Diretta Scafati Virtus Roma/ Risultato finale 100-98, info streaming: Successo all’extratime (Serie A2 Ovest)

Diretta Scafati Virtus Roma, streaming video e tv: la capolista del girone Ovest di basket A2 è impegnata al PalaMangano, obiettivo vincere per tenere a distanza la sorprendente Bergamo.

30.12.2018, agg. alle 20:28 - Claudio Franceschini
Virtus_Roma_timeout_Twitter_2018
Diretta Virtus Roma Bergamo, basket A2 Ovest (da Twitter @VirtusRoma)

DIRETTA SCAFATI VIRTUS ROMA (100-98): FINE PARTITA 

Presso l’impianto del PalaMangano la Scafati Basket batte per 100 a 98 la Virtus Roma al termine di una gara molto equilibrata. I minuti di gioco supplementari sono tanto combattuti quanto lo è stato tutto l’incontro nell’insieme della sua durata ed infatti i giallorossi tornano a casa per un solo canestro di differenza al cospetto della bravura dei campani. I 2 punti guadagnati oggi consentono alla Scafati di portarsi a quota 12 nella classifica di Sere A2 Ovest mentre la Virtus Roma resta ferma a 20 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre non sarà possibile assistere alla diretta tv di Scafari Virtus Roma; per tutte le informazioni utili sulla partita, visto che non sarà a disposizione nemmeno una diretta streaming video, potrete consultare il sito ufficiale della lega che trovate all’indirizzo www.legabasket.it. In alternativa ci sono le pagine ufficiali sui social network, che sono gratuite: segnaliamo in particolare facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

SI VA ALL’EXTRATIME

Terminato anche l’ultimo quarto di gioco, Scafati Basket e Virtus Roma non vanno oltre l’88 ad 88 e prolungano la sfida all’overtime. I giallorossi sono riusciti a trovare quello di cui avevano bisogno per acciuffare gli avversari disputando i 10 minuti finali ad altissima intensità e costringendo i padroni di casa ad allungare l’incontro di almeno un tempo supplementare per così decidere chi ne uscirà vittorioso.

TERZO QUARTO 

Esauritosi pure il terzo quarto, Scafati Basket e Virtus Roma sono ora sul punteggio di 67 a 61. Invece di ripetere quanto di buono fatto appena prima del riposo, al rientro dagli spogliatoi gli ospiti faticano ad imporsi nuovamente ed i padroni di casa tornano a macinare gioco a loro favore, aumentando anzi il margine di distacco già acquisito in precedenza. Se vorranno rimontare, gli uomini di coach Lardo dovranno ritrovare lo spirito e la grinta mostrate nel corso del secondo quarto di questo incontro.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Scafati Basket e Virtus Roma sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 45 a 40. I minuti scorrono sul cronometro ed i padroni di casa cercano di mantenere il controllo della situazione dovendo però fare i conti con il ritorno della squadra ospite, senza dubbio miglioratasi nei secondi 10 minuti di gioco sia in fase offensiva che in fase difensiva, merito soprattutto dei 18 punti sin qui realizzati da Sims.

PRIMO QUARTO 

In Campania il primo quarto di gioco tra Scafati Basket e Virtus Roma si è concluso con il punteggio di 31 a 20. In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa spingono subito forte sull’acceleratore e sbagliano appena un canestro sui 10 tentati, prendendo quindi un discreto margine di vantaggio dalla compagine ospite nonostante un’alta percentuale di realizzazione: i giallorossi hanno infatti segnato con il 58,3% ma i campani sono riusciti a toccare il 73,3%.

PALLA A DUE!

Eccoci arrivati alla palla a due di Scafati Virtus Roma: abbiamo parlato di Henry Sims e dei numeri della capolista, bisogna anche dire che nella Givova c’è un giocatore che si eleva sugli altri per rendimento. Aaron Thomas, ventisettenne di Cincinnati, è anche un ex di questa partita perché lo scorso anno ha segnato 20 punti per partita con la maglia dei giallorossi della capitale. Completato il percorso universitario a Florida State, Thomas ha giocato in Germania (Heidelberg) nella D-League prima di arrivare in Italia; nelle 13 partite disputate con Scafati ha tenuto una media di 21,6 punti e 5,8 rimbalzi con il 51% da 2 punti e il 37% dall’arco; il secondo miglior realizzatore della squadra campana è Shaquille Goodwin che ha 11,3 punti. Basterà l’ex di giornata a far cadere la Virtus Roma al PalaMangano, realizzando una delle sorprese nel quattordicesimo turno del girone Ovest di Serie A2? Per scoprirlo non ci resta che metterci comodi e dare la parola alle due squadre che stanno per calcare il parquet, vediamo come andranno le cose nell’interessante diretta di Scafati Virtus Roma che finalmente prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Avvicinandoci alla diretta di Scafati Virtus Roma, vale la pena leggere alcune delle statistiche individuali da parte dei giocatori della capolista, che punta a confermarsi al primo posto solitario nel girone Ovest. Henry Sims sta sostanzialmente dominando il campionato: per lui ci sono 18,6 punti di media con il 54% da 2 punti, si tratta di un giocatore che tira quasi 13 volte per partita e che cattura anche 11,0 rimbalzi per gara, con 1,8 stoppate. A questo punto le 2,6 palle perse sono praticamente un dettaglio per un giocatore così determinante, reduce anche dai 24 punti messi contro Treviglio; in doppia cifra realizzativa Roma può schierare anche Nic Moore (15,7) e Aristide Landi (11,4), per l’ex playmaker di Brindisi ci sono anche 3,8 assist che ne fanno il migliore in questa statistica. Da questo punto di vista bisogna dire che la Virtus non ha passatori straordinari: Tommaso Baldasso è l’unico altro elemento del roster che superi i due assist per gara, la capolista preferisce le soluzioni individuali e per il momento Piero Bucchi non si può certo lamentare, visto che le cose funzionano alla perfezione. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Scafati Virtus Roma va in scena alle ore 18:00 di domenica 30 dicembre: siamo arrivati alla quattordicesima giornata nel girone Ovest per il campionato di basket Serie A2 2018-2019. Penultimo turno di andata e sfida ostica quella del PalaMangano, per la capolista della classifica: con 10 vittorie e 3 sconfitte Roma comanda con una partita di vantaggio sulla sempre più sorprendente Bergamo, che riesce a rimanere incollata e dunque mette in discussione la promozione diretta, riuscendo a fare meglio di squadre più accreditate come Casale Monferrato e Capo d’Orlando. Reduce dalla scintillate vittoria contro Treviglio, seconda consecutiva dopo lo scivolone del PalaEstra, la Virtus punta a chiudere al meglio il suo 2018: vorrebbe dire confermare il primo posto solitario in classifica e magari provare ad allungare sulla concorrenza per avere un attimo di respiro. La Givova al momento sarebbe salva, ma ha solo una vittoria di margine sulla zona playout; dunque nella diretta di Scafati Virtus Roma i punti in palio saranno importanti per entrambe le squadre sul parquet.

RISULTATI E PRECEDENTI

Scafati Virtus Roma, partita che se vogliamo ci rimanda anche ad un passato nel quale entrambe le squadre si trovavano in Serie A1, è l’occasione da parte della capolista per dare un altro segnale di forza a tutto il girone Ovest: partita come formazione da battere visto il roster costruito, la società della capitale ha effettivamente rotto gli indugi abbastanza presto e comanda con pieno merito, avendo battuto di fatto quasi tutte le concorrenti dirette. Continuità e qualità in campo, la sconfitta di Siena sembra già dimenticata e ora la Virtus punta al terzo successo consecutivo; sarebbe estremamente importante e in più oggi potrebbe essere sfruttato il calendario, perché venerdì c’è già stato l’anticipo tra Bergamo e Casale Monferrato e oggi in contemporanea Capo d’Orlando ospita Latina in una sfida diretta tra due delle squadre che occupano il terzo posto in classifica. Per quanto riguarda Scafati, la Givova deve stare attenta: dopo una buona partenza (tre vittorie in sei partite), i campani hanno vinto solo due volte nelle altre sette gare. Al PalaMangano possono fare paura a tutti e infatti hanno battuto anche Casale, fuori casa però hanno incamerato un solo successo. Per di più la classifica li vede salvi, ma appena dietro c’è Tortona: una squadra che sta facendo malissimo ma sulla carta rimane di un valore ben maggiore rispetto a quanto sta dimostrando sul campo, e dunque si tratta di una realtà che può sempre spiccare il volo e lasciarsi alle spalle la concorrenza. Tra poco dunque daremo la parola al campo, per stare a vedere quello che succederà nella partita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA