DIRETTA SAMPDORIA PARMA/ Risultato finale 2-0, streaming Dazn: Gara decisa nella ripresa

Diretta Sampdoria-Parma, info diretta streaming video e tv: le due squadre si affrontano nella sedicesima giornata d’andata di Serie A.

16.12.2018, agg. alle 16:54 - Fabio Belli
Praet_Simic_Sampdoria_Spal_lapresse_2018
Diretta Sampdoria Spal, Serie A 7^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA PARMA (2-0): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio Luigi Ferraris la Sampdoria batte il Parma per 2 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa trovano la chiave giusta per scardinare la difesa tosta difesa avversaria solo nel finale ma si vedono annullare il possibile vantaggio al 38′ per fuorigioco. La partita viene quindi sbloccata solo nel corso del secondo tempo, precisamente al 66′, per merito di Caprari. A questo si aggiunge poi il raddoppio di Quagliarella del 70′, con entrambe le marcature assistite da Praet. I 3 punti guadagnati oggi consentono alla Sampdoria di portarsi a quota 23 nella classifica di Serie A mentre il Parma si vede scavalcare dai diretti rivali di giornata restando fermo a 21 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sampdoria-Parma non sarà una sfida trasmessa in diretta tv sui canali free o pay del satellite o del digitale terrestre. La partita sarà un esclusiva per gli abbonati DAZN, che potranno vedere la diretta streaming video via internet su supporti come smart tv e console, o dispositivi mobili, scaricando l’applicazione dedicata, come smartphone o tablet o anche su pc.

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Sampdoria e Parma, il punteggio è cambiato ed è ora di 2 a 0. I padroni di casa insistono ed i loro sforzi vengono premiati al 66′ da Caprari, perfettamente servito da Praet. Il raddoppio blucerchiato arriva poco dopo, precisamente al 70′, per merito di Quagliarella, autore di un bel colpo di testa sul secondo assist vincente da parte di Praet. Qualche istante prima Scozzarella aveva ricevuto un cartellino giallo per aver fermato irregolarmente proprio Quagliarella al 61′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al sessantesimo minuto, ovvero all’ora di gioco, il risultato tra Sampdoria e Parma è ancora di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, sono senza dubbio i liguri a partire meglio sfiorando infatti la rete del possibile vantaggio al 50′ per merito di Linetty, la cui conclusione su suggerimento di Caprari è stata però intercettata dal portiere Sepe con un ottimo intervento. Qualche problema invece per gli ospiti, in difficoltà in questa prima parte della ripresa.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine del primo tempo le formazioni di Sampdoria e Parma sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Gli ospiti provano a passare in vantaggio al 14′ tramite il colpo di testa di Iacoponi sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il pallone sfila di poco a lato del palo. I padroni di casa replicano quindi al 31′ con la conclusione potente di Quagliarella, respinta dal portiere avversario Sepe e, al 38′, i blucerchiati si vedono negare un calcio di rigore dal VAR a causa di una posizione di fuorigioco. L’arbitro ha sin qui ammonito il solo Murru al 43′ tra i liguri.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

In Liguria la partita tra Sampdoria e Parma è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro gli ospiti cercando di prendere in mano il controllo della situazione pressando alto i padroni di casa e senza consentire loro di esprimere il proprio credo tattico. I blucerchiati, nonostante il blocco dei ducali, tentano comunque di manovrare e vanno alla conclusione con Ramirez al 9′, venendo però murata dalla difesa.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta ormai per cominciare Sampdoria Parma, dunque leggiamo alcune delle principali statistiche. La formazione ligure sta dimostrando una buona facilità nel trovare la via della rete (23 gol messi a segno) mentre in difesa c’è qualcosa ancora da registrare (19 gol incassati). Il gioco dei doriani è basato su un possesso palla in media pari a 24 minuti e mezzo che ha permesso di costruire 681 azioni d’attacco per 113 conclusioni di cui 62 sono terminate all’interno dello specchio di porta. I ducali hanno messo a segno 16 reti ma ugualmente hanno incassato 19 gol, palesando un possesso palla poco efficace (media di 19 minuti per cui tante verticalizzazioni) con 572 azioni offensive create che hanno permesso 117 tiri di cui 61 all’interno dello specchio. Ecco ora le formazioni ufficiali di Sampdoria Parma: la partita comincia! SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal, Praet; G. Ramirez; Caprari, Quagliarella. Allenatore: Marco Giampaolo PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Rigoni, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Inglese, Biabiany. Allenatore: Roberto D’Aversa (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI

Interessante confronto nella diretta di Sampdoria Parma anche tra i due allenatori, che condividono una buona longevità sulle rispettive panchine. Per Marco Giampaolo questa è la terza stagione sulla panchina della Sampdoria, con la quale ha sempre fatto molto bene: adesso l’obiettivo potrebbe essere quello di alzare l’asticella, dato che i doriani fanno parte di un folto gruppo di squadre che sembrano equivalersi e hanno la possibilità di lottare per i posti in Europa League. La concorrenza è però molto folta, sarebbe importante riuscire a vincere oggi, quello che di fatto è uno scontro diretto. Merito senza dubbio di Roberto D’Aversa, che sta portando il Parma molto oltre le aspettative: due anni fa gli emiliani erano in Serie C, D’Aversa li ha portati nella massima serie con due promozioni consecutive e di conseguenza quest’anno l’obiettivo doveva essere solo la salvezza. Il Parma adesso prova a volare più in alto, con la serenità di chi sa che riuscirci sarebbe un’impresa davvero leggendaria. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

I precedenti di Sampdoria Parma del nuovo millennio ci parlano di 10 partite giocate allo stadio Luigi Ferraris. Il bilancio è in equilibrio con 4 successi per i blucerchiati, 3 per i gialloblù e 3 pareggi. L’ultimo precedente risale al maggio del 2015 quando le due squadre si incrociarono in Serie A, una gara che terminò con un rocambolesco 2-2. Si decise tutto nel secondo tempo con i padroni di casa passati due volte in vantaggio con Alessio Romagnoli e Lorenzo De Silvestri e raggiunti in entrambe le occasioni prima da Raffaele Palladino e poi da Varela. L’ultimo successo dei liguri risale al marzo del 2013 quando riuscirono a imporsi col risultato di 1-0. Fu decisivo un gol all’ora di gioco dell’argentino Mauro Icardi ora all’Inter. L’ultima vittoria invece per i gialloblù in casa di questo avversario risale al marzo del 2011, una gara vinta nella ripresa sempre attorno all’ora di gioco grazie a una giocata del Campione del mondo Cristian Zaccardo. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ARBITRO

La gara tra la Sampdoria ed il Parma valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A sarà diretta dal signor Luca Pairetto della sezione arbitrale di Nichelino. Condivideranno con lui questo impegno gli assistenti di linea Tegoni e Caliari, il signor Volpi che agirà nelle vesti di quarto uomo mentre alla postazione Var ci sarà il signor Piccinini con Posado all’Avar. In stagione il signor Pairetto ha diretto già sei incontri validi per il campionato di Serie A senza mai incrociare la Sampdoria mentre il Parma è stato già diretto nella settima giornata ossia nel match casalingo vittorioso ai danni dell’Empoli con il punteggio di 1 a 0. Da segnalare fino a questo momento una media di 4,5 cartellini gialli all’incontro con complessivi 3 cartellini rossi e 2 calci di rigore assegnati.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Sampdoria-Parma, diretta dal signor Pairetto di Nichelino, si gioca oggi domenica 16 dicembre 2018 alle ore 15.00, e sarà uno dei match della sedicesima giornata d’andata del campionato di Serie A. La Sampdoria si è confermata formazione dura a morire con l’incredibile rimonta in casa della Lazio di sabato scorso: sotto di un gol a causa della rete su rigore di Immobile al 96′, nel prolungamento del recupero è arrivato al 99′ il gol di Saponara, uno spettacolare colpo di tacco che ha fissato il risultato sul 2-2 e regalato un punto ormai insperato alla truppa di Giampaolo. Che riparte ora contro un Parma che precede comunque i blucerchiati in classifica di un punto, nel folto gruppo delle squadre a quota 21. Gli emiliani pareggiando in casa contro il Chievo, domenica scorsa, hanno probabilmente perduto una ghiotta occasione per compiere un balzo ancor più significativo in classifica. La stagione degli emiliani, reduci da una scalata mai riuscita a nessun club nella storia del calcio italiano che li ha portati nel giro di tre stagioni dalla Serie D alla Serie A, è comunque sorprendente e le ambizioni europee passeranno anche da questa sfida a Genova. Ambizioni che anche la Sampdoria potrebbe rinfocolare, con i blucerchiati che dopo aver sofferto e pareggiato nel derby contro il Genoa sono rimasti imbattuti nelle successive tre partite, mentre il Parma perdendo col Milan e pareggiando appunto col Chievo non è riuscito a dare continuità ad un momento strepitoso vissuto nel mese di novembre grazie alle vittorie su Torino e Sassuolo.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA PARMA

Le probabili formazioni che si affronteranno presso lo stadio Ferraris di Genova: i padroni di casa blucerchiati schiereranno Audero in porta, mentre in difesa mancherà il polacco Berezynski, squalificato dopo l’espulsione subita nel match in casa della Lazio. Al suo posto sulla fascia destra si muoverà Jacopo Sala, con il gambiano Colley e il danese Andersen difensori centrali e Murru impiegato come esterno mancino nella linea a quattro di difesa. Lo svedese Ekdal sarà affiancato dal belga Praet e dal polacco Linetty nel terzetto di centrocampo, mentre l’uruguaiano Gaston Ramirez sarà il trequartista alle spalle di Quagliarella e Caprari, confermati nel tandem offensivo sampdoriano. Risponderà il Parma con Sepe tra i pali e una linea difensiva a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra rispettivamente con Iacoponi, il portoghese Bruno Alves, Bastoni e Gagliolo. A centrocampo spazio per Rigoni, Scozzarella e Barillà, mentre il tridente offensivo gialloblu sarà guidato da Inglese, affiancato dall’ivoriano Gervinho e da Di Gaudio.

CHIAVE TATTICA E PRECEDENTI

Tatticamente si affronteranno il 4-3-1-2 scelto come modulo di partenza dal mister della Sampdoria, Marco Giampaolo, ed il 4-3-3 schierato dall’allenatore del Parma, Roberto D’Aversa. Le due squadre tornano ad affrontarsi in Serie A a Genoa dopo l’ultimo precedente datato 31 maggio 2015, 2-2 il risultato finale con reti di Romagnoli e De Silvestri per i blucerchiati e di Palladino e Varela per gli emiliani. Al 3 marzo 2013 risale l’ultima vittoria interna della Samp sul Parma, 1-0 con gol decisivo di Mauro Icardi. I gialloblu hanno espugnato Marassi per l’ultima volta il 20 marzo 2011, 0-1 con gol della vittoria messo a segno da Zaccardo.

PRONOSTICO E QUOTE

Le quote di bookmaker per la sfida tra Sampdoria e Parma vedono i padroni di casa nettamente favoriti per la conquista dei tre punti tra le mura amiche. La quota per la vittoria interna viene fissata a 1.80 da William Hill, mentre Eurobet propone a 3.60 la quota relativa al pareggio e Bet365 fissa a 4.50 la quota per l’affermazione esterna. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nell’arco di tutta la partita, quote Snai per under 2.5 e over 2.5 fissate rispettivamente a 1.95 e 1.80.



© RIPRODUZIONE RISERVATA