Video/ Venezia-Benevento (2-3): highlights e gol della partita (Serie B 3^ giornata)

- Stefano Belli

Video Venezia Benevento (2-3): highlights e gol della partita di Serie B valida per la 3^ giornata. Al Penzo i sanniti prevalgono grazie a Bandinelli, autore di due gol e un assist.

Geijo Venezia Cittadella
Probabili formazioni Cittadella Venezia: un precedente (LaPresse)

Il turno di riposo e la sosta per le nazionali non hanno raffreddato il Benevento che assieme al Venezia ha inaugurato la terza giornata di Serie B 2018-19: nel friday night è arrivata una preziosa vittoria esterna per la compagine di Cristian Bucchi che ha espugnato il Penzo vincendo per 3 a 2. Grande protagonista della serata Filippo Bandinelli, autore di due gol e dell’assist per il tris di Tello all’inizio del secondo tempo: già nei primi minuti di gioco si era capito che il numero 25 dei sanniti fosse più ispirato del solito, la conferma è arrivata al 26′ con il piattone del centrocampista che non ha lasciato scampo a Lezzerini. I padroni di casa nel frattempo si rendevano pericolosi con Bentivoglio che per due volte su calcio di punizione ha scaldato i guantoni dell’esperto Puggioni. Prima dell’intervallo il Benevento raddoppia in contropiede, Bandinelli finalizza nel migliore dei modi la ripartenza dei suoi firmando un’incredibile doppietta che sembra ipotecare il successo per i sanniti. Nella ripresa, invece, i lagunari rientrano in partita con il tap-in di Geijo che segnaa a porta praticamente spalancata dopo il miracolo di Puggioni sull’incornata di Pinato. Ci pensa poi Tello a ristabilire le distanze e a riportare gli ospiti avanti di due, partita in ghiaccio? Certo che no, Maggio ne combina una delle sue e colpisce in pieno Di Mariano invece del pallone, l’arbitro Aureliano che si trova a pochi passi indica il dischetto ed è già tanto che non ammonisca per la seconda volta l’ex-Napoli. Lo stesso Di Mariano vorrebbe battere il rigore ma Vecchi designa Citro che dal dischetto mantiene il sangue freddo e battezza l’angolo giusto, Puggioni intuisce ma non basta. Partita che resta dunque aperta fino al triplice fischio del direttore di gara, nel recupero Marsura ha la grande opportunità di pareggiare i conti a tempo quasi scaduto ma sbaglia un rigore in movimento, Vecchi getta nella mischia tutti gli attaccanti che, ha compreso Zigoni, ma le sue mosse non serviranno a nulla. Il Benevento sale a 4 punti scavalcando il Venezia fermo a 3 e alla seconda sconfitta di fila. Prossimo avversario dei sanniti la Salernitana nell’anticipo di venerdì 21 settembre, nel prossimo turno invece gli arancioneroverdi voleranno in Salento per affrontare il Lecce.

LE DICHIARAZIONI

A fine gara ha preso la parola il capitano del Benevento, Christian Maggio: “Siamo soddisfatti del risultato, la Serie B è un campionato imprevedibile: quando pensi di aver chiuso la partita gli avversari sono pronti a smentirti in qualunque momento. Negli ultimi 20 minuti siamo un po’ calati e abbiamo rischiato di mettere a repentaglio il risultato, venivamo comunque da 15 giorni di stop e non è facile ritrovare il ritmo considerando che siamo ancora a inizio stagione. Ho notato un po’ di stanchezza nel finale, quando sei esausto è più facile commettere errori, resto convinto che possiamo fare bene quest’anno, soprattutto se rimaniamo tranquilli e non ci facciamo prendere dalla frenesia. Ci danno per favoriti ma dobbiamo mantenere la mentalità da squadra provinciale, pensando a fare del nostro meglio senza farci condizionare dalle aspettative e dalle pressioni esterne”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori