PROBABILI FORMAZIONI SERIE A / Moduli, mosse e scelte: la crisi degli attaccanti rossoneri (19^ giornata)

Probabili formazioni Serie A: le mosse degli allenatori in vista delle partite della 19^ giornata di campionato, le scelte, i moduli e i dubbi.

29.12.2018, agg. alle 13:56 - Mauro Mantegazza
Probabili formazioni Roma Entella (Foto LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Serie A abbiamo osservato che Gennaro Gattuso non dovrebbe avere dubbi sul tridente composto da Castillejo, Higuain e Cutrone, anche perché d’altronde non ci sono molte possibili alternative in questo momento. I numeri però sono impietosi e ben descrivono la crisi di un attacco a secco di gol segnati da ben quattro giornate. Il meno colpevole può essere Samu Castillejo, che comunque in tutta la stagione (Europa League compresa) ha segnato una sola rete, tra l’altro ben tre mesi fa, il 30 settembre contro il Sassuolo. Anche Patrick Cutrone vive per la prima volta in carriera un periodo difficile: il talento rossonero soffre la crisi generale e in campionato ha segnato finora solamente tre gol, appena uno nelle ultime nove presenze che hanno allontanato un inizio decisamente più positivo. Sul banco degli imputati però c’è soprattutto Gonzalo Higuain, autore di appena cinque gol in questo campionato e fermo alla rete segnata il 28 ottobre contro la Sampdoria. Da allora è cominciato un periodo difficile che è precipitato con l’espulsione contro la Juventus: dopo la squalifica sei partite giocate per intero (Europa League compresa) e nemmeno una rete in 540 minuti giocati più recupero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL BALLOTTAGGIO RISOLTO

Tante volte, parlandovi delle probabili formazioni di Serie A, vi abbiamo parlato del ballottaggio nell’attacco del Napoli tra Dries Mertens e Arkadiusz Milik, che era diventato già una tradizione perché l’intoccabile di Carlo Ancelotti in attacco era Lorenzo Insigne. Tuttavia a Santo Stefano Insigne è stato espulso nel rovente finale di partita e per lui sono arrivate ben due giornate di squalifica, dunque ecco che oggi e poi anche alla prima giornata dopo la pausa sarà per cause di forza maggiore risolto il ballottaggio, con Milik e Mertens in campo contemporaneamente dal primo minuto. Sotto i riflettori soprattutto il belga: sette gol in campionato e tre in Champions League non sono di certo numeri negativi, tuttavia le ultime reti risalgono alla doppietta di fine novembre contro la Stella Rossa e in Serie A il belga è addirittura fermo alla tripletta rifilata all’Empoli il 2 novembre, alla quale hanno fatto seguito sei presenze senza gol, anche se non tutte da titolari. Milik invece ha segnato ben quattro gol a dicembre, sarà il polacco in questa fase la certezza di Ancelotti in attacco? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Come sempre, nella nostra analisi delle probabili formazioni di Serie A è importante fare il punto sulla situazione degli squalificati. All’ora di pranzo Juventus Sampdoria non avrà protagonisti Bentancur da una parte ed Andersen dall’altra, mentre l’elenco sarà ancora più lungo in Empoli Inter perché i toscani dovranno rinunciare sia a Krunic sia a Di Lorenzo e dall’altra parte i nerazzurri dovranno fare a meno di Brozovic. Prezzo pesante per la Fiorentina, che dovrà presentarsi in casa del Genoa rinunciando contemporaneamente a Vitor Hugo e Gerson, mentre in Parma Roma bisogna tenere conto del fatto che questa sarà l’ultima partita in cui Calaiò dovrà rimanere fuori a causa della sospensione fino al 31 dicembre. In Sassuolo Atalanta non ci sarà il neroverdi Ferrari che è stato fermato dal giudice sportivo, mentre in Udinese Cagliari spicca certamente l’assenza tra i bianconeri dell’argentino De Paul, il migliore dei suoi nel girone d’andata. In Napoli Bologna naturalmente non vedremo in campo Koulibaly ed Insigne, entrambi espulsi a Santo Stefano contro l’Inter, mentre non ci saranno giocatori squalificati nelle rimanenti partite di Serie A per questa giornata. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE A

La Serie A vive oggi una 19^ giornata che si completerà in un solo giorno. Scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie A è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni di Serie A in questa diciannovesima giornata del massimo campionato che caratterizzerà questo sabato 29 dicembre ricco di emozioni con l’ultimo turno del girone d’andata e dell’anno 2018.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS SAMPDORIA

La lista degli assenti in casa Juventus è lunga, oggi Massimiliano Allegri non avrà lo squalificato Bentancur, oltre a tanti infortunati. La formazione titolare dovrebbe prevedere il 4-3-3 con Dybala e Douglas Costa in ballottaggio per affiancare Cristiano Ronaldo che torna titolare e Mandzukic, a centrocampo Emre Can e Khedira si contendono il posto lasciato libero da Bentancur mentre in difesa Benatia o Rugani saranno titolari, garantendo un turno di riposo a Chiellini. Nella Sampdoria è invece squalificato Andersen, dunque Marco Giampaolo schiererà Tonelli e Colley davanti all’ex Audero, nel 4-3-1-2 blucerchiato è intoccabile lo scatenato Quagliarella, ma per completare l’attacco si annuncia il doppio ballottaggio Ramirez-Saponara e Caprari-Defrel.

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO FROSINONE

Nessuno squalificato da entrambe le parti, il Chievo di Domenico Di Carlo dovrebbe schierarsi con il 3-4-1-2 ma in attacco l’unica certezza è l’eterno Pellissier, con Stepinski, Meggiorini e Djordjevic che si contendono la seconda maglia a disposizione. Sulla fascia sinistra da segnalare invece il ballottaggio tra Jaroszynski e Kiyine. Per quanto riguarda il Frosinone, Marco Baroni dovrebbe affidarsi al 3-5-2, con dubbi numerosi a centrocampo e in attacco. Ad esempio in mediana sono possibili due ballottaggi tra Cassata e Crisetig e tra Beghetto e Molinaro, mentre nella coppia d’attacco la certezza dovrebbe essere Ciano, ma per l’altro posto sono in lotta Ciofani, Pinamonti e Campbell.

PROBABILI FORMAZIONI EMPOLI INTER

L’Empoli di Beppe Iachini deve fare i conti con la doppia squalifica di Di Lorenzo e Krunic, che lasciano molti dubbi al tecnico toscano in mediana. Ballottaggio tra Untersee e Pasqual, l’ex Fiorentina può giocare su entrambe le fasce e a seconda della scelta del mister potrebbe esserci spazio anche per Antonelli. In mezzo possibile ballottaggio tra Bennacer e Capezzi, gli altri due mediani dovrebbero invece essere Traore e Acquah. Non mancano comunque i dubbi nemmeno a Luciano Spalletti, che deve ad esempio scegliere fra Vrsaljko e D’Ambrosio come terzino destro, mentre a centrocampo sarà squalificato Brozovic: possibile la coppia Borja Valero-Vecino, il trequartista potrebbe essere il rientrante Nainggolan oppure Joao Mario, in attacco la certezza Icardi ma scalpita anche Lautaro Martinez.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA FIORENTINA

Cesare Prandelli dovrebbe puntare sul 3-5-2: tutto chiaro per il Genoa in difesa e in attacco dove il perno è sempre il capocannoniere Piatek, i dubbi del Genoa si concentrano a centrocampo, dove è particolarmente caldo il ballottaggio Sandro-Veloso per chi agirà in cabina di regia nel Grifone. In casa Fiorentina invece ecco la doppia squalifica di Vitor Hugo e Gerson che crea grattacapi a Stefano Pioli: in difesa dunque dovremmo vedere la coppia centrale con Pezzella e Ceccherini, invece in mediana dovrebbe essere Fernandes a completare il reparto a tre con Veretout e Benassi, infine in attacco Pjaca e Mirallas si giocano ancora una volta l’unico posto disponibile al fianco di Chiesa e Simeone.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO TORINO

Diversi dubbi di formazione per Simone Inzaghi, che ad esempio in difesa deve scegliere tra Wallace e Luiz Felipe, mentre sulla fascia destra il ballottaggio è tra Marusic e Patric. In attacco per la Lazio torna titolare Immobile, al suo fianco potrebbero esserci Luis Alberto e Correa per varare il 3-4–2-1, ma non è del tutto tagliato fuori Caicedo, con cui si passerebbe alle due punte. Per quanto riguarda il Torino, si rischia l’emergenza in porta dove potrebbe giocare addirittura Rosati, Walter Mazzarri deve decidere tra il 3-4-1-2 e il 3-4-3: nel primo caso sarà titolare Baselli come trequartista, altrimenti ecco un tridente puro con Zaza, che d’altronde potrebbe anche prendere il posto di Iago Falque in un attacco in cui Belotti è il punto fermo.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA ROMA

Il Parma di Roberto D’Aversa ritrova Bruno Alves dopo la giornata di squalifica e il portoghese sarà titolare in difesa, mentre a centrocampo potrebbe esserci spazio per Stulac, ma Rigoni, Scozzarella e Barillà restano i favoriti per comporre il terzetto in mediana. Infine in attacco si deve ancora decidere chi fra Biabiany (favorito), Ciciretti e Siligardi completerà il tridente con Inglese e Gervinho. Per la Roma l’emergenza sta rientrando ma ci sono molti nodi ancora da sciogliere: ad esempio, quello tra Dzeko e Schick come prima punta, oppure quello tra Perotti e Kluivert che si contendono invece il posto da esterno sinistro d’attacco. In mediana ancora una volta dal primo minuto Cristante e Nzonzi perché con De Rossi e Lorenzo Pellegrini ci vuole ancora sin po’ di pazienza.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO ATALANTA

Nella difesa del Sassuolo è squalificato Ferrari e dovrebbero dunque essere titolari Marlon, Magari e Peluso davanti all’ex Consigli. A centrocampo possibile ballottaggio tra Magnanelli e Locatelli mentre dovrebbe esserci Sensi in cabina di regia; in attacco ci potrebbe essere il ritorno del tridente con Di Francesco, Berardi e Babacar in attesa di avere Boateng dopo la sosta. Per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini ottime notizie in difesa, perché rientrano Toloi e Palomino dopo la squalifica (sicuramente uscirà Djimsiti), mentre continua l’assenza di De Roon a centrocampo: Pasalic e Pessina sono in corsa per affiancare Freuler nel cuore della mediana. Nessun dubbio invece in attacco, con Ilicic, Gomez e lo scatenato Zapata, mattatore assoluto del mese di dicembre.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE CAGLIARI

Nell’Udinese la notizia più importante è il ritorno di Behrami dopo il turno di squalifica, lo svizzero dovrebbe dunque ritrovare un posto da titolare nel cuore della mediana, ma Davide Nicola perde De Paul, il migliore giocatore della stagione dei suoi, che era diffidato ed è stato ammonito. Dovrebbero essere dunque Lasagna e Pussetto a formare l’attacco dei bianconeri friulani. Per quanto riguarda il Cagliari possiamo invece disegnare un 4-3-1-2 in cui in attacco bisogna fare i conti con i problemi fisici di Joao Pedro, i ballottaggi sono invece quelli tra Pisacane e Romagna in difesa e poi tra Bradaric e Cigarini in cabina di regia a centrocampo.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI BOLOGNA

Per Carlo Ancelotti pesano molto l’infortunio di Hamsik e naturalmente la doppia squalifica di Koulibaly e Insigne. In difesa avremo dunque la coppia centrale Albiol-Maksimovic, con Malcuit ed Hysaj in ballottaggio a destra, mentre a centrocampo sono Zielinski e Diawara a contendersi la maglia del capitano al fianco di Allan, con Fabian Ruiz probabilmente allargato a sinistra. Infine in attacco niente dubbi tra Milik e Mertens, naturalmente insieme dal primo minuto in assenza di Insigne. Filippo Inzaghi risponderà con il 3-5-2: in attacco possibile ballottaggio tra Destro e Santander per affiancare Palacio, ci sono tanti dubbi da sciogliere nel centrocampo a cinque, dove segnaliamo almeno un paio di ballottaggi, cioè Pulgar-Nagy e Krejci-Mbaye.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SPAL

Sempre molto lungo l’elenco degli assenti rossoneri. Gennaro Gattuso dovrebbe proporre il 4-3-3 sperando che i suoi bomber tornino a segnare. Higuain e Cutrone saranno in campo insieme in un tridente che sarà completato da Castillejo, invece Calhanoglu sarà il terzo di sinistra in un centrocampo con Kessie e Bakayoko, mentre in difesa non ci sono problemi da segnalare. Per la Spal sarà molto prezioso il rientro di Kurtic dopo la squalifica, naturalmente per lui ci sarà subito una maglia da titolare. Il modulo di Leonardo Semplici sarà ancora una volta il 3-5-2, in attacco c’è qualche dubbio su chi affiancherà Petagna (Antenucci o Floccari?), mentre in difesa è possibile un ballottaggio fra Cionek e Bonifazi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA