DIRETTA / Europei nuoto Glasgow 2018 streaming video e tv: primi ori a Kapas e Kolesnikov

- Michela Colombo

Diretta Europei Nuoto 2018 streaming video e tv: quarta giornata di gare, oggi lunedi 6 agosto in acqua soprattutto Simona Quadarella nei 1500m. 

Simona Quadarella
Simona Quadarella, finale 800 sl Europei nuoto vasca corta Kazan 2021 (Foto LaPresse)

Arrivano i primi risultati dal pomeriggio degli Europei di nuoto 2018 di Glasgow. Nei 200 farfalla femminili ha vinto in 2’07”13 l’ungherese Boglarka Kapas davanti alla russa Svetlana Chimrova (seconda in 2’07”33) e alla britannica Alys Thomas, terza in 2’07”42. Lontane le due azzurre, che d’altronde non avevano grandi ambizioni di medaglie: settima Ilaria Cusinato in 2’08”91 e ottava Alessia Polieri in 2’09”25. Le delusioni arrivano semmai dai 100 dorso maschili, con Simone Sabbioni e Thomas Ceccon quinti ex-aequo in 53”85. Se però per Ceccon, già bravo ad avere centrato la finale, questo risultato è di assoluto prestigio, restano rimpianti invece per Sabbioni, che puntava al podio con giustificate ambizioni. Obiettivo sfumato per pochi centesimi, perché il bronzo è andato al greco Apostolos Christou in 53”72 (con il tempo della semifinale Sabbioni sarebbe andato sul podio). L’obiettivo sarebbe comunque stato al massimo il terzo posto, perché come prevedibile i due russi hanno fatto gara a sé: oro per Kliment Kolesnikov in 52”53 che è il nuovo record del Mondo juniores, secondo il connazionale Evgeny Rylov in 52”74. Le migliori notizie dunque arrivano dalle semifinali dei 100 dorso femminili, perché sia Carlotta Zofkova sia Margherita Panziera si sono qualificate per la finale, rispettivamente con il terzo e il quinto tempo in 59”88 e 59”90. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE L’EVENTO

Ovviamente è prevista un’ampia copertura mediatica per seguire passo passo le imprese dei nuotatori italiani agli Europei di vasca lunga di Glasgow 2018: il primo punto di riferimento per gli appassionati sarà il sito ufficiale della competizione (www.glasgow2018.com/sports/aquatics) oltre che della Federnuoto che dovrebbe anche fornire i risultati live delle varie gare (www.federnuoto.it). Per quando riguarda la diretta tv,segnaliamo che sia la Rai sia il canale Eurosport (presente su Sky e Mediaset Premium per i rispettivi abbonati) trasmetteranno praticamente in maniera integrale il programma di gare della giornata. In chiaro i canali di riferimento saranno Rai Sport + per le batterie mattutine e poi Rai 2 per la sessione pomeridiana, che porterà su uno dei principali canali generalisti tutte le emozioni delle gare principali. Appuntamento anche in diretta streaming video grazie a Rai Play, oppure con le possibilità offerte da Eurosport ai suoi abbonati.

COMINCIANO LE FINALI

Pochi minuti al via della sessione pomeridiana degli Europei di nuoto 2018 di Glasgow, quella che proporrà tutte le finali odierne nella città scozzese. Abbiamo già parlato nel paragrafo sottostante delle prime due finali con Ilaria Cusinato e Alessia Polieri e i 100 dorso maschili con Simone Sabbioni e Thomas Ceccon. Il pomeriggio però sarà molto intenso e ci riserverà pure quattro semifinali e altrettante altre finali, dunque saranno sei i titoli da assegnare. Più tardi nel corso della sessione vivremo allora i 200 stile libero femminili, purtroppo senza italiane adesso che Federica Pellegrini ha abbandonato quella che era la sua gara preferita; poi i 200 rana maschili nei quali ci giocheremo invece una carta decisamente interessante, perché in corsia 5 avremo in gara Luca Pizzini; ancora a seguire ecco i 200 misti maschili, altra finale senza italiani, e in conclusione la staffetta 4×100 mista misti, nella quale nei quattro stili del noto si alterneranno due uomini e altrettante donne. L’Italia, in gara in corsia 2, proporrà Margherita Panziera a dorso, Fabio Scozzoli nella frazione a rana, Elena Di Liddo nella farfalla e in conclusione naturalmente il fresco campione d’Europa Alessandro Miressi nello stile libero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SULLE PRIME DUE FINALI

Avvicinandoci alla sessione pomeridiana degli Europei di nuoto 2018 di Glasgow, analizziamo in particolare che cosa potrebbe succedere nelle prime due finali che si svolgeranno immediatamente all’inizio di questa serata, cioè poco dopo le 18.00 ora italiana. I 200 farfalla femminili saranno subito interessanti per l’Italia, perché vedranno in gara Ilaria Cusinato e Alessia Polieri, anche se entrambe in corsie laterali essendo entrate con il sesto e il settimo tempo delle semifinali. Le nostre azzurre saranno dunque possibili outsider nel duello fra le nuotatrici nelle corsie centrali, a cominciare dalla tedesca Franziska Hentke e la britannica Alys Thomas. Nuova “doppietta” azzurra nei 100 dorso maschili: qui potrebbe avere buone ambizioni Simone Sabbioni, mentre Thomas Ceccon potrà gareggiare con la serenità di chi entrando in finale ha già centrato il proprio obiettivo. Riflettori comunque puntati soprattutto sul derby russo a centro vasca, con Kliment Kolesnikov ed Evgeny Rylov che andranno a caccia della doppietta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL BILANCIO DELLE BATTERIE

Completato il quadro delle batterie mattutine agli Europei di nuoto 2018 di Glasgow, ci sono buone notizie per i colori azzurri dalle gare di cui vi dobbiamo ancora rendere conto, a cominciare dai 100 dorso femminili dove il migliore tempo delle batterie è stato ottenuto da Margherita Panziera in 59”86, prestazione eccellente come d’altronde ottimo è stato il tempo di 1’00”07 per Carlotta Zofkova, quinta. Sedicesima Silvia Scalia, in teoria sarebbe stata dentro anche lei, ma viene eliminata perché alle semifinali possono avanzare due soli rappresentanti per nazione. Ecco poi la staffetta 4×100 misti mista, una sorta di gioco di parole per una gara introdotta da pochi anni, che prevede due uomini e due donne, ognuno dei quali in uno dei quattro differenti stili del nuoto. L’Italia ha ottenuto il quinto tempo in 3’47”73 e di conseguenza parteciperà alla finale. Infine i 1500 stile libero femminili: non c’erano dubbi sulla qualificazione di Simona Quadarella per la finale, ma adesso possiamo dire che la campionessa degli 800 l’ha raggiunta con il miglior tempo in 16’05”33. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRIMI RISULTATI DEL MATTINO

Arrivano le prime notizie dalle batterie mattutine agli Europei di nuoto 2018 di Glasgow: il via alla giornata è stato dato dai 200 stile libero maschili, dove Filippo Megli si è autorevolmente qualificato alle semifinali di oggi pomeriggio con il quinto tempo complessivo in 1’48”15, mentre sono stati eliminati gli altri azzurri. A seguire c’è stato il primo atto dei 200 rana femminili: qui sono due le azzurre che si sono qualificate per le semifinali, cioè Francesca Fangio con l’undicesimo tempo (2’27”77) e Anna Pirovano con un pizzico di fortuna e l’ultimo tempo utile in 2’29”46. Una coppia di azzurri in semifinale anche nei 50 farfalla maschili: promossi Andrea Vergani con il dodicesimo tempo in 23”61 e Piero Codia, quattordicesimo in 23”71. Per tutte queste gare dunque semifinale al pomeriggio, mentre le finali saranno domani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLE BATTERIE

Sta per accendersi una nuova giornata da Glasgow per gli Europei di nuoto 2018: come abbiamo visto prima sono tantissime le gare messe in programma oggi, sia al mattino che alla sera e ovviamente sono altrettanti gli azzurri oggi attesi protagonisti. L’Italia del nuoto è quindi a caccia di nuove medaglie e piazzamenti: vediamo quali saranno gli italiani su cui puntare in questa 4^ giornata della competizione continentale di nuoto in vasca lunga. I primi a partire saranno gli uomini dei 200m stile libero e quindi Di Cola, Zuin, Megli e Ciampi: dopo ecco Pirovano e Fangio nelle batterie dei 200m rana donne, oltre che Rivolta, Codia e Bersani, questi impegnati nelle batterie dei 50m farfalla maschili. Nei preliminari dei 100m dorso femminili dobbiamo fare attenzione a Carlotta Zofkova, Silvia Scalia e Margherita Panziera: nelle batterie dei 1500 m femminili occhio a Simona Quadarella, già oro nei 800m qui agli europei di Glasgow.

ORARIO E PRESENTAZIONE GIORNATA

Si torna in vasca anche oggi lunedì 6 agosto 2018 per gli Europei di nuoto in vasca lunga: i riflettori sono quindi di nuovo puntati su Glasgow dove la competizione iridata del continente  sta regalando parecchie soddisfazioni, anche alla formazione azzurra, tra le delegazioni più nutrite in Scozia. L’Italia del nuoto ha quindi un nuovo banco di prova per mettersi in mostra e di certo ci attendiamo scintille oggi in vasca. Come al solito poi il programma delle gare è fittissimo, ma verranno rispettate le due finestre di gare, una mattino riservata alle batterie e una serata, dove sono state programmate semifinali e finali, valide per il medagliere degli Europei di nuoto a Glasgow.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Già nelle prime ore del mattino si partirà forte a Glasgow: la quarta giornata degli europei di nuoto avrà inizio alle ore 10.30 con le batterie dei 200 m stile libero maschile a cui faranno seguito i 200m rana femminili. A seguire ecco la prova dei 50 metri a farfalla maschile e i 100m dorso femminili: a chiudere la mattinata saranno le batterie dei 4x100m misti misti e i 1500 m femminili, ovviamente a stile libero. Ancor più ricco il programma serale degli Europei di Glasgow con 10 gare e 6 finalissime per le medaglie: si partirà già alle ore 18.00 con la finale dei 200 m farfalla femminile a cui farà seguito i 100 m dorso uomini. Poi alcune semifinali come per i 100m dorso e i 200m rana donne, a cui si intervalleranno le semifinali dei 200m stile libero e dei 50m farfalla maschili. Alle ore 19.00 si torna a gareggiare per le medaglie con la finale di 200m rana maschili: a seguire i 200m misti maschili e la 4x100m misti misti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori