DIRETTA / Italia Belgio (risultato finale 2-1): Girelli decisiva, qualificazione quasi fatta! (donne)

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Belgio (donne), risultato finale 2-1: Rosucci e Girelli in rimonta regalano una vittoria importante, le Azzurre restano a punteggio pieno e hanno un piede e mezzo ai Mondiali

Bonansea_Italia_donne_lapresse_2017
Diretta Italia Belgio, calcio donne (Foto LaPresse)

DIRETTA ITALIA BELGIO (RISULTATO FINALE 2-1)

Italia Belgio 2-1: è finita la partita dello stadio Paolo Mazza, Cristiana Girelli regala di fatto alla nostra nazionale la qualificazione ai Mondiali di calcio femminile. Il suo gol arriva all80 minuto, quando ormai pensavamo di poterci accontentare del pareggio; invece la nazionale di Milena Bertolini conferma la sua superiorità nel girone 5 e rimane a punteggio pieno. Adesso la classifica ci dice che lItalia ha 18 punti con 6 partite giocate; il Belgio segue con 10 e una gara in meno. Significa che per sorpassarci, e costringerci a giocare i playoff, i Diavoli Rossi dovrebbero vincere tutte le partite che rimangono mentre lItalia dovrebbe fare non più di un punto contro il Portogallo, già battuto allandata (il Belgio poi dovrebbe batterci 1-0 oppure con almeno due gol di scarto). Non è sicuramente impossibile, visto che la nazionale contro cui abbiamo giocato oggi è competitiva; ma è difficile visto il cammino che lItalia è riuscita ad avere fino a qui. Insomma, ci godiamo la vittoria di Ferrara che molto probabilmente significa qualificazione ai prossimi Mondiali. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Italia Belgio non sarà trasmessa in diretta tv, e non sarà possibile assistere a una diretta streaming video per questa partita delle qualificazioni al Mondiale di calcio femminile; tuttavia per avere tutte le informazioni utili, per esempio le statistiche delle giocatrici che scenderanno in campo o il dettaglio sul girone delle azzurre, potrete consultare il sito ufficiale della federazione europea – www.uefa.com – accedendo poi allapposita sezione, o anche laccount ufficiale Twitter della Federcalcio, che trovate a @Vivo_Azzurro.

DIRETTA ITALIA BELGIO (1-1): INTERVALLO

Italia Belgio 1-1: siamo allintervallo al Paolo Mazza e la nostra nazionale sta pareggiando contro i Diavoli Rossi. Un risultato che ci permetterebbe di confermare i 5 punti di vantaggio sullavversaria diretta per la qualificazione ai Mondiali di calcio femminile, anche se ritarderebbe ulteriormente la qualificazione aritmetica; lItalia ha anche dovuto rimediare allo svantaggio arrivato al 37 minuto, quando Barbarba Bonansea ha commesso fallo su Vanmechelen ed è stata punita dallarbitro con lammonizione e sopratutto un calcio di rigore. Dal dischetto la solita Janice Cayman non ha sbagliato, portando in vantaggio la squadra ospite; al 42 minuto su assist di Guagni è stata Martina Rosucci a rimettere le cose a posto. Siamo dunque in parità, e ora aspettiamo il secondo tempo per scoprire se vinceremo la sesta partita in altrettanti impegni del girone 5, archiviando di fatto la pratica qualificazione anche se, come già detto, oggi non potremo in ogni caso festeggiare in maniera ufficiale. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ITALIA BELGIO (0-0): SI COMINCIA!

Siamo arrivati al via di Italia Belgio: va ricordato che la nostra nazionale affronta oggi lavversaria che nel girone 5 delle qualificazioni ha segnato il maggior numero di reti, vale a dire 17. Tuttavia, 12 di queste sono arrivate in una sola partita, quella giocata al Den Dreef di Louvain contro la Moldavia: nelloccasione il Belgio era stato pazzesco, con il poker di Janice Cayman, la tripletta di Tessa Wullaert e i sigilli di Davina Philtjens, Laura Deloose, Davinia Vanmechelen e Tine De Caigny con autorete finale di Nadejda Colesnicenco. La Cayman e la Wullaert, rispettivamente 29 e 25 anni e impegnate nel Montpellier e nel Wolfsburg, comandano la classifica marcatori del girone con 5 reti a testa; interessante il dato della più giovane, che ha 25 gol nelle 37 partite disputate in nazionale. Tuttavia oggi il Belgio se la vede contro una difesa che ha subito una sola rete in cinque partite, forte di una Laura Giuliani che come detto ha avuto una imbattibilità di 493 minuti consecutivi: chi avrà la meglio? Lo scopriremo davvero tra poco: è arrivato il momento di metterci comodi e lasciar parlare il campo, al Mazza di Ferrara è tutto pronto per il calcio dinizio di Italia Belgio! (agg. di Claudio Franceschini)

IL CALENDARIO

Come abbiamo già detto, Italia Belgio non sarà decisiva per le qualificazioni delle azzurre al Mondiale di calcio femminile, ma solo a livello aritmetico: di fatto, vincere significherebbe mettere 8 punti di vantaggio sui Diavoli Rossi. Che dovranno poi giocare altre tre partite – Romania e Moldova in trasferta, Italia in casa – e dunque avranno a disposizione un massimo di 9 punti; dovrebbero dunque vincere sempre, e sperare che la nostra nazionale non vinca mai oppure faccia solo un punto, prima della sfida diretta nel quale ovviamente le belghe dovrebbero eventualmente girare anche a loro favore le due partite. Al momento quindi è più semplice pensare a un Belgio qualificato ai playoff: a parità di partite (4) sono sei i punti di vantaggio, con una differenza reti di +14 (+6 per le lusitane) e una doppia sfida diretta a favore, perchè i Diavoli Rossi hanno vinto 1-0 a Penafiel e poi hanno pareggiato a Louvain quella partita che in questo momento impedisce loro di giocarsi il primo posto e la qualificazione immediata. LItalia, che ha sempre vinto, vola sulle ali dellentusiasmo ma staremo a vedere quello che succederà oggi (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Italia Belgio, che sarà diretta dallarbitro ungherese Katalin Kulcsar, va in scena alle ore 18:00 di martedì 10 aprile: siamo allo stadio Paolo Mazza, e questa è per le nostre ragazze la sesta partita nel gruppo 5 delle qualificazioni ai Mondiali di calcio femminili. Lo dicevamo lultima volta: alla fase finale volano le squadre che vincono il girone, mentre le migliori quattro dovranno disputare un playoff. In questo momento lItalia è in una posizione eccellente: le restano tre partite da giocare e ha 5 punti di vantaggio sul Belgio, che è appunto lavversario di oggi. Significa che con una vittoria interna la qualificazione sarebbe cosa fatta, anche se non ci sarebbe ancora il beneficio dellaritmetica considerando che i Diavoli Rossi hanno disputato una partita meno di noi.

IL CONTESTO

Il pareggio del Belgio contro il Portogallo, arrivato lo scorso venerdì, ha sparigliato le carte: raccontavamo alla vigilia della nostra sfida contro la Moldavia (vittoria per 3-1) che molto probabilmente le due partite contro il Belgio sarebbero state decisive per la qualificazione, invece adesso ci arriviamo potendoci quasi permettere di perdere fuori casa, e anzi con una partita che ci attende a settembre e che sarà con tutta probabilità ininfluente. Se dovessimo battere oggi i Diavoli Rossi, ci basterebbe poi fare due punti nelle ultime tre partite per festeggiare la qualificazione diretta; poco importa che la rete di Anastasia Toma abbia interrotto limbattibilità di Laura Giuliani che durava da 493 minuti, quello che conta è che siamo davvero ad un passo dallobiettivo principale.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA BELGIO

Milena Bertolini gioca con il consolidato 4-4-2: chi poi occupi le varie posizioni è un dettaglio, nel senso che il nostro Commissario Tecnico fa ruotare tutti i suoi effettivi sapendo di avere a disposizione una squadra di grande livello. Per esempio in Moldavia non ha giocato Sara Gama; a Barbara Bonansea sono stati concessi solo 50 minuti e Daniela Sabatino non è nemmeno entrata in campo. Per oggi possiamo ipotizzare che le due, già compagne nel Brescia (oggi invece Bonansea gioca nella Juventus) siano contemporaneamente sul terreno di gioco e che dunque una tra Girelli e Giacinti si contenderanno la maglia di secondo attaccanti, senza dimenticarsi di Ilaria Mauro. In mezzo al campo invece ci sarà la possibile conferma per Martina Rosucci, attenzione anche a Benedetta Glionna – lei pure alla Juventus da questanno – che potrebbe avere un po di spazio magari sulla corsia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori