Diretta/ Lazio-Napoli (risultato finale 1-2) Dazn, streaming video: palo di Acerbi, il Napoli fa il colpaccio

Diretta Lazio Napoli, streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita dell’Olimpico. Esordio con il botto per le due squadre nella nuova Serie A

18.08.2018 - Claudio Franceschini
Allan_Luis_Alberto_Napoli_Lazio_lapresse_2018
Diretta Lazio Napoli, Serie A 1^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO-NAPOLI (RISULTATO FINALE 1-2): PALO DI ACERBI, IL NAPOLI FA IL COLPACCIO

Comincia nel migliore dei modi la stagione del Napoli di Carlo Ancelotti, che piazza un importante colpo in casa della Lazio. Biancocelesti nel finale di gara protesi in avanti a caccia del pareggio, e la clamorosa occasione arriva al 90′: Acerbi colpisce di testa da due passi su cross da calcio d’angolo, ma il pallone si stampa sul palo a Karnezis battuto. Punizione forse troppo severa per una Lazio generosa, ma il Napoli ha messo in mostra tutta la sua qualità nella fase cruciale della partita, tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, cogliendo subito tre punti d’oro considerando la difficoltà dell’ostacolo. (agg. di Fabio Belli)

LA RIBALTA INSIGNE

Approfittando dell’ottimo momento, al 14′ della ripresa il Napoli ribalta il risultato, sfruttando una grande sponda in area di Allan per Insigne, che piazza il pallone sotto la traversa, dove Strakosha non può proprio arrivare. Vantaggio meritato per gli azzurri considerando quanto fatto vedere dalla mezz’ora del primo tempo in puoi: per la Lazio il rimpianto di un’occasione avuta poco prima con Immobile, che da posizione ravvicinata ma defilata sulla destra non riesce ad appoggiare in rete sugli sviluppi di un’azione da calcio d’angolo. Intorno alla mezz’ora secondo cambio per la Lazio con Correa che prende il posto di Badelj: squadra di Inzaghi più offensiva, mentre il Napoli inserisce prima Diawara per Hamsik e poi Mertens per Insigne: allo stadio Olimpico a 10′ dal novantesimo la squadra di Ancelotti conduce 2-1 sulla Lazio. (agg. di Fabio Belli)

NAPOLI PIU’ AGGRESSIVO

Nella ripresa la Lazio torna in campo con Bastos in campo in luogo di Luiz Felipe: Radu riesce a rientrare in campo dopo il colpo subito, non il brasiliano che resta in panchina con la borsa del ghiaccio sulla caviglia. Lazio più timida e Napoli più arrembante in questo inizio di secondo tempo, Milik si sente “on fire” e approfitta di un buco centrale arrivando al tiro da buona posizione, col pallone che si spegne però sul fondo. la Lazio fatica a ripartire, il controllo del gioco è nelle mani dei partenopei che cercano di velocizzare la manovra. Al 9′ Millinkovic-Savic cerca il break ma manca l’ultimo passaggio con Luis Alberto e Immobile che si stavano inserendo in area. (agg. di Fabio Belli)

PARI DI MILIK!

Chiude con grande sofferenza la Lazio il primo tempo, e il Napoli trova il pareggio al 48′: bella azione con grande sventagliata di Insigne per Callejon, che taglia nel mezzo dove Milik indisturbato può appoggiare alle spalle di Strakosha. Grande veemenza nel quarto d’ora finale del primo tempo dei partenopei, con Milik che aveva trovato il pari anche al 42′ su corta respinta di Strakosha, ma l’azione è stata annullata dal VAR per un fallodi Koulibaly su Radu, col romeno costretto a rientrare in campo con la testa fasciata. Al 45′, allo scoccare dei 3′ di recupero, Strakosha aveva sventato un altro tentativo molto pericoloso di Milik. Fiammata di grande potenza del Napoli che nella prima mezz’ora non aveva incantato, ma si è garantito così la parità prima dell’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

CAPOLAVORO DI IMMOBILE!

Al 25′ del primo tempo, la Lazio si è portata in vantaggio: capolavoro di Ciro Immobile che su lancio dalle retrovie di Acerbi, ha saltato tre uomini in contemporanea con una sola finta, portandosi a tu per tu con Karnezis e superandolo con un preciso tocco. Il Napoli aveva ripreso il controllo del possesso palla dopo una fase di grande aggressività della Lazio: appena prima Hysaj era andato vicino al gol su azione in contropiede dopo una palla persa dalla Lazio sulla trequarti. Al 23′ era stato Luis Alberto a non sfruttare un buon pallone dal limite dell’area servito da Immobile. Il Napoli si era fatto vedere precedentemente su una iniziativa di Zielinski che era rientrato sul destro non trovando però lo specchio della porta. Alla mezz’ora del primo tempo, Lazio in vantaggio 1-0 sul Napoli. (agg. di Fabio Belli)

BIANCOCELESTI INTRAPRENDENTI

Dopo aver osservato il minuto di silenzio per le vittime di Genova, è iniziata a buoni ritmi la sfida tra Lazio e Napoli. Biancocelesti molto intraprendenti, con Badelj già protagonista in un paio di recuperi efficaci a centrocampo. Dopo 2′ prima incursione della Lazio, Immobile anticipato al centro dell’area di rigore, quindi al 4′ Parolo cerca il passaggio filtrante in area per Immobile ma il pallone sfila sul fondo. Bella azione manovrata ancora della Lazio al 5′, arriva al tiro Caceres con conclusione deviata in angolo. I partenopei riescono a spezzare il gioco guadagnando nella zona mediana un paio di calci di punizione che servono a riprendere fiato. Dopo 10′ nel primo tempo, risultato ancora fermo sullo 0-0 tra Lazio e Napoli. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA LAZIO-NAPOLI (RISULTATO LIVE)

Aspettando il via a Lazio Napoli, bisogna parlare anche dell’atteso confronto fra i due allenatori, Simone Inzaghi e Carlo Ancelotti. Inzaghi è cresciuto nella Lazio con ottimi risultati nelle giovanili e poi l’approdo in prima squadra, che avrebbe dovuto essere da traghettatore e invece è diventato definitivo grazie agli ottimi risultati ottenuti dall’ex attaccante biancoceleste, ormai uno degli allenatori più apprezzati d’Italia. Della categoria fa naturalmente parte pure Ancelotti, di cui anzi possiamo celebrare con piacere il ritorno nel calcio italiano: un bel colpo per il presidente Aurelio De Laurentiis, che chiaramente con l’arrivo di Ancelotti punta a rendere il Napoli ancora più forte, pure a livello internazionale. Adesso però è davvero giunto il momento del fischio d’inizio per Lazio Napoli, dunque andiamo a leggere le formazioni ufficiali della partita, poi la parola passa al campo! LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic, Caceres; Luis Alberto; Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi. NAPOLI (4-3-3): Karnezis; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. Allenatore: Carlo Ancelotti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LAZIO NAPOLI, DIRETTA LIVE

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Lazio Napoli è la prima partita della nuova Serie A a essere trasmessa da DAZN: non c’è dunque diretta tv, la piattaforma che ha acquistato i diritti tv del campionato fornirà soltanto la diretta streaming video alla quale potrete assistere avendo a disposizione dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone. Si tratta dunque di un evento a suo modo storico per il nostro calcio.

I BOMBER DELLA SFIDA: IMMONILE VS MILIK

E’ davvero interessante studiare i potenziali bomber di Lazio Napoli. Ciro Immobile, che gioca contro la squadra della sua città, rimane la grande arma biancoceleste: 52 gol negli ultimi due campionati, e dire che si era perso per strada nelle sue esperienze all’estero. Si è già visto l’anno scorso che senza di lui la squadra di Simone Inzaghi fa decisamente più fatica; la Lazio ha comunque due trequartisti come Luis Alberto e Sergej Milinkovic-Savic che sanno arrivare in doppia cifra, e che aumentano dunque il potenziale offensivo della squadra. Dries Mertens rimane il principale bomber del Napoli: 68 gol da quando è in Italia, 46 nelle due stagioni giocate da finto centravanti. Tuttavia, Carlo Ancelotti sembra intenzionato a rilanciare del tutto Arkadiusz Milik: il polacco ha subito due gravi infortuni al ginocchio e si è visto troppo poco per essere giudicato, ma in 32 partite ha segnato 10 reti e dunque i numeri per sfondare li ha. Naturalmente bisognerà valutare quale sia il suo rendimento nel corso di una stagione completa, ma questo potrebbe essere l’anno del ritorno in grande stile, magari sui numeri dell’ultima esperienza con l’Ajax quando aveva segnato 21 volte in Eredivisie. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Avvicinandoci a Lazio Napoli, senza dubbio il piatto più interessante della prima giornata della nuova Serie A, analizziamo i numeri di questa sfida che è fra le più tradizionali del calcio italiano. In effetti Lazio e Napoli si sono affrontate ben 146 volte nella loro storia, con 46 vittorie dei biancocelesti e 54 dei partenopei, oltre a 46 pareggi. Bilancio favorevole al Napoli, ma abbastanza equilibrato, come anche nel numero dei gol che sono stati 177 per la Lazio e 193 per il Napoli. Ovviamente passa in vantaggio la Lazio se ci limitiamo alle partite giocate in casa dei capitolini: 31 vittorie biancocelesti e 20 per il Napoli, oltre a 22 pareggi. Nello scorso campionato ricordi piacevoli solamente per il Napoli, che vinse 1-4 all’Olimpico il 20 settembre 2017 e poi ha ripetuto lo stesso punteggio con il 4-1 casalingo del 10 febbraio di quest’anno allo stadio San Paolo. Curiosità: in entrambi i casi era passata in vantaggio per prima la Lazio, sempre con gol dell’ormai ex biancoceleste Stefan De Vrij. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Lazio Napoli, valevole per la prima giornata di Serie A, sarà diretta dall’arbitro Luca Banti della sezione Aia di Livorno, al quale dunque è stato affidato questo gustoso anticipo del primo turno. Il signor Banti nella propria carriera ha diretto ben 211 incontri nella categoria più importante del calcio italiano: le sue statistiche in Serie A parlano di 952 ammonizioni, 56 espulsioni e 36 penalty assegnati. La Lazio ha con il fischietto livornese un bilancio di sette vittorie, quattro pareggi e ben dodici sconfitte su 23 precedenti, mentre il Napoli lo ha incrociato 35 volte con numeri certamente migliori, cioè venti vitttorie, nove pareggi e sei sconfitte. Insieme a Banti, nella squadra arbitrale per Lazio Napoli ci saranno i guardalinee Lorenzo Manganelli della sezione Aia di Valdarno e Filippo Valeriani di Ravenna. Quarto uomo sarà il signor Gianluca Manganiello di Pinerolo, mentre il VAR sarà Gianluca Rocchi di Firenze, affiancato dall’assistente AVAR Giovanni Di Liberatore di Teramo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Lazio Napoli, secondo anticipo nella prima giornata della Serie A 2018-2019, viene diretta da Luca Banti e si gioca alle ore 20:30 di sabato 18 agosto. Cambia l’orario degli anticipi (e dei posticipi), resta invariato il grande spettacolo del calcio di casa nostra: per entrambe le squadre si tratta di un avvio con il botto, perchè questo è già un big match da segnare in rosso. Il Napoli va a caccia di uno scudetto cullato ma sfuggito lo scorso anno, la Lazio vuole riscattare la delusione del quarto posto mancato proprio all’ultima giornata. Sarà anche la sfida che sancirà il ritorno in Italia di Carlo Ancelotti, che riparte dalla panchina partenopea: si trova di fronte Simone Inzaghi, fratello di Pippo che da Ancelotti è stato allenato per due anni alla Juventus e, soprattutto, nel lungo e trionfale ciclo rossonero.

RISULTATI E PRECEDENTI

Non c’era modo migliore di partire se non con questa partita: certo entrambe avrebbero sperato in un avvio più morbido, ma giocando contro una concorrente diretta per la qualificazione in Champions League Lazio e Napoli si testano subito, anche perchè dopo la sosta per le nazionali arriveranno già i primi impegni europei. I partenopei partono forse un gradino sopra, ma è una valutazione tarata su quanto accaduto un anno fa: Ancelotti è certamente una garanzia, ma la realtà è che bisogna verificare quanto renderà un gruppo che era stato plasmato alla perfezione da Sarri e che ha visto sfumare il grande traguardo ad un passo. La reazione psicologica sarà importante anche in casa Lazio: qui l’allenatore è stato confermato ma sono partiti giocatori importanti, e dunque Inzaghi dovrà essere bravo a ritrovare subito la quadratura del cerchio per un altro campionato da protagonista.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO NAPOLI

Avvio in salita per la Lazio, che perde due giocatori per squalifica (Lulic e Lucas Leiva) e Patric per infortunio; in difesa Acerbi prende il posto di De Vrij e gioca tra Wallace e Radu, mentre in mezzo al campo ci sono le novità Badelj – ovviamente perno centrale e primo regista della manovra – e Durmisi, che sarà l’esterno a sinistra con la conferma di Marusic a destra. C’è Parolo a completare la linea; davanti i soliti noti, vale a dire Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto a giostrare alle spalle del bomber Ciro Immobile, chiamato ad un’altra grande stagione. Ancelotti sembra aver scelto la continuità: sarà 4-3-3, con ballottaggio tra Milik e Mertens per il ruolo di prima punta e la coppia Callejon-Lorenzo Insigne che sarà sempre destinata agli esterni. Il playmaker quest’anno sarà Hamsik: Fabian Ruiz fa la mezzala sinistra, Allan va a occupare l’interno dall’altra parte. Difesa invariata rispetto alla scorsa stagione, se non per il portiere che sarà Karnezis (aspettando Meret): Koulibaly e Raul Albiol i due centrali, Hysaj il terzino destro con Mario Rui che correrà dalla parte opposta.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia di scommesse Snai è una di quelle che hanno fornito le quote per il pronostico sulla partita: regna l’equilibrio ma, almeno leggermente, è favorito il Napoli che ha una quota per la sua vittoria pari a 2,35 (dovrete giocare il segno 2) contro il 2,95 che accompagna invece il segno 1, da giocare qualora pensiate che sarà la Lazio a prendersi i tre punti. Sarebbe di 3,45 volte la somma investita la vincita sul segno X che, come al solito, identifica l’eventualità del pareggio.

I commenti dei lettori