Diretta Livorno Verona / Risultato finale 0-0, streaming video e tv: divisa la posta in palio (Serie B)

- Mauro Mantegazza

Diretta Livorno Verona streaming video Dazn: quote, probabili formazioni, orario e risultato live della partita al Picchi per la 17^ giornata di Serie B

livorno_legapro_lapresse_2016 Probabili formazioni Serie B - LaPresse, repertorio

DIRETTA LIVORNO VERONA (RISULTATO FINALE 0-0): DIVISA LA POSTA IN PALIO

Finisce zero a zero la sfida tra Livorno e Verona al termine di novanta minuti di battaglia. Gara molto piacevole e movimentata, con un finale scoppiettante. Al novantunesimo ci prova Giannetti con un tentativo di destro che finisce oltre la linea di fondo. Quattro minuti dopo chance per Balkovec, che su piazzato fa partire un missile che sfiora il legno. Al triplice fischio, quindi, Livorno e Verona si dividono la posta in palio. Quarto risultato utile di fila per la formazione allenata da Grosso. Punto prezioso anche per la squadra toscana, che con questo pareggia cerca di migliorare la propria classifica. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

DIAMANTI PERICOLOSISSIMO

Ultimi dieci minuti da giocare tra Livorno Verona e risultato ancora inchiodato sullo zero a zero. Nella ripresa subito padroni di casa pericolosi con un tiro di Raicevic che Silvestri respinge in qualche modo. Sulla ribattuta del portiere gialloblu ci prova Murilo, il suo tentativo però si spegne alto sopra la traversa. Attorno al sessantesimo grande chance per Raicevic, la cui giocata si in infrange sull’esterno della rete. Il Livorno torna a ruggire con un tiro cross velenoso di Valiani che tocca il montante. Al sessantacinquesimo tiro improvviso del solito Diamanti per gli amaranto, con un tiro che termina non di molto oltre la linea di fondo.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

DANZI PERICOLOSO

Abbiamo superato la prima mezzora di gioco a Livorno tra gli amaranto e il Verona. Risultato sempre fermo sullo zero a zero, nonostante le diverse occasioni prodotte dalle due squadre. Primo squillo del match attorno al quarto d’ora, con Diamanti che esplode un mancino a giro che finisce a lato della porta difesa da Silvestri. Al ventunesimo risponde l’Hellas con un tentativo dai trentacinque metri di Almici che trova la risposta di Mazzoni, pronto a sventare il pericolo con l’aiuto dei compagni. Le emozioni proseguono con una conclusione di Balkovec dalla distanza che non va a buon fine. Al trentunesimo ci prova Danzi da fuori, il pallone viene deviato da Lee e termina alto sopra la traversa. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Stiamo per vivere Livorno Verona, di cui andiamo a presentare brevemente i principali numeri in questo campionato. Il Livorno ha messo a segno 12 reti mentre l’Hellas ha segnato 20 volte. In vantaggio il Livorno per occasioni create, 10 rispetto alle 9 del Verona. I tiri sono 178 per il Livorno mentre solo 152 per l’Hellas Verona. La percentuale passaggi è ottima per il Verona con 80% mentre per il Livorno solo il 74%. Le sanzioni disciplinari sono 37 Livorno, 32 Verona. Il Livorno ha collezionato 2 vittorie, 4 pareggi e 9 sconfitte mentre l’Hellas ha raccolto i propri punti da 7 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Finalmente però è arrivato il tempo di dare la parola al campo: al Picchi le formazioni ufficiali stanno per giocare, dunque che Livorno Verona cominci! LIVORNO: Mazzoni, Bogdan, Di Gennaro, Dainelli, Luci, Agazzi, Gasbarro, Diamanti, Raicevic, Mendes, Valiani. A disposizione: Bruno, Canessa, Maicon, Gemmi, Giannetti, Marie Sainte, Pedrelli, Porcino, Rocca, Romboli, Zima. Allenatore: Breda. HELLAS VERONA: Silvestri, Balkovec, Marrone, Dawidowicz, Almici, Danzi, Gustafson, Zaccagni, Lee, Di Carmine, Matos. A disposizione: Berardi, Chiesa, Caracciolo, Eguelfi, Henderson, Pazzini, Colombatto, Laribi, Tupta, Bianchetti. Allenatore: Grosso. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Livorno Verona in diretta tv non sarà disponibile, ma d’altronde questa non è certo una novità per le partite del campionato cadetto in questa stagione. L’appuntamento è dunque in diretta streaming video sulla piattaforma Dazn, che detiene i diritti della Serie B e che trasmette tutte le partite, mentre in tv si può seguire solo l’anticipo del venerdì sera in chiaro su Rai Sport.

TESTA A TESTA

Avviciniamoci alla diretta di Livorno Verona, una partita sempre molto sentita dalle due tifoserie, facendo adesso una panoramica sui precedenti confronti tra queste due formazioni di Serie B. I numeri complessivo ci parlano di 36 partite, nelle quali l’Hellas Verona vanta 15 vittorie a fronte di 11 pareggi e 10 successi per il Livorno, che è di conseguenza in ritardo anche per quanto riguarda il numero dei gol segnati (47-52). Va però anche sottolineato il fatto che il discorso cambia se prendessimo in considerazione solamente le 18 partite giocate in Toscana, che vedono un bilancio di sette vittorie casalinghe per il Livorno, altrettanti pareggi e appena quattro successi esterni per il Verona che ha costruito dunque in casa le proprie migliori fortune. I precedenti più recenti risalgono alla Serie A 2013-2014, quando ci fu una doppia vittoria per l’Hellas che si impose per 2-1 in casa all’andata e andò poi a vincere per 2-3 anche al ritorno a Livorno, il cui ultimo successo contro gli scaligeri risale addirittura al 2004. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROTAGONISTA

Chi sarà il protagonista di Livorno Verona? Vogliamo premiare un giocatore spesso sottovalutato, e cioè Matteo Di Gennaro. Difensore centrale di 24 anni, è cresciuto nell’Ascoli ma si è affermato soprattutto nei campionati minori. A luglio 2014 faceva parte della rosa del Parma che sarebbe poi fallito arrivando ultimo in Serie A, ma era stato ceduto in prestito al Renate: con la maglia dei nerazzurri lombardi Di Gennaro è riuscito ad affermarsi su ottimi, disputando una buona stagione e poi tornando per altri tre anni pieni di soddisfazioni anche come risultati della squadra. Terminato il periodo in Serie C, il difensore ha guadagnato la chiamata in Serie B: con il Livorno ha subito avuto spazio nonostante colleghi di reparto più esperti. Sia nella gestione di Cristiano Lucarelli che con Roberto Breda è lui a giocare titolare, spesso e volentieri; le sue presenze in campionato sono 11 e nella trasferta di Salerno è anche riuscito a segnare il primo gol in Serie B, purtroppo per lui e per la squadra labronica inutile, vista la sconfitta per 3-1 maturata all’Arechi. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Abbiamo già visto che Livorno Verona verrà diretta dal signor Marco Serra. L’arbitro piemontese avrà come collaboratori Affatato e Sechi nel ruolo di segnalinee e Ricci come IV° uomo. Per Serra, che in questa stagione ha diretto anche una gara nella massima serie e una in Coppa Italia, si tratta della sesta direzione di gara in serie B. Le altre gare si sono chiuse senza pareggi, con quattro vittorie casalinghe ed una degli ospiti. Per Marco Serra si tratta del primo incrocio stagionale con i labronici, mentre ha già diretto la formazione veneta nella gara persa sul terreno di Ascoli nel corso della decima giornata. I numeri delle gare precedenti parlano di 18 cartellini gialli, un rigore decretato nella gara tra Brescia e Pescara a favore della formazione ospite e parato dal portiere del Brescia, ed una espulsione, ai danni del giocatore Della Rocca del Padova nella partita persa a Crotone. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Livorno Verona, diretta dall’arbitro Serra, si gioca presso lo stadio Armando Picchi della città toscana alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, sabato 22 dicembre, per la diciassettesima giornata di Serie B. Livorno Verona è sfida sempre molto sentita a causa della rivalità che separa le due tifoserie, l’auspicio dunque è che la rivalità possa esprimersi solo sul campo, dove si affronteranno due squadre in salute. Per il Livorno di Roberto Breda, fanalino di coda della classifica con soli 10 punti, può sembrare eccessivo parlare di squadra in forma, ma nelle ultime due giornate sono arrivati un successo e un pareggio sul campo della capolista Palermo, dunque i labronici stanno provando la rincorsa per la salvezza. Il Verona di Fabio Grosso risponde con 25 punti ma soprattutto con le ultime due vittorie consecutive molto pesanti contro Benevento e Pescara, che hanno rilanciato l’Hellas che ad inizio dicembre era scivolato in una posizione di classifica non all’altezza delle ambizioni degli scaligeri, che ora però stanno rinascendo.

PROBABILI FORMAZIONI LIVORNO VERONA

Parlando adesso delle probabili formazioni per Livorno Verona, è giunto il momento di scoprire le possibili mosse dei due allenatori. Roberto Breda dovrebbe schierare i toscani con il modulo 3-4-1-2: Di Gennaro, Bogdan e Dainelli a comporre la retroguardia a tre davanti al portiere Mazzoni, ecco poi Luci e Agazzi a comporre la coppia di mediani in un centrocampo che dovrebbe essere completato dagli esterni Fazzi a destra e Valiani a sinistra. Ecco poi Diamanti naturalmente nei panni del trequartista in appoggio alla coppia d’attacco che dovrebbe vedere in campo Canessa e Raicevic. La replica del Verona di Fabio Grosso dovrebbe invece esprimersi nel modulo 4-3-3 con Silvestri estremo difensore; Ragusa terzino destro, Dawidowicz e Marrone difensori centrali ed Empereur a sinistra per completare la retroguardia; a centrocampo il terzetto formato da Danzi, Gustafson e Zaccagni, mentre nel tridente d’attacco ci attendiamo come titolari Matos, Di Carmine e Lee.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo a pronostico e quote per Livorno Verona: secondo l’agenzia di scommesse sportive Snai sarà favorita la squadra veneta, pur impegnata in trasferta. Infatti il segno 2 per la vittoria esterna dell’Hellas Verona è quotato a 2,45, mentre è da notare che per il pareggio (segno X) si sale a 3,05, che è la stessa identica quota prevista anche nel caso di un successo casalingo da parte del Livorno (segno 1) allo stadio Armando Picchi.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie