Diretta Brescia Livorno / Risultato finale 2-0, streaming video Dazn: nel segno di Torregrossa! (Serie B)

- Claudio Franceschini

Diretta Brescia Livorno, streaming video Dazn: le rondinelle cercano riscatto dopo la sconfitta di Venezia, che ha interrotto una striscia positiva durata quasi tre mesi.

Alfredo_Donnarumma_Brescia_gol_Spezia_lapresse_2018 Pronostico Milan Brescia (Foto LaPresse)

DIRETTA BRESCIA LIVORNO (2-0): FINE GARA

In campo Maiorino al posto di Raicevic. Curcio stende da tergo Diamanti e rimedia il quarto cartellino giallo della gara. Al 69esimo Murilo appoggia sapientemente per Diamanti, che ciabatta il mancino da posizione propizia: palla a lato e sospiro di sollievo per il Brescia. Poco dopo ci prova Romagnoli. Corner battuto da Tonali, torre sul secondo palo di Cistana, dall’altro lato Romagnoli frusta di testa e chiama in causa Mazzoni, che si oppone con i pugni. Cambio in casa Livorno: Fazzi lascia il posto a Maicon. Ci prova Maiorino. Scocca il mancino dal limite dell’area, conclusione radente e smorzata fatta preda da Alfonso, che si distende e prova a guadagnare qualche secondo. Al 78esimo il Brescia resta in dieci. Curcio viene espulso per somma di ammonizioni dopo un intervento in ritardo sul neo-entrato Maicon. Brescia costretto all’inferiorità numerica in questo finale. Subito la mossa di Corini: in campo Gastaldello per Donnarumma. In campo anche Kozák, che prende il posto di Valiani. Nonostante l’uomo in più gli ospiti non graffiano. Standing ovation per Torregrossa, che lascia il posto a Morosini. Fine match.

TORREGROSSA FIRMA LA DOPPIETTA

Retropassaggio di Dainelli per Mazzoni, qualche brivido per gli amaranto perché Donnarumma è in agguato, riesce a cavarsela l’estremo difensore, che appoggia per il compagno più vicino. Fazzi scarica a sinistra per Murilo e si propone centralmente, il centravanti prova a chiudere la combinazione, ma il suo tocco di ritorno è impreciso. Occasione Brescia: dopo una serie di batti e ribatti in area Spalek può liberare per il tiro Emanuele Ndoj, ma la sua apertura è troppo potente. Al 59esimo arriva il gol del 2-0. Donnarumma passa con una magia su Bogdan e fa filtrare in qualche modo il pallone per Spalek, che calcia a colpo sicuro: gran riflesso di Mazzoni, s’innesca una carambola che premia Torregrossa, che deve solo insaccare il più semplice dei tap-in. Ammonito Murilo per un fallo su Ndoj: Minelli aveva lasciato proseguire, sanzionando poi il centravanti a gioco fermo. Sugli sviluppi di una punizione Dainelli appoggia in mischia per Murilo, che impatta al volo in acrobazia: palla alta non di molto sopra la traversa. Buona occasione per gli amaranto.

RETE DI TORREGROSSA AL 36′

Torregrossa cerca un filtrante per Donnarumma: traccia troppo potente che agevola la chiusura di Dainelli. Riparte dalle retrovie il Livorno. Poco dopo Diamanti solleva un campanile per Murilo, che allunga la falcata e tiene in campo il pallone. Lo scarico a rimorchio per Fazzi è però impreciso, ne approfitta Bisoli, che aggancia in scivolata il pallone. La partita si fa maschia. Diamanti cerca la conclusione diretta su piazzato, soluzione pretenziosa che non si alza a sufficienza, infrangendosi sulla barriera imbastita da Alfonso. Risultato che si sblocca al 36esimo. Tonali batte un piazzato da distanza siderale e mette al centro un tracciante ben calibrato: Torregrossa svetta su tutti in mischia e fredda Mazzoni con una zuccata che s’infila in buca d’angolo. Gli amaranto provano a reagire con il solito Diamanti. Riceve palla da Gasbarro e sgancia il sinistro dalla trequarti: sfera che s’impenna e finisce sopra il montante, accompagnata dai fischi del Rigamonti. Prima dell’intervallo Fazzi rimedia un cartellino giallo per una scivolata in ritardo su Bisoli. Piazzato ghiotto a due passi dalla lunetta dell’area di rigore per il Brescia.

INIZIO MATCH

Corini schiera i suoi con il 4-3-1-2. In porta Alfonso, difesa con Matějů, Cistana, Romagnoli e Curcio. In mediana Bisoli, Tonali e Ndoj. In attacco Spalek in supporto di Torregrossa e Donnarumma. Il Livorno risponde con il 3-4-1-2. Tra i pali Mazzoni, in difesa Bogdan, Dainelli e Gasbarro. A centrocampo da destra verso sinistra Valiani, Agazzi, Rocca e Fazzi. In attacco Diamanti in supporto di Murilo e Raicevic. L’inizio di gara propone due squadre molto attive e ben disposte a offendere. Diamanti s’incarica della battuta di un piazzato dalla destra: spiovente a rientrare sul quale s’avventa Alfonso, che non si fida della presa e pulisce l’area con i pugni. Ndoj lavora un pallone sulla trequarti e cerca l’imbucata repentina per il taglio di Donnarumma: Bogdan è ben appostato e spezza la transizione della ‘Rondinelle’. Brescia subito in pressione: gli uomini di Corini stanno costringendo i toscani nella metà campo di competenza. Faticano a ribaltare l’azione gli amaranto. Calibra male il lancio da metà campo Spalek: Fazzi è in netto vantaggio su Bisoli, e accompagna il pallone oltre la linea di fondo.

FORMAZIONI UFFICIALI

Brescia Livorno

si gioca fra pochissimo: allo stadio Mario Rigamonti tutto è pronto e le formazioni ufficiali sono state annunciate, ma prima diamo un breve sguardo ad alcune statistiche per inquadrare il match per la quattordicesima giornata di Serie B. Giocando in casa ed avendo i tifosi dalla propria parte, il Brescia sembra realmente la squadra favorita per battere il Livorno. Brescia con 23 gol segnati finora in campionato, mentre per il Livorno sono solo 8. Anche i gol subiti favoriscono il Brescia con 18 mentre quelli del Livorno sono 19. Le occasioni avute sono 16 per il Brescia e solo 6 quelle del Livorno. Il Brescia ha effettuato 159 tiri complessivi mentre il Livorno 139. La percentuale di precisione dei passaggi è invece quasi simile, 75% Brescia contro il 74% Livorno. Più sanzioni disciplinare per i bresciani con 32 cartellini gialli subiti dai propri giocatori rispetto ai 29 del Livorno. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Brescia Livorno avrà inizio! BRESCIA: Alfonso; Romagnoli, Ndoj, Mateju, Curcio; Tonali, Ndjoi, Spalek, Bisoli, Torregrossa, Donnarumma. In panchina: Andreacci, Gastaldello, Dall’Oglio, Cortesi, Morosini, Viviani, Semprini. All. Corini LIVORNO: Mazzoni; Bogdan, Dainelli, Gasbarro; Fazzi, Agazzi, Rocca, Valiani; Diamanti; Murilo, Raicevic. In panchina: Romboli, Zima, Di Gennaro, Bruno, Luci, Pedrelli, Iapichino, Kozak, Maiorino, Gonnelli, Parisi, Maicon. All. Breda

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre per la Serie B in questa stagione, non è prevista una diretta tv per Brescia Livorno: la partita sarà trasmessa in esclusiva da DAZN, la nuova piattaforma cui è necessario abbonarsi e che permette la visione della programmazione solo in diretta streaming video. Dovrete dunque dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone; in alternativa, avendo una smart tv abilitata e collegata di internet, potrete installarvi l’applicazione o comunque sfruttare il Chromecast per utilizzare lo schermo del televisore.

I TESTA A TESTA

Appare davvero ricco lo storico che unisce Brescia e Livorno, i due club chiamati in campo oggi al Rigamonti nella 14^ giornata di Serie B. Facendo un veloce bilancio dei testa a testa infatti contiamo ben 50 testa a testa occorsi tra le due formazioni dal 1929 a oggi e tali dati sono stati raccolti tra campionato di Serie A, cadetteria (pure nella fase play off) e terzo campionato italiano. Complessivamente quindi sono state 11 le affermazioni a parte del Brescia e ben 21 i successi del Livorno nello scontro diretto, con anche 18 pareggi trovati entro il triplice fischio finale. appare poi abbastanza recente l’ultimo testa a testa occorso tra Brescia e Livorno, vi visto che questo risale alla stagione 2015-2016 della Serie B. Allora fu doppio successo da parte dei toscani, che ebbero la meglio in casa per 3-1 e pure nel match di ritorno, dove vinsero sempre con il risultato di 3-1. (Agg Michela Colombo)

IL PROTAGONISTA

Contro l’attacco stellare della leonessa la squadra toscana dovrà affidarsi alle mani di Zima per difendere il proprio specchio durante la diretta di Brescia Livorno, la sfida attesa oggi per la 14^ giornata di Serie B. Il tecnico degli amaranto Breda infatti dovrebbe dare ancora alla maglia numero 38 il gravoso compito di proteggere lo specchio: conosciamo meglio quindi il portiere ceco. Zima, classe 1994 ed ex del Genoa (da cui è arrivato questa estate in prestito stagionale), non ha sempre convinto di fatto Zima è entrata nelle grazie del tecnico solo nelle ultime giornate e per lui il tabellino ci racconta di appena tre presenze in campionato ma tutto di fila e registrate per l’appunto nelle ultime tre giornate appena trascorse. I numeri del ceco sono però interessanti, visto che finora in poche presenze ha messo a bilancio solo una rete subita e ha chiuso due incontri a specchio intatto. (Agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La partita Brescia Livorno sarà diretta allo stadio Mario Rigamonti della città lombarda dal signor Daniele Minelli della sezione arbitrale di Varese. Per questo direttore di gara ci sarà la possibilità di avvalersi del supporto degli assistenti di linea Vecchi e Dei Giudici mentre è chiamato a svolgere le funzioni di quarto uomo il signor Marcenaro. Il signor Minelli nato a Varese nel 1982 e che è ai massimi livelli del 2014 questa sarà la quarta gara valida per il campionato di serie B diretta in questa stagione. Da sottolineare che ha già incontrato il Brescia in questo primo pezzo di stagione e in particolare nel secondo turno della Coppa Italia nella gara vinta per 5 a 2 ai calci di rigore davanti al proprio pubblico contro la Pro Vercelli sventolando soltanto 4 cartellini gialli. Rivolgendo l’attenzione al campionato di Serie B il signor Minelli ha diretto nella seconda giornata il match tra Crotone e Foggia terminato sul 4 a 1 con due cartellini gialli e un calcio di rigore assegnato, nella quinta giornata ha diretto Cittadella – Benevento terminata con la vittoria dei campani per 1 a 0 e con 4 cartellini gialli e all’undicesima giornata si è occupato di Venezia – Salernitana terminata sul punteggio di 1 a 0 con sei cartellini gialli estratti.

INFO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Brescia Livorno

viene diretta dal signor Minelli e si gioca alle ore 15:00 di domenica 2 dicembre: è uno dei posticipi nella quattordicesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. La partita al momento sembra non avere storia, almeno per quello che ci dice la classifica del campionato: il Brescia infatti si trova in zona playoff pur arrivando da una sconfitta, mentre il Livorno non è ancora riuscito a schiodarsi dall’ultima posizione e sta disputando un campionato ben al di sotto delle aspettative, che già parlavano di una sofferta lotta per salvarsi. Tuttavia, queste due squadre potrebbero comunque regalarci una sfida equilibrata: non ci resta allora che stare a vedere quello che succederà nella diretta di Brescia Livorno, attesa ormai tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Brescia Livorno arriva ad una settimana dalla seconda sconfitta stagionale delle rondinelle: la squadra di Eugenio Corini non perdeva da quasi tre mesi ma è caduta al Penzo, vittima di un Venezia in risalita. Un ko che certo non è un dramma per un Brescia che ha saputo invertire la tendenza e che, come già detto, sta esplorando in maniera concreta la zona playoff; adesso c’è però bisogno di mettere in saccoccia qualche vittoria in più e soprattutto – varrà dalla prossima giornata – cominciare a fare i tre punti anche in trasferta, cosa mai successa in questa stagione. Per contro abbiamo un Livorno che non vince da fine ottobre: da allora ha perso tre partite consecutive (arrivando a otto sconfitte stagionali) e nell’ultimo turno ha se non altro imposto il pareggio casalingo al Cittadella. Troppo poco per una squadra storica; a questo proposito dobbiamo ricordare che Brescia e Livorno sono state recentemente anche in Serie A, e nel campionato cadetto hanno dato vita a grandi sfide nei playoff. Da questo punto di vista sarà bello vederle nuovamente faccia a faccia, anche se adesso il contesto è cambiato e i giorni di gloria sono lontani.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA LIVORNO

In Brescia Livorno, Corini dovrebbe comunque affidarsi ai soliti noti: Alfredo Donnarumma (10 gol nel torneo) e Torregrossa supportati da Spalek, dunque con Bisoli che agirà come mezzala al fianco del regista Tonali, avendo dall’altra parte il supporto di Dall’Oglio. In difesa il solito ballottaggio tra Cistana e Gastaldello potrebbe stavolta premiare il secondo; Mateju può lasciare spazio a Curcio a sinistra, a destra giocherà uno tra Rondanini e Semprini mentre l’altro centrale davanti ad Alfonso sarà Simone Romagnoli. Conferme anche per il Livorno di Roberto Breda: in porta però torna Mazzoni, Gasbarro e Dainelli accompagnano Matteo Di Gennaro nell’assetto difensivo con Valiani e Fazzi che potrebbero essere gli esterni. In mezzo due maglie per quattro: Agazzi e Rocca favoriti, Alessandro Bruno e Luci inseguono. Diamanti, un ex della partita, sarà il trequartista a supporto di Murilo e Giannetti, che dovrebbe tornare titolare.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Brescia Livorno, ovviamente le quote previste dai bookmaker sono totalmente favorevoli alla squadra di casa: per l’agenzia di scommesse Snai, il segno 1 che identifica la vittoria dei lombardi vale 1,75 volte la cifra che deciderete di mettere sul tavolo, per il segno 2 da giocare sul successo dei labronici vi consentirebbe invece di guadagnare 5,25 volte la posta in palio. Siamo ad un valore di 3,35 per il pareggio, eventualità che come sempre viene regolata dal segno X.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie