DIRETTA/ Foggia Padova (risultato finale 2-1) streaming video Dazn: Vittoria in rimonta!

- La Redazione

Diretta Foggia Padova, info streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che allo Zaccheria vale per la 5^ giornata del campionato di Serie B

Tonucci_Cicerelli_Kragl_Foggia_gol_lapresse_2018
Diretta Foggia Spezia, Serie B 32^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FOGGIA PADOVA (2-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Pino Zaccheria il Foggia batte in rimonta il Padova per 2 a 1. Gli ospiti partono meglio dei padroni di casa e sbloccano il punteggio già all’8′ per merito di Mazzocco. Bisogna aspettare il secondo tempo perchè la reazione dei padroni di casa si concretizzi nel pareggio firmato da Kragl al 62′ e, nel finale all’85’, ci pensa Cicerelli a siglare la rete del definitivo pareggio con una bella conclusione. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Foggia, vittorioso per la seconda volta dall’inizio del campionato, di portarsi a quota -2 mentre il Padova rimane fermo a 5 punti.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Passata da qualche istante l’ora di gioco, il punteggio tra Foggia e Padova è di 1 a 1. Nelle prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, i padroni di casa continuano ad avere problemi nel raggiungere il pareggio e si vedono annullare pure un’altra rete per fuorigioco al 59′ con Camporese. I rossoneri non si fermano e, al 62′, ristabiliscono l’equilibrio grazie al solito Kragl, complice pure un’incertezza del portiere avversario Merelli.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Foggia e Padova sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Lo schieramento di Mazzocco dall’inizio della sfida tra gli ospiti ha di fatto colto di sorpresa i padroni di casa, ritrovatisi in svantaggio dal 12′ proprio a causa di una sua rete. I rossoneri non demordono e provano a raggiungere il pareggio tramite diversi spunti ma rischiano pure di subire nel finale il possibile goal del raddoppio quando Sarno non riesce a superare la barriera schierata per la punizione in area concessa da Bizzarri, reo di aver preso il pallone con le mani sul retropassaggio di un compagno per salvarsi dal pressing degli avversari.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Foggia e Padova è ancora di 0 a 1. I pugliesi provano a reagire immediatamente vedendosi però annullare il possibile goal del pareggio di Mazzeo al 12′ per la posizione di fuorigioco. Il suo compagno Kragl prova poi a colpire ma il suo tiro viene respinto dal portiere avversario e si rende pericoloso pure al 25′. L’ottimo Mazzeo si rivede quindi anche al 29′ sparando largo di poco. Ammonito Sarno tra gli ospiti al 16′.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Puglia la partita tra Foggia e Padova è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è già di 0 a 1. In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa, nonostante l’ottimo avvio in cui Kragl ha colpito il palo al 5′ e Deli si è reso pericoloso al 7′, si trovano subito in svantaggio all’8′ per merito della rete di Mazzocco, bravo a portare avanti i suoi con un colpo di testa, sfruttando al meglio il cross di Contessa dalla sinistra.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Foggia Padova è una partita che registra pareggi nelle ultime tre sfide: dobbiamo arrivare all’ottobre 2004 per l’ultimo successo dell’una o dell’altra squadra, in questo caso il Padova che si era imposto all’Euganeo con il gol di Gianpietro Zecchin. Foggia che era allenato dal Principe Giuseppe Giannini; era invece Domenico Caso il tecnico nel maggio 1998, quando Joseph Dayo Oshadogan e un rigore di David Di Michele avevano sancito il 2-0 a favore dei satanelli, che rimane l’ultimo successo dei pugliesi nei confronti dei biancoscudati. E’ curioso notare che negli ultimi dieci precedenti si siano verificati ben sei pareggi, e sempre con gli stessi due risultati: tre volte uno 0-0, tre volte un 1-1. Spicca invece il 4-1 del Foggia nell’aprile 1995: non solo per l’entità del risultato – decisero Pierpaolo Bresciani, una doppietta di Massimiliano Cappellini e Pier Luigi Nicoli, mentre per il Padova realizzò Michel Kreek – quanto perchè si tratta dell’ultima partita in cui le due squadre si siano trovate faccia a faccia nel contesto del campionato di Serie A, al termine della stagione era stato il Foggia a retrocedere mentre i veneti si erano salvati, anche grazie a una grande vittoria per 1-0 sul campo della Juventus futura campionessa d’Italia. Foggia (3-4-2-1): Bizzarri; Loiacono, Camporese, Martinelli; Zambelli, Busellato, Carraro, Kragl; Galano, Chiaretti; Mazzeo. All. Grassadonia Padova (3-4-1-2): Merelli; Trevisan, Capelli, Ravanelli; Contessa, Cappelletti, Pulzetti, Salviato; Sarno; Bonazzoli, Capello. All. Bisoli (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Foggia Padova è un’esclusiva DAZN, come tutta la stagione della Serie B: dunque non è prevista una tradizionale diretta tv per la partita, ma potrete comunque seguire questa partita su un televisore abilitato e con connessione a internet, dove poter scaricare l’applicazione. DAZN infatti è una piattaforma web: il campionato cadetto è disponibile in diretta streaming video, abbonandosi al servizio e potendo usufruire di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

IL PROTAGONISTA

Eccoci quasi arrivati al calcio d’inizio di Foggia Padova: per andare a caccia di una salvezza tranquilla i biancoscudati si sono affidati anche a Luca Clemenza, che può essere il protagonista di questa partita. A segno nell’ultimo posticipo di Serie B, il trequartista di Cittiglio è chiamato al salto di qualità: 21 anni, ha partecipato alla tournée estiva con la Juventus che è proprietaria del suo cartellino, e che lo aveva girato all’Ascoli lo scorso anno. I campioni d’Italia sperano che Clemenza possa fare il salto di qualità e possa tornare per giocarsi un posto in prima squadra; intanto ha già fatto vedere di avere ottime qualità anche come seconda punta e di vedere la porta con discreta costanza. Un grave infortunio lo aveva frenato nel 2016: la rottura del legamento crociato nell’anno in cui la JUventus Primavera ha vinto il Torneo di Viareggio, tornato in campo ha fatto vedere di poter essere un grande giocatore nel prossimo futuro e un protagonista nel presente del Padova, squadre in cui Pierpaolo Bisoli lo sta facendo giocare da esterno destro del tridente. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Il quinto turno del campionato di Serie B 2018/19 si concluderà con la sfida che avrà come protagonisti il F: diamo un occhio a qualche numero prima di dare la parola al campo. Entrambe le compagini sono a quota quattro incontri totali. I pugliesi prevalgono nettamente nella fase offensiva (6-3), ma soccombono in quella difensiva (9-5). Il vantaggio del team di casa si nota anche nelle conclusioni complessive (57-38), in quelle verso la porta avversaria (20-15), nei calci d’angolo tirati (20-16) e nei passaggi completati (1370-900). I veneti si rifanno soltanto nelle statistiche relative ai contrasti vinti (37-26). (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Foggia Padova è un’esclusiva DAZN, come tutta la stagione della Serie B: dunque non è prevista una tradizionale diretta tv per la partita, ma potrete comunque seguire questa partita su un televisore abilitato e con connessione a internet, dove poter scaricare l’applicazione. DAZN infatti è una piattaforma web: il campionato cadetto è disponibile in diretta streaming video, abbonandosi al servizio e potendo usufruire di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

L’ARBITRO

La sfida Foggia Padova, in programma tra qualche ora allo stadio Euganeo, sarà diretta come abbiamo già visto dal signor Antonio Di Martino, il quale potrà avvalersi della collaborazione degli assistenti di linea Rossi L. e Rossi C oltre che del prezioso apporto del quarto uomo che in questo caso specifico sarà il signor Pezzuto. Il signor Antonio Di Martino nato a Giulianova nel 1987, fa parte della sezione Aia di Teramo e dal maggio del 2017 calca i principali terreni di gioco italiani. In questa prima fase stagionale ha avuto modo di mettersi in luce in due incontri ed in particolare ha diretto la gara di Coppa Italia valida per il secondo turno tra il Pescara e Pordenone terminata con la vittoria dei padroni di casa per 6 a 5 ai calci di rigore e durante la quale ha estratto ben 8 cartellini gialli ed assegnato un calcio di rigore. Inoltre ha diretto della seconda giornata del campionato di Serie B il match tra Il Lecce è la Salernitana terminata sul punteggio di 2-2 con 5 cartellino gialli estratti dal proprio taschino. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Foggia Padova sarà diretta dal signor Di Martino: alle ore 21:00 di mercoledì 26 settembre questa partita dello stadio Zaccheria chiude la quinta giornata del campionato di Serie B 2018-2019. I satanelli sono ancora ultimi in classifica a causa della forte penalizzazione, e vanno dunque alla ricerca di punti importanti con i quali ridurre un minimo le distanze; il Padova, neopromosso in cadetteria, non è partito troppo male e in questo momento si trova appena sotto la metà della graduatoria, anche se naturalmente è presto per fare bilanci approfonditi sulle vicende della squadra veneta che ha come unico obiettivo quello di salvarsi, magari senza soffrire troppo e con qualche turno di anticipo.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Foggia era partito davvero bene: una vittoria schiacciante contro il Carpi a dimostrare la qualità offensiva della squadra. Tuttavia, il peso psicologico del -8 in classifica non è indifferente e infatti si è fatto sentire: da allora i satanelli hanno sempre perso, hanno ancora il segno negativo davanti ai loro punti e hanno bisogno di due vittorie consecutive per tornare all’ideale segno positivo, che li farebbe ufficialmente partire verso la salvezza. Nel corso della stagione si potrebbe anche andare a caccia dei playoff, ma è un discorso che eventualmente andrà affrontato più avanti; lo stesso si può dire del Padova, che certamente punta a rimanere in Serie B ma può anche guardare oltre, se riuscirà a trovare continuità. Esordio ottimo con pareggio a Verona, poi la vittoria nell’altro derby contro il Venezia; il pesante 0-3 di Salerno non ha comunque frenato la squadra, cha ha sfiorato i tre punti facendosi beffare nel finale. Il gruppo dunque c’è e i risultati stanno arrivando, riuscire a vincere in trasferta su un campo difficile potrebbe segnare una svolta anche e soprattutto a livello mentale.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA PADOVA

Grassadonia schiera il Foggia con il 3-5-2: davanti al veterano Bizzarri giocano Camporese, Tonucci e Loiacono con i due esterni che saranno Zambelli e Kragl – favorito su Cicerelli – mentre in mezzo al campo potremmo vedere Busellato e Gerbo al posto di Carraro e Deli, secondo il turnover necessario per gli impegni ravvicinati. Possibile conferma per capitan Agnelli, davanti il tandem potrebbe essere composto ancora da Chiaretti e Mazzeo ma il giovane Gori scalpita per avere una maglia. Padova invece schierato con il 4-3-3: nel tridente offensivo Clemenza e Alessandro Capello accompagnano Federico Bonazzoli o Guidone, in mediana comanda Matteo Mandorlini che dunque potrebbe giocare contro il padre, Broh e Pulzetti possibili conferme sulle mezzali. In difesa, Capelli-Trevisan a protezione di Merelli con Zambataro e Ceccaroni sugli esterni.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai per questa partita di Serie B indicano nel Foggia la squadra favorita per la vittoria: i satanelli hanno una quota sul segno 1 che vale 1,95 la posta in palio, contro il 4,25 che accompagna l’eventualità del successo del Padova, per il quale dovrete giocare il segno 2. L’ipotesi regolata dal segno X è naturalmente quella dl pareggio e, se le cose dovessero andare in questo modo, il vostro guadagno sarebbe pari a 3,30 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori