pedro; Farias. Allenatore: Rolando Maran NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Ni. Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Ounas, Allan, A. Diawara, Zielinski; Fabian Ruiz, Milik. Allenatore: Carlo Ancelotti

MARAN CONTRO ANCELOTTI

Aspettando la diretta di Cagliari Napoli, spendiamo adesso qualche parola sui due allenatori, Rolando Maran e Carlo Ancelotti. Maran è il simbolo dell’allenatore che ha fatto bene praticamente ovunque sia andato, con la domanda su una mancata possibilità in una grande che probabilmente avrebbe meritato. Il treno forse è ormai passato per sempre, ma Maran resta una garanzia per le società che si affidano a lui: quest’anno è il Cagliari, che sta in effetti viaggiando con un buon margine sulla zona retrocessione e non lontano nemmeno dall’ammucchiata che lotta per l’Europa League, dunque un tranquillo campionato di metà classifica dovrebbe essere più che plausibile. Dall’altra parte abbiamo un Napoli che deve provare a tenere aperte le speranze di lottare per lo scudetto e rialzarsi immediatamente dalla delusione dell’eliminazione in Champions League pur al termine di un ottimo cammino in un girone difficilissimo. Ancelotti è sicuramente garanzia di serenità, saprà evitare che ci siano ripercussioni alla delusione? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La gara Cagliari Napoli si è già disputata in ben 32 occasioni con il bilancio che è in equilibrio e il segno X quello più uscito negli anni. Si parla infatti di ben 15 pareggi, con 9 successi dei sardi e 8 dei campani. La cabala però ha di recente punito la squadra rossoblù che nelle ultime due gare disputate in casa contro il Napoli ha perso in entrambe le occasioni col risultato di 0-5. L’anno passato furono addirittura cinque diversi i marcatori ad andare a segno: Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne e Mario Rui. Nella stagione precedente invece era stato straordinario Mertens con una tripletta, di Hamsik e Zielinski gli altri due gol. Non molto meglio era andata la volta precedente quando il Napoli grazie ai gol di Callejon e Gabbiadini, oltre all’autorete di Balzano, si era imposto 3-0. Per trovare l’ultimo successo degli isolani contro questo avversario tra le mura amiche bisogna tornare indietro all’aprile del 2009, una gara terminata con il risultato di 2-0 grazie ai gol di Jeda e Lazzari in apertura e chiusura di partita. L’ultimo pareggio invece è uno 0-0 dell’ottobre del 2011, gara in cui si infortunò il compianto Davide Astori all’epoca colonna portante della difesa del Cagliari. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA DOVERI

La sfida Cagliari Napoli, inserita nel calendario della sedicesima giornata del campionato di Serie A, sarà diretta dal signor Daniele Doveri della sezione arbitrale di Roma. Nato a Volterra nel 1977 questo direttore di gara per questo impegno potrà avvalersi del prezioso supporto degli assistenti di linea Lo Cicero e Ranghetti, di quello del quarto uomo Serra mentre titolare della postazione Var sarà Mariani con Marrazzo all’Avar. In stagione questo direttore di gara ha diretto già sei incontri validi per il campionato di Serie A trovando il Cagliari già nella dodicesima giornata ossia del match pareggiato per 2-2 sul campo della Spal con 6 cartellini gialli estratti e il Napoli alla sesta giornata del match vinto al San Paolo per 3 a 0 contro il Parma con tre cartellini gialli estratti.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cagliari Napoli verrà diretta dal signor Daniele Doveri: si gioca alle ore 18:00 di domenica 16 dicembre e rappresenta dunque il primo posticipo nella sedicesima giornata del campionato di Serie A 2018-2019. Alla Sardegna Arena arriva per il secondo turno consecutivo una grande squadra: prima la Roma, adesso il Napoli. Il Cagliari spera ovviamente di ripetere quantomeno lo stesso risultato di sabato scorso, ma sa che non sarà semplice; i partenopei dal canto loro devono immediatamente archiviare la delusione di Champions League e provare a riprendere la marcia in campionato, che a questo punto diventa l’obiettivo principale della stagione. Non possiamo allora che avvicinarci alla diretta di Cagliari Napoli presentandone i temi principali in maniera breve ma sostanziale.

RISULTATI E PRECEDENTI

La diretta di Cagliari Napoli non può prescindere da quanto accaduto martedì sera: i partenopei hanno perso a Liverpool con un risultato che li ha lasciati fuori dagli ottavi di Champions League. Ancora una volta, come cinque anni prima, la squadra è caduta in un girone equilibrato e solo per differenza reti: pesa come un macigno la rete subita dalla Stella Rossa in una partita già chiusa. Adesso c’è l’Europa League, ma storicamente questa competizione non ha mai attratto molto da queste parti; dunque Carlo Ancelotti riparte da una Serie A nella quale dopo 15 turni accusava 8 punti di ritardo dalla Juventus, e nella quale sa che arrivare secondo o quarto cambierebbe poco. Psicologicamente si fa dura, ma questa squadra ha le capacità per andare a giocarsi lo scudetto; il Cagliari come detto arriva dal 2-2 sulla Roma, un altro pareggio ma del tutto diverso da quello che aveva raccolto a Frosinone. La rimonta centrata in nove è stata esaltante: adesso ovviamente Rolando Maran spera che questo entusiasmo si traduca in un’altra grande prestazione contro la seconda forza del campionato di Serie A.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI NAPOLI

Come dicevamo o comunque accennavamo, in Cagliari Napoli Maran avrà due squalificati: si tratta di Srna e Ceppitelli, dunque difesa da rifare con Faragò schierato a destra e Klavan che rientra al centro, facendo coppia con Romagna mentre Padoin dovrebbe giocare a sinistra. In porta Cragno, mentre a centrocampo torna Barella che dunque si riprende la mezzala, con Ionita dall’altra parte e Bradaric da regista. Tegola in attacco dove Pavoletti non recupera: al massimo in panchina, dunque con Farias ci sarà Cerri e alle loro spalle agirà Joao Pedro. Nel Napoli dovrebbero tornare titolari Hysaj e Ghoulam come terzini; in porta va Ospina, con Raul Albiol e Koulibaly ad agire da difensori centrali. In mezzo al campo Amadou Diawara e Hamsik potrebbero essere i titolari (ma scalpita Allan), a sinistra il ballottaggio dovrebbe essere vinto da Zielinski su Fabian Ruiz mentre nel reparto offensivo Milik, reduce dalla doppietta al Frosinone, si prepara a prendersi la maglia di prima punta affiancando Lorenzo Insigne, e dunque relegando Mertens in panchina.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote che sono state fornite per Cagliari Napoli indicano ovviamente nei partenopei i favoriti: per l’agenzia di scommesse Snai vale 1,45 volte la somma giocata il segno 2 che identifica la vittoria esterna, mentre siamo ad un valore di 7,25 volte la puntata per il segno 1, da giocare nell’ipotesi di un successo di marca isolana. Il segno X, che come sempre regola l’eventualità del pareggio, vi permetterebbe di guadagnare 4,50 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

CAGLIARI NAPOLI, DIRETTA LIVE



© RIPRODUZIONE RISERVATA