DIRETTA/ Lecce Perugia (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: Rimpianti su entrambi i fronti

Diretta Lecce Perugia, streaming video Dazn: i salentini arrivano a questo impegno con il secondo posto in classifica, e stanno dunque facendo benissimo in questo campionato di Serie B.

08.12.2018, agg. alle 17:00 - Claudio Franceschini
Diretta Lecce Perugia, Serie B 15^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LECCE PERUGIA (0-0): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio Via del Mare le formazioni di Lecce e Perugia non vanno oltre un pareggio per 0 a 0. Nemmeno nell’ultima parte dell’incontro le due squadre riescono a spezzare l’equilibrio ed entrambe le compagini sono costrette a doversi accontentare del risultato maturato, senza dimenticare il palo colpito da Mancosu da una parte e le diverse chances avute soprattutto da Melchiorri dall’altra. Il punto guadagnato oggi consente rispettivamente al Lecce di portarsi a quota 26 ed al Perugia di toccare i 21 punti nella classifica di Serie B.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Lecce Perugia, perchè questa e le altre partite di Serie B – ad eccezione dell’anticipo – sono esclusiva della nuova piattaforma DAZN: dunque per seguire la sfida avrete bisogno di un abbonamento al portale, e poi di apparecchi mobili – PC, tablet o smartphone – per la diretta streaming video o, in alternativa, di una smart tv che si possa connettere a Internet, in modo da installarvi l’applicazione DAZN o sfruttare un collegamento tramite Chromecast.

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Lecce e Perugia, il risultato è ancora fermo sullo 0 a 0. L’avvio di ripresa è solo un’illusione per i pugliesi che devono fare i conti con la verve ritrovata dagli umbri, costantemente pericolosi tramite il solito Melchiorri, al 67′ ed al 72′, Dragomir, al 68′, ed Han al 71′. Il match resta in equilibrio, nonostante qualche difficoltà per i padroni di casa, mentre i ritmi appaioni in calo dopo le sfuriate dei biancorossi.

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Lecce e Perugia è sempre di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di tutti e due gli allenatori, sono i padroni di casa a spingere maggiormente sull’acceleratore nel tentativo di ribaltare quanto visto nella frazione precedente e passare quindi in vantaggio. Al 55′ Mancosu colpisce infatti un palo per la disperazione dei giallorossi, non capitalizzando il calcio d’angolo battuto corto dal suo compagno Petriccione. Il tecnico Nesta avverte il momento negativo dei suoi e li incita in modo veemente dalla panchina.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Lecce e Perugia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Analizzando questo primo tempo si può evidenziare come le due squadre si siano sostanzialmente annullate a vicenda, regalando inoltre ben poche emozioni agli spettatori di questo evento. Solo i biancorossi sono riusciti a rendersi pericolosi in un’unica occasione con Melchiorri, sparando tuttavia alto al 24′. Il direttore di gara ha estratto il primo cartellino giallo del match nei confronti di Dragomir al 42′ tra le fila degli ospiti.

SCOCCA LA MEZZ’ORA 

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Lecce e Perugia è di 0 a 0. I minuti passano ma, sebbene i giallorossi crescano nel proporre la loro manovra, il copione rimane invariato al Via del Mare dove entrambe le compagini faticano a creare reali occasioni da rete. Al 24′ ci pensa però Melchiorri a mettere i brividi sfiorando il vantaggio in favore degli ospiti, sparando però incredibilmente alto a tu per tu con il portiere avversario Vigorito.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

In Puglia la partita tra Lecce e Perugia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti a prendere in mano le redini del match attraverso il possesso palla prolungato e cercando di colpire con Verre al 7′, senza però inquadrare lo specchio della porta avversaria. I padroni di casa si fanno vedere solo a tratti sebbene crescano col passare dei minuti, prediligendo l’offensiva a partire dalle corsie laterali.

SI COMINCIA!

Lecce e Perugia sono pronti a darsi battaglia: la partita di Serie B sta per cominciare, ma prima di leggere le formazioni ufficiali andiamo a scoprire qualche numero sulla stagione delle due compagini. Il Lecce ha segnato 25 gol mentre il Perugia ne ha segnati 19. D’altro canto la squadra pugliese ha subito 18 gol mentre il Perugia ne ha incassati 19. Il Perugia vince sul numero complessivo dei tiri finora effettuati nel corso del campionato, con 166 contro i 140 effettuati dal Lecce. La percentuale di precisione dei passaggi è del 76% per entrambe le squadre, equilibrio totale dunque in questa voce tra pugliesi e umbri. Infine, le sanzioni disciplinari sono state finora 32 per il Lecce e 27 per il Perugia, che appare dunque più corretto. Adesso però basta numeri, è giunto il momento di pensare al campo dello stadio Via del Mare: leggiamo le formazioni ufficiali, poi Lecce Perugia avrà inizio! LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Fiamozzi, Lucioni, Meccariello, Venuti; Tabanelli, Petriccione, Scavone; Mancosu; Palombi, Falco. All. Fabio Liverani. PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, El Yamiq, Gyomber, Ngawa; Kingsley, Bordin, Dragomir; Verre; Vido, Melchiorri. All. Alessandro Nesta.

PER GLI UMBRI TRADIZIONE POSITIVA AL VIA DEL MARE

In attesa di poter dare la parola al campo per la diretta tra Lecce e Perugia andiamo a vedere che cosa ci riserva lo storico che vede protagonisti questi due club, alla vigilia della 15^ giornata di Campionato. Ecco infatti che dati alla mano leggiamo in tutto 25 testa a testa già occorsi tra questi due club: tali dati sono stati registrati dal 1946 a oggi e in occasione della coppa Italia, cadetteria, serie A e terzo campionato italiano. Vediamo quindi che in tutto il tabellino ci riporta di 3 sole affermazioni da parte dei giallorossi e 10 successi degli umbri nello scontro diretto, con anche 12 pareggi recuperati al triplice fischio finale. Aggiungiamo nella nostra analisi che risale alla stagione 2013-2014 della lega pro l’ultimo testa a testa registrato tra Lecce e Perugia: allora fu doppio successo per i grifoni, vincenti in casa per 2-0, come pure in trasferta, allora con il risultato più combattuto di 4-3. (agg Michela Colombo)

ARBITRERA’ MARINELLI DI TIVOLI

Designazione importante per Lecce-Perugia, che sarà diretta da Livio Marinelli di Tivoli. I guardalinee saranno Marco Scatragli e Fabio Schirru, mentre il quarto uomo sarà Luigi Pillitteri. Marinelli è nato il 6 novembre del 1984 a Tivoli ed è un Maresciallo dell’esercito italiano e nella sua vita ha partecipato anche alla guerra in Afghanistan in missione di pace. La sua carriera da arbitro è iniziata nel 2002, riuscendo ad arrivare in Serie D nel 2008. La promozione in Lega Pro arriva quattro anni dopo, mentre in Serie B debutta il 27 agosto del 2016 nella gara Bari-Cittadella. In massima categoria è arrivato nell’ottobre del 2017, debuttando nel match Atalanta-Verona terminato col risultato di 3-0. Quest’anno ha già diretto 4 gare in Serie B, incrociando alla nona giornata il Perugia nella sconfitta esterna a Verona per 2-1. Non ha invece ancora diretto in questa stagione il Lecce. I precedenti ci parlano di tre direzioni per i pugliesi, con una vittoria e due sconfitte, mentre gli umbri li ha diretti per ben cinque volte, 2 successi e 3 ko. Si tratta di un direttore di gara eccessivamente pignolo, tanto che in 98 gare ufficiali dirette in carriera ha tirato fuori la bellezza di 433 cartellini gialli, 10 rossi diretti e 12 doppi gialli. (agg. di Matteo Fantozzi)

DIRETTA LECCE PERUGIA

Lecce Perugia, che sarà diretta dal signor Marinelli, è una delle partite nel programma della quindicesima giornata in Serie B 2018-2019: al Via del Mare si scende in campo alle ore 15:00 di sabato 8 dicembre. Una partita davvero interessante, e che potrebbe regalarci grandi cose: il Lecce sta letteralmente volando e, con l’ultima vittoria ottenuta a Carpi, è salito addirittura al secondo posto in classifica, cioè un una posizione che lo porterebbe alla promozione diretta in Serie A. Il Perugia ha ancora diversi alti e bassi ed è per questo che la sua classifica non è eccezionale, ma intanto il Grifone è arrivato in zona playoff e ha tutta l’intenzione di rimanerci. Entrambe le squadre sanno in ogni caso che la stagione è parecchio lunga e complessa, e che ci sarà bisogno di confermarsi; noi intanto stiamo a vedere quello che succederà oggi, nell’appassionante diretta di Lecce Perugia.

RISULTATI E PRECEDENTI

Iniziamo con il dire che in Lecce Perugia si ritrovano due vecchi compagni di squadra: Fabio Liverani e Alessandro Nesta hanno giocato insieme nella Lazio, stagione 2001-2002. Un anno particolare per entrambi: il centrocampista era appena arrivato in biancoceleste dopo essersi affermato proprio a Perugia (piazza cui deve tanto), il difensore invece alla fine di quel campionato avrebbe salutato Formello, dopo averci passato una vita, per trasferirsi al Milan e iniziare di fatto una seconda carriera ricca di trionfi. Oggi Liverani e Nesta allenano Lecce e Perugia, due realtà che aspirano ai playoff; i salentini stanno facendo anche meglio, andando per di più oltre quelle che erano le aspettative visto che la squadra è neopromossa e dunque potrebbe arrivare al doppio salto di categoria, riuscito a più di una realtà negli ultimi anni. La sfida contro il Perugia è dunque un ulteriore test di maturità, ma anche per gli umbri che vogliono finalmente trovare la giusta continuità.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE PERUGIA

Non ci sono squalificati in Lecce Perugia; i salentini dunque si dispongono con il consueto 4-1-4-1, nel quale Petriccione agisce da vertice basso davanti alla difesa e La Mantia sarà la prima punta. Le due linee a quattro non dovrebbero cambiare: davanti a Vigorito giocheranno Meccariello e Lucioni centrali, con Venuti e Calderoni sugli esterni, mentre sulla trequarti Falco e Marco Mancosu sono pronti ad allargare la manovra che partirà da Scavone e Tabanelli (o Armellino) che agiranno a ridosso del centravanti. Il Perugia ritrova Falasco dopo il turno di stop: il terzino sinistro torna al suo posto con Mazzocchi o Ngawa dall’altra parte, in mezzo Gyomber e Cremonesi mentre Gabriel andrà in porta. A centrocampo Dragomir e Kouan, in ballottaggio con Bordin, saranno le mezzali mentre Verre e Michael si alterneranno tra cabina di regia e trequarti, con Melchiorri che può tornare titolare al fianco di Vido.

QUOTE E PRONOSTICO

Sono disponibili le quote Snai per scommettere su Lecce Perugia: secondo questo bookmaker il vantaggio del pronostico va ai salentini, ma c’è comunque equilibrio tra il segno 1 che identifica il successo interno dei salentini (vale 2,25 la somma giocata) e il segno 2 da giocare per il successo esterno del Grifone, che vi permetterebbe di guadagnare 3,25 volte quanto avrete deciso di mettere sul piatto. Con l’ipotesi del pareggio, regolata dal segno X, andreste a vincere 3,20 volte quello che investirete.



© RIPRODUZIONE RISERVATA