DIRETTA/ Vuelta 2018 streaming video e tv: Rohan Dennis trionfa a cronometro! (16^ tappa Torrelavega)

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2018 streaming video e tv 16^ tappa cronometro Santillana del Mar-Torrelavega, 32 km: vincitore, percorso e orario della prova contro il tempo (oggi martedì 11 settembre)

fabio aru cronometro Vuelta
Diretta Vuelta 2019: Fabio Aru a cronometro (LaPresse)

Nessuna sorpresa al traguardo di Torrevelaga nella 16^ tappa della Vuelta 2018: la prova a cronometro infatti va a Rohan Dennis, insuperabile oggi sulle strade basche nella gara contro il tempo. Il ciclista della Bmc infatti trova il trionfo finale grazie al tempone a cronometro di 37’57”: nessuno lo ha minimamente avvicinato visto che al secondo gradino del podio vediamo Rosskopf a più 50 secondi dallo stesso Dennis. Terzo gradino per Jonathan Castroviejo invece che ha registrato un ritardo di 50 secondi dallo stesso Dennis, mentre chiudono la top five con + 51 secondi dal vincitore Kruijswijk e Kwiatkowski. Un grande successo quindi per il ciclista australiano che già aveva vinto il prologo di questa edizione della Vuelta 208 a Malaga: Dennis chiaramente oggi non vestirà la maglia rossa, come accadde al via della corsa, ma si porta a casa un successo davvero di potenza. (agg Michela Colombo)

VERSO IL GRAN FINALE

Ci avviciniamo al gran finale di questa 16^ tappa a cronometro della Vuelta 2018: mancano infatti sono gli ultimi corridori pronti al via, ma al traguardo il gioco potrebbe essere già chiuso. Strafavorito del borsino ecco che Rohan Dennis ha infatti confermato tutti i pronostici andando a firmare una prestazione esemplare sulle strade spagnole: al riguardo il crono dell’alfiere della Bmc si era fermato sul 37’57”, difficile da eguagliare. Dennis si è rivelato infatti il migliore in ogni intermedio: 12’10” il crono al primo punto e 27’05” al secondo e nessuno è riuscito minimamente ad avvicinarsi. Un eventuale successo però del ciclista della Bmc oggi sconvolgerebbe però non poco le carte nella classifica generale della Vuelta 2018: che succederà oggi? (agg Michela Colombo)

OCCHIO A DENNIS

Siamo ormai entrati nel vivo della 16^ tappa della Vuelta 2018: cominciano infatti ad avvicendarsi al via di Santillana del Mar i big della classifica e proprio tra pochissimo è attesa la partenza anche dell’azzuro Dario Cataldo, numero 68 nella classifica generale della corsa spagnola. In attesa quindi dei grandi ecco che al traguardo finale molto è cambiato: la classifica infatti vedere ora in testa l’uomo della Quick Step Asgreen che ha chiuso la sua prova contro il tempo con il crono di 39’07”. La concorrenza al tempone del danese è però forte: ecco infatti che al primo intermedio il più veloce è ora Rohan Dennis con il tempo di 12.10’ e l’uomo della Bmc ha trovato anche il miglior crono al secondo rilevamento, dove ha fermato il cronometro sul 27’05”.  (agg Michela Colombo)

BRANDLE IN TESTA

A un’oretta dal via della 16^ tappa a cronometro della Vuelta 2018, vediamo che sono solo 14 i ciclisti che sono già giunti al traguardi finale di Torrelavega, e al momento è proprio Stalnov della Astana a prendere il via dalla pedana di Santillana del Mar. Per ora la classifica alla linea finale vede in avanti il nome di Brandle, che ha percorso il tracciato di 32 km atteso oggi con il tempo di 40’16”: dietro di lui ecco Wallay e Docker. Va però detto che il ciclista austriaco non registra più il primo crono nei due punti intermdi posti nel percorso della 16^ frazione di oggi. Al primo intermedio infatti il migliore si è rivelato Cummings con il tempo di 12’54”, mentre al secondo il più veloce è stato Asgreen con il crono di 28’14”. (agg Michela Colombo)

SI PARTE!

Pochi minuti alla partenza della 16^ tappa della Vuelta 2016, che dopo il giorno di riposo torna protagonista con una importantissima cronometro di 32 km da Santillana del Mar a Torrelavega. Naturalmente ci vorrà ancora un po’ di tempo per entrare nel vivo della corsa, perché nelle cronometro l’ordine di partenza prevede l’inversione della classifica generale, dunque si parte dall’ultimo per poi salire fino a Simon Yates, attuale leader della corsa iberica. Nelle retrovie si possono però già trovare cronoman di ottimo livello, che non hanno ambizioni di classifica ma potranno certamente puntare al successo di tappa. Tanto per fare un nome non a caso, l’esempio perfetto è l’australiano Rohan Dennis della Bmc, che ha vinto a Malaga la prima cronometro di questa Vuelta e nel mese di maggio si era imposto nella Trento-Rovereto, che per lunghezza e collocazione all’inizio della terza settimana è un perfetto termine di paragone con la prova che oggi attende i corridori. Parola dunque alla strada e al cronometro: la 16^ tappa della Vuelta sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA VUELTA 2018 (16^ TAPPA)

Per seguire la Vuelta 2018 in diretta tv, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulla piattaforma di Sky. I collegamenti per la sedicesima tappa cronometro Santillana del Mar-Torrelavega avranno inizio già alle ore 16.00 sul canale tematico, numero 210 della piattaforma satellitare. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche Sky Go. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

LE PRINCIPALI INSIDIE

Si avvicina il via della cronometro individuale prevista per oggi, nella 16^ tappa della Vuelta 2018. Tutto è pronto quindi al via di Santillana nella prova contro al tempo che davvero potrebbe cambiare le carte in tavola anche nella classifica della classica spagnola. Di fatto sarà la pura velocità oggi la protagonista, anche perchè sul tracciato fino a Torrelavega non sono previste particolari insidie. Il percorso stradale non pare poter troppo ingannare anche i corridori meno esperti, benchè ovviamente la curva che immette al traguardo finale sarà molto difficile da interpretare correttamente vista l’alta velocità. iI manto stradale asciutto e il bel tempo poi dovrebbero facilitare tutti: si segnalano pure la mancanza di discese particolarmente tecniche, altro elemento fondamentale per svolgere una cronometro individuale senza intoppi. (agg Michela Colombo)

A CASA DI FREIRE

Oggi la Vuelta 2018 arriverà a Torrelavega, sede d’arrivo della importante cronometro collocata oggi nella sedicesima tappa. Questa località della Cantabria occupa un posto importante nella storia del ciclismo, perché è la città di Vicente Trueba e Oscar Freire. Per il primo bisogna tornare molto indietro nel tempo: ottimo scalatore degli anni Trenta, fu soprannominato La Pulce dei Pirenei e fu il primo spagnolo a partecipare al Giro d’Italia. Oscar Freire è invece certamente più noto al grande pubblico: tre volte campione del Mondo nel 1999, 2001 e 2004, vincitore tre volte anche della Milano-Sanremo (2004, 2007 e 2010) e di tantissime altre corse in carriera, fra cui una Tirreno-Adriatico, sette tappe proprio alla Vuelta, quattro al Tour de France, una Classica di Amburgo, una Gand-Wevelgem e una Parigi-Tours. Certo, uno scalatore e un uomo da classiche e volate non avrebbero avuto nella cronometro il loro punto di forza, ma ricordarli nel giorno in cui la Vuelta arriva a Torrelavega è certamente doveroso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E PRESENTAZIONE DELLA TAPPA

La Vuelta 2018 riparte dopo il secondo giorno di riposo: l’appuntamento con la sedicesima tappa sarà molto importante, perché la cronometro Santillana del Mar-Torrelavega di 32 km sarà la seconda e ultima prova contro il tempo prevista in questa Vuelta, tra l’altro decisamente più lunga della breve cronometro che avevamo vissuto nella prima tappa a Malaga. Oggi dunque sarà una giornata molto delicata nell’economia generale di questa Vuelta: dopo i tre arrivi in salita consecutivi che avevano chiuso la seconda settimana di corsa, adesso gli scalatori dovranno correre in difesa mentre questa cronometro sarà un’occasione d’oro per chi ha caratteristiche più da passista, anche perché da domani a sabato ci saranno altri tre arrivi in salita. Tante montagne come da tradizione alla Vuelta, ma una cronometro di 32 km avrà comunque un impatto non indifferente sulla corsa.

PERCORSO 16^ TAPPA CRONOMETRO SANTILLANA DEL MAR-TORRELAVEGA

Siamo nella regione della Cantabria, nel nord della Spagna, che ospita questa sedicesima tappa della Vuelta 2018. Sul percorso della cronometro Santillana del Mar-Torrelavega ci sarebbe in realtà poco da dire, perché l’odierna prova contro il tempo sarà quasi completamente pianeggiante, ma questa è comunque una notizia molto importante, perché ciò significa che il tracciato si annuncia perfetto per chi sa andare forte contro il tempo, mentre per chi non ha grande confidenza con le cronometro questa naturalmente potrebbe essere una pessima indicazione. Ci saranno solamente dei lievissimi saliscendi nella prima parte, poi gli ultimi chilometri verso l’arrivo di Torrelavega (la città di Oscar Freire) saranno ancora più facili, completamente pianeggianti. Da segnalare due rilevamenti cronometrici intermedi: il primo al km 10,5, il secondo invece dopo esattamente 20 km. Quanto agli orari, la partenza del primo corridore da Santillana del Mar è prevista attorno alle ore 14.00, naturalmente in ordine inverso rispetto alla classifica generale, dunque i big andranno in strada verso le 17.00 e l’arrivo dell’ultimo atleta è previsto indicativamente alle ore 17.40 circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori