Diretta/ Inter-Fiorentina (risultato finale 2-1) streaming video Sky: i nerazzurri vincono ancora!

- Claudio Franceschini

Diretta Inter Fiorentina, info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la sesta giornata del campionato di Serie A

Brozovic_Inter_gol_Sampdoria_lapresse_2018 Probabili formazioni Inter Juventus (Foto LaPresse)

DIRETTA INTER-FIORENTINA (RISULTATO FINALE 2-1): I NERAZZURRI VINCONO ANCORA!

Terza vittoria consecutiva – considerando anche quella in Champions League contro il Tottenham – per l’Inter che tra le mura amiche del Meazza batte la Fiorentina per 2 a 1 e sale a 10 punti in classifica, agganciando proprio i viola al secondo KO in campionato. I ragazzi di Stefano Pioli in realtà non si sono mai dati per vinti e anche nel finale, nonostante la stanchezza, hanno continuato ad attaccare nel disperato tentativo di strappare almeno un pareggio. All’inizio del recupero Biraghi va al cross per Vlahovic che impatta di testa il pallone a pochi passi da Handanovic, senza trovare il modo di indirizzarlo. Pur soffrendo i nerazzurri difendono il prezioso risultato fino al triplice fischio dell’arbitro Mazzoleni che arriva allo scadere del minuto numero 95. I tre punti vanno all’Inter ma alla Fiorentina vanno l’onore delle armi e gli applausi del pubblico e degli addetti ai lavori. {agg. di Stefano Belli} INTER-FIORENTINA, DIRETTA LIVE

D’AMBROSIO FA GIOIRE IL MEAZZA!

A dieci minuti dal novantesimo l’Inter è tornata in vantaggio, la squadra di Spalletti sta battendo la Fiorentina per 2 a 1. Dopo aver ristabilito momentaneamente la parità i viola non si fermano e cercano di completare la rimonta, il migliore per distacco è sicuramente Federico Chiesa, i difensori nerazzurri faticano a contenere il numero 25 che sembra indemoniato nella trequarti avversaria, grazie a lui Pjaca per un paio di volte ha la possibilità di inquadrare lo specchio senza riuscire nell’intento. Nel frattempo Spalletti toglie Candreva e Vecino per inserire Politano e Keita Balde, Inter più spregiudicata per poter dare l’assalto decisivo nel finale. Proprio nel momento di maggiore brillantezza della Fiorentina, i padroni di casa ritrovano la via del gol con D’Ambrosio che al 78′ dopo un dai-e-vai con Icardi batte Lafont e fa urlare il Meazza. {agg. di Stefano Belli} 

CHIESA GELA IL MEAZZA!

Al Meazza è ricominciato dopo la pausa l’anticipo della sesta giornata di Serie A 2018-19 tra Inter e Fiorentina, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede le due squadre sull’1-1. A inizio ripresa i viola tornano a dare fastidio ai nerazzurri nella loro metà campo, i padroni di casa – nel tentativo di gestire il risultato – si complicano la vita da soli con Brozovic che continua a perdere palloni e a regalarli all’undici di Pioli, Spalletti comincia a sudare freddo in panchina e a pensare ai cambi. Ma è troppo tardi, al 53′ gli ospiti pareggiano i conti con Chiesa, deviazione decisiva di Skriniar che spiazza Handanovic. Tutto da rifare per la Beneamata, intanto nelle fila della Fiorentina Pjaca prende il posto di Simeone che stasera non ha di certo brillato. {agg. di Stefano Belli} 

ICARDI SU RIGORE, NERAZZURRI AVANTI

Il primo tempo di Inter-Fiorentina è terminato sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Spalletti, anche se com’era nelle previsioni si sta rivelando una partita molto equilibrata tra due squadre che hanno tutte le carte in regola per arrivare tra le prime sei. Al 32′ fiammata improvvisa dei viola, agevolati da Brozovic che perde un brutto pallone nella sua metà campo regalandolo a Chiesa che serve Simeone, l’attaccante argentino viene fermato da Handanovic che con un intervento prodigioso salva la squadra di Spalletti dallo 0-1. Successivamente Simeone si ritrova il pallone tra i piedi dentro l’area da ottima posizione ma non coglie l’attimo, dall’altra parte Candreva manca il bersaglio da fuori area. Poi nient’altro fino al 42′ quando Vitor Hugo intercetta con la mano il traversone del numero 87 nerazzurro, in un primo momento l’arbitro Mazzoleni non prende provvedimenti ma arriva l’intervento del VAR: il tocco è dentro l’area di rigore, il direttore di gara indica il dischetto e dagli undici metri, poco prima dell’intervallo, Mauro Icardi segna il suo primo gol in campionato. {agg. di Stefano Belli} 

PERISIC VICINO AL GOL

Alla mezz’ora del primo tempo Inter e Fiorentina rimangono sullo 0-0, dopo aver concesso l’iniziativa ai viola nei primi minuti i nerazzurri hanno preso in mano la situazione alzando il baricentro e affacciandosi spesso dalle parti di Lafont. Il giovane portiere francese, classe 1999, si prende qualche rischio di troppo con i piedi regalando palla a Candreva che al 12′ non ne approfitta. Al quarto d’ora altra azione manovrata molto bene dagli uomini di Spalletti, Nainggolan prolunga per Icardi che libera il tiro senza trafiggere l’estremo difensore avversario. Passano altri tre minuti e Candreva serve Perisic che sfiora il palo alla destra di Lafont. Partita molto equilibrata, entrambe le squadre sono messe bene in campo e giocano un buon calcio, difficile dire chi la spunterà: Chiesa da una parte, Icardi dall’altra, chi saprà fare la differenza stasera? {agg. di Stefano Belli} 

PALO DI MIRALLAS!

In campo al Meazza Inter e Fiorentina per il turno infrasettimanale di Serie A 2018-19, sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro Mazzoleni e il punteggio rimane sullo 0-0. Ottimo inizio da parte dei viola che si affacciano spesso e volentieri dalle parti di Handanovic, la compagine di Stefano Pioli ha intenzione di giocarsi le proprie carte e di non nascondersi, già al 4′ gli ospiti si mangiano le mani per il palo colpito da Kevin Mirallas, il pallone carambola addosso ad Handanovic che riesce in qualche modo a bloccarlo, preoccupante però l’amnesia della retroguardia nerazzurra che ha concesso troppo spazio all’ala belga di origini spagnole. I padroni di casa non si sono ancora iscritti alla partita, Icardi non ha toccato palla anche grazie alla copertura di Pezzella che in scivolata gli ha impedito di impattare la sfera a pochi passi da Lafont. {agg. di Stefano Belli} 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Inter Fiorentina sarà trasmessa in diretta tv sulla televisione satellitare: appuntamento riservato a tutti gli abbonati, che potranno riferirsi ai canali Sky Sport Uno (201), Sky Sport Serie A (202) o Sky Sport 251, oppure in assenza di un televisore attivare l’applicazione Sky Go, che garantisce il servizio di diretta streaming video senza costi aggiuntivi su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Bell’incrocio quello degli allenatori in Inter Fiorentina, che sta finalmente per cominciare: un tecnico che incrocia la squadra della sua città e un ex dell’incontro. Luciano Spalletti è di Certaldo, in provincia di Firenze; con i viola ha avuto a che fare quando era un centrocampista ed era ancora impegnato nelle giovanili, una stagione che l’ha lanciato verso il grande calcio anche se poi la sua carriera si è sviluppata soprattutto a Empoli, con due anni da calciatore e cinque da allenatore, tra vivaio e prima squadra. Stefano Pioli, alla seconda stagione sulla panchina della Fiorentina, all’Inter aveva sostituito Frank De Boer che aveva iniziato malissimo il campionato (nonostante la vittoria contro la Juventus): la sua avventura però è durata poco, 23 partite con 39 punti centrati e un esonero a favore di Stefano Vecchi – che in attesa del suo arrivo aveva già traghettato la squadra in autunno – dopo aver raccolto due punti in cinque gare. Adesso siamo pronti a leggere le formazioni ufficiali, perchè finalmente Inter Fiorentina prende il via! INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Candreva, Nainggolan, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti FIORENTINA (4-3-3): Lafont: Milenkovic, Ger. Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, E. Fernandes; F. Chiesa, G. Simeone, Mirallas. Allenatore: Stefano Pioli (agg. di Claudio Franceschini)

GLI SCONTRI PIU INTERESSANTI

Inter-Fiorentina è un classico del campionato di Serie A, una sfida che mette di fronte due squadre che hanno scritto pagine importanti della storia del nostro campionato. Andiamo a vedere quali sono stati gli scontri più recenti che le hanno viste una contro l’altra. Nel nuovo millennio la gara si è giocata a San Siro per 18 volte con 15 vittorie dei nerazzurri, 3 dei viola e nessun pareggio. La squadra meneghina ha sempre vinto in casa contro i viola dall’aprile del 2001 fino al dicembre del 2014 stabilendo il record di 14 successi di fila. L’ultimo precedente risale all’agosto del 2017 quando l’Inter di Luciano Spalletti si impose col risultato di 3-0 grazie a una doppietta di Icardi e a un gol nel finale di Ivan Perisic. L’ultimo successo della squadra toscana al Meazza invece risale al settembre del 2015 con una gara terminata 4-1 grazie a una tripletta di Nikola Kalinic e a un gol di Ilicic, per l’Inter, in dieci dopo il rosso a Joao Miranda, siglò la rete della bandiera il solito Maurito Icardi. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Si avvicina il calcio d’inizio di Inter Fiorentina: andiamo dunque a vedere quali sono alcuni dei numeri principali che le due squadre hanno messo a referto nelle prime giornate del campionato di Serie A. I padroni di casa fino a questo momento hanno messo a segno 6 reti con 4 subite, hanno mostrato in possesso di palla molto alto di circa 29 minuti e mezzo a partita con la capacità creare 324 azioni d’attacco che hanno consentito 68 conclusioni complessive e 30 tiri nello specchio della porta. La Fiorentina invece ha un bilancio realizzativo basato su 11 gol fatti e subiti e 3 subiti, ha un gioco meno orientato sul possesso palla che mediamente è 25 minuti e 45 secondi con 212 azioni d’attacco create per 68 tiri totali di cui 36 hanno centrato il bersaglio grosso. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

L’Inter affronta la Fiorentina nella sesta giornata del campionato di Serie A in una gara che sarà diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni il quale avrà al proprio fianco gli assistenti di linea Del Giovane e Longo con il quarto uomo Marinelli. Della postazione Var si occuperà Irrati mentre all’Avar ci sarà Vivenzi. Paolo Silvio Mazzoleni, divenuto direttore di gara internazionale nel 2011, in queste prime battute della nuova stagione ha avuto occasione di dirigere già due gare valide del campionato di Serie A. Nello specifico il fischietto ha diretto nella seconda giornata il match tra Inter e Torino terminato sul punteggio di 2 a 2 con tre cartellini gialli estratti e nella quarta giornata si è occupato dell’’incontro tra la Roma e il Chievo sempre terminato sul punteggio di 2-2 e con due cartellini gialli sventolati. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Inter Fiorentina, diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni, si gioca alle ore 21:00 di martedì 25 settembre e inaugura la sesta giornata del campionato di Serie A 2018-2019, nuovo turno infrasettimanale nel torneo. la Fiorentina guidata da Mister Pioli. Un match di grande fascino nel quale si affrontano due formazioni partite in questa nuova stagione calcistica con importanti obiettivi da centrale. In particolare i nerazzurri si candidano ad essere la principale avversaria della Juventus per la lotta al titolo anche se l’inizio non è stato dei migliori avendo conquistato soltanto 7 punti su 15 disponibili per effetto di 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte per un bilancio che interessati vi vede 6 reti all’attivo e 4 subite.

RISULTATI E PRECEDENTI

Per la Fiorentina l’obiettivo è quello di riuscire a lottare per un posto in Europa e l’inizio di stagione sembra essere abbastanza in linea con questi aspettative in quanto sono stati totalizzati 10 punti sui 15 messi in palio con 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta con un lusinghiero bilancio che racconta di 11 gol fatti e soltanto 1 incassato. Dunque un match dalle grandi aspettative che potrebbe assegnare punti pesanti anche in funzione della lotta Champions e che soprattutto è fondamentale per la formazione di casa che non può più permettersi di perdere altri punti sul proprio cammino. Per quanto concerne gli ultimi scontri diretti tra i due formazioni nella passata stagione A Firenze c’è stato il pareggio per 1-1 mentre la formazione di Spalletti nell’ultima gara giocata a San Siro e valida per il campionato di Serie A si è imposta nettamente con il punteggio di 3 a 0. L’ultimo successo della Fiorentina in casa dell’Inter è arrivato nel 27 settembre del 2015 con il punteggio di 4 a 1.

PROBABILI FORMAZIONI INTER FIORENTINA

Luciano Spalletti, visti i tanti impegni della sua Inter, potrebbe far notare qualche calciatore allo scopo di gestire al meglio le forze. Naturalmente si riparte dallo schema che ha permesso i nerazzurri di battere Tottenham e Sampdoria e in particolare con Handanovic tra i pali, una difesa a 4 che dovrebbe vedere D’Ambrosio sulla corsia destra, nel mezzo Skriniar e l’ex Lazio De Vrij mentre sulla corsia mancina ci dovrebbe essere dal primo minuto il brasiliano Dalber. In mediana al fianco di vicino dovrebbe ritornare Gagliardini mentre in avanti Keita prenderà il posto di Politano, possibile spazia dal primo minuto anche per Borja Valero nel centro Mentre sulla fascia sinistra ritorna dal primo minuto Ivan Perisic. Da valutare le condizioni di Laurato Martinez che potrebbe consentire ad Icardi di riposare. Tra i giocatori più attesi e che potrebbero fare la differenza nelle fila dell’Inter ci sono senza dubbio Perisic lo stesso Keita mentre occhio Nainggolan e allo stesso Icardi che potrebbero entrare in partita in corso e indirizzarla verso i colori nerazzurri. La Fiorentina invece dovrebbe scendere sul terreno di gioco di San Siro con uno schieramento basato su 4 3 3 o sia lo stesso che ha permesso di battere lo scorso sabato la Spal con un secco 3 a 0 al Franchi. In porta Lafont, in difesa Pezzella e Dicks nel mezzo con Milenkovic sulla destra mentre sulla corsia mancina dovrebbe ritornare dal primo minuto Biraghi. A centrocampo nelle vesti di play basso Veretout con ai lati Gerson e Benass con in avanti Simeone supportato da Chiesa e Mirallas mentre Pjaca potrebbe partire dalla panchina. Tra i viola i più attesi e che stanno facendo molto bene in questa prime battute stagionali figurano proprio Chiesa e Simeone. 

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda il pronostico sulla partita, le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai ci dicono che l’Inter parte con i favori delle agenzie di scommesse: secondo la Snai infatti il segno 1 per la vittoria dei nerazzurri vale 1,70 volte la posta giocata, mentre per il segno X che regola il pareggio il valore indicato è 3,80 e con il segno 2, da giocare se pensate che la Fiorentina possa portare a casa la vittoria, il vostro guadagno sarebbe pari a 5,00 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.

LA DIRETTA LIVE NON PIU’ DISPONIBILE





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie