DIRETTA/ Francia Perù Mondiali 2018 (risultato finale 1-0): Mbappé, primo gol in Coppa del Mondo a 19 anni

- Claudio Franceschini

Diretta Francia Perù, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Dopo l’esordio vincente ai Mondiali 2018, i Bleus affrontano la nazionale andina

Griezmann_Dembele_Francia_Australia_lapresse_2018
Ousmane Dembele con Antoine Griezmann (Foto LaPresse)

Il suo gol è valso una vittoria che ha spalancato alla Francia le porte degli ottavi di finale del Mondiale Russo. Tra i giovani di questa Coppa del Mondo, l’asso del Paris Saint Germain Kylian Mbappé era sicuramente uno dei più attesi. Il primo gol Mondiale per l’attaccante 19enne (nato nel dicembre del 1998) è arrivato dunque nella sfida contro il Perù. Esploso giovanissimo con la maglia del Monaco, Mbappé è stato uno dei protagonisti del mercato estivo della scorsa stagione: ha fatto discurere il suo onerosissimo passaggio dalla squadra del Principato al Paris Saint Germain per 180 milioni di euro, con la formazione della Capitale francese che aveva già speso più di 220 milioni di euro per strappare Neymar al Barcellona. Una scalata che lo ha portato ad essere protagonista anche con la maglia della Francia nel cammino pre-Mondiale, ed ora è arrivato anche il primo gol, in una Francia che pur non entusiasmando è l’unica tra le favorite ad essere a punteggio pieno dopo due giornate. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA FRANCIA PERU (RISULTATO 1-0): TRIPLICE FISCHIO

Alla Ekaterinburg Arena la Francia batte il Perù per 1 a 0. A decidere la sfida ci ha pensato Mbappé nel primo tempo al 34′, approfittando di un tiro sporco di Giroud. Nella ripresa i transalpini soffrono al cospetto dei sudamericani che però falliscono ogni opportunità e vengono eliminati dal Torneo. Il successo odierno vale invece la qualificazione agli ottavi di finale per la Francia.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Francia e Perù, il punteggio è sempre di 1 a 0. L’equilibrio della partita non sembra più volerne sapere di spezzarsi nonostante i buoni propositi dei peruviani, mai realmente pericolosi di fronte ai francese, pronti ad addormentare il ritmo tentando la manovra offensiva.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Francia e Perù è ancora di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con Farfan e Santamaria al posto di Yotun e Rodriguez, i francesi tentano di proseguire quanto di buono fatto in precedenza ma i sudamericani vanno a caccia del pareggio colpendo un palo con Aquino al 50′, grazie ad una gran botta da fuori area.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Francia e Perù sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Dopo gli squilli iniziali, i Bleues riescono a passare in vantaggio al 34′ grazie alla rete di Mbappé, approfittando di un tiro di Giroud sporcato da un difensore avversario. I sudamericani tentano di reagire nonostante avessero impegnato Lloris al 31′ con lo spunto di Guerrero.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Francia e Perù è di 0 a 0. Gli europei crescono e collezionano opportunità con Griezmann all’11’, Pogba al 12′ e Varane di testa al 14′, tutte però terminate larghe sul fondo. I biancorossi tentano quindi di riequilibrare l’andamento del match ma le conclusioni in porta tardano ad arrivare.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Russia la partita tra Francia e Perù è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro i sudamericani provano a spingere sull’acceleratore senza però produrre alcune pericolo così come i transalpini faticano a costruire, macinando lentamente terreno con lo scorrere del cronometro.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al via di Francia Perù: prima di leggere le formazioni ufficiali della partita, dobbiamo ricordare che l’ultima partita giocata dagli andini contro una nazionale europea, escludendo ovviamente quella contro la Danimarca all’inizio dei Mondiali 2018, era stata nel 1982 e li aveva visti perdere nettamente contro la Polonia, per 1-5: il gol lo aveva realizzato Guillermo La Rosa ed era stato il secondo nella competizione spagnola, perchè in precedenza il Perù aveva pareggiato contro l’Italia – quel girone con tre pareggi resterà nella storia degli Azzurri per quanto accaduto nelle fasi seguenti – trovando con Rubén Diaz la rete che aveva risposto a quella di Bruno Conti dopo 18 minuti. Nel 1970 invece il Perù aveva battuto 3-2 la Bulgaria (reti di Alberto Gallardo, Héctor Chumpitaz e Teofilo Cubillas) per poi perdere 3-1 contro la Germania (ancora Cubillas) in un’edizione rimasta storica per gli andini. Ora però dobbiamo davvero metterci comodi e dare la parola al campo: ecco le formazioni ufficiali della partita, finalmente Francia Perù comincia! FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. Allenatore: Didier Deschamps. PERÙ (4-2-3-1): Gallese; Advíncula, Ramos, Rodriguez, Trauco; Aquino, Yotun; Carrillo, Cueva, Flores; Guerrero. Allenatore: Ricardo Gareca. (agg. di Claudio Franceschini)

FRANCIA PERU’, DIRETTA LIVE – STREAMING VIDEO MEDIASET

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutte le partite dei Mondiali 2018, anche Francia Perù sarà trasmessa in diretta tv sui canali Mediaset e in questo caso sarà visibile su Italia 1, dunque per tutti gli appassionati sarà possibile assistere a questa partita anche in diretta streaming video grazie al sito Video Mediaset, naturalmente usufruendo di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale www.fifa.com, che ha una sezione dedicata alla Coppa del Mondo sulla quale potrete trovare tutte le informazioni utili sulle due nazionali che si sfidano oggi.

LA PAROLA DI DESCHAMPS

Mentre ci avviciniamo a grandi passi a Francia Perù, riavvolgiamo il nastro di qualche giorno e andiamo a ripercorrere quelle che erano state le dichiarazioni di Didier Deschamps dopo la sofferta vittoria contro l’Australia. Il Commissario Tecnico dei Bleus aveva parlato di una partita difficile, complicata per i meriti dell’Australia; ha anche detto che “nel finale abbiamo avuto qualche altra occasione” e ha ricordato che “in questo Mondiale le cose sono difficili per tutte, al momento solo la Russia fa eccezione con il suo 5-0 all’Arabia Saudita” (parole confermate dai risultati seguenti, al netto del 3-0 del Belgio contro Panama). Naturalmente Deschamps ha ricordato che la sua Francia può fare molto meglio di quanto messo in campo sabato contro i Socceroos; ma anche affermato con forza che “vincere la prima partita è molto importante”. Infatti ora la nazionale transalpina comanda il girone a braccetto con la Danimarca e, se dovesse ottenere i tre punti anche oggi, blinderebbe sostanzialmente la sua qualificazione agli ottavi di finale con una giornata di anticipo. (agg. di Claudio Franceschini)

LO STADIO

Come già detto, Francia Perù si gioca allo Stadio Centrale di Ekaterinburg: ha già ospitato una precedente partita ma, dopo altre due gare della fase a gironi, non sarà più impiegato ai Mondiali 2018. Costruito nel 1957 e già ristrutturato due volte (l’anno scorso la capienza è stata aumentata a 33 mila posti, ma le due tribune esterne aggiunte saranno poi smontate alla fine del torneo), ospita le partite dell’Ural, che l’anno scorso ha raggiunto a sorpresa la finale di Coppa di Russia perdendo contro la Lokomotiv Mosca. Vale la pena ricordare che Ekaterinburg si trova nella regione degli Urali e che, pur facendo parte ancora della Russia europea, ci sono tre ore di differenza rispetto all’Italia e infatti saranno le 20.00 locali quando la partita inizierà. Ekaterinburg è anche una città “storica”: qui infatti si erano trasferiti i Romanov il cui impero era minacciato dalla rivoluzione, qui i membri della famiglia vennero fucilati con un’esecuzione che pose fine al regime zarista nel Paese. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PRECEDENTE

Francia Perù si è giocata una sola volta e, clamorosamente, sono stati gli andini a vincere. Il contesto era un’amichevole, a fine aprile 1982: entrambe le nazionali sarebbero andate di lì a poco in Spagna per i Mondiali, i Bleus erano un gruppo giovane che aveva ben impressionato quattro anni prima e che avrebbe giocato due semifinali consecutive in Coppa del Mondo entrambe perse contro la Germania (sfortunatissima quella del Mundial iberico, ai rigori e dopo essere stati avanti 3-1) e con in mezzo il trionfo agli Europei – in casa. Il Perù mancava dal 1970 quando aveva raggiunto i quarti, e in Spagna avrebbe centrato due pareggi tornando subito a casa; in quella partita al Parco dei Principi la Francia si era presentata quasi al completo (Jean Tigana era entrato nel secondo tempo) ma il Perù aveva vinto con un gol, curiosamente al minuto 82, di Juan Carlos Oblitas che giocava all’epoca nella Seconda Divisione belga, con lo Standard Liegi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Francia Perù, partita che verrà diretta dall’arbitro Hassan, è valida per la seconda giornata nel gruppo C ai Mondiali 2018: nazionali in campo alle ore 17:00 di giovedì 21 giugno. Siamo allo Stadio Centrale di Ekaterinburg: i Bleus possono prendersi già oggi la qualificazione aritmetica agli ottavi e poi giocarsi eventualmente il primo posto contro la Danimarca, viceversa allora la nazionale andina sa di non poter perdere ancora perchè, dopo il ko subito dagli scandinavi, un’altra sconfitta significherebbe molto probabilmente eliminazione dal torneo con una giornata di anticipo, non il modo migliore per festeggiare il ritorno alla fase finale dopo 36 anni. Chiaramente osservata speciale è la Francia, che ha vinto all’esordio ma non ha certamente convinto sul piano del gioco.

RISULTATI E PRECEDENTI

I Mondiali 2018 ci stanno presentando una situazione che già negli anni scorsi stava diventando una costante: ormai le squadre “minori” sanno impostare una rete difensiva efficace, badando semplicemente a distruggere il gioco avversario e provare a ripartire. La Francia ha sofferto il modulo dell’Australia ma alla fine ha portato a casa la vittoria; sa però di dover fare di più se vuole arrivare in fondo, e già contro la qualità del Perù le cose potrebbero cambiare. In più sui Bleus c’è sempre la grande aspettativa che deriva non tanto dalla finale giocata agli Europei, quando dalle scelte di Didier Deschamps che ha lasciato a casa giocatori potenzialmente titolari. Il Perù non può più permettersi passi falsi: all’esordio ha dimostrato di potersela giocare, ma l’errore di Cueva dal dischetto è qualcosa che in un Mondiale si rischia di pagare a caro prezzo. Infatti la Danimarca ha preso coraggio da quell’episodio e vinto la partita; nulla di compromesso ovviamente, ma una seconda partita nel girone contro la Francia significa che l’ultimo turno potrebbe essere anche ininfluente, dunque gli andini puntano almeno al pareggio per continuare a inseguire il sogno.

PROBABILI FORMAZIONI FRANCIA PERU’

Deschamps potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla Francia che ha battuto l’Australia: a destra si prepara Sidibé, dall’altra parte favorito Mendy e dunque cambiano i due terzini, mentre Varane e Umtiti restano i centrali a protezione di Lloris. In mezzo al campo non si prescinde da Pogba e dalla capacità di correre e pressare di Kanté; Tolisso si gioca il posto con il più esperto Matuidi che per questa partita lo potrebbe scalzare, mentre davanti Griezmann e Mbappé vanno verso la conferma laddove Ousmane Dembélé rischia il posto nei ballottaggi con Lemar e soprattutto Thauvin. Nel Perù è pronto a essere titolare Paolo Guerrero: giocherà da prima punta, con Farfan che dunque viene dirottato sull’esterno destro al posto di Carrillo – che potrebbe anche giocare a sinistra sostituendo Flores. A centrocampo restano confermati i due mediani Yotun e Tapia che portano tanta energia ai sudamericani; Advincula e Trauco sono i due terzini, mentre davanti al portiere Gallese avremo Alberto Rodriguez e Christian Ramos a comandare la difesa.

QUOTE E PRONOSTICO

Ci aspettavamo la Francia largamente favorita, e infatti le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai confermano questa previsione: nello specifico il segno 1 per la vittoria dei Bleus vale 1,50 contro il 6,75 assegnato all’affermazione del Perù, per la quale dovrete giocare il segno 2. In caso di pareggio in questa sfida del gruppo C, il vostro guadagno sarebbe di 4,25 volte la cifra che avrete pensato di investire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori