Diretta/ Roma-Genoa (risultato finale 3-2) streaming video e tv: i giallorossi ritrovano la vittoria!

Diretta Roma-Genoa, info diretta streaming video e tv: le due squadre si affrontano nella sedicesima giornata d’andata di Serie A.

16.12.2018, agg. alle 22:25 - Fabio Belli
Infortunio Under (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA-GENOA (RISULTATO FINALE 3-2): I GIALLOROSSI RITROVANO LA VITTORIA!

La Roma ritrova la vittoria battendo il Genoa per 3 a 2, tre punti importantissimi anche sul piano psicologico per la squadra di Di Francesco che stasera è come se avesse giocato in trasferta visto che per la maggior parte del tempo i tifosi assiepati sugli spalti dell’Olimpico hanno contestato i loro beniamini All’83’ i giallorossi potrebbero rifilare il colpo di grazia agli uomini di Prandelli: Radu bene ma non benissimo sul destro di Kolarov, Cristante sbaglia il tap-in da un metro centrando incredibilmente il palo. I padroni di casa non la chiudono e così i grifoni sfiorano il 3-3 con Piatek e Pandev che sbagliano davanti a Olsen e graziano l’estremo difensore svedese. Nel recupero tutto il Genoa occupa la metà campo avversaria ma non basta, pur stringendo i denti e soffrendo le pene dell’inferno i capitolini difendono i tre punti e si rilanciano nella corsa per il quarto posto in Champions League. {agg. di Stefano Belli}

ROMA-GENOA, DIRETTA LIVE

CRISTANTE RIBALTA LA SITUAZIONE!

A dieci minuti dal novantesimo è cambiato nuovamente il parziale all’Olimpico tra Roma e Genoa con i giallorossi che conducono per 3 a 2. Gara semplicemente pazza con i giallorossi che dopo essere andati a un passo dal baratro riescono addirittura a ribaltare la situazione al 59′ con Cristante che dopo un rapido scambio con Kluivert buca le mani di Radu e porta in vantaggio i padroni di casa, anche se dalla Curva Sud continuano ad arrivare più mugugni che altro nonostante la reazione di carattere da parte degli uomini di Di Francesco. Prandelli reagisce con tre cambi in rapida successione: Pedro Pereira, Rolon e Pandev, forze fresche per i grifoni che sembrano accusare un po’ di stanchezza. La Roma prova persino a chiuderla con Kolarov che al 68′ calcia troppo alto mentre Zaniolo arriva sul pallone con un attimo di ritardo facendosi chiudere in corner. Nove minuti più tardi girata improvvisa di Piatek, la notizia è che Olsen non si fa sorprendere, nel frattempo Di Francesco si copre togliendo Under per inserire Santon, un difensore in più in questi casi non fa mai un soldo di danno. {agg. di Stefano Belli}

IL VAR ANNULLA IL GOL DI BESSA

All’Olimpico è ricominciato dopo l’intervallo il match tra Roma e Genoa, al decimo del secondo tempo il punteggio resta sul 2-2. A inizio ripresa i giallorossi provano ad aggredire gli avversari, Radu non respinge in maniera impeccabile il pallone consegnando a Under che calcia senza rifletterci e così non inquadra lo specchio. Dall’altra parte il Genoa trova la via del gol con la terza volta: Bessa sporca il tiro di Lazovic tradendo Olsen che anche questa volta poteva fare decisamente meglio, in caso ci pensa il VAR a salvare il portiere svedese da un’altra figuraccia annullando il 3 a 2 per un fuorigioco – millimetrico – di Piatek che ha preso parte all’azione. Di Francesco può tirare un sospiro di sollievo ma la squadra è ancora troppo contratta e spaventata per poter combinare qualcosa di buono.  {agg. di Stefano Belli}

KLUIVERT PAREGGIA PRIMA DELL’INTERVALLO

Roma e Genoa vanno al riposo sul punteggio di 2-2. Al 31′ i giallorossi raggiungono momentaneamente i grifoni con il gol di Federico Fazio che all’ennesimo tentativo riesce finalmente a gonfiare la rete e a battere Radu. Si tratta però di un fuoco di paglia, stasera la squadra di Di Francesco è semplicemente imbarazzante in fase difensiva e regalano un corner agli avversari che tornano in vantaggio al 33′ con Hiljemark, lasciato completamente libero di trafiggere Olsen che questa volta, se non altro, non ha colpe. I capitolini non producono grosse palle gol da qui all’intervallo, ma riescono comunque a rimettere – in parte – le cose a posto prima della pausa con Justin Kluivert, Zukanovic è già ammonito e non può intervenire sul giovane olandese che ha tutto il tempo per coordinarsi e prendere la mira ristabilendo la parità. {agg. di Stefano Belli}

PAPERA IMBARAZZANTE DI OLSEN, PIATEK RINGRAZIA!

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Roma-Genoa vede gli ospiti avanti 1 a 0. Dopo dieci minuti di silenzio torna a farsi sentire la Curva Sud, i tifosi giallorossi riprendono a sostenere i giocatori in campo che provano a scuotersi e ad alzare il baricentro. Al 16′ Kluivert e Under innescano Zaniolo che libera un sinistro interessante trovando un buon calcio d’angolo che Fazio non sfrutta a dovere. Proprio quando i padroni di casa danno la sensazione di essersi un po’ sbloccati, l’Olimpico viene gelato dalla papera colossale di Olsen che non riesce a trattenere un tiro innocuo e banalissimo di Hiljemark, tutti increduli tranne Piatek che coglie l’attimo e scaraventa il pallone in rete segnando il suo dodicesimo gol in campionato. Gli uomini di Prandelli trovano il vantaggio nella maniera più sorprendente, la reazione dei capitolini si materializza nei tentativi di Fazio su calcio d’angolo, il difensore argentino scuoterà anche l’esterno della rete mentre dall’altra parte c’è solo Manolas a contenere le avanzate dei grifoni. {agg. di Stefano Belli}

SCIOPERO DEI TIFOSI ALL’OLIMPICO!

L’arbitro Di Bello ha dato il via alla sfida tra Roma e Genoa che si affrontano nel posticipo domenicale della sedicesima giornata di Serie A 2018-19: al decimo del primo tempo il parziale rimane fermo sullo 0-0. All’Olimpico si gioca in un clima surreale con i 27 mila supporter giallorossi che in segno di protesta per le ultime deludenti prestazioni della squadra rimangono in silenzio nelle battute iniziali del match, sembra quasi un incontro a porte chiuse. Gli uomini di Di Francesco provano a non farsi distrarre dalla contestazione dei loro tifosi ma ogni tanto concedono qualche ripartenza che i grifoni però non capitalizzano mancando l’ultimo passaggio. Al 9′ Kluivert illude tutti per una frazione di secondo dando l’impressione di poter concludere a rete, invece viene anticipato da Biraschi che gli porta via la sfera e consente agli ospiti di distendersi. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roma-Genoa sarà una sfida trasmessa in diretta tv per tutti gli abbonati Sky su tre canali della pay tv satellitare, i numeri 201, 202 e 252, rispettivamente Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 1. Gli abbonati potranno seguire anche la diretta streaming video via internet dell’incontro collegandosi al sito skygo.sky.it o tramite l’applicazione SkyGo che consentirà di vedere il match su smartphone e tablet.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Finalmente è tutto pronto per Roma Genoa: prima di dare la parola al campo leggiamo alcune delle principali statistiche, quelle che le due squadre hanno raccolto nel corso del campionato di Serie A. I giallorossi stanno disputando un campionato sin qui un po’ al di sotto delle aspettative avendo realizzato 26 reti a fronte delle 20 incassate (difesa poco solida). Buon possesso palla con una media di 27 minuti con 863 azioni d’attacco create che hanno permesso 203 tiri di cui 116 sono risultati precisi all’interno dello specchio. Il Genoa di Prandelli non benissimo in stagione con 20 reti all’attivo e ben 30 subite nella propria porta. Il possesso palla in media è di circa 21 mjnuti con 713 azioni offensive create grazie alle quali si è arrivati al tiro in 138 occasioni di cui 70 all’interno dello specchio. Adesso però è davvero arrivato il momento di mettersi comodi e lasciare che a parlare sia il campo: ecco le formazioni ufficiali di Roma Genoa, Di Francesco conferma il 3-4-3 con Zaniolo schierato da finto centravanti e un tridente giovanissimo. Si comincia! ROMA (3-4-3): Olsen; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, Cristante, Nzonzi, Kolarov; Cengiz Under, Zaniolo, J. Kluivert. Allenatore: Eusebio Di Francesco GENOA (3-5-2): I. Radu; Biraschi, C. Romero, Zukanovic; Romulo, Hiljemark, Sandro, Bessa, Lazovic; Piatek, Kouamé. Allenatore: Cesare Prandelli (agg. di Claudio Franceschini)

DI FRANCESCO CONTRO PRANDELLI

Verso la diretta di Roma Genoa, è doveroso spendere qualche parola sui due allenatori. Eusebio Di Francesco sta vivendo un periodo difficilissimo e non può permettersi altri errori, perché la classifica non sorride e senza una immediata inversione di tendenza la panchina del tecnico potrebbe seriamente traballare nonostante la qualificazione agli ottavi in Champions League. L’ambiente è già rovente, serve calmarlo con una vittoria in casa contro una rivale teoricamente inferiore, altrimenti tutto potrebbe precipitare. In tutto questo arriva all’Olimpico il “quasi ex” Cesare Prandelli, che rinunciò ad allenare la Roma per stare vicino alla moglie malata. Il debutto del tecnico lombardo sulla panchina del Genoa – che lo ha riportato in Serie A dopo otto anni di assenza – è stato con un pareggio casalingo contro la Spal. Adesso arriva un impegno ben più difficile, nel quale però il Grifone potrebbe approfittare delle lampanti difficoltà della Roma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Andiamo a vedere i precedenti di Roma Genoa posticipo di questa giornata di Serie A. Allo Stadio Olimpico la gara si è già disputata per ben 51 volte con il bilancio che è decisamente a favore della squadra giallorossa. I successi dei capitolini sono 38, con 6 pareggi e appena 7 vittorie del Grifone. L’ultimo precedente risale alla scorsa stagione quando la Roma vinse col risultato di 2-1. I ragazzi di Eusebio Di Francesco erano passati in vantaggio dopo appena 17 minuti di gioco grazie a un gol del turco Cengiz Under. Pronti via nella ripresa poi l’autogol dell’ex Ervin Zukanovic aveva spianato la strada alla squadra di casa poi spaventata dal gol di Gianluca Lapadula all’ora di gioco. La Roma ha vinto ben dodici vittorie di fila in casa contro i rossoblù. Per ritrovare un successo a Roma della squadra ligure bisogna tornare indietro alla stagione 1989/90 quando questa vinse 1-0 grazie al gol di Carlos Alberto Aguilera era il Genoa allenato all’epoca dal Professore Franco Scoglio. L’ultimo pari anche è piuttosto datato, un 1-1 con i gol di Tomas Skuhravy e Massimiliano Cappioli della stagione 1993/94. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA DI BELLO

La gara tra i padroni di casa della Roma e il Genoa sarà diretta dal signor Marco Di Bello della sezione arbitrale di Brindisi. Questo direttore di gara si avvarrà della collaborazione degli assistenti di linea Di Vuolo e Tasso, del contributo del quarto uomo che nella fattispecie è Giuia mentre alla postazione Var ci sarà Chiffi con Mondin titolare dell’Avar. In questa prima parte di stagione adesso direttore di gara ha già diretto sei incontri validi per il campionato di Serie A incrociando la Roma nella prima giornata nella vittoria ottenuta per 1 a 0 sul campo del Torino con 4 carte gialli estratti e alla sesta giornata nel match casalingo vittorioso per 4 a 0 sul Frosinone. Per quanto concerne la formazione ligure questa è la prima stagionale con questo direttore di gara.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Roma-Genoa, diretta dal signor Di Bello di Brindisi, domenica 16 dicembre 2018 alle ore 20.30, sarà il posticipo domenicale della sedicesima giornata d’andata del campionato di Serie A. Sfida delicatissima per i giallorossi che arrivano a questo appuntamento in piena crisi e con la panchina di Eusebio Di Francesco decisamente in bilico. La Roma dovrà provare a ritrovare la strada della vittoria che nelle ultime undici partite ufficiali ha imboccato solo tre volte, nel doppio confronto di Champions League contro il CSKA Mosca, decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale, e nella sfida casalinga in campionato contro la Sampdoria. Dopo la clamorosa rimonta subita contro il Cagliari, un altro passo falso potrebbe essere fatale al tecnico. E’ reduce invece già da due cambi di allenatore il Genoa, passato nelle mani di Prandelli dopo aver iniziato la stagione con Ballardini ed essere passato per il ritorno di Juric. L’1-1 ottenuto domenica scorsa in inferiorità numerica contro la Spal rappresenta quantomeno un passo in avanti dal punto di vista del carattere, ma una sconfitta all’Olimpico potrebbe far assumere connotati preoccupanti alla classifica della formazione rossoblu.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA GENOA

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Olimpico di Roma: i padroni di casa giallorossi schiereranno lo svedese Olsen tra i pali, Florenzi sull’out difensivo di destra e il serbo Kolarov sull’out difensivo di sinistra, mentre il greco Manolas e l’argentino Fazio giocheranno come difensori centrali. A centrocampo il francese N’Zonzi e Cristante saranno i playmaker arretrati alle spalle di un trio offensivo composto dal turco Under, da Zaniolo e dall’olandese Kluivert, che supporteranno l’unica punta di ruolo della formazione capitolina, il ceko Patrick Schick. Risponderà il Genoa con l’argentino Romero, Biraschi e il tedesco Gunter in difesa davanti al portiere romeno Radu. Mancherà lo squalificato Criscito, espulso nell’ultimo match casalingo dei Grifoni contro la Spal. Il brasiliano Sandro giocherà come scudo davanti alla difesa alle spalle degli altri due centrali di centrocampo, il portoghese Veloso e lo svedese Hiljemark, mentre la fascia destra sarà affidata all’altro portoghese Pereira e la fascia sinistra al serbo Lazovic. In attacco, spazio al capocannoniere del campionato, il polacco Piatek, affiancato dall’ivoriano Kouame.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente si affronteranno il 4-2-3-1 scelto come modulo di partenza dal mister della Roma, Eusebio Di Francesco, ed il 3-1-4-2 schierato dall’allenatore del Genoa, Cesare Prandelli. Da quando nel 2007 i Grifoni sono tornati in Serie A hanno sempre perso in casa della Roma in campionato, in undici precedenti su undici. Ultima sconfitta nello scorso campionato, 2-1 per la Roma lo scorso 18 aprile con gol di Under e un’autorete di Zukanovic, liguri in gol con Lapadula. Ultimo risultato utile per il Genoa all’Olimpico l’1-1 del 1994, mentre l’ultima vittoria risale al gennaio del 1990, quando i rossoblu espugnarono lo stadio Flaminio con una rete di Pato Aguilera.

PRONOSTICO E QUOTE

Le quote di bookmaker per la sfida tra Roma e Genoa vedono i padroni di casa nettamente favoriti per la conquista dei tre punti tra le mura amiche. La quota per la vittoria interna viene fissata a 1.44 da William Hill, mentre Eurobet propone a 4.50 la quota relativa al pareggio e Bet365 fissa a 7.00 la quota per l’affermazione esterna. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nell’arco di tutta la partita, quote Snai per under 2.5 e over 2.5 fissate rispettivamente a 1.60 e 2.30.

ROMA GENOA, DIRETTA LIVE



© RIPRODUZIONE RISERVATA