DIRETTA / Paganese Catanzaro (risultato finale 1-2) streaming video e tv: vince il Catanzaro!

Diretta Paganese Catanzaro: info streaming video e tv della partita, in programma oggi 12 agosto e valida per il primo turno della Coppa Italia di Serie C.

12.08.2018 - Fabio Belli
paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
Diretta Rieti Paganese (LaPresse, repertorio)

DIRETTA PAGANESE CATANZARO (1-2): RISULTATO FINALE

Doppio cambio per il Catanzaro: fuori Ciccone, dentro Posocco; fuori Fischnaller, dentro D’Ursi. Anche la Paganese effettua una sostituzione: entra Conte al posto di Verdicchio. Ammonito Signorini intanto. Grande chance per il Catanzaro al 76esimo. Iuliano tira dalla distanza, parata di Santopadre, sul tap-in Statella colpisce la traversa. Esaurisce i cambi pure la squadra campana: entrano Garofalo e Amadio al posto di Della Corte e Scarpa. Ammonito Schiavino per la Paganese all’82esimo. Ghiotta occasione per il Catanzaro poco dopo. Giannone da corner calciato sulla destra impegna Santopadre, nel prosieguo dell’azione Schiavino nel tentativo di liberare l’area serve il pallone sui piedi di Statella che tira a fin di palo. I calabresi controllano il vantaggio bene non subendo l’iniziativa avversaria.

CELIENTO RIPORTA AVANTI I GIALLOROSSI AL 55′

I due allenatori non effettuano sostituzioni durante l’intervallo. Secondo cambio per i campani: esce Gaeta, entra Gori. Nei primi minuti del match il Catanzaro guadagna un paio di calci di punizione, senza tuttavia riuscire a impensierire il portiere avversario. Al 48esimo Fischnaller ci prova al volo dall’interno dell’area di rigore azzurrostellata tira alto. Calabresi vicini al gol poco dopo. Iuliano al limite dell’area lascia partire un sinistro al quale si oppone in maniera non impeccabile Santopadre. La palla vaga in area, ci pensa Schiavino a liberare. Al 55esimo il Catanzaro passa in vantaggio con Celiento: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Iuliano in area prolunga di testa per Celiento che in un’azione convulsa riesce a superare Santopadre e ad insaccare: 1-2. Doppio cambio per il Catanzaro. Escono Celiento e Pambianchi ed entrano Figliomeni e Signorini. Paganese chiusa all’angolo. La squadra campana non riesce a trovare la giocata per impensierire la retroguardia avversaria.

CESARETTI AL 10′ REALIZZA IL RIGORE CHE VALE IL PAREGGIO

Il pareggio della Paganese arriva ben presto. Cesaretti si procura il penalty dopo una serpentina cominciata dal limite dell’area. Lo stesso insacca alle spalle di Golubovic, il quale aveva intuito la traiettoria della sfera: 1-1. Al 16esimo i giallorossi rispondono. Scarpa perde il pallone a centrocampo, ne approfittano gli ospiti con Ciccone che da fuori area lascia partire una traiettoria che sfiora la traversa della porta azzurrostellata. Situazione simile, poco dopo. Errore di Sapone a centrocampo, ne approfittano i giallorossi con Fischnaller che al limite dell’area serve Giannone che non aggancia a tu per tu con Santopadre. Alla mezzora, dai trenta metri Ciccone lascia partire un tiro che si spegne alto sopra la traversa della porta azzurrostellata. Lo stesso Ciccone si ripete pochi secondi dopo dall’interno dell’area di rigore avversaria con un sinistro che sfiora l’incrocio dei pali. Nel finale di primo tempo, errore in disimpegno di Celiento, che libera la strada agli azzurrostellati, pasticcio tra Verdicchio e Gaeta, ne esce un tiro molto largo che si spegne di molto lontano dalla porta difesa da Golubovic.

AL 5′ SEGNA FISCHNALLER

Paganese in campo con il 4-3-3. Tra i pali Santopadre, linea difensiva composta da Carotenuto, Della Corte, Sapone e Piana. Centrocampo con Acampora, Verdicchio e Gaeta mentre in attacco troviamo Parigi, Scarpa e Cesaretti. Il Catanzaro replica con un modulo a specchio. In porta Golubovic, difesa con Riggio, Pambianchi, Maita e Nicoletti. In mediana Ciccone, Celiento e Iuliano. In avanti Fischnaller, Giannone e Statella. Si parte forte. Errore di Santopadre in disimpegno, palla recuperata dai giallorossi che ci provano con Fischnaller con un tiro centrale, parato agevolmente dall’estremo difensore azzurrostellato. Ancora Fischnaller ci prova di testa, con la punta delle dita Santopadre devia in angolo. Il gol sembra essere nell’aria e in effetti al quinto minuto il risultato si sblocca. I giallorossi passano in vantaggio con Fischnaller che raccoglie un cross basso dalla destra ed insacca nell’angolino basso alle spalle dell’immobile Santopadre.

SI COMINCIA!

Paganese Catanzaro sta per cominciare: pochi minuti ci separano infatti dal fischio d’inizio di questa partita della Coppa Italia di Serie C, dunque per ingannare la breve attesa facciamo un tuffo nel passato e analizziamo il bilancio dei precedenti. In totale troviamo 13 partite, con appena due vittorie della Paganese a fronte di sette successi del Catanzaro e quattro pareggi; logicamente a vantaggio del Catanzaro anche il conto delle reti, 17 gol segnati dai calabresi contro le sole 9 dei campani. Il fattore campo non ha grande importanza fra queste due formazioni, infatti le vittorie della Paganese sono arrivate una in casa e l’altra in trasferta; complessivamente, nelle partite giocate finora in Campania abbiamo una vittoria casalinga, due pareggi e quattro colpaccio del Catanzaro, spesso corsaro a Pagani. Adesso però è giunto il momento di scoprire che cosa succederà stavolta: parola al campo, Paganese Catanzaro sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL MATCH

La partita Paganese Catanzaro non sarà trasmessa in diretta tv sui canali in chiaro o a pagamento, ma tutti gli utenti registrati al sito elevensports.it potranno seguire la diretta streaming video via internet in maniera del tutto gratuita, senza dove pagare l’evento o un abbonamento.

LA SITUAZIONE

Inizia tra poco Paganese Catanzaro: la squadra campana sta lavorando sul mercato per allestire una squadra maggiormente competitiva, soprattutto in grado di evitare i patemi d’animo della passata stagione. Il gioiello Parigini è finito sotto le attenzioni dell’Atalanta, la formazione campana punterà comunque su elementi esperti per evitare più rischi possibili. Sulla carta, maggiori ambizioni ha il Catanzaro che ha scelto un tecnico, Auteri, negli ultimi anni abituato a veleggiare nella parte alta della classifica, ma che non è più riuscito a ripetere l’exploit del 2011, quando riuscì a riportare in Serie B la Nocerina. Gioco offensivo e rinforzi dal mercato sono gli obiettivi del tecnico per puntare almeno alla qualificazione ai play off. (Agg. di Fabio Belli)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Paganese-Catanzaro, diretta dall’arbitro Francesco Luciani di Roma 1, domenica 12 agosto 2018 alle ore 18.00, sarà una delle sfide del primo turno della nuova Coppa Italia di Serie C. Campani e calabresi sono inseriti in un girone con due sole squadre di questa prima fase composta invece prevalentemente da triangolari, dal loro scontro dunque arriverà la qualificata al turno successivo. 

PROBABILI FORMAZIONI PAGANESE CATANZARO

Queste le probabili formazioni che si troveranno di fronte presso lo stadio Marcello Torre di Pagani. I padroni di casa della Paganese saranno schierati con un 4-3-3 disegnato dall’allenatore Fusco che vedrà Galli a difesa della porta, Marigliano impiegato in posizione di terzino destro e Della Corte impiegato in posizione di terzino sinistro, con Piana e Acampora al centro della retroguardia. A centrocampo, Scarpa, Amadio e Sapone saranno i titolari nel terzetto schierato dal primo minuto, il tridente offensivo campano sarà invece composto da Buonocore, Cesaretti e Verdicchio. Risponderà il Catanzaro con un 3-4-3, modulo di riferimento del tecnico Auteri, con Golubovic estremo difensore alle spalle di una difesa a tre composta da Celiento, Riggio e Pambianchi. Zanini avrà il compito di presidiare la fascia destra, il capitano Maita e Iuliano saranno i centrali di centrocampo, mentre Nicoletti avrà compiti da esterno laterale mancino. In attacco, tridente con Giannone, Infantino e Statella. 

RISULTATI E CONTESTO

Due piazze calde del Sud subito a confronto in questa Coppa Italia di Serie C. Da una parte la Paganese che viene dall’ennesima salvezza strappata con le unghie, dopo i play out vinti contro il Fondi alla fine della scorsa stagione. Dall’altra, un Catanzaro che ormai da molte stagioni cerca di rincorrere il blasone perduto senza successo. Due anni fa i giallorossi avevano a loro volta acciuffato la salvezza ai play out, strappata in un derby regionale contro la Vibonese. La scorsa stagione è arrivata una salvezza diretta abbastanza comoda, considerando anche le disavventure dell’Akragas nel girone C che avevano portato da 4 a 2 i posti a rischio play out. La stagione del Catanzaro si è chiusa però a 4 punti di distanza dai play off, salto di qualità che non viene centrato ormai da parecchio tempo dai calabresi. Che ripartiranno curiosamente proprio dal campo di Pagani, ovvero quello in cui il 6 maggio scorso avevano chiuso la regular season, con un pareggio senza reti. 

I commenti dei lettori