Diretta Palermo Ascoli/ Risultato finale 3-0, streaming Dazn: In rete anche Szyminski!

Diretta Palermo Ascoli streaming video Dazn: quote, probabili formazioni, orario e risultato live della partita per la 18^ giornata di Serie B

27.12.2018, agg. alle 23:01 - Mauro Mantegazza
Mazzeo_Szyminski_Foggia_Palermo_lapresse_2018
Diretta Palermo Ascoli (Foto LaPresse)

DIRETTA PALERMO ASCOLI (3-0): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio Renzo Barbera il Palermo batte l’Ascoli con un netto 3 a 0. I rosanero erano passati in vantaggio nel primo tempo grazie all’autorete di Perrucchini e, nella ripresa, Chochev è riuscito a trovare il raddoppio al 74′. A ridosso dei minuti di recupero, precisamente all’87’, ci pensa infine il subentrato Szyminski, su assist di Rajkovic, a chiudere definitivamente i conti calando il tris. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Palermo di portarsi a quota 35 nella classifica di Serie B mentre l’Ascoli resta fermo a 21 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Palermo Ascoli in diretta tv non sarà disponibile, ma d’altronde questa non è certo una novità per le partite del campionato cadetto in questa stagione. L’appuntamento è dunque in diretta streaming video sulla piattaforma Dazn, che detiene i diritti della Serie B e che trasmette tutte le partite, mentre in tv si può seguire solo una partita su nove in chiaro su Rai Sport.

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Palermo ed Ascoli, il punteggio è cambiato nuovamente ed è ora di 2 a 0. I padroni di casa sono costretti a rimpiazzare l’infortunato Aleesami al 63′ con il suo compagno Szyminsku così come i bianconeri devono sostituire il dolorante D’Elia con Addae. Il raddoppio dei siciliani arriva al 74′ grazie a Chochev, bravo a ribadire in rete il pallone sul tiro respinto corto di Trajkovski. Al 76′ Moreo ed al 79′ ancora Trajkovski sfiorano poi il tris definitivo.

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al sessantesimo minuto, ovvero all’ora di gioco, il risultato tra Palermo ed Ascoli è sempre di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i padroni di casa replicano quanto di buono fatto vedere nella frazione precedente affacciandosi in attacco in maniera pericolsa al 47′ con Falletti, impreciso anche in questo caso. Gli ospiti si rianimano e vanno a caccia del pareggio specialmente con la traversa colta da Cavion al 57′, attraverso una conclusione da posizione improbabile. L’arbitro ha poi ammonito Jajalo al 58′ tra i rosanero.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine del primo tempo le formazioni di Palermo ed Ascoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Nel finale di frazione, dopo la rete del vantaggio arrivata grazie all’errore del portiere avversario Perrucchini, i rosanero vanno vicinissimi al raddoppio con Falletti, già protagonista in precedenza, al 36′. Troppo debole la reazione da parte dei bianconeri, probabilmente anche feriti nell’orgoglio a causa dell’autorete segnata. Fino a questo momento il direttore di gara non ha estratto alcun tipo di cartellino.

SCOCCA LA MEZZ’ORA 

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Palermo ed Ascoli è cambiato ed è di 1 a 0. Nonostante i diversi sforzi compiuti dai padroni di casa per realizzare il goal del vantaggio, sono tuttavia gli ospiti a sbloccare la partita a causa dell’autorete segnata dal portiere Perrucchini, reo di aver provato un dribbling su Moreo con esiti imbarazzanti appunto. I rosanero insistono in cerca del raddoppio con Trajkovski al 28′ mentre gli ospiti hanno sfiorato il possibile pareggio al 30′ con un conclusione larga di un soffio da parte di Frattesi.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

In Sicilia la partita tra Palermo ed Ascoli è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a spingere subito sull’acceleratore in cerca della rete del vantaggio, rendendosi appunto pericolosi già al 2′ con Falletti, la cui conclusione termina tuttavia alta sopra la traversa. I rosanero insistono e si affacciano concretamente in zona offensiva anche all’8′ quando il colpo di testa di Moreo non inquadra di poco lo specchio della porta.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci pronti a vivere la diretta di Palermo Ascoli: prima però andiamo a leggere alcune delle statistiche che le due squadre hanno raccolto nel corso di questo campionato di Serie B. Palermo che ha segnato 27 gol contro i 18 gol dell’Ascoli. Le occasioni create dal Palermo sono 19 quelle dell’Ascoli sono 11. Il Palermo ha fatto 249 tiri complessivi contro i 199 tiri dell’Ascoli. La percentuale passaggi è del 79% per il Palermo e 72% per l’Ascoli. Le sanzioni disciplinari sono 45 per il Palermo e 46 per l’Ascoli. I risultati del Palermo finora sono 8 vittorie, 7 pareggi ed 1 sconfitta, mentre quelli dell’Ascoli sono 5 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. Adesso però chi deve parlare è il campo, o meglio le due squadre che stanno per iniziare il loro impegno invernale allo stadio Renzo Barbera: noi mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà in questa interessante Palermo Ascoli, che finalmente comincia! PALERMO: 1 Brignoli, 3 Rispoli (cap.), 2 Bellusci, 5 Rajkovic, 19 Aleesami, 32 Haas, 8 Jajalo, 18 Chochev, 20 Falletti, 10 Trajkovski, 9 Moreo. ASCOLI: 22 Perucchini, 37 Laverone, 23 Brosco, 2 Valentini, 6 D’Elia, 30 Frattesi, 5 Troiano (cap.), 17 Cavion, 11 Ninkovic, 21 Beretta, 10 Rosseti. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Allo stadio Barbera, Palermo Ascoli sarà diretta questa sera dal signor Fabio Piscopo, che raggiunge con questa sfida della penultima giornata la sesta conduzione stagionale nel campionato di Serie B (in stagione ha anche diretto un 3-0 della Virtus Entella ai danni del Siena nel secondo turno di Coppa Italia). Per Piscopo nei cinque precedenti match nel torneo cadetto si registra un totale di 22 ammonizioni, mentre non sono stati espulsi giocatori. Tre i rigori assegnati, mentre i dati dei suoi precedenti parlano in favore delle squadre in trasferta, che hanno registrato una vittoria (recente, a inizio dicembre e ottenuta dal Brescia sul campo della Salernitana) a fronte di quattro pareggi, tre dei quali con gol; tuttavia questo sarà il suo primo incrocio nel 2018-2019 sia con il Palermo che con l’Ascoli, e dunque i precedenti non ci possono venire in aiuto almeno come dato legato a cabala e curiosità statistiche. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Palermo Ascoli, diretta dall’arbitro Piscopo, sarà una delle partite principali per la diciottesima giornata di Serie B. L’appuntamento allo stadio Renzo Barbera-La Favorita del capoluogo siciliano sarà alle ore 21.00 di questa sera, giovedì 27 dicembre 2018, dal momento che si tratta di un turno infrasettimanale in questo intenso periodo delle Feste che per il campionato cadetto culminerà domenica con l’ultima giornata del girone d’andata. Palermo Ascoli dunque sarà l’ultima partita dell’anno per la capolista di Roberto Stellone davanti al pubblico amico: i rosanero sono reduci dal pareggio di domenica sul campo dello Spezia, che ha portato il Palermo a quota 31 punti frutto di otto vittorie, sette pareggi e una sola sconfitta. Notevole costanza e primato sostanzialmente più che giusto, anche se il vantaggio sulle inseguitrici non è ampio e in Serie B si sa che uyttto è sempre possibile. Attenzione ad esempio all’Ascoli di Vincenzo Vivarini: i bianconeri marchigiani (che nella scorsa giornata hanno pareggiato con il Brescia) hanno 21 punti e in questa stagione sembrano in grado di lottare per qualcosa di più di una semplice salvezza.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO ASCOLI

Andiamo adesso ad analizzare le probabili formazioni attese in Palermo Ascoli questa sera. La capolista di Roberto Stellone dovrebbe proporre il modulo 4-4-2 con Brignoli in porta; Salvi terzino destro, Bellucci e Rajkovic difensori centrali, Aleesami a sinistra per completare la retroguardia; in mediana la coppia formata da Murawski e Jajalo, affiancati da Falletti a destra e Trajkovski sulla corsia di sinistra, infine in attacco potremmo vedere di nuovo la coppia formata da Moreo e Puscas. L’Ascoli di Vincenzo Vivarini dovrebbe invece rispondere con il modulo 4-3-1-2: Perucchini fra i pali; in difesa da destra a sinistra potremmo vedere Laverone, Brosco, Valentini e D’Elia titolari; a centrocampo invece ci attendiamo il terzetto con Addae, Traiano e Frattesi; in attacco ecco Ninkovic trequartista alle spalle del tandem d’attacco con Beretta ed Ardemagni in campo.

PRONOSTICO E QUOTE

Vediamo adesso qualcosa in più su Palermo Ascoli dal punto di vista dei pronostici andando a leggere le quote offerte sul match da parte dell’agenzia di scommesse Snai. Sono nettamente favoriti i padroni di casa, tanto che il segno 1 è quotato a 1,65. Si sale poi a 3,60 in caso di segno X, infine gli scommettitori che crederanno nell’Ascoli verranno ripagati 5,75 volte la posta in palio in caso di colpaccio della formazione in trasferta al Barbera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA