Diretta Venezia-Cosenza/ Risultato finale 0-1, info streaming Dazn: D’Orazio condanna i lagunari al KO

Diretta Venezia Cosenza, streaming video Dazn: i lagunari sono in serie positiva e sperano in un’altra vittoria che potrebbe portarli subito all’interno della zona playoff in Serie B.

23.12.2018, agg. alle 16:55 - Claudio Franceschini
Video Venezia Lecce (1-1): highlights del match (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA-COSENZA (RISULTATO FINALE 0-1): D’ORAZIO CONDANNA I LAGUNARI AL KO

Il Cosenza sbanca il Penzo e si regala un buonissimo Natale: la squadra allenata da Piero Braglia ancora una volta riesce a spuntarla nei minuti finali e ottiene i tre punti battendo a domicilio il Venezia per 1 a 0. Il gol decisivo porta la firma di D’Orazio che a dieci minuti dal novantesimo gela i lagunari e su assist di Baez (uno dei cambi indovinati da mister Braglia) sblocca la contesa. I padroni di casa accusano il colpo più del dovuto e non riescono a imbastire una reazione decente. I silani non soffrono più di tanto e arginano l’assedio finale degli arancioneroverdi per i quali la porta di Perina rimarrà stregata fino al triplice fischio di Dionisi. {agg. di Stefano Belli}

FASE DI STALLO AL PENZO

A metà del secondo tempo Venezia e Cosenza rimangono bloccati sullo 0-0. Se nella prima frazione di gioco le due squadre erano andate più volte vicine al gol e non avevano fatto pentire agli spettatori di Penzo di spendere la domenica pomeriggio per assistere a una partita di calcio, da quando sono rientrate in campo le compagini di Zenga e Braglia non hanno prodotto grandissime occasioni da gol rimanendo ingabbiate a centrocampo. Le poche volte che i padroni di casa e gli ospiti si sono allungati in avanti lo hanno fatto senza portare a buon fine le rispettive azioni offensive. Nel frattempo i due allenatori escono allo scoperto con i cambi: nelle file del Venezia Vrioni rileva Citro, doppia sostituzione per i silani con Baez e Mungo al posto di Tutino e Garritano. {agg. di Stefano Belli}

CLAMOROSO DOPPIO PALO DI MANIERO!

Venezia e Cosenza vanno al riposo sul punteggio di 0-0: nessun gol nei primi quarantacinque minuti al Penzo ma le emozioni non sono mancate. Entrambe le squadre hanno scheggiato almeno un legno, se a inizio gara era stato Citro a timbrare il palo, poco dopo la mezz’ora è stato Bruccini a colpire la traversa per i silani. Prima dell’intervallo i padroni di casa si allungano e tornano a rendersi minacciosi dalle parti di Perina con Tutino che da buona posizione non riesce a inquadrare il bersaglio grosso. Ma è dall’altra parte che accade l’incredibile, con il doppio palo di Riccardo Maniero che spreca così una grandissima chance per portare in vantaggio il Cosenza a pochi istanti dalla pausa. I lagunari si salvano da un gol praticamente già fatto ma confermano di essere tutt’altor che invulnerabili sulle palle inattive e sui calci da fermo. {agg. di Stefano Belli}

PALO ESTERNO DI CITRO!

Al Penzo è cominciata la sfida tra Venezia e Cosenza: gli arancioneroverdi cercano il quinto risultato utile di fila per avvicinarsi ulteriormente alla zona play-off, i silani vogliono riprendersi il quattordicesimo posto che al momento appartiene al Carpi, reduce da due vittorie consecutive. La squadra di Zenga si rende pericolosa per la prima volta al 3′ con Bentivoglio che apre per Citro: da posizione defilata il numero 28 scavalca anche Perina ma da posizione defilata riesce solamente a scheggiare la parte esterna del palo. Campanello d’allarme per la retroguardia di Piero Braglia che deve stare più attenta a coprire gli spazi nella propria metà campo e soprattutto a non arretrare eccessivamente il baricentro. Gli ospiti recepiscono il messaggio e cominciano a loro volta ad affacciarsi in avanti: al 16′ Garritano avanza sulla corsia di sinistra e fa partire un cross destinato a Bruccini, la – timida – conclusione del numero 21 viene murata senza troppi affanni da Bruscagin. Dopo i primi venti minuti il punteggio recita 0-0{agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Venezia Cosenza non sarà disponibile: la partita di Serie B, come tutte quelle del campionato cadetto ad esclusione dell’anticipo, è infatti esclusiva di DAZN. Per seguirla dovrete abbonarvi al servizio e usufruire di apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone per la diretta streaming video; in alternativa potrete sfruttare il collegamento alla televisione tramite Chromecast, oppure installare l’applicazione DAZN su una smart tv che abbia la connessione a internet.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo: sta per cominciare Venezia Cosenza, e dunque prima che a parlare sia il campo scrutiamo all’interno delle statistiche prodotte dalle due squadre nel campionato di Serie B. Il Venezia ha segnato 16 gol mentre il Cosenza solo 13. Le occasioni create sono 8 per il Venezia e 9 per i calabresi. In vantaggio sui tiri totali il Cosenza con 173 tiri effettuati contro i 147 del Venezia. La percentuale passaggi del Venezia è 72% quella del Cosenza è del 73%. Le sanzioni disciplinari sono 34 Venezia contro le 38 del Cosenza. Il Venezia ha fatto un mediocre percorso con 5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte, mentre il Cosenza risponde con 3 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. Ecco allora la presentazione delle formazioni ufficiali che stanno per giocare al Penzo: finalmente Venezia Cosenza prende il via! VENEZIA: Vicario, Bruscagin, Domizzi, Bentivoglio, Modolo, Segre, Di Mariano, Schiavone, Falzerano, Zampano, Citro. COSENZA: Perina, Corsi, Dermaku, Idda, Palmiero, D’Orazio, Legittimo, Maniero, Bruccini, Garritano, Tutino. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

In attesa della diretta di Venezia Cosenza, possiamo fare un breve tuffo nella storia di un confronto che manca dal campionato di Serie B 2002-2003. Dopo 15 anni di pausa dunque i veneti e i calabresi tornano a sfidarsi e complessivamente il bilancio ci parla di 21 partite quasi in perfetto equilibrio, con otto pareggi, sette vittorie per il Venezia e sei successi per il Cosenza. L’equilibrio diventa perfetto considerando il numero dei gol segnati, che sono stati 29 per parte. Anche il fattore campo non fa un’enorme differenza, anche se il Venezia è comprensibilmente in vantaggio nelle dieci partite disputate in laguna, con quattro successi e altrettanti pareggi, mentre sono appena due le vittorie esterne per il Cosenza a Venezia. Infine in Serie B si contano 18 precedenti tra le due formazioni, con sei vittorie del Cosenza, cinque del Venezia e sette pareggi, ma sono numeri che andranno aggiornati dopo ben 15 anni di assenza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Non è facile individuare il possibile protagonista di Venezia Cosenza: vogliamo però premiare un portiere, e cioè Guglielmo Vicario. Classe ’96, friulano di Udine, proprio con la società bianconera si è fatto notare giocando nelle sue giovanili. Di fatto, se si escludono le esperienze con il Fontanafredda e le squadre Under dell’Ancona, il Venezia (con il quale ha dominato il campionato di Serie D, sempre da titolare) rappresenta la sua unica grande sfida: non era semplice per lui riuscire ad avere un buon rendimento perchè si trovava a sostituire Emil Audero, passato alla Sampdoria e autore lo scorso anno di un ottimo campionato. Vicario, che ha un anno in più del collega, si è rimboccato le maniche e ha vinto la concorrenza interna di Luca Lezzerini e soprattutto Davide Facchin: nelle prime quattro partite non ha giocato, dal 29 settembre (1-1 contro il Livorno) è diventato titolare della porta del Venezia e nessuno lo ha più scalzato. Oggi dunque sarà chiamato ad un’altra partita da protagonista, contro l’ambizioso e lanciato Cosenza. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Al Pier Luigi Penzo, la partita di Serie B Venezia Cosenza verrà diretta dal signor Federico Dionisi, fischietto che con questa gara arriva alla sua sesta presenza stagionale. Per il 30enne della sezione dell’Aquila nei primi cinque match stagionali diretti un totale di 18 cartelli gialli con 1 espulsione per doppia ammonizione e nessun calcio dagli 11 metri. L’espulsione è stata comminata a Bartolomei, giocatore del La Spezia nella gara persa a Salerno per 1 – 0. Assieme a lui sono chiamati a scendere in campo i segnalinee Grossi e Di Gioia e come quarto uomo Marini N. Oltre alle gare dirette in serie B per Dionisi anche due direzioni in Coppa Italia. Nel suo ruolino di marcia tre successi interni, uno in trasferta ed un pareggio, nella gara che lo ha visto incrociare il Cosenza sul proprio terreno di gioco contro il Perugia. Nessun incrocio invece con la formazione allenata da Walter Zenga. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Venezia Cosenza verrà diretta dal signor Federico Dionisi, e si gioca alle ore 15:00 di domenica 23 dicembre: è una delle partite valide per la 17^ giornata nel campionato di Serie B 2018-2019. Al Penzo arrivano i lupi, che in questo momento sarebbero salvi senza dover passare dai playout; i lagunari sperano comunque di far valere una classifica migliore, e di prendersi una vittoria che li potrebbe proiettare addirittura in zona playoff. Dopo aver iniziato male la stagione, sarebbe sicuramente un bel traguardo anche se rappresenterebbe “solo” l’equivalente di quanto fatto l’anno scorso. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Venezia Cosenza, il cui calcio d’inizio è ormai atteso tra poche ore.

RISULTATI E PRECEDENTI

Venezia Cosenza potrebbe essere la quinta partita positiva, ovviamente in serie, per Walter Zenga: la squadra veneta ha letteralmente svoltato con il cambio di allenatore, arriva da due vittorie e altrettanti pareggi ma ha vinto quattro delle ultime partite, perdendo una volta tra fine ottobre e oggi. Dunque un periodo estremamente positivo per il Venezia, che l’anno scorso aveva raggiunto la semifinale dei playoff e punta ovviamente a confermarsi, con il sogno di fare meglio e provare davvero a giocarsi la Serie A. Il Cosenza è reduce da due partite senza gol, e con un solo punto ottenuto (contro il Benevento): veniva da due vittorie consecutive contro avversarie dirette per la salvezza ma al Picco ha confermato di dover ancora limare qualche margine per arrivare davvero a giocarsela per posizioni migliori in classifica. Sono già sette le sconfitte raccolte dai lupi in questo campionato, a fronte di sole tre vittorie; per il momento basta per salvarsi direttamente, ma è chiaro che il rendimento (soprattutto fuori casa) dovrà essere diverso perchè la concorrenza è agguerrita, e la distanza dalla zona playout (un punto) non è tale da far pensare che il peggio sia passato.

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA COSENZA

Studiamo le probabili formazioni di Venezia Cosenza: Zenga ritrova Domizzi e Bentivoglio e dunque manda il primo a completare il terzetto che, con Modolo e Andelkovic, si schiera davanti a Vicario mentre il secondo sarà il faro di un centrocampo nel quale Pinato e Falzerano, come lo scorso anno, sono proposti da mezzali. Gli esterni dovrebbero essere Zampano e Bruscagin (ma Garofalo resta in ballottaggio a sinistra), da valutare l’attacco perchè Litteri, Geijo e Marsura sperano in maglie che allo Scida erano andate a Citro e Di Mariano. Il Cosenza risponderà con Idda e Dermaku davanti al portiere Perina, e Corsie e D’Orazio che saranno i terzini; Mungo è il riferimento nel settore nevralgico, Bruccini e Garritano possono giocare al suo fianco oppure sulla linea dei trequartisti, formando un 4-1-4-1 con Tutino e Baez che dunque farebbero un passo indietro lasciando Riccardo Maniero (favorito su Di Piazza) a giostrare da prima punta.

QUOTE E PRONOSTICO

In Venezia Cosenza i lagunari sono chiaramente favoriti: lo dice anche l’agenzia di scommesse Snai, secondo cui il valore posto sul segno 1 per la vittoria interna vale 2,05 volte la somma messa sul piatto, contro il 4,00 che invece accompagna l’eventualità del successo dei lupi per il quale dovrete giocare il segno 2. Con l’eventualità del pareggio, regolata ovviamente dal segno X, il vostro guadagno sarebbe pari a 3,00 volte la cifra che avrete deciso di investire con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA