Diretta / Venezia Spezia (risultato finale 1-0) streaming video Dazn: Decide Bentivoglio nel primo tempo

- Fabio Belli

Diretta Venezia Spezia, streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Al Penzo le due squadre di Serie B inaugurano il loro campionato con una bella sfida

Falzerano_Granoche_Venezia_Spezia_lapresse_2018
Diretta Venezia Salernitana (Foto LaPresse)

DIRETTA VENEZIA SPEZIA (RISULTATO FINALE 1-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pier Luigi Penzo il Venezia vince contro lo Spezia per 1 a 0. I padroni di casa provano a fare la partita sin dagli istanti iniziali dell’incontro ma i loro sforzi vengono premiati solamente nel recupero del primo tempo, quando Bentivoglio, complice la deviazione di Mora, sigla da fuori area la rete decisiva ai fini del risultato, precisamente al 45’+2′ su assist da parte di Di Mariano. Nella ripresa i liguri faticano ad esprimersi per cercare di raggiungere il pareggio ed anzi i veneti provano a firmare il possibile raddoppio nel finale. I 3 punti conquistati oggi permettono al Venezia dell’ex interista Vecchi di iniziare bene il campionato mentre da rivedere lo Spezia, fermo a quota zero.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Venezia e Spezia, il punteggio è sempre fermo sull’1 a 0. Gli uomini di Vecchi sembrano crescere nell’ultima parte tramite gli spunti del solito Di Mariano al 66′ mentre, in precedenza, i giocatori di Marino avevano tentato di rendersi pericolosi al 58′ ed al 59′ con gli sfortunati tentativi firmati da Bartolomei e Gyasi, sostituito poco dopo. Entrambi i tecnici hanno effettuato diverse sostituzioni per tentare di cambiare qualcosa.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Venezia e Spezia è ancora di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte dei due allenatori, sembrano essere gli ospiti liguri, desiderosi di raggiungere il pareggio, ad essere rientrati in campo con uno spirito maggiormente combattivo rispetto ai veneti. Al 52′ infatti Mora arriva sul cross di Galabinov per concludere ma Lezzerini para abbastanza facilmente. Ammonito Domizzi al 55′ nel Venezia.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Venezia e Spezia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Fino a questo momento l’incontro si è rivelato sostanzialmente abbastanza equilibrato, con le due squadre ad alternarsi in fase di impostazione per tutto il primo tempo. In generale, sono stati però i padroni di casa ad avere le chances migliori per poter spezzare l’equilibrio ed infatti ci pensa Bentivoglio a siglare il vantaggio dei veneti nel recupero al 45’+2′, su assist di Di Mariano e con un tiro da fuori area deviato probabilmente da Mora.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Venezia e Spezia è di 0 a 0. Le emozioni tardano ad arrivare in questa partita ed è Frioni, per i padroni di casa al 21′, a creare qualche pericolo alla difesa avversaria. I veneti sono però protagonisti a causa dello sfortunato prematuro cambio effettuato per rimpiazzare Bruscagin con Coppolaro al 28′, dopo aver subito un colpo alla testa in un duello con il proprio compagno Domizzi.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Veneto la partita tra Venezia e Spezia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro le due squadre scese in campo sembrano studiarsi l’un l’altra, sebbene lentamente siano i padroni di casa a cercare di prendere in mano le redini del match attraverso il possesso palla prolungato. Gli ospiti liguri tentano comunque di sorprendere gli avversari intorno al 10′, senza però avere fortuna.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sono abbastanza abbondanti i precedenti di Venezia Spezia: per la precisione, possiamo contare 27 partite di cui la prima risale addirittura al 1929, con un bilancio complessivo di 12 vittorie per il Venezia, nove pareggi e appena sei successi per lo Spezia, che inevitabilmente insegue anche nel numero dei gol segnati, che sono 39 a 33 per il Venezia. Nello scorso campionato di Serie B le due squadre sono tornate ad incrociarsi per la prima volta dopo quindici anni, il bilancio è stato di die pareggi: 0-0 a Venezia il 15 settembre 2017, 1-1 a La Spezia invece il 10 febbraio 2018. Molto significativa è la statistica relativa ai precedenti in casa del Venezia, dove lo Spezia non ha mai vinto, raccogliendo appena tre pareggi e poi 11 sconfitte su 14 trasferte in Laguna. Un vero e proprio tabù, oggi per i liguri si confermerà la maledizione o sarà la volta buona per cambiare la storia? Ora leggiamo le formazioni ufficiali di Venezia Spezia, poi parola al campo! VENEZIA: Lezzerini, Bruscagnin, Andelkovic, Domizzi, Bentivoglio, Succiu, Di Mariano, Falzerano, Garofalo, Zampano, Vrioni. Allenatore: Stefano Vecchi. SPEZIA: Lamanna,Terzi, Giani, De Col, Augello, Ricci, Mora, Bartolomei, Okereke, Gyasi, Galabinov. Allenatore: Pasquale Marino. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Venezia Spezia non sarà trasmessa in diretta tv, ma è disponibile in diretta streaming video via internet per tutti gli utenti registrati a DAZN, la nuova piattaforma che da questa stagione ha acquistato i diritti per il campionato di Serie B. Grazie a un accordo con Premium e Sky, ci saranno agevolazioni per i clienti delle due emittenti che potranno abbonarsi a DAZN in maniera gratuita o con sconti, e comunque attivare l’applicazione su una smart tv connessa a internet.

GLI ATTACCANTI

Oggi si gioca Venezia Spezia, andiamo dunque a vedere quali sono gli attaccanti delle due formazioni che fra qualche ora si affronteranno allo stadio Penzo nella prima giornata di Serie B. Per i veneti possiamo citare innanzitutto Gianluca Litteri, che nelle ultime tre stagioni è sempre andato in doppia cifra, compreso l’ultimo campionato vissuto a metà fra il Cittadella e il Venezia, nel quale ha segnato 12 gol dei quali sette per i lagunari. Alla terza stagione a Venezia è ormai lo spagnolo Alexandre Geijo, ottimo il primo anno in C, meno l’anno scorso in B, che comunque al momento è squalificato. Spezia invece a trazione straniera, grazie al confermato Pablo Granoche – auspicando un rendimento più simile a quello di due stagioni fa – e al nuovo arrivo Andrej Galabinov, che non ha sfondato in Serie A con il Genoa ma nel campionato cadetto dovrebbe essere una garanzia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROTAGONISTI

Potrebbe non essere subito titolare, ma di certo Nicola Citro è uno dei jolly dalla panchina lagunare per la sfida Venezia-Spezia: Per il tecnico Stefano Vecchi l’ex Frosinone è di certo uno degli arrivi nello spogliatoio più attesi e cercati. Il profilo di Citro è infatti di primo livello specie dopo la grande stagione vissuta con i canarini l’anno scorso: di certo l’attaccante classe 1989 è più che pronto a dare il suo contributo per raggiungere gli obbiettivi della compagine veneta, nel suo primo anno del dopo-Inzaghi. Benchè di certo il suo sia stato uno degli ultimi arrivi di mercato, Citro è però già in ottima forma pur non avendo disputato ufficialmente ancora neanche un minuto con la maglia del Venezia: la sfida con lo Spezia sarà la sua grande occasione? (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Venezia-Spezia sarà diretta dal signor Pillitteri di Palermo, che oggi sarà coadiuvato da Muto e Lombardi come guardalinee e con Zufferli come quarto uomo. Il fischietto siciliano è già sceso in campo in questa stagione in occasione della vittoria del Cosenza ai tempi supplementari, 2-1 in casa del Trapani in Coppa Italia il 4 agosto scorso. Per il giovane arbitro palermitano già 17 incontri di Serie B arbitrati alle spalle e 89 partite ufficiali complessivamente dirette con 359 cartellini gialli estratti, nove espulsioni per doppia ammonizione e 19 rossi diretti comminati. Al 29 marzo 2017 risale l’ultima partita del Venezia arbitrata da Pillitteri, sconfitta 1-0 a Matera nella finale di Coppa Italia di Lega Pro, trofeo che i lagunari poi vinsero nel match di ritorno. Tre partite del Venezia arbitrare da Pillitteri con una vittoria, un pareggio e una sconfitta per i veneti, tre partite dello Spezia arbitrate con due vittorie e un pareggio nel bilancio dei liguri. Ultimo match in ordine cronologico, Spezia-Salernitana 3-0 del 23 febbraio scorso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Venezia-Spezia, partita diretta dal signor Pillitteri, è in programma sabato 25 agosto alle ore 18.00 e sarà una delle sfide d’apertura del nuovo campionato di Serie B 2018-2019. I lagunari ripartono dopo la finale play off per la Serie A perduta nella stagione scorsa contro il Palermo, lo Spezia invece dopo tre partecipazioni consecutive agli spareggi promozione si è dovuto accontentare di un piazzamento a metà classifica. Al Penzo è dunque di scena un immediato faccia a faccia tra realtà ambiziose nel nuovo campionato cadetto, due squadre che hanno grandi ambizioni e che esplorano la possibilità di arrivare a giocarsi la promozione nel massimo campionato.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Venezia viene da annate importanti, in una scalata partita dalla Serie D, dove il club lagunare si era ritrovato a giocare dopo il fallimento. Due promozioni dalla D alla B, e l’anno scorso la Serie A giocata fino in fondo, perduta nella doppia semifinale contro il Palermo. Un risultato comunque assolutamente lusinghiero per una neopromossa, considerando i successi del ciclo biennale di Pippo Inzaghi, passato quest’anno in Serie A ad allenare il Bologna. Il Venezia si è affidato in panchina all’ex Inter Primavera (ma anche con alcune panchine alla guida dei nerazzurri nella massima serie alle spalle) Stefano Vecchi, mentre lo Spezia ha deciso di ripartire da uno dei tecnici più esperti della categoria, Pasquale Marino. Che nonostante un punteggio record, due stagioni fa non è riuscito a riportare subito il Frosinone in Serie A, mentre l’anno scorso ha vissuto una stagione difficile sulla panchina del Brescia. La Spezia può essere la piazza giusta per ripartire anche per l’allenatore, senza l’obbligo di vincere ma con ambizioni importanti per una squadra che era stata presenza abituale dei play off nelle ultime tre stagioni (col massimo risultato della semifinale raggiunta nel 2016), ma che l’anno scorso non è andata oltre un comunque tranquillo piazzaento a metà classifica. In Coppa Italia le due squadre sono state eliminate: subito fuori il Venezia, sorpreso in casa nel secondo turno ad eliminazione diretta contro il Sudtirol, mentre lo Spezia, dopo aver eliminato la Sambenedettese in casa, nel terzo turno è stato eliminato dalla Spal, perdendo 0-1 tra le mura amiche dello stadio Picco.  

PROBABILI FORMAZIONI VENEZIA SPEZIA

Allo stadio Pierluigi Penzo di Venezia scenderanno in campo queste probabili formazioni. Padroni di casa schierati con Lezzerini tra i pali e una difesa a tre con Domizzi, lo sloveno Andelkovic e Bruscagin impiegati dal primo minuto. La corsia laterale di destra sarà affidata a Zampano, mentre come laterale mancino si muoverà Garofalo. La zona centrale di centrocampo sarà affidata a Falzerano, Bentivoglio e Schiavone, mentre sul fronte offensivo faranno coppia Zigoni e lo scozzese St. Clair. Risponderà lo Spezia con Lamanna alle spalle di una difesa a quattro con De Col impiegato da terzino destro e Augello schierato come terzino sinistro, mentre i due centrali della retroguardia saranno Giani e Terzi. A centrocampo, partiranno dal primo minuto Mora, Matteo Ricci e Bartolomei, mentre i titolari nel tridente offensivo saranno il ghanese Gyasi, il nigeriano Okereke e Pierini. Lo scontro tattico tra i due allenatori vedrà il tecnico del Venezia, Stefano Vecchi, schierare la squadra con il 3-5-2, mentre risponderà Pasquale Marino con lo Spezia con il 4-3-3.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote delle agenzie di scommesse vedono favorito con ‘giudizio’ il Venezia, con vittoria interna dei lagunari quotata 2.15 da Eurobet, mentre William Hill propone a 2.90 la quota relativa al pareggio e il successo casalingo che viene invece proposto ad una quota di 3.80 da Bwin. Bet365 fissa le quote sui gol realizzati complessivamente nel corso della partita a 2.25 e 1.60 rispettivamente per over 2.5 e under 2.5.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori